Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ruba», il significato, curiosità, forma del verbo «rubare» sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ruba

Forma verbale
Ruba è una forma del verbo rubare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di rubare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola ruba è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (bu).
Divisione in sillabe: rù-ba. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di ruba con quelle di un'altra parola si ottiene: +bit = abbrutì; +ito = abituro; +osé = abuserò; +osé = aerobus; +ogm = amburgo; +[dan, dna] = bandura; +bel = barbule; +bit = barbuti; +bot = barbuto; +alé = baulare; +sir = brisura; +con = brucano; +toc = brucato; +log = brugola; +mio = brumaio; +col = bucarlo; +[csi, ics, sci, ...] = bucarsi; +tic = bucarti; +cin = bucrani; ...
Vedi anche: Anagrammi per ruba
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cuba, roba, rubi, rubo, ruga, runa, ruta, tuba.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: cubi, cubo, nube, nubi, pube, pubi, subì, tube, tubi, tubo, tubò.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: rubai, rumba.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si può avere: tabù.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: bure, buri.
Parole con "ruba"
Iniziano con "ruba": rubai, rubano, rubare, rubata, rubate, rubati, rubato, rubava, rubavi, rubavo, rubammo, rubando, rubante, rubanti, rubarci, rubarla, rubarle, rubarli, rubarlo, rubarmi, rubarsi, rubarti, rubasse, rubassi, rubaste, rubasti, rubacchi, rubarono, rubavamo, rubavano, ...
Finiscono con "ruba": deruba, carruba.
Contengono "ruba": derubai, derubano, derubare, derubata, derubate, derubati, derubato, derubava, derubavi, derubavo, derubammo, derubando, derubante, derubanti, derubarci, derubarlo, derubarmi, derubasse, derubassi, derubaste, derubasti, derubarono, derubavamo, derubavano, derubavate, derubassero, derubassimo, simarubacea, simarubacee.
»» Vedi parole che contengono ruba per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola dei dà DErubaI; in devi dà DErubaVI; in devo dà DErubaVO; in demmo dà DErubaMMO; in dente dà DErubaNTE; in denti dà DErubaNTI; in desse dà DErubaSSE; in dessi dà DErubaSSI; in deste dà DErubaSTE; in desti dà DErubaSTI; in dessero dà DErubaSSERO; in dessimo dà DErubaSSIMO.
Inserendo al suo interno eri si ha RUBeriA.
Lucchetti
Usando "ruba" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * badi = rudi; * babbo = rubbo; * ali = rubli; * balla = rulla; * balli = rulli; * ballo = rullo; * basco = rusco; * bassa = russa; * basse = russe; * bassi = russi; * basso = russo; * batti = rutti; * batto = rutto; * aera = ruberà; * aero = ruberò; * ballai = rullai; * banner = runner; * baschi = ruschi; * aerai = ruberai; * aerei = ruberei; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "ruba" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * abolì = ruoli; * abbate = rubate; * abbini = rubini; * abbino = rubino; * abbassi = rubassi; * abbiamo = rubiamo; * abbiate = rubiate; * abbacchi = rubacchi; * abbacchia = rubacchia; * abbacchio = rubacchio; * abbasserò = rubassero; * abbacchiamo = rubacchiamo; * abbacchiano = rubacchiano; * abbacchiare = rubacchiare; * abbacchiata = rubacchiata; * abbacchiate = rubacchiate; * abbacchiati = rubacchiati; * abbacchiato = rubacchiato; * abbacchiava = rubacchiava; * abbacchiavi = rubacchiavi; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ruba" si può ottenere dalle seguenti coppie: rudi/badi, rulla/balla, rullai/ballai, rullano/ballano, rullante/ballante, rullanti/ballanti, rullare/ballare, rullata/ballata, rullate/ballate, rulletti/balletti, rulletto/balletto, rulli/balli, rullino/ballino, rullo/ballo, runner/banner, ruschi/baschi, rusco/basco, russa/bassa, russe/basse, russi/bassi, russino/bassino...
Usando "ruba" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rubbo = babbo; * boa = rubbo; * anoa = rubano; * area = rubare; * atea = rubate; * inia = rubini.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "ruba" (*) con un'altra parola si può ottenere: * eri = ruberai; interna * = interurbana; interne * = interurbane; interni * = interurbani; interno * = interurbano.
Frasi con "ruba"
»» Vedi anche la pagina frasi con ruba per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Chi ruba per fame non dovrebbe essere perseguitato.
  • Quel libro ha avuto così tanto successo, che la prima edizione è andata praticamente a ruba.
  • Chi ruba prende per sé un oggetto che non gli appartiene.
Proverbi
  • Chi ruba poco ruba assai.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Ruba (a), A sacco; Ruba (andare a), Essere rubato - Mettere a sacco è più che mettere a ruba, poichè: 1° nel sacco sta già di gran roba; e 2° nel saccheggiare è idea di sperpero, di distruzione e di morte talvolta. Vanno a ruba le cose quando se ne fa mala fine, e non se ne fa quel conto che meritano, quasi fossero state rubate o come se si rubassero, e che per la fretta o la violenza se ne fa scempio e maluso. È rubata la cosa che proprio è portata via fraudolentemente da ladro di professione, o da chi si fa ladro per occasione, appunto perchè il proverbio dice che l'occasione fa l'uomo ladro. Ma fra le due locuzioni vi è una differenza sensibile; nell'andare a ruba si sciupa di molta roba, e se n'ha talora più danno che per un vero rubalizo. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Andare a Ruba - Essere rubato, Essere saccheggiato; e dicesi propriamente di paese, città, casa, o sim. Bocc. Nov. 45. 13. (C) Quando questa città da Federigo imperadore fu presa, andataci a ruba ogni cosa, egli entrò,… Galat. 26. Levatosi il popolo a romore, andava ogni cosa a ruba.

2. Andar via a ruba. Dicesi dello Spacciarsi le merci a gran concorso di compratori e con prontissimo spaccio. (C)

3. Andare a ruba e a sacco. Essere rubato, saccheggiato. Bemb. Stor. 4. 52. (M.) In questa maniera si prese quel luogo, il quale andò a ruba ed a sacco.

E colla particella Si. Bemb. Stor. 4. 10. (M.) Quei della terra a ruba ed a sacco s'andarono.
A Ruba - Post. avverb. col v. Andare. V. ANDARE A RUBA.

2. Andar via a ruba, Spacciare via a ruba, e sim., dicesi dello Spacciarsi le merci con gran concorso di compratori, e con prestissimo spaccio. Buon. Fier. 4. 2. 7. (C) S'era mosso a formar diversi mondi…, E li spacciava a ruba.

3. Mettere a ruba: Dirubare. Città presa d'assalto la mettono a ruba.

[Cors.] Pallav. Stor. Conc. 47. 1. Messe a ruba le chiese, profanati i conventi. (Non dicesi delle persone.)
Ruba - S. f. Rapina, Rubamento, Furto. Stor. Pist. 17. (C) Faceano grandissimo danno d'arsione, e di rube, e di presure. Dittam. 1. 11. Nè meno ho sostenuto danno, o ruba. Nov. ant. stamp. ant. 91. 1. Essendo egli una volta alla ruba d'una casa con assai gente. [Camp.] S. Gir. Pist. 48. In quella ruba e preda comune ho intese le ruine delle tue possessioni.

T. I ladroni nell'Indie andando alla ruba.

2. A ruba, post. avverb. V. ANDARE A RUBA, e A RUBA. (C)

3. Andare a ruba e a sacco. Essere saccheggiato. Bemb. (cit. dal Grassi). (Gh.) In questa maniera si prese quel luogo, il quale andò a ruba e a sacco.

4. [Val.] Andare la ruba in un luogo, Essere messo a ruba. Pucc. Centil. 36. 82. E poi n'andò la ruba nel contado, Ed otto dì durò.

5. Dare a sacco e a ruba. Permettere a' soldati di saccheggiare. Bemb. Stor. l. 3. p. 30. ediz. Crus. (Gh.) Vedendo M. Antonio… che la bisogna andava non bene, diede la città a sacco e a ruba alle sue genti.

6. Mettere a ruba. [Cors.] Pallav. Stor. Conc. 4. 7. 1. Messe a ruba le Chiese, profanati i conventi…

7. Porre a sacco ed a ruba. Saccheggiare. Bemb. Stor. l. 1. p. 5. ediz. Crus. (Gh.) Acciocchè a sacco e a ruba non sien posti, si rendeano.

8. Spacciare a ruba. Dicesi dello Spacciare, o Esitare le mercanzie con grande e rapido concorso di compratori. Buon. Fier. g. 4. a. 2. s. 7. p.207. col. 2. (Gh.) S'era messo a formar diversi mondi,… e li spacciava a ruba, Senza potere appena Sopperire al lavoro.

[G.M.] Anco: Vendere a ruba; Andare a ruba. Fag. Commed. Mettilo a dodici soldi il fiasco (il vino) chè gli anderà via a ruba.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: rozzetto, rozzezza, rozzi, rozzo, ruanda, ruandese, ruandesi « ruba » rubacchi, rubacchia, rubacchiai, rubacchiamenti, rubacchiamento, rubacchiammo, rubacchiamo
Parole di quattro lettere: rovo « ruba » rubi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): cuba, macuba, succuba, aucuba, baluba, maccaluba, binuba « ruba (abur) » deruba, carruba, tuba, tituba, intuba, bassotuba, izba
Indice parole che: iniziano con R, con RU, iniziano con RUB, finiscono con A

Commenti sulla voce «ruba» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze