Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «leone», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Leone

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere leone (marino, feroce, giovane, vecchio, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
felino (10%), tigre (9%), criniera (9%), savana (8%), re (8%), ruggito (7%), belva (4%), animale (3%), zodiaco (3%), coraggio (3%), gazzella (3%), marino (2%), leopardo (2%), feroce (2%), venezia (2%), circo (2%), africa (2%), leonessa (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Unità monetaria [Lempira « * » Leu]
Segni Zodiacali [Cancro « * » Vergine]
Felini [Giaguaro « * » Leopardo]

Foto taggate leone

E' tempo di restauri.

al castello

Giardini Hanbury
Tag correlati: porta, batacchio, legno, ferro, battiporta, anello, metallo, portone, statua, piazza, lampione, battente, muro, colonna, oro, monumento, torre, ali, notturno, venezia, cerchio, acqua, ombra, due, ottone, statue, bronzo, notte, numeri, palazzi
Giochi di Parole
La parola leone è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (noè).
Divisione in sillabe: le-ó-ne. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: leneo (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di leone con quelle di un'altra parola si ottiene: +[bar, bra] = alberone; +[ari, ira, ria] = alienerò; +gal = allogene; +bra = balenerò; +boa = booleane; +doc = cedolone; +cri = celerino; +cri = clonerei; +cra = corneale; +cri = creoline; +zia = elazione; +gag = eleggano; +tac = elencato; +aro = eleonora; +zie = elezione; +zii = elezioni; +sii = elisione; +sui = elusione; +caf = encefalo; +cri = ercoline; +ugo = eugenolo; +cip = licopene; +sir = lorenesi; +[bus, sub, usb] = nebulose; ...
Vedi anche: Anagrammi per leone
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: beone, lemne, leoni, peone.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: beona, beoni, peoni.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: eone, lene.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: lenone.
Parole con "leone"
Iniziano con "leone": leonessa, leonesse.
Finiscono con "leone": galeone, nucleone, solleone, napoleone, saltaleone, brancaleone, antinucleone, formicaleone.
Contengono "leone": corleonese, corleonesi, sierraleonese, sierraleonesi.
»» Vedi parole che contengono leone per la lista completa
Parole contenute in "leone"
eone. Contenute all'inverso: noè.
Incastri
Inserito nella parola corse dà CORleoneSE; in corsi dà CORleoneSI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "leone" si può ottenere dalle seguenti coppie: legale/galeone, lei/ione, lepri/prione.
Usando "leone" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alle * = alone; bulè * = buone; * onesta = lesta; * oneste = leste; * onesti = lesti; * onesto = lesto; male * = maone; mule * = muone; olle * = olone; pile * = pione; anile * = anione; culle * = culone; pelle * = pelone; perle * = perone; amarle * = amarone; bacile * = bacione; barile * = barione; puzzle * = puzzone; sedile * = sedione; virile * = virione; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "leone" si può ottenere dalle seguenti coppie: lecce/eccone, leda/adone, lega/agone, lena/anone, lessa/assone, letto/ottone.
Usando "leone" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: riel * = rione.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "leone" si può ottenere dalle seguenti coppie: relè/onere, stele/oneste, stile/onesti, stole/onesto, ileo/nei.
Usando "leone" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: onere * = relè; * relè = onere; oneste * = stele; onesti * = stile; onesto * = stole; * stele = oneste; * stile = onesti; * stole = onesto.
Lucchetti Alterni
Usando "leone" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alone * = alle; buone * = bulè; maone * = male; muone * = mule; olone * = olle; pione * = pile; anione * = anile; culone * = culle; * prione = lepri; pelone * = pelle; perone * = perle; amarone * = amarle; bacione * = bacile; barione * = barile; puzzone * = puzzle; sedione * = sedile; virione * = virile; fissione * = fissile; * inie = leonini; missione * = missile; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "leone" (*) con un'altra parola si può ottenere: pace * = paleocene; * sieri = lesionerei; patologi * = paleontologie; fitopatologi * = fitopaleontologie.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "leone"
»» Vedi anche la pagina frasi con leone per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il leone è universalmente considerato il re della savana.
  • Giovanni Leone è stato un presidente della Repubblica italiana.
  • Chi, nella vita, vuol sempre fare la parte del leone, non potrà coltivare sincere amicizie.
Proverbi
  • È meglio essere capo di lucertola che coda di leone.
  • Ha un coraggio da leone, quello che non fa violenza ai deboli.
  • È meglio vivere un giorno da leone che cento anni da pecora
  • Al ragliare si vedrà che non è leone.
Espressioni e Modi di Dire
Libri
  • Le cronache di Narnia: Il leone, la strega e l'armadio (Scritto da: Clive Staples Lewis; Anno 1950)
  • Mama Leone (Scritto da: Miljenko Jergović; Anno 2003)
Titoli di Film
  • Il Re Leone (Regia di Roger Allers e Rob Minkoff; Anno 1994)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Leone d’oro - Moneta detta così pel leone che v'era scolpito, e fabbricata in Francia nel 1338 sotto Filippo di Valois. Era del valore di circa venticinque soldi. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Leone - e † LIONE. S. m. (Zool.) [De F.] Specie di animale mammifero della famiglia e del genere de' gatti. Abita massimamente nell'Africa più calda; si trova però anche nell'Arabia, nell'Indostan, nel Malabar e nelle isole Australi. Aureo lat. Tes. Br. 5. 41. (C) Leone è appellato, secondo la lingua de' Greci, che vale tanto a dire, come Re; chè il leone è appellato re di tutte le bestie. Franc. Sacch. Op. div. 90. Leone sta sempre cogli occhi aperti; e se gli cacciatori lo vanno cacciando, perchè non veggiano le sue pedate, le cuopre colla coda. Petr. Son. 218. E 'n suo cuor quasi fiero leon rugge. Tass. Ger. 10. 56. Tacito si rimase il fier Circasso, A guisa di leon quando si posa, Girando gli occhi, e non movendo il passo. Dant. Purg. 6. (Mt.) Venimmo a lei: O anima lombarda, Come ti stavi altera e disdegnosa, E nel muover degli occhi onesta e tarda! Ella non ci diceva alcuna cosa; Ma lasciavane gir; solo guardando, A guisa di leon quando si posa. Bocc. Nov. 41. 14. E fiero come lione, senz'altro seguito d'alcuno, sopra la nave de' Rodiani saltò. G. V. 11. 66. 1. De' detti piccoli lioni, alquanto cresciuti il Comune di Firenze ne fece presente a più Comuni. Mil. M. Pol. Egli hanno lioni assai e d'altra fatta che gli altri,… Serm. S. Agost. 78. Questa (l'invidia) puose Daniello profeta nella prigione de' lioni a essere divorato. Pass. 229. Poteva Iddio… co' lioni, e cogli orsi domare, e piegare il popolo superbo. Cecch. Mogl. 2. 2. Il lione debbe avere la febbre, poichè e' passeggia. E 69. Il leone ebbe bisogno del topo. (I forti han di bisogno de' deboli.)

T. Prov. Tosc. 70. La capra non contrasta col leone. E 154. I cervi non comandano ai leoni, ma i leoni a' cervi. E 168. Gatto rinchiuso diventa leone. Altro prov. Il leone non piglia mosche. (Il grande non degna e non sa combattere i piccoli.) E 240. Tal piglia leoni in assenza, che teme un topo in presenza. E 261. Al ragliar si vedrà che non è leone. – Faccia di leone, e cuor di scricciola. (V. FACCIA, § 52.) Codardo che fa l'animoso. E 262. Dall'ugna si conosce il leone. – O: Dall'ugna il leone.

2. T. Trasl. Dice. Forza. Forte come un leone. O ass. È un leone, mi sento un leone. – Combattere come un leone.

3. T. Forza violenta ma aperta, onde contrapponesi a volpe, e sim.

[Val.] La volpe saperne più del lione. Il furbo vincere il forte. Pucc. Guerr. Pisan. 4. 17. Or vi dirò, siccom'è di ragione, Seppe la volpe qui più del lione.

4. T. Ira terribile, perchè congiunta a forza. S'avventa come un leone.

5. T. Alterezza del proprio vigore. D. 3. 6. Tema (un principe) degli artigli Che a più alto leon trasser lo vello.

6. T. Forza con magnanimità. Chi si trova alle prese con nimici vili, e appunto perchè sa di poterli disfare, non li disfà, s'assomiglia al leone.

7. T. Una donna dirà di tale uomo, il mio leone, in senso migliore dell'esotico, che vale Cicisbeo.

8. † Avere o Tenere o Pigliare il lion pel ciuffetto vale Goder presentemente qualche bene con grandissimo pericolo. Ciriff. Calv. 2. 64. (C) Credendo avere il lion pel ciuffetto, Ebbono il diavol per la coda stretto.

9. † Fare le volte del leone vale Aspettare passeggiando. Bocc. Nov. 77. 18. (C) Facendo le volte del leone, malediceva la qualità del vento.

10. T. La parte del leone. Secondo la favola; che, dovendosi tra le bestie cacciatrici compagne partire la preda, il leone si piglia tutto.

11. T. Dello spartano Leonida, accennando al nome. Petr. Canz. Le fatali strette (Termopili) Che difese il Leon con poca gente.

12. [Cont.] Di leoni scolpiti in legno, marmo, e sim., fusi in bronzo, ecc. Doc. Arte San. M. I. 51. Faranno e' detti maestri tre leoni bene intagliati nella facciata dinanzi a strada di detto palazzo, che gittaranno di fuore dal muro l'acqua del tetto nella strada; e saranno longhi di fuore dal muro uno braccio o più, e saranno di marmo o vero di pietra.

13. (Astr.) Nome d'uno de' segni celesti, ed è il quinto del zodiaco. M. V. 2. 44. (C) Il suo apparimento fu a noi alla uscita del segno del Cancro, e alcuni dissono ch'ella entrò nel Leone. Dant. Par. 21. Noi sem levati al settimo splendore, Che sotto 'l petto del lione ardente Raggia mo' misto giù del suo valore. [Cont.] Rosac. Cosm. 49. Il 5° segno è il Leone, e fu posto nel Cielo in memoria della lotta che fece Ercole nella selva Nemea. È segno caldo, igneo, e secco. = Ang. Metam. 2. 42. (Man.) Si va dove saetta il Sagittario, E dove rugghia il feroce Leone. [F.T-s.] T. Tass. Sett. Giorn. 2. E 'l superbo Leon con torvo aspetto Fiammeggia, e 'nsin dal cielo ancor minaccia. Mess. Piccol. Stell. Fiss. 21. Dieci son le stelle più lucide che son del leone.

14. (Blason.) Leone rampante, cioè ritto in su due piedi in atto di rampare. V. RAMPANTE. (Mt.)

[Cont.] Vas. V. Pitt. Scul. Arch. I. 68. La quale arme, se bene fu fatta scarpellare dal magistrato de' Dodici, che ebbe cura di spegnere ogni memoria di quel Duca, rimase nondimeno nello scudo quadro la forma del leone rampante con due code, come può veder chiunque la considera con diligenza.

15. Per una Sorte di moneta antica di Francia. G. V. 11. 71. 1. (C) Poi fece un'altra moneta d'oro, che chiamano Leoni.

[T.] Ruggito è il proprio della sua voce. T. Altri lo disse Muggito o Mugghio, che, oltre all'essere proprio del toro, ha usi varii. – Della chioma o criniera sua, trasl. Giubba; latinis. oggidi: che i leoni alla moda sappiano di Latino? Certo e' sono anticaglie. Fr. Jac. Il lion rugge e freme.

T. Quasi prov. La febbre del leone. – La febbre continua ammazza il leone, Ogni male, se continuato, vince qualunque gagliardia.

T. E di febbre gagliarda in gen. Oggi quel malato ha una febbre da leoni.

T. Oltre alla forza e alla generosità, simboleggia l'alterezza e la maestà del sembiante e del portamento. D. 2. 6. O anima lombarda, Come ti stavi altera e disdegnosa, E nel muover degli occhi onesta e tarda!… Guardando a guisa di leon quando si posa.

II. T. Come simbolo di forza è il contr. di Debolezza. Fare un cuor di leone dirà anco una donna, Dimostrare fermezza, ardimento, e più prontezza forse al resistere che il cuore non senta.

T. Contrapp. della timidità. A Cuor di leone opponesi Cuor di coniglio.

T. Quasi prov., dall'apologo noto: L'asino ricoperto con la pelle del leone. Il Mustoxidi, cavaliere russo, e più russo che greco, rivoltando il vestito, assomigliava la Russia a leone con pelle d'asino. Dell'asino è in lei dentro e fuori, con d'altra bestia che di leone. E assomigliarla al povero ciuco è tuttavia farle onore.

T. Non è solam. il contr. della frode, ma e della mansuetudine. Però contrapponesi all'Agnello il Leone.

T. Non solam. il contrapp. del vigore, ma e dell'ira e dell'impeto. Pareva un leone (anco di donna). – S'avventano come leoni.

T. Della ferocia irritata. Ap. Chiusero le bocche de' leoni (i pii col patire). Prov. Salom. Come fremito di leone l'ira del re. – E il leone è detto Il re delle fiere. Il Monti lo fa imperatore, vaticinando Napoleone primo e Francesco primo, poi fedelmente cantati da lui, dopo cantato che l'albero della libertà si nutrisce non di rugiade Ma del pianto e del sangue de' re.

III. T. Fossa de' leoni, Luogo ove tenevansi quelle fiere, e ove mettere un uomo era voler condannarlo alla morte. Daniele in mezzo ai leoni.

IV. T. Il leone della tribù di Giuda, modo bibl.

T. Insegna della repubb. ven. Il leone di S. Marco. Passando dinnanzi a' luoghi ov'era scolpito, uomini vecchi a mio tempo nel veneto si levavano rispettosamente il cappello. – Il Leone, è l'Evangelista e la Repubblica stessa. Il veneto leone, Il leone dell'Adria, L'alato leone. Sentii improvvisare in Padova a T. Sgricci circa cinquant'anni fa: Il mio leon che l'ali. Non vanamente sulle terga impiuma.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: leonardesca, leonardesche, leonardeschi, leonardesco, leonardo, leoncini, leoncino « leone » leonessa, leonesse, leoni, leonina, leonine, leonini, leonino
Parole di cinque lettere: lenze « leone » leoni
Vocabolario inverso (per trovare le rime): bordone, cordone, grancordone, balordone, eone, beone, ideone « leone (enoel) » formicaleone, brancaleone, galeone, saltaleone, nucleone, antinucleone, solleone
Indice parole che: iniziano con L, con LE, parole che iniziano con LEO, finiscono con E

Commenti sulla voce «leone» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze