Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «suoni», il significato, curiosità, forma del verbo «suonare», sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Suoni

Forma verbale
Suoni è una forma del verbo suonare (seconda persona singolare dell'indicativo presente; prima, seconda e terza persona singolare del congiuntivo presente; terza persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di suonare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Wikipedia

Foto taggate suoni

Fisarmonicista....
  
Informazioni di base
La parola suoni è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti. Divisione in sillabe: suò-ni. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con suoni e canzoni con suoni per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Con tutti questi rumori e suoni non riesco a distinguere quello del mio cellulare.
  • Ci sono suoni che rilassano e suoni che irritano indipendentemente dal volume.
  • Molti animali percepiscono suoni che gli uomini non sentono.
Citazioni da opere letterarie
La messa di nozze di Federico De Roberto (1917): Un baule stretto e lungo come un feretro era tratto fuori da due uomini che lo reggevano dai due capi, e Perez sentiva il contagio di quella tristezza diffusa tutt'intorno, del dramma che martoriava il cuore dell'amico suo, che doveva certamente turbare quello della donna; quando a un tratto i suoni fragorosi e giocondi d'una fanfara squillarono: la musica del «Braunschweig», nel punto che l'enorme nave stava per salpare, intonava una marcia militare, quasi a stordire le altre anime più afflitte degli espatrianti che trascinava verso l'ignoto, forse verso la morte, strappandoli ai congiunti lacrimosi sulla riva materna.

Naufraghi in porto di Grazia Deledda (1920): Giacobbe non chiedeva di meglio; aveva la febbre, tremava, gli occhi non vedevano più. Isidoro andò in cerca del medico: si sentiva mortificato; ma nonostante il suo buon senso, la sua saviezza, la sua religione, non poteva spiegarsi che male c'era se si cercava di guarire il morso della tarantola coi canti, i suoni, i riti usati dai padri e dagli avi del villaggio sin dal tempo nel quale i giganti vivevano nei Nuraghes.

L'isola del giorno prima di Umberto Eco (1994): In una lettera dice di essere uscito per avventurarsi sotto coperta. Ma in un'altra scrive che, appena svegliato dal chiarore mattinale fu colpito da un lontano concerto. Erano suoni che provenivano certamente dall'Isola. Dapprima Roberto ebbe l'immagine di una torma d'indigeni che stessero accalcandosi su lunghe canoe per abbordar la nave, e strinse lo schioppo, poi il concerto gli parve meno battagliero.
Uso in vari contesti
  • In una lettera di Guglielmo Marconi a sua moglie Maria Cristina, del 17 marzo 1927, l'illustre inventore scrive: "L'unità armoniosa delle cause e delle leggi rappresenta la Verità, l'unità armoniosa delle linee, colori, suoni e idee costituisce la Bellezza".
  • Il 13 settembre 2013, il quotidiano Il Mattino, in un articolo sulla scomparsa di Ray Dolby, l'uomo che ha rivoluzionato l'audio nei film, scrive: "E fu cosi' che, dopo una laurea a Stanford e un dottorato a Cambridge, il giovane Ray decise di mettersi in proprio e cambiare il modo in cui percepiamo i suoni incisi sui nastri magnetici".
Espressioni e Modi di Dire
  • Te la canti e te la suoni
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per suoni
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: buoni, muoni, stoni, suini, suoli, suona, suono, tuoni.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: buona, buone, buono, muone, tuona, tuono, tuonò.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: suoi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: suonai.
Parole con "suoni"
Iniziano con "suoni": suonino, suoniamo, suoniate.
Finiscono con "suoni": risuoni, ipersuoni, infrasuoni, ultrasuoni.
Contengono "suoni": risuonino, risuoniamo, risuoniate.
»» Vedi parole che contengono suoni per la lista completa
Parole contenute in "suoni"
suo.
Incastri
Inserito nella parola riamo dà RIsuoniAMO.
Inserendo al suo interno era si ha SUONeraI; con ere si ha SUONereI; con dici si ha SUdiciONI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "suoni" si può ottenere dalle seguenti coppie: sua/aoni, subisci/biscioni, sud/doni, sue/eoni, sui/ioni, super/peroni, suturi/turioni, suoceri/cerini, suocero/ceroni, suole/lenì, suoli/lini, suore/reni.
Usando "suoni" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nilo = suolo; * iati = suonati; * iato = suonato.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "suoni" si può ottenere dalle seguenti coppie: suda/adoni, sugosi/isogoni, suina/anioni, summa/ammoni, sumo/omoni, suola/alni.
Usando "suoni" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: agus * = agoni; focus * = foconi; * inodore = sudore; * inodori = sudori; visus * = visoni; * incera = suocera; * inceri = suoceri; * incero = suocero; * innata = suonata; * innate = suonate; * innati = suonati; * innato = suonato; * inoperante = superante; * inoperabile = superabile; * inoperabili = superabili.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "suoni" si può ottenere dalle seguenti coppie: suolo/nilo.
Usando "suoni" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * lenì = suole; * lini = suoli; * reni = suore; * peroni = super; * turioni = suturi; * biscioni = subisci; * cerini = suoceri; * atei = suonate; * eroi = suonerò.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "suoni" (*) con un'altra parola si può ottenere: ria * = risuonai; * alt = salutoni; * cip = sciuponi; * era = suoneria; * ere = suonerie.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Armonici (suoni) - Quando si fa vibrare una sola corda applicata sopra un corpo sonoro, essa produce nello stesso tempo alcuni suoni, e se ne distinguono tre principalmente. Tartini non è il primo autore della scoperta dei suoni armonici gravi: nel 1751. Romiere dell'accademia Reale delle scienze di Montpellier l'aveva comunicata alla sua società in una memoria che fu stampata nel 1752. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: suoneremo, suonereste, suoneresti, suonerete, suoneria, suonerie, suonerò « suoni » suoniamo, suoniate, suonino, suono, suonò, suor, suora
Parole di cinque lettere: suoli, suolo, suona « suoni » suono, suonò, suora
Vocabolario inverso (per trovare le rime): tauoni, buoni, quartabuoni, abbuoni, gluoni, muoni, sciacquoni « suoni (inous) » infrasuoni, ultrasuoni, risuoni, ipersuoni, tuoni, frastuoni, favoni
Indice parole che: iniziano con S, con SU, parole che iniziano con SUO, finiscono con I

Commenti sulla voce «suoni» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze