Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «metallo», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Metallo

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia

Foto taggate metallo

In due sul cavo del telefono...

Toc, toc

sole nella notte...
Tag correlati: ferro, porta, batacchio, legno, battiporta, portone, oro, battente, muro, anello, cerchio, ottone, ombra, bronzo, insegna, spirale, leone, curve, acciaio, croce, due, sfera, batacchi, astratto, foglie, geometrie, scultura, scritta, ringhiera, cancello
Giochi di Parole
La parola metallo è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
Divisione in sillabe: me-tàl-lo. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: mollate.
metallo si può ottenere combinando le lettere di: telo + mal; [elmo, melo, mole] + alt; olle + mat.
Componendo le lettere di metallo con quelle di un'altra parola si ottiene: +ani = allentiamo; +ram = allertammo; +[ari, ira, ria] = allertiamo; +[sai, sia] = allestiamo; +sim = allestimmo; +mat = allettammo; +tai = allettiamo; +[avi, iva, vai, ...] = allevatomi; +[ami, mai, mia] = allietammo; +mas = ammollaste; +[mai, mia] = ammolliate; +sim = ammolliste; +tap = ampolletta; +pet = ampollette; +cin = collimante; +[csi, ics, sci, ...] = collimaste; +fin = fallimento; +[far, fra] = formellata; +nei = maleolenti; +rna = martellano; +[tar, tra] = martellato; +tra = mattarello; +tre = matterello; +tan = mattonella; ...
Vedi anche: Anagrammi per metallo
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: metalli.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: melo, mallo, malo.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: bollate, collate, mollate, rollate.
Parole con "metallo"
Iniziano con "metallo": metalloide, metalloidi, metallofoni, metallofono, metallofagia, metallofagie, metallofobia, metallofobie, metallografa, metallografe, metallografi, metallografo, metalloidica, metalloidici, metalloidico, metalloscopi, metallocromia, metallocromie, metallografia, metallografie, metalloidiche, metalloscopio, metallotermia, metallotermie, metallografica, metallografici, metallografico, metallorganica, metallorganici, metallorganico, ...
Finiscono con "metallo": bimetallo, semimetallo, organometallo.
Contengono "metallo": radiometallografia, radiometallografie.
»» Vedi parole che contengono metallo per la lista completa
Parole contenute in "metallo"
eta, allo, meta, metal, tallo. Contenute all'inverso: olla.
Incastri
Inserito nella parola radiografia dà RADIOmetalloGRAFIA; in radiografie dà RADIOmetalloGRAFIE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "metallo" si può ottenere dalle seguenti coppie: metati/tillo.
Usando "metallo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tallona = mena; * tallone = mene; * talloni = meni; * tallono = meno; * tallose = mese; * tallosi = mesi; cometa * = collo; * tallonai = menai; * allori = metri; * alloro = metro; * tallofite = mefite; * tallofiti = mefiti; * tallonano = menano; * tallonare = menare; * tallonata = menata; * tallonate = menate; * tallonato = menato; * tallonava = menava; * tallonavi = menavi; * tallonavo = menavo; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "metallo" si può ottenere dalle seguenti coppie: nome/tallono, seme/tallose, some/talloso.
Usando "metallo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tallono * = nome; tallose * = seme; talloso * = some; * nome = tallono; * seme = tallose; * some = talloso.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "metallo" si può ottenere dalle seguenti coppie: mefite/tallofite, mefiti/tallofiti, mena/tallona, menai/tallonai, menammo/tallonammo, menando/tallonando, menano/tallonano, menante/tallonante, menare/tallonare, menarono/tallonarono, menasse/tallonasse, menassero/tallonassero, menassi/tallonassi, menassimo/tallonassimo, menaste/tallonaste, menasti/tallonasti, menata/tallonata, menate/tallonate, menato/tallonato, menava/tallonava, menavamo/tallonavamo...
Usando "metallo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: collo * = cometa; * tillo = metati; * oidio = metalloidi.
Sciarade incatenate
La parola "metallo" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: meta+allo, meta+tallo, metal+allo, metal+tallo.
Frasi con "metallo"
»» Vedi anche la pagina frasi con metallo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quasi tutti gli utensili utilizzati dagli artigiani del legno sono di metallo.
  • Gli allergici al nichel non possono usare il metallo che lo contiene.
  • L'uso del metallo nel settore manufatturiero è stato parzialmente soppiantato dalle moderne leghe e dalle materie plastiche.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Metallo - S. m. Gr. Μέταλλον. [Sel.] Nome generico di quei corpi elementari che hanno certe qualità fisiche e chimiche, che sono comuni alle sostanze dette volgarmente metalli. – Nelle arti si chiamano anche metalli alcune leghe composte di più corpi metallici. – In chimica furono scoperti anche de' metalli composti: tale è l'ammonio, formato d'idrogeno e di azoto. Lat. aureo Metallum. = G. V. 9. 9. 3. (C) L'acciajo, e ferro doma ogni altro metallo. E 10. 178. 1. Si cominciarono a far le porti del metallo di S. Giovanni molto belle. Vit. SS. Pad. 1. 177. Non trovò altro, se non una caldaja di metallo con una catena molto rugginosa. E 2. 275. Alquanti di loro diventarono immobili, come se fossero di metallo. Dant. Purg. 24. E giammai non si videro in fornace Vetri, o metalli sì lucenti e rossi. Dav. mon. c. 1. Nelle viscere della terra il sole, e l'interno calore, quasi stillando, cavano i sughi, e le sustanze migliori, che pei pori colate nelle vene, e nelle proprie miniere, e quivi congelate, e dal tempo indurite, e stagionate, si fan metalli. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 66. Le materie stesse onde si formano i medesimi (gli Dei) si traggano dei metalli di Cesare, e da' cenni di Cesare dipendano i templi loro. [Cont.] Agr. Geol. Min. Metall. 183. L'argento vivo anco è metallo, ben che in questa parte discordino da noi gli alchimisti: il piombo cineraccio medesimamente, che i nostri chiamano bisemuto, pare che non fosse da gli greci antichi conosciuto.

(Chim.) [Sel.] Metalli alcalini, terroso-alcalini e terrosi. Sono i radicali metallici che si estraggono, i primi dagli alcali, i secondi dalle terre alcaline, i terzi dalle terre propriamente dette.

[Sel.] Metalli pesanti e leggieri. I primi sono i metalli più comuni, ferro, rame, oro, ecc. che hanno densità molto superiore a quella dell'acqua; i secondi sono i metalli alcalini e terroso-alcalini che sono o meno gravi o poco più dell'acqua.
[Sel.] Metalli preziosi. L'oro, l'argento, il platino, il palladio, ecc. che hanno molto prezzo.

2. Nel verso gli Strumenti di metallo che si sonano negli eserciti. Come il lat. aureo Aes, Aera. Ar. Fur. 31. 87. (M.) E che facesse udir tanti metalli, Tanti tamburi, e tanti varii suoni, Tanti annitriri in voce di cavalli. Tass. Ger. 9. 21. Dan fiato allora ai barbari metalli Gli Arabi… E 19. 58. Timpani, e corni, e barbari metalli, E voci di cammelli, e d'elefanti.

[F.] Par. Matt. 101. Lo squillo De' pendenti metalli (de' campanelli).
3. Metalli bellici, del verso, le Artiglierie. Menz. Rim. 1. 50. (M.) Nè fo al fragor de' bellici metalli D'eco tremenda rimbombar le valli.

4. Per Cava di metalli, Luogo di pena ov'erano anticamente condannati i rei. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 64. Laude quando a guisa di malcontenti e di ribelli, che dagli ergastoli, o dalle carceri, o dai metalli, o da altro genere di penal servitù, fanno impeto contro di noi.

5. (Mus.) [Ross.] Lega di stagno e piombo con cui si fanno la maggior parte delle canne dell'organo.

6. [Cont.] Metallo corintio. Pall. A. Arch. I. 6. Quella specie di metallo corintio, in cui prevalse più la natura gialla dell'oro: perciocchè noi leggiamo che quando fu destrutto ed arso Corinto, che ora si chiama Coranto, si liquefecero ed unirono in una massa l'oro, l'argento, ed il rame, e la fortuna temprò, e fè la mistura di tre specie di rame, che fu poi detto corintio: in una delle quali prevalse l'argento, onde restò bianca, e si accostò molto col suo splendore a quello, in un'altra prevalse l'oro, e però restò gialla, e di color d'oro: e la terza fu quella, dove fu uguale il temperamento di tutti questi tre metalli. Adr. M. Lett. Art. dis. III. 20. Ma fu in maggiore stima il metallo di Coranto, o fusse in vasellamento, o fusse in figure, le quali furono di tal pregio, e di sì rara, ed eccessiva bellezza, che molti grandi uomini quando andavano attorno le portavano per tutto seco.

7. Metallo elettro. Un composto di due terzi di rame e un terzo d'argento; ed è il più fine, e serve per getti di statue ed altro. Baldin. (Mt.)

[Cont.] Vas. Scul. XI. Del metallo elettro, che è degli altri più fine, si mette due parti rame, e la terza argento.

8. Metallo statuario. Un composto di due terzi di rame e un terzo d'ottone, che si fa secondo l'ordine e modo d'Italia, perchè trovasi che gli Egizii facevano con due terzi d'ottone e un terzo di rame. Baldin. (Mt.) [Cont.] Vas. Scul. XI. Fassi la lega del metallo statuario, di due terzi di rame, ed un terzo ottone, secondo l'ordine italiano.

9. Per Bronzo cioè Metallo artifiziato. È voce usata impropriamente dai pratici. (Mt.) [Cont.] Biring. Pirot. VII. 7. Fassi ancora del rame un'altra sorte di composizione qual, come quella si chiama bronzo, questa si chiama metallo, nè però è altro che quella del bronzo, ma scambia 'l nome in questo vocabolo universale per la più e manco quantità che contiene di stagno. Stat. Gab. Siena. Metallo o bronzo rotto della soma soldi cinquanta. Vas. V. Pitt. Scul. Arch. II. Nella medesima guardarobba è in un quadro di bronzo, di basso rilievo la passione di N. Signore con gran numero di figure: ed in un altro quadro pur di metallo un'altra crocifissione.

[Ross.] Denominazione speciale della tempera nella voce umana. Don. Comp. 119. Anche la voce vi si richiede piuttosto dolce, e di buon metallo. S. Raf. 1. 1. 1. 5. Tanto importa al suonatore l'avere un pregevole strumento, quanto al musico l'aver buon metallo di voce. Salvin. Annot. Buon. Tanc. 533. (Man.) Dichiamo ancora: pare un campanello; quasi abbia voce, come si dice, argentina. Onde aver buon metallo di voce. E Esiod. 224. Le femmine su torri ben fondate Gridavan con metal di voce acuto. E Iliad. 1. 9. p. 203. (Gh.) Ai sergenti comandando Ch'avean chiaro di voce alto metallo. E 18. p. 125. Or quando udir di voce il buon metallo D'Eacide, si mosse a tutti il cuore. Papin. Burch. 205. Nel primo Idillio di Teocrito si paragona una bella voce di cantore all'improviso all'acqua che distilla giù da una rupe; così si dice ancora aver cattivo metallo di voce; le quali cattive voci si chiamano, per similitudine e per beffa, di gatto scorticato, di strigolo.

[T.] Virg. Isola generosa per vene inesauste di metallo. T. Varch. Quest. Alch. 31. Di lor due si generano diversi metalli, secondo la diversa commistione o mescolanza loro. – Cercavano l'arte di trasformare i metalli. – Metalli nobili, di più prezzo o costo, non sempre di più valore.

T. Metallo coniato o in verga. – Metallo monetato. – Moneta di metallo o di carta.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: metallizzerò, metallizzi, metallizziamo, metallizziate, metallizzino, metallizzò, metallizzo « metallo » metalloceramica, metalloceramiche, metalloceramici, metalloceramico, metallocromia, metallocromie, metallofagia
Parole di sette lettere: metalli « metallo » metazoi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): tarallo, corallo, tetracorallo, esacorallo, strallo, vassallo, tallo « metallo (ollatem) » bimetallo, semimetallo, organometallo, protallo, stallo, piedistallo, cristallo
Indice parole che: iniziano con M, con ME, iniziano con MET, finiscono con O

Commenti sulla voce «metallo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze