Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «suolo», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Suolo

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
terra (29%), terreno (17%), pubblico (15%), sotto (5%), patrio (4%), natio (2%), pavimento (2%), territorio (2%), calpestabile (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola suolo è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: suò-lo. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di suolo con quelle di un'altra parola si ottiene: +sta = assoluto; +tai = autosilo; +[eri, ire, rei] = elusorio; +fai = fusaiolo; +can = lacunoso; +ben = nebuloso; +[dan, dna] = nodulosa; +din = nodulosi; +don = noduloso; +van = nuvolosa; +cip = opuscoli; +cip = pulcioso; +gip = puligoso; +tir = risoluto; +tre = solutore; +tir = solutori; +rna = suonarlo; +bit = tubolosi; +bot = tuboloso; +[dan, dna] = usandolo; +gin = usignolo; ...
Vedi anche: Anagrammi per suolo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: duolo, ruolo, scolo, sgolo, sullo, suola, suole, suoli, suono.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: duole, duoli, ruoli, vuole.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: solo.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: stuolo.
Parole con "suolo"
Finiscono con "suolo": sassuolo, chiassuolo, sottosuolo, soprassuolo.
Contengono "suolo": sessuologa, sessuologi, sessuologo, sessuologhe, sessuologia, sessuologica, sessuologici, sessuologico, sessuologiche, psicosessuologa, psicosessuologi, psicosessuologo, psicosessuologhe, psicosessuologia.
»» Vedi parole che contengono suolo per la lista completa
Parole contenute in "suolo"
suo.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "suolo" si può ottenere dalle seguenti coppie: sub/bolo, sucre/creolo, sud/dolo, sue/eolo, suv/volo, suoi/ilo, suoni/nilo, suono/nolo.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "suolo" si può ottenere dalle seguenti coppie: sudi/idolo, sugna/angolo.
Lucchetti Alterni
Usando "suolo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * creolo = sucre; * nilo = suoni.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "suolo"
»» Vedi anche la pagina frasi con suolo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il suolo natìo è sempre ricordato dai migranti di tutte le epoche.
  • Durante la seconda guerra mondiale Hiroshima fu rasa al suolo.
  • Non si poteva entrare per fare le foto in quanto il suolo era privato.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Palco, Soffitto, Soffitta, Stuoja, Pavimento, Suolo, Solajo - Pavimento è il suolo delle chiese, delle case, delle vie, e anco delle piazze. - Il Suolo, detto semplicemente, è la terra, o la superficie sua sopra la quale l'uomo e gli animali camminano: il Pavimento di certe case fatto di travi e di assi è Solajo dalla parte su cui vi si passeggia; per il piano di sotto è Palco: se questo solajo è ricoperto di canne e intonacato di calcina è detto Stuoja, forse dalla stuoja di canne a cui s'attacca l'intonaco suddetto. - La Soffitta di una casa, o di un edifizio qualunque, è quello spazio che rimane fra il solajo dell'ultimo piano e il tetto di essa. In oggi che lo spirito di speculazione sa trar profitto da ogni cosa, questa soffitta è divisa in camere, alla meglio, che chiamansi appunto soffitte; calde, se vuolsi, un po' troppo in estate, e fredde in inverno; ma almeno chiare e asciutte. - Il Soffitto è Palco più nobile dell'ordinario. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Pianura, Pianezza, Piano, Suolo - Pianura è un vasto spazio di terreno che si estende in piano; non piano affatto, s'intende, ma relativamente; pianura è opposto sì a valle che a collina, poggio, o monte; non già che in fondo a una valle non possa esservi una più o meno vasta pianura; e sul monte un rialto o pianoro. Pianezza è la qualità del suolo d essere piano: nella pianura del Piemonte, poche miglia distante da Torino, vi ha un paese detto Pianezza, che certamente prese nome dalla natura del suo suolo. Suolo è la superficie della terra dovunque e comunque conformata, ma pare che più volontieri si voglia intendere del piano: battere, cadere sul suolo: piano come sostantivo ha altri significati; e si fanno da progettisti de' piani sulla carta ardui e difficilissimi; da letterati piani d'opere che mai si scriveranno, e da tutti piani di condotta che ad ogni ora s'infrangono. Applicato a terreno lo tengo come aggettivo quasi sempre. [immagine]
Superficie, Area, Faccia, Suolo - Ciò che viene alla superficie non istà più racchiuso o nascosto nell'interno del corpo; ma ciò che sta o si vede alla superficie, molte volte non compenetra il corpo tutto e non è arra di ciò che è nell'interno, nell'intimo: così delle qualità fisiche e morali dell'uomo. Superficie, alla lettera, sulla faccia: il suolo su cui abitiamo è la superficie o la faccia del globo nostro: non vi sarà pace vera nel mondo finchè l'ingiustizia, sotto qualunque nome s'asconda, non iscomparirà totalmente dalla faccia della terra. Area è superficie, luogo, suolo misurato da qualche linea vera o immaginaria, ove stia edifizio, o piazza, o dove abbia da farsi; area, cioè il vuoto, o l'aria da esso occupata. [immagine]
Palco, Soffitto, Soffitta, Stuoia, Pavimento, Suolo, Solaio - Pavimento è il suolo delle chiese, delle case, delle vie, e anco delle piazze: il suolo, detto semplicemente, è la terra, o la superficie sua sopra la quale l'uomo e gli animali camminano: il pavimento di certe case fatto di travi e di assi è palco dalla parte su cui vi si passeggia: per il piano di sotto è solaio: se questo solaio è ricoperto di canne e intonacato di calcina è detto stuoia, forse dalla stuoia di canne a cui s'attacca l'intonaco suddetto. Il soffitto di una casa, o di un edifizio qualunque, è quello spazio che rimane fra il solaio dell'ultimo piano e il tetto di essa: in oggi che lo spirito di speculazione sa trar profitto da ogni cosa, questo soffitto è diviso in camere, alla meglio, che chiamansi appunto soffitte; calde se vuolsi un po' troppo in estate, e fredde in inverno; ma almeno chiare e asciutte più che le cantine e i piani terreni delle antiche casupole, oscure e umide e malsane all'estremo. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Suolo - S. m. Superficie di terreno o d'altro, sopra il quale si cammina. Solum, aureo. Dant. Inf. 17. (C) Di qua di là soccorren colle mani, Quando a' vapori, e quando al caldo suolo. E 34. Non era camminata di palagio Là 'v' eravam, ma natural burella, Ch'avea mal suolo, e di lume disagio. Bocc. g. 6. f. 9. Poco sole… entrava infino al suolo, il quale era tutto un prato d'erba minutissima.

2. Per simil. Dant. Purg. 2. (C) Per li grossi vapor Marte rosseggia Giù nel Ponente sovra 'l suol marino. E Inf. 26. (M.) Tutte le stelle già dell'altro polo Vedea la notte: e 'l nostro tanto basso, Che non surgeva fuor del marin suolo. Tass. Ger. 14. 34. Tale ei ne vien sovra l'instabil suolo Di quest'acque non gelide e non dure. Sassett. Lett. 202. (Man.) Sopra il mare era nugola tonda in giro…, alta dal suolo marino cosa di otto braccia.

3. Per Terreno assolutamente. Segner. Mann. Ag. 22. 3. (M.) Non basta finalmente nè spargere il seme buono, nè spargerlo in suolo buono…, bisogna inoltre difendere il seme sparso da quegli uccelli che stanno pronti a rapirselo. Salvin. Disc. 1. 212. Come un liquore travasato perde il suo sapore, una pianta trapiantata in stranio suolo non fa prode; così i sentimenti svelti, per così dire, dal buon terreno… intristiscono.

[G.M.] Un Chim. mod. Terreno o Suolo attivo; quello che trovasi frequentemente in contatto coll'atmosfer a, perchè frequentemente rimescolato nel lavorarlo: Terreno o Suolo vergine; quello non mai tocco dagli arnesi rurali: Sottosuolo; quello sotto al suolo vergine. T. Larga zona di suolo.

T. Il suolo natio; la patria. A. Manz. O compagni nel letto di morte, O compagni su libero suol.

4. [Cont.] La superficie inferiore di una vena nelle miniere. Imp. St. nat. XVI. 2. Diciamo dunque lunghezza e larghezza le prime misure secondo le quali la vena si distende, e grossezza la misura terza nella quale la vena è molto angusta e non ha notabile spaziosità: secondo il qual verso si fa determinazion di tetto e di suolo nelle vene.

5. Dicesi anche Quella parte della scarpa, che posa in terra (ma nel plur. esce sempre in A). Solea, in Phaedr. e Gell. [Cont.] Stat. Gab. Pass. Siena, 9. La soma de le suola concie, iij soldi gabella. Ric. Fam. Sen. Arch. St. It. App. 20. 55. xxvi d. in uno paio di calzari; X d. in uno paio di suola di Spinello. Fal. Vas. quadri, I. 3. Cuoio di suolo, bullette per gotti, sego per sparmare, pece, stoppa, chiovagione, legname. = Cr. 9. 66. 2. (C) Altri (buoi) sono di perfetta etade, i quali propriamente per le loro forze sono da mettere alla fatica; e le cuoja sono ottime per far suola di calzari. Pataff. 9. Il piè nell'o non gli hai, nè pur le suola. Fior. S. Franc. 143. Una lesina, colla quale si racconciava le suola. Malm. 3. 75. Ma quei vieppiù si studiano a fuggire, E mostra ognun se rotte ha in piè le suola. T. Legg. Tosc. 6. 350. Cuoja sì da suolo come da tomajo. [Cont.] Bandi Fior. XXXV. 3. Tenere il coiame da suola che vorrà conciare o far conciare nel mortaio, o nell'addobbo, e come si dice in concia, otto mesi continui dal dì che l'arà messo o fatto mettere nel mortaro o addobbo.

T. Prov. Tosc. 294. La merda dell'oca brucia il suolo delle scarpe.

6. [Cors.] † La pelle ch'è sotto le piante de' piedi. Tass. Dial. 1. 21. Se bene, come Socrate, non ho indurato le suole de' piedi, ma piuttosto, come Scipione, avvezzate alle pianelle,… volentieri soglio fare esercizi.

7. [Val.] Per Calzare. Non usit. Fortig. Ricciard. 26. 60. Il Silenzio con suola di velluto… Va per la grotta.

8. Dicesi a quel Disteso, o Piano di mercatanzie o di grasce, di frutte, o di cose simili, poste ordinatamente e distesamente in pari l'una sopra l'altra. [Cont.] Libro Cuc. 15. Togli rape senza foglie, bullite; e, gittata via l'acqua, togli pane inzuppato nel brodo de la carne, e de le dette rape e cascio grattato, e grasso di carne, a suolo de l'uno e a suolo de l'altro; fa una suppa, che si chiama suppa di fanti. = Cr. 6. 98. 3. (C) In prima si lavino ottimamente (le rape), e appresso s'ordinino nel vaso a suolo a suolo, e in ciascun suolo si semini sale co' semi del finocchio e della santoreggia. Serd. Stor. Ind. 16. 636. In questa erano stivate le mercatanzie a suolo a suolo infino al sommo.

T. Un suolo, Tre suoli di fichi, o altre frutte così disposte nel paniere.

9. E d'altro. [Cont.] Sod. Arb. 125. Oltre al gettare la terra cotta raccolta sottil sottile, stendervi sopra un suolo di terra spolverizzata, ragunata per le strade, riposta prima di estate e riserbata a questo effetto in qualche luogo asciutto. G. G. Fort. XI. 208. Col medesimo ordine si metterà un altro filo di piote, ed un suolo di terra. Bart. C. Arch. Alb. 95. 45. Acciocchè le cose che dalle macchine de' nimici vi fussero gittate non colpischino in piena, ma smuccino per il traverso, il piano dallo lato di dentro per tutto sia lastricato di duoi o tre suoli di larghissime pietre. Matt. Disc. Diosc. V. 746. Prendi il piombo sottilmente laminato, ed acconcialo in un vaso di terra nuovo, e polverizzagli sopra del solfo, e così va aggiugnendo un suolo di lamine, ed uno di solfo, fino che 'l vaso sia pieno. = Fav. Esop. S. 61. (M.) Venuti i campioni nel campo, cioè il bifolco con grossa mazza ed un farsetto bene a otto suoli, pezza sopra pezza.

[Palm.] Suolo di sassi, di canne, di stipe, o sim., che si fa nel fondo delle fornelle o delle fosse, nelle quali si piantano le viti, gli ulivi, o altro, perchè l'acqua non ci stagni con pregiudizio delle giovani piante.

[G.M.] A ogni suolo di pappardelle c'era cacio e burro e pollo pesto; ed egli ne mangiò due suoli.

T. Cocch. Raim. Lez Anat. 24. Sull'orlo di quest'osseo catino, che fa il fondo del ventre, sono attaccati quei suoli di larghi muscoli e sottili, che rinchiudono per davanti e dai lati… tutto il vuoto dell'addome.

10. [Cont.] † Piano della casa. Sansov. Ven. descr. 143. v. E le abitazioni si fanno per ordinario in tre suoli senza il colmo.

11. Si dice qualche rara volta anche alla Pianta del piede, e alla Parte dell'unghia morta delle bestie da soma e da traino. (C)

12. Uscir del suolo, vale lo stesso che Uscir del seminato; Impazzare. Buon. Fier. 1. 4. 8. (C) Per queste strade appunto come pazzi Furiosi, usciti affatto fuor del suolo, Assaltan le botteghe.

13. [Cont.] A suolo a suolo. Un suolo dopo l'altro. Vas. Arch. I. Lastre sottili, prodotte a suolo a suolo dal tempo e dalla natura, per servizio degli uomini che ne fanno ancora pile, murandole talmente insieme che elle commettino l'una nell'altra, e le empiono d'olio secondo la capacità de' corpi di quelle, e sicurissimamente ve lo conservano. Biring. Pirot. VI. 11. Vi ricordo che facciate che con pistoni la terra attorno attorno le sia benissimo calcata, e con li colpi fatta dura, la quale a suolo a suolo di tre dita in tre dita o poco più mettendo di terra minuta per volta andarete.

[G.M.] Si li mise colla sua pace, e a suolo a suolo mangiò mezzo paniere di fichi.

14. [Cont.] Dicesi delle varie parti di una forma divisa in più staffe. Biring. Pirot. I. 8. Ben diseccate (le forme) in un forno, come quel da cocere il pane, le aprivano a suolo a suolo; e ne cavavano li campioni… alfine tal forme ricommesse, e tutte ben ferrate… con quel rame tanto giallo e benissimo fuso empivano (dette forme).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: suolatura, suolature, suole, suoletta, suoli, suolifici, suolificio « suolo » suona, suonai, suonammo, suonando, suonano, suonante, suonanti
Parole di cinque lettere: suoli « suolo » suona
Vocabolario inverso (per trovare le rime): trinitrotoluolo, spagnuolo, ruolo, punteruolo, multiruolo, arruolò, arruolo « suolo (olous) » sottosuolo, chiassuolo, soprassuolo, sassuolo, stuolo, civettuolo, calzuolo
Indice parole che: iniziano con S, con SU, iniziano con SUO, finiscono con O

Commenti sulla voce «suolo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze