Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «platino», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Platino

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola platino è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: plà-ti-no. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: talponi.
platino si può ottenere combinando le lettere di: top + [alni, lina]; ton + [alpi, pali, pila]; plot + ani; [pino, poni] + alt; pil + [nato, nota, onta]; [pilo, poli] + tan; [lino, nilo, noli] + tap.
Componendo le lettere di platino con quelle di un'altra parola si ottiene: +oca = capitolano; +caì = capitolina; +[ciò, coi] = capitolino; +[ceo, eco] = capitolone; +[ciò, coi] = capitoloni; +[far, fra] = filantropa; +gap = galoppanti; +rem = implorante; +cin = incolpanti; +cri = incolparti; +[csi, ics, sci, ...] = incolpasti; +sei = inospitale; +sii = inospitali; +par = intrappola; +pro = intrappolo; +[ter, tre] = leprottina; +cra = licantropa; +cri = licantropi; +ama = manipolata; ...
Vedi anche: Anagrammi per platino
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: plagino, planino, platano, platina, platine, platini.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: latino. Togliendo tutte le lettere in posizione pari si ha: paio.
Altri scarti con resto non consecutivo: plano, patio, patì, ptino, pino, lato, lino.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: palatino.
Parole contenute in "platino"
lati, tino, latino.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "platino" si può ottenere dalle seguenti coppie: placa/catino, planare/naretino, plano/notino, platea/teatino, platicerchi/cerchino.
Usando "platino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tripla * = tritino.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "platino" si può ottenere dalle seguenti coppie: plaid/ditino.
Lucchetti Alterni
Usando "platino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * notino = plano; tritino * = tripla; * naretino = planare; platea * = teatino; * ateo = platinate; * aggio = platinaggi.
Intarsi e sciarade alterne
"platino" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: pin/lato.
Intrecciando le lettere di "platino" (*) con un'altra parola si può ottenere: * scaro = plasticarono; * scava = plasticavano.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "platino"
»» Vedi anche la pagina frasi con platino per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • I miei genitori festeggeranno fra pochi mesi le "nozze di platino".
  • Il platino è un metallo che ha un prezzo molto elevato.
  • Negli anni sessanta erano molto di moda i capelli biondo platino.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Platino - Questo metallo, noto solamente in Europa dal 1748 mediante la relazione del viaggio di don Antonio Ulloa, fu chiamato così dalla voce spagnuola plata (argento) da cui si fece il diminutivo platina (piccolo argento.)

Quello puro è più grave ed ugualmente inalterabile che l'oro; il suo colore si accosta a quello dell'argento; è lucidissimo, molto duttile e malleabile. Si taglia colle forbici, e si riga anche coll'unghia; ma la presenza di un poco di metallo estraneo, e specialmente d'irridium, d'osmio, lo rende subito durissimo. Resiste all'azione dei fuochi più forti delle fucine. Non si riesce a fonderlo che mediante un fuoco alimentato dal gaz ossigeno.

Questo metallo non esiste nella natura se non se combinato col palladio, con l'irridium, e probabilmente col rodio (rhodium); è quasi sempre in pagliole o granellini. Dal choco nella Nuova Granata, proviene la maggior parte del platino. Carlo Wood fu il primo a provarsi a lavorare questo nuovo metallo scoperto in America. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Platino - S. m. (Min.) Metallo duttile che non si è trovato finora se non sotto la forma di piccoli grani piatti, o di pepiti. Nello stato metallico ha un color bianco grigio, simile a quello dell'acciaro pulito. È più duro e più pesante dell'argento, ed è anche il più pesante di tutti i metalli, ed assai difficile a fondersi. Non si ossida all'aria e non è solubile se non nell'acido idrocloronitrico. (Mt.) Dallo spagn. Plata.

[Sel.] Nero di platino. È il metallo in sottilissima polvere nera, quale si ottiene per reazioni chimiche.

[Sel.] Spugna di platino. È il metallo coerente ma non tanto che non sia pieno di cavità come una spugna.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: platinico, platinifera, platinifere, platiniferi, platinifero, platinite, platiniti « platino » platonica, platonicamente, platoniche, platonici, platonico, platonismi, platonismo
Parole di sette lettere: platini « platino » plaudii
Vocabolario inverso (per trovare le rime): dilatino, sfilatino, buccellatino, attillatino, cioccolatino, neolatino, mediolatino « platino (onitalp) » acclimatino, sformatino, granatino, zaratino, quadratino, idratino, deidratino
Indice parole che: iniziano con P, con PL, iniziano con PLA, finiscono con O

Commenti sulla voce «platino» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze