Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «molare», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Molare

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola molare è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: mo-là-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: malore (scambio di vocali), morale (scambio di consonanti).
molare si può ottenere combinando le lettere di: rom + alé; [ero, ore, reo] + mal; rem + lao; olé + ram.
Componendo le lettere di molare con quelle di un'altra parola si ottiene: +bio = aboliremo; +due = aduleremo; +gag = agglomera; +tiè = aliteremo; +mat = alterammo; +tai = alteriamo; +tot = altometro; +[ami, mai, mia] = ammalierò; +mal = ammollare; +mal = ammollerà; +ove = amorevole; +voi = amorevoli; +[dan, dna] = armandole; +ira = armoriale; +bel = balleremo; +bob = bombarole; +[abc, cab] = carambole; +toc = colmatore; +cip = compilare; +cip = compilerà; +tic = cremolati; +toc = cremolato; +tic = cromalite; +idi = deliriamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per molare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: colare, malare, molale, molari, molate, mulare, polare, solare, volare.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: polari, solari.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: mole, more, mare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: mollare.
Parole con "molare"
Finiscono con "molare": immolare, gramolare, premolare, stimolare, tremolare, racimolare.
Parole contenute in "molare"
are, ola, lare, mola. Contenute all'inverso: era.
Incastri
Inserendo al suo interno del si ha MOdelLARE; con est si ha MOLestARE; con alle si ha MalleOLARE; con leggi si ha MOLleggiARE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "molare" si può ottenere dalle seguenti coppie: moa/alare, moca/calare, moina/inalare, moroso/rosolare, mosca/scalare, moscato/scatolare, moscia/scialare, mosco/scolare, mosti/stilare, mota/talare, moventi/ventilare, molti/tiare, molali/lire, molata/tare, molatore/torere, molatura/turare.
Usando "molare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: semola * = sere; como * = colare; fimo * = filare; gemo * = gelare; mamo * = malare; * areale = molale; * areali = molali; * areata = molata; * areate = molate; * areati = molati; * areato = molato; pomo * = polare; colmo * = collare; esumo * = esulare; * ressa = molassa; * resse = molasse; stimo * = stilare; arem * = areolare; infimo * = infilare; lasciamola * = lasciare; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "molare" si può ottenere dalle seguenti coppie: moloc/collare, moro/orlare, mouse/esulare, molla/alare, molli/ilare, molva/avare, molata/atre, molato/otre.
Usando "molare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = molata; * erte = molate; * erti = molati; * erto = molato.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "molare" si può ottenere dalle seguenti coppie: imola/rei, semola/rese, stimola/resti.
Usando "molare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * semola = rese; * stimola = resti; rese * = semola; resti * = stimola.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "molare" si può ottenere dalle seguenti coppie: mola/area, molale/areale, molali/areali, molata/areata, molate/areate, molati/areati, molato/areato, mole/aree, molale/relè, molassa/ressa, molasse/resse, molate/rete, molati/reti, molatore/retore, molatori/retori.
Usando "molare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: filare * = fimo; gelare * = gemo; malare * = mamo; * calare = moca; * talare = mota; collare * = colmo; esulare * = esumo; * inalare = moina; * tiare = molti; * scalare = mosca; * stilare = mosti; stilare * = stimo; * molale = areale; * molali = areali; infilare * = infimo; * lire = molali; * scialare = moscia; ricalare * = ricamo; scialare * = sciamo; sere * = semola; ...
Sciarade incatenate
La parola "molare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: mola+are, mola+lare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "molare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = molatrice; * noti = monolatrie; numi * = nummolarie; ambii * = ammobiliare; denoti * = demonolatrie.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "molare"
»» Vedi anche la pagina frasi con molare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il dentista dice che il molare è condannato, bisogna levarlo.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Molare - T. Agg. Da MOLA, nel senso di Massa carnosa. Gravidanza molare.
Molare - Agg. com. Attenente a mola, Da macina. Aureo lat. Vit. S. Elisab. 53. (Man.) Addivenne che la pietra molare li prese la mano, e come fosse tutta contrita nel mortajo, così tutta gli le ruppe e spezzò. [Cont.] Agr. Geol. Min. Metall. 324. v. Di quel (arenario) sasso poi, che è più crasso e più duro, si fanno le mole, che per ciò il chiamarono i greci mylite; e i latini, seguendoli, il chiamarono pietra molare. = Mont. Iliad. l. 7. v. 332. (Gh.) Seguì l'esempio il gran Telamoníde, Ed afferrato e sollevato ei pure Un altro più d'assai rude macigno, Con forza immensa lo rotò, lo spinse Contra il nemico. Il molar sasso infranse L'ettoreo scudo, e di tal colpo offese Lui nel ginocchio, Che…

2. Aggiunto di una specie di selce che si adopera per fondamenti, per contrafforti, e si lavora in forma di mola. (Fanf.) Gab. Fis. (Mt.) Selce molare.

Ass. [Cont.] Cit. Tipocosm. 174. E sotto le pietre di più colori sarà il porfido, il serpentino, il granito, il misto, il marmo da Carrara, il pirite, il lacedemonio, il molare, l'ematite.

3. (Anat.) Aggiunto del terzo ordine de' denti, che anco diconsi mascellari, l'uffizio dei quali è di tritare il cibo a guisa di mola; ed usasi anche in forza di S. m. pl. (Mt.) In Gioven.

[Cont.] Garz. T. Piazza univ. 133. I primi otto (denti) perchè tagliano il cibo nella parte dinanzi sono detti incisori, e quattro sono detti canini perchè hanno similitudine con quei de' cani; e venti, che stanno tra di sopra e di sotto, sono chiamati molari perchè tritano e macinano il cibo, come fanno le macine il frumento.

[Cont.] Anche nelle bestie. Corte, Cavall. 32. Appresso ce ne sono quattro canini (denti del cavallo) così detti per l'acutezza c'hanno a guisa di quei de' cani,… ed appresso a questi ce ne sono ventiquattro molari.

Glandole molari. Nome che danno a due ammassi di follicoli, situati nella spessezza delle guancie, dirimpetto all'ultimo dente molare, ed i cui condotti escretori si aprono alla parte posteriore della faccia esterna della gola. (Mt.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: moire, mojito, moka, mola, molale, molali, molalità « molare » molari, molarità, molassa, molasse, molata, molate, molati
Parole di sei lettere: molali « molare » molari
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sdrucciolare, sbriciolare, uggiolare, crogiolare, scricchiolare, crocchiolare, violare « molare (eralom) » gramolare, premolare, tremolare, racimolare, stimolare, immolare, gagnolare
Indice parole che: iniziano con M, con MO, iniziano con MOL, finiscono con E

Commenti sulla voce «molare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze