Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «feroce», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Feroce

Aggettivo
Feroce è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: feroce (femminile singolare); feroci (maschile plurale); feroci (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di feroce (brutale, aggressivo, selvaggio, violento, ...)
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: ferocetto. Avverbio: ferocemente.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani

Foto taggate feroce

sguardo pensieroso

Foto 10826001
 
Giochi di Parole
La parola feroce è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (core).
Divisione in sillabe: fe-ró-ce. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: fecero.
Componendo le lettere di feroce con quelle di un'altra parola si ottiene: +tai = aferetico; +ani = cafonerie; +caì = caroficee; +[dan, dna] = confedera; +din = confederi; +don = confedero; +[api, pia] = copaifere; +sir = criosfere; +cri = crocifere; +dir = decifrerò; +[agi, gai, già] = ecografie; +mal = falceremo; +mas = fasceremo; +[dan, dna] = fecondare; +[dan, dna] = feconderà; +don = feconderò; +cad = foderacce; +cin = freccione; +[sui, usi] = fuoriesce; +ong = grecofone; +nel = nefrocele; +[dio, odi] = rodoficee; +[est, set] = sfocerete; +[lias, lisa, sali, ...] = alfieresco; ...
Vedi anche: Anagrammi per feroce
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: feroci.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: fece, foce, eroe.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: ferocie.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si può avere: pecore.
Parole con "feroce"
Iniziano con "feroce": ferocetta, ferocette, ferocetti, ferocetto, ferocemente.
Parole contenute in "feroce"
ero. Contenute all'inverso: eco, ore, core.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "feroce" si può ottenere dalle seguenti coppie: ferodi/dice.
Usando "feroce" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cedi = ferodi; * cedo = ferodo; salifero * = salice; lattifero * = lattice.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "feroce" si può ottenere dalle seguenti coppie: feta/atroce.
Usando "feroce" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * eccetto = ferocetto.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "feroce" si può ottenere dalle seguenti coppie: bifero/cebi, tiferò/ceti.
Usando "feroce" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * bifero = cebi; * tiferò = ceti; cebi * = bifero; ceti * = tiferò.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "feroce" si può ottenere dalle seguenti coppie: ferodi/cedi, ferodo/cedo.
Usando "feroce" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * dice = ferodi; salice * = salifero; lattice * = lattifero.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "feroce"
»» Vedi anche la pagina frasi con feroce per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'orso è un animale molto feroce se viene infastidito.
  • Al safari in Africa ci è stato detto di non avvicinarci al feroce leone.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Ferocia, Ferita, Feroce, Ferino - Tra Ferocia e Ferità c'è questo divario, che la prima è l'abito, la seconda è l'atto; ed è così delle belve, come degli uomini, spesso peggiori di esse. - Feroce è la belva e l'uomo che mette in atto la ferocia o la ferità; la qual voce ferità è però poco usata. - Ferino è qualificativo di persona che partecipa della natura della fiera. - «Ha il cuore piuttosto ferino che umano.» [immagine]
Sanguinario, Feroce - Il Sanguinario è colui che per istinto crudele non si spaventa, anzi par che se ne diletti, di spargere il sangue umano. - Il Feroce ha istinti da fiera; non sente pietà; è pronto all'ira, e non si spaventa dal commettere ogni più atroce atto contro il suo simile. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Barbaro, Crudele, Feroce, Inumano, Spietato - Pei primi tre vedi il paragrafo precedente, ove è detto di barbarie, crudeltà, ferocia. Inumano è chi non ha natural sentimento di umanità, chi manca al dovere d'uomo verso i suoi confratelli infelici. Spietato vale essere senza pietà. L'uomo più colto e più estrinsecamente galantuomo perchè non froderà un centesimo sopra un contratto o una mercede convenuta, è inumano se niega aiuto d'elemosina o d'altro al misero che gliela domanda, e spietato se a chi versa lagrime spremute dalla miseria, duramente risponde: va in cerca di lavoro; nè s'adopera ad asciugare quelle lagrime. Fanciullo spietato, direbbesi di quello che tormentasse per trastullo bestioline innocenti; se poi se ne facesse un diletto potrebbe dirsi anche crudele e quasi feroce. Spietato ha sensi traslati e ironici; poeta, attore, suonatore spietato, dicesi di quelli fra costoro che annoiano o tormentano per la loro imperizia invece di recare diletto. [immagine]
Fierezza, Ferità, Ferocia; Fiero, Feroce, Ferino, Selvatico - La fierezza vien dall'orgoglio; la ferità, da durezza di cuore, da mancanza assoluta di compassione; la ferocia, da innata crudeltà, da bramosìa di far male e dalla compiacenza nel farlo. Uom fiero, animale feroce, cuor ferino; uom ferino non si direbbe. L'uom fiero non farà nè il male, nè il bene se certi suoi principii di superbia, o di ritrosia, perfino, non ci hanno il conto loro; ei si fa uno steccato dell'amor proprio e di quanti vi sono vanitosi sentimenti, e di là non si lascia smuovere se non se a condizioni onorifiche, che è più dire che onorevoli. L'uomo di cuore ferino, a parità di circostanze, farà male al prossimo e non bene, perchè dalla mala natura è portato a durezza; negherà poi sempre di favorire, di far bene altrui, perchè il male negativo non è contemplato dal codice e può farlo a man salva. L'uom feroce si compiace nel male, nel dolore fisico, nelle crudeltà, nella sevizie; la cerca, ne fa nascere le occasioni: se è ladro ruba e scanna; se è padrone, punisce, batte, tormenta i dipendenti, gli schiavi; se è forte si scaglia sul debole e lo fa sua vittima fisicamente o moralmente: l'uom fiero non è per natura nè di cuor ferino, nè feroce; l'uomo feroce non è naturalmente fiero punto, ei non è che crudele; l'uomo di cuor ferino usa fierezza, se occorre; per umiliare, tormentare; può divenir feroce se le circostanze di educazione, di posizione sociale non gli vengono in aiuto onde frenare la mala sua inclinazione. Fiero per non domo; e diciamo: popoli fieri della loro indipendenza: e uomo fiero, per non domabile, non pieghevole all'altrui volere, quando questo volere contrasti alla libertà, all'onore, all'indipendenza anche individuale: allora ha buon senso. Salvatico, e di luogo, e di pianta, e di animale, e d'uomo: vale poco o punto culto o addomesticato: salvatico non ha già significato di cattivo, che anzi molte piante salvatiche hanno virtù medicinali preziosissime; e salvatico si chiama la più nobile e squisita cacciagione, sia di volatili che di quadrupedi. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Feroce - Agg. com. Di natura di fiera, Crudele, Inumano. Aureo lat. Dant. Inf. 9. (C) Guarda, mi disse, le feroci Erine. But. ivi. E bene dice feroci, perchè sono crudeli. Arrigh. 66. Non il feroce tiranno di Macedonia, difeso dal nemico, avvelenato tra' cuori degli amici mori? Guicc. Stor. 8. 390. (Man.) Era (il papa) di natura invitto e feroce. Stor. Eur. 1. 2. Tuttavolta egli era naturalmente feroce, e d'ingegno… gagliardo. [B.] Ar. Fur. 46. 137. Alano. E 1. 32. Destriero. E13. 78. Nemico. T. Din. Comp. Cron. lib. 1. Le rie opere de' beccai, che sono uomini mal feroci e mal disposti. (Dice Mal, perchè Feroce aveva talvolta senso non tristo, aff. a Fiero.) Hor. Latium ferox.

T. Prov. Tosc. 366. Feroce come una tigre.

T. Di cose. Legge feroce. – Feroce proposito. – Feroci dolori.

(Tom.) Un discorso, una parola, può essere, in certi casi crudele, senz'essere però feroce.

2. Animali feroci. diconsi Quelli che vivono in selva; a differenza di quelli che vivono cogli uomini, che diconsi domestici. Pass. 271. (C) E così dice che fa il leone, che gli animali feroci, che il contastano, lacera e uccide.

3. Per Spaventevole. Dant. Purg. 12. (C) Che quivi per canti Si entra, e laggiù per lamenti feroci. Car. En. 10. 712. (M.) Indi feroce Gli occhi intorno girando, ai detti suoi Così rispose.

4. Per Coraggioso, Animoso al combattere. Bocc. Nov. 41. 10. (C) Nelle cose belliche, così marine, come di terra espertissimo e foroce divenne. Tac. Dav. Stor. 3. 322. (M.) Essendo i soldati di Vitellio feroci al combattere: ma alle fatiche e vigilie poco intenti. E 2. 269. (Man.) Vespasiano era soldato feroce: il primo in battaglia ad accamparsi contro al nemico.

5. Per Valoroso, Forte. Tac. Dav. Stor. 2. 276. (M.) Nel luogo detto Castore dodici miglia presso Cremona imbosca i più feroci fanti d'ajuto lungo la via.

6. [Camp.] Per Superbo, Orgoglioso. D. Par. 22. L'ajuola che vi fa tanto feroci, Volgendom'io con gli eterni Gemelli, Tutta m'apparve dai colli alle foci.

7. Per Aspro, Pungente. Dant. Par. 13. (C) Ch'io ho veduto tutto 'l verno primo Il prun mostrarsi rigido e feroce.

8. [Giust.] Altiero. Serd. Stor. Ind. 9. 79. I Castigliani da prima diedero feroce risposta; ma poi, come videro accostar le artiglierie e apparecchiar le scale, Fernando, castellano del luogo, fattasi dar la fede, uscì a parlar con loro.

9. Per Sanguinoso. Tac. Dav. Ann. 12. 152. (Man.) Seguì battaglia feroce.

10. Per Liberalmente deliberato e fermo. Dant. Par. 11. (Mt.) Nè valse esser costante nè feroce; Sì che dove Maria rimase giuso, Ella con Cristo salse in sulla croce.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: fermino, fermio, fermò, fermo, fermoposta, fernando, fernet « feroce » ferocemente, ferocetta, ferocette, ferocetti, ferocetto, feroci, ferocia
Parole di sei lettere: fernet « feroce » feroci
Lista Aggettivi: fermentato, fermo « feroce » ferrarese, ferrato
Vocabolario inverso (per trovare le rime): veloce, iperveloce, superveloce, noce, pescanoce, croce, grancroce « feroce (ecoref) » atroce, cuoce, nuoce, voce, portavoce, vivavoce, volvoce
Indice parole che: iniziano con F, con FE, iniziano con FER, finiscono con E

Commenti sulla voce «feroce» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze