Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «picciolo», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Picciolo

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate picciolo

Foto 796866001

L'intrusa

La merenda
Giochi di Parole
La parola picciolo è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: cc.
Divisione in sillabe: pic-ciò-lo. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
picciolo si può ottenere combinando le lettere di: [pio, poi] + ciclo; [coop, poco] + lici; [ciò, coi] + [colpi, plico]; copi + coli.
Componendo le lettere di picciolo con quelle di un'altra parola si ottiene: +osé = celioscopio; +sei = elioscopici; +osé = elioscopico; +ara = ipocalorica; +[ari, ira, ria] = ipocalorici; +[aro, ora] = ipocalorico; +dei = ipocicloide; +[par, rap] = policarpico; +van = polivaccino; +gas = psicologica; +sta = spicciolato; +[atta, tata] = apocalittico; +seda = caleidoscopi; +[arre, erra, rare] = ipercalorico; +gemi = ipoglicemico; +miss = piccolissimo; +star = piroclastico; +tris = piscicoltori; +thai = poichilocita; +[lari, lira, rial] = poliacrilico; ...
Vedi anche: Anagrammi per picciolo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cicciolo, ricciolo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: ciccioli, riccioli.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: piccolo.
Altri scarti con resto non consecutivo: picco, pici, piolo, pilo, polo, colo.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: spicciolo.
Parole con "picciolo"
Finiscono con "picciolo": spicciolo.
Parole contenute in "picciolo"
ciò. Contenute all'inverso: cip.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "picciolo" si può ottenere dalle seguenti coppie: pici/cicciolo, pigo/gocciolo, pino/nocciolo, piri/ricciolo, picca/aiolo, piccioni/nilo.
Usando "picciolo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * olona = piccina; * olone = piccine; cupi * = cucciolo; * lotto = picciotto.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "picciolo" si può ottenere dalle seguenti coppie: piccine/enolo.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "picciolo" si può ottenere dalle seguenti coppie: piccina/olona, piccine/olone.
Usando "picciolo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cucciolo * = cupi; * gocciolo = pigo; * nocciolo = pino; pici * = cicciolo; * nilo = piccioni.
Intarsi e sciarade alterne
"picciolo" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: picco/ilo, pici/colo.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "picciolo"
»» Vedi anche la pagina frasi con picciolo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Durante l'interrogazione nell'ora di botanica il professore mi ha chiesto di descrivere il picciolo.
  • Il picciolo di questa foglia è così esile da non reggerla al ramo.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Picciolo - S. m. Moneta che già si usava in Firenze, e n'andava quattro al quattrino. Bocc. Nov. 1. g. 1. (C) Trovai ch'erano quattro picciol più che essere non doveano. [Cont.] Cit. Tipocosm. 403. I soldi, e le lire, o di piccioli, o di imperiali, o di bolognini, o di sterlini, o di grossi, o d'altre monete.

T. Vang. Una vedova che metteva piccioli due.

Bocc. Nov. 3. g. 9. (C) Una zia di Calandrin si morì, e lasciògli dugento lire di piccioli contanti (qui lire di piccioli vale lire d'argento a distinzione di lire d'oro).

2. Fino ad un picciolo, fig. vale Rigorosamente. Tac. Dav. ann. 4. 20. (C) Ma per torgli il dono fattogli da Agusto del suo debito, riscosselo il fisco sino ad un picciolo.
Picciolo - Agg. Piccolo. (V. anche PICCOLO, e i suoi deriv., e segnatam. l'Appendice di giunta che riguarda unite entrambe le forme). Si dice di Tutte le cose fisiche e morali che sono minori d'altre nel medesimo genere. Petr. Sest. 4. 1. part. I. (C) Chi è fermato di menar sua vita Su per l'onde fallaci e per li scogli, Scevro da morte con un picciol legno,… Bocc. Nov. 4. g. 2. S'accostarono al picciol legno di Landolfo, e quello con picciola fatica in picciolo spazio… ebbero a man salva.

[Cont.] Scam. V. Arch. univ. I. 49. 45. Quanto al numero possono bastare per ordinario tre, cioè grande, mezzano, e picciolo: poichè il molto numero de' compassi confonde.

Dant. Purg. 3. (M.) Oh dignitosa coscïenza e netta, Come t'è picciol fallo amaro morso! Arrigh. 46. (C) Picciola vittoria ène con molti mali potere offendere il misero, che sta in pace.

2. Senso mor. e soc. Bocc. Nov. 10. g. 10. (M.) E rinvestitiglisi (i suoi panni villeschi), a' piccioli servigi della paterna casa si diede, sì come far soleva. Varch. Ercol. 88. (Man.) Dar nel fango come nella mota, è favellare senza distinzioni e senza riguardo così degli uomini grandi, come de' piccioli.

3. Di poca forza. Guid. G. A. 12. (C) La quale così adorna a picciol passo venne alle mense.

[Cont.] Cit. Tipocosm. 67. Vento cominciante, picciolo, fresco, utile, grande.

4. Di condizione soc. Din. Comp. 3. 142. (M.) Il Vescovo di Spoleto di piccioli parenti, ma di grande scienza. Bocc. Nov. 3. g. 10. (C) Io sono un picciol servidor di Natan, il quale dalla mia fanciullezza con lui mi sono invecchiato. [Val.] Ant. Com. Dant. Etrur. 2. 114. E perchè fu (Omero) di picciola nazione (origine) e ignoto, non si seppe chiaro di qual città fosse.

5. Dicesi altresì d'Una quantità numerica; ed è opposto a Numeroso. Nov. ant. 18. 3. (M.) Picciola quantitade mi sembra questa a donare a così valente uomo.

[Cont.] Palmo picciolo, Ridotto a minor dimensione secondo la voluta proporzione. Serlio, Arch. III. 36. Per non esser prolisso in narrare tutte le misure, io ne dirò alcune delle principali; ma il rimanente si potrà trovare con i palmi piccioli, che sono qui sotto.

6. Aggiunto di Vino, vale Debole, che non regge nè acqua, nè alla prova de' rigori del verno, o de' calori della state; contrario di Potente, Generoso. Tass. Dial. 1. 36. (M.) Parlo de' vini generosi, i quali acquistano forza coll'età, perchè i piccioli e di poco spirito… debbono i primi esser bevuti, o venduti se soverchiano. [Cont.] Porta, Mir. nat. 61. Si sente più presto l'embriachezza a bevere troppo vino picciolo che a bere del grande… Se si semina (il cavolo) nella vigna, farà il vino più picciolo. Matt. Disc. Diosc. V. 709. Il sorrentino (vino) è molto austero, e però ristagna egli i flussi dello stomaco e del corpo, ed essendo picciolo nuoce meno alla testa: invecchiandosi diventa molto più soave, e più amico dello stomaco… Il paretipiano, che si porta dal mare Adriatico, è aromatico, e più picciolo: e però inganna spesso chi copiosamente lo beve: imbriaca lungamente e fa dormire.

7. Aggiunto di Tempo, e sim., vale Breve. Dant. Inf. 33. (M.) In picciol corso mi pareano stanchi Lo padre, e i figli,… [Laz.] E Parad. 12. Non per lo mondo, per cui mo' s'affanna Diretro ad Ostiense e a Taddeo, Ma per amor della verace manna, In picciol tempo gran dottor si feo (S. Domenico). = Bocc. Nov. 1. g. 1. (M.) Dinanzi al giudizio del quale (Dio) di qui a picciola ora l'aspetta di dovere essere. Petr. Sest. 3. 3. part. I. (Man.) In picciol tempo passa ogni gran pioggia. [Laz.] Coll. SS. PP. 3. 1. Di picciol tempo che egli vi stette, diventò ricco sì del bene della soggezione, come della scienza di tutte le virtù insiememente.

Aggiunto di Giorno, e sim., vale Di poca durata, Corto; ed è opposto di Lungo. Fr. Giord. 205. (M.) Or non vedi altresì, che sempre di state sono i dì grandi e il verno piccioli.

8. In forza di sost., Colui ch'è nell'infanzia, bambino. Coll. SS. Pad. 8. 17. (Man.) Non dispregiate uno di questi piccioli: io vi dico che gli angeli loro in cielo veggiono sempre la faccia del Padre mio. [Laz.] E 13. 7. Non è volere dinanzi al padre vostro che è nel cielo, che perisca neuno di questi piccioli.

Onde il modo avverb. Da Picciolo o Insin da picciolo, vale Fin dall'infanzia. Vit. SS. Pad. 1. 134. (M.) Questi insino da picciolo fue nutricato in purità.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: picchiò, picchio, piccina, piccine, piccineria, piccini, piccino « picciolo » piccionaia, piccionaie, piccioncella, piccioncelle, piccioncelli, piccioncello, piccioncina
Parole di otto lettere: picchino « picciolo » piccione
Vocabolario inverso (per trovare le rime): albiolo, ghiacciolo, vinacciolo, polpacciolo, bracciolo, turacciolo, cicciolo « picciolo (oloiccip) » spicciolo, ricciolo, scricciolo, arricciolo, arricciolò, muricciolo, orticciolo
Indice parole che: iniziano con P, con PI, iniziano con PIC, finiscono con O

Commenti sulla voce «picciolo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze