Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «sturare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Sturare

Verbo

Sturare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è sturato. Il gerundio è sturando. Il participio presente è sturante. Vedi: coniugazione del verbo sturare.

Parole Collegate

»» Sinonimi e contrari di sturare (aprire, stappare, stasare, sgorgare, ...)

Utili Link

Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani

Informazioni di base

La parola sturare è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche la pagina frasi con sturare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il lavandino si è intasato a causa della troppa polvere e l'ho dovuto sturare.
  • Per evitare di chiamare l'idraulico, mio marito si mise a sturare il lavandino intasato.
  • Visti i continui allagamenti dei box, è stato richiesto l'intervento per sturare i tombini di scolo dell'acqua piovana.
Citazioni da opere letterarie
Azzurro tenebra di Giovanni Arpino (1977): Arp sentì il colpo d'appannamento. Li vedeva ancora, ma come rimpiccioliti lontanissimi, mosconi ridotti a microbi in un cannocchiale rovesciato. Trepestavano freneticamente nelle ondulazioni della ragnatela, l'urlo sofferente della folla degli immigrati lo costrinse a elaborare uno sbadiglio meccanico per sturare l'orecchio destro.

Una sfida al Polo di Emilio Salgari (1909): — Io spero, fra due giorni, se nulla di grave succede, di sturare la nostra famosa bottiglia di champagne sull'incrocio dei meridiani e di vuotarla....

La vita in tempo di pace di Francesco Pecoraro (2013): Chissà come ho fatto a imparare la «manovra del Valsalva», senza volerlo, senza accorgermene… È perfetta sott'acqua, per compensare. E in aereo, per sturare le orecchie. ma funziona anche per cantarmi una canzone da-dentro-a-dentro in modo che la possa ascoltare solo io.

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per sturare
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: smurare, starare, stirare, stufare, sturate.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: turare.
Altri scarti con resto non consecutivo: stare, star, sura, sure, ture, trae, tare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: saturare, stuprare, suturare.
Parole con "sturare"
Finiscono con "sturare": misturare.
Parole contenute in "sturare"
are, rare, tura, stura, turare. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "sturare" si può ottenere dalle seguenti coppie: step/epurare, strigi/rigiurare, stufo/forare, stupa/parare, sturabottiglie/bottigliere, sturai/ire, sturata/tare.
Usando "sturare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: costura * = core; mistura * = mire; pastura * = pare; * rarefare = stufare; * areata = sturata; * areate = sturate; * areati = sturati; * areato = sturato; mas * = maturare; * rendo = sturando; * resse = sturasse; * ressi = sturassi; * reste = sturaste; * resti = sturasti; miss * = misturare; tris * = triturare; * ressero = sturassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "sturare" si può ottenere dalle seguenti coppie: sturerà/areare, sturata/atre, sturato/otre.
Usando "sturare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = sturata; * erte = sturate; * erti = sturati; * erto = sturato.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "sturare" si può ottenere dalle seguenti coppie: costura/reco, mistura/remi.
Usando "sturare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * costura = reco; * mistura = remi; reco * = costura; remi * = mistura.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "sturare" si può ottenere dalle seguenti coppie: stufare/rarefare, stura/area, sturata/areata, sturate/areate, sturati/areati, sturato/areato, sturai/rei, sturando/rendo, sturasse/resse, sturassero/ressero, sturassi/ressi, sturaste/reste, sturasti/resti, sturate/rete, sturati/reti.
Usando "sturare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * epurare = step; * forare = stufo; * parare = stupa; * rigiurare = strigi; core * = costura; mire * = mistura; * bottigliere = sturabottiglie.
Sciarade incatenate
La parola "sturare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: stura+are, stura+rare, stura+turare.
Intarsi e sciarade alterne
"sturare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: sura/tre, sure/tar.
Intrecciando le lettere di "sturare" (*) con un'altra parola si può ottenere: rea * = restaurare; reato * = restauratore.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Si trova alla confluenza fra il fiume Stura e il torrente Gesso, Si beve con gli stuzzichini, La fa ciò che stupisce, Una bevanda con gli stuzzichini, Stuzzicare con offese.

Definizioni da Dizionari Storici

Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Sturare, Stappare - Il primo è più generico, e dice impiego di minor forza. Il secondo è proprio più specialmente delle bottiglie che hanno un tappo di sughero; e, appunto perchè men generico, ha minor numero di traslati. Sturare si dice anche di bottiglie, ma pare che abbia questa delicata differenza: Sturare quelle già stappate e poi rimessovi il tappo perchè il contenuto non svapori. Di boccettine col tappo smerigliato, meglio sturarle che stapparle. - Si stura la botte - un fiasco - il trogolo - una pentola; - Si lascia sturata una cazzeruola - la buca del luogo comodo. Qui Stappare sarebbe improprio.

«E tutti asciugano
Bottiglie a scialo
Senza battesimi
Nè prese a calo,

Che vanno e vengono
Sempre stappate
E si licenziano
Capivoltate.»

Sturar gli orecchi a uno, per Dirgli il fatto suo, Fargli intender bene una cosa, più proprio e più comune che Stappare. G. F. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Sturare - V. a. Contrario di Turare. [G.M.] Sturare una bottiglia. – Sturare un vaso qualunque. – Sturare la botte. – Sturare un fiasco. – Returo, in Varr. e Arnob. Relino, in Ter. [Cont.] Matt. Disc. Diosc. V. 786. Sturano nel fondo del recipiente un pertugio, donde esce fuori il solfo liquefatto, il quale lasciano congelare in pani, ovvero che lo gittano in cannoni. = Franc. Sacch. Op. div. 121. (C) Il dito che chiamiamo mignolo, si chiama auricularis, perchè con esso si stura gli orecchi, come dêe fare ogni Cristiano per udire la parola di Dio. Vit. SS. Pad. 2. 100. Sì gli disse che sturasse un canal d'acqua che v'era, e innaffiasse l'orto. Luîg. Pulc. Bec. 21. Beca, sai tu quel che Vallera ha detto? Ch'io t'ho sturato…

2. Fig. Sturar gli orecchi a uno, vale Farlo intender bene, Dirgli il fatto suo. (M.) [G.M.] Fag. Commed. Non gli sapete sturare gli orecchi? – Gli sturerò gli orecchi io. V. ORECCHIO, § 33.

Si usa anche n. pass. Fr. Giord. Pred. S. (C) Or vi sturate bene gli orecchi (cioè, intendete bene). [G.M.] Cecch. Dot. Io non vivo di favori nè di fummi d'arrosto; e sturatene gli orecchi, vedi, Ippolito. (Così non com. adesso.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: sturai, sturalavandini, sturammo, sturando, sturano, sturante, sturanti « sturare » sturarono, sturarsi, sturasse, sturassero, sturassi, sturassimo, sturaste
Parole di sette lettere: stupore, stuprai, sturano « sturare » sturata, sturate, sturati
Lista Verbi: stupire, stuprare « sturare » stuzzicare, subaffittare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): snaturare, saturare, triturare, volturare, acculturare, avventurare, torturare « sturare (eraruts) » misturare, catturare, fatturare, sovrafatturare, affatturare, sottofatturare, fratturare
Indice parole che: iniziano con S, con ST, parole che iniziano con STU, finiscono con E

Commenti sulla voce «sturare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2023 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze