Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «svelto», il significato, curiosità, forma del verbo «svellere», aggettivo qualificativo, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Svelto

Forma verbale
Svelto è una forma del verbo svellere (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di svellere.
Aggettivo
Svelto è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: svelta (femminile singolare); svelti (maschile plurale); svelte (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di svelto (veloce, celere, pronto, rapido, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Informazioni di base
La parola svelto è formata da sei lettere, due vocali e quattro consonanti. Divisione in sillabe: svèl-to. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con svelto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Vedo che sei molto svelto nel lavoro che fai ogni giorno.
  • Il medico raccomanda di camminare tutti i giorni a passo svelto per almeno venti minuti.
  • Avevo un po' di affanno in quanto avevo fatto la salita a passo svelto.
Citazioni da opere letterarie
La via del male di Grazia Deledda (1906): Qualche giorno dopo fu introdotto nella camerata di Pietro un nuovo prigioniero, non nuorese. Era un giovane svelto, sbarbato, con una fisionomia da ragazzo maligno e intelligente. Si chiamava Zuanne Antine. Appena entrato nella camerata salutò i compagni di sventura, stringendo loro la mano, chiedendo il loro nome ed informandosi minutamente dei loro affari.

Il diavolo nell'ampolla di Adolfo Albertazzi (1918): In un istante, per istintiva difesa, egli afferrò di su la scrivania ciò che gli venne alle mani, e fu l'ampolla dell'acqua con cui allungava le chiacchiere da inzeppare i clienti; e il caso volle che seguendo a un punto il sollevamento della boccia inclinata e l'obliquo arrivo del globulo di fuoco, questo s'infilasse dentro di quella. Sfriggolò, sobbalzò: invano; vi rimase, perché l'avvocato, più svelto del diavolo, appose all'ampolla il tappo e lo rigirò e suggellò ben stretto; e poi, senza paura, stiè a guardare. E rideva.

La Storia di Elsa Morante (1974): Le nubi si erano stracciate; ma nel vento fresco che cominciava a levarsi, ancora si avevano brevi scrosci di passaggio, quasi primaverili. Giuseppe Secondo non teneva più il suo famoso cappello in testa, però si riparava con un ombrello; e di ciò i rimasti risero alle sue spalle (invero, un partigiano con l'ombrello era una cosa piuttosto anormale). E così, i due si allontanarono assieme di là dal prato fangoso: il vecchio che camminava svelto, sotto l'ombrello; e il giovane che lo precedeva con la sua andatura dinoccolata e un po' slegata, simile a quella di certi ragazzi negri.
Proverbi
  • Chi è svelto a mangiare è svelto a lavorare.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per svelto
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: scelto, svelgo, svello, svelta, svelte, svelti, svento, svesto, svetto, svolto.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: svelo. Togliendo tutte le lettere in posizione pari si ha: set.
Altri scarti con resto non consecutivo: velo, veto.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: svelato.
Parole contenute in "svelto"
Contenute all'inverso: lev.
Incastri
Inserendo al suo interno ivan si ha SVELTivanO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "svelto" si può ottenere dalle seguenti coppie: svesto/stolto, svevo/volto, svelasse/asseto, svelassi/assito, svelavi/avito, sveli/ito, svella/lato, svelleva/levato, svellevi/levito, svello/loto, svelsi/sito.
Usando "svelto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * toga = svelga; * togo = svelgo; * tosi = svelsi; * toserò = svelsero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "svelto" si può ottenere dalle seguenti coppie: svelai/iato, svelarono/onorato, svelassi/issato, svelavi/ivato, svelavo/ovato, svella/alto.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "svelto" si può ottenere dalle seguenti coppie: svelga/toga, svelgo/togo, svelsero/toserò, svelsi/tosi.
Usando "svelto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * volto = svevo; * lato = svella; * loto = svello; * sito = svelsi; * stolto = svesto; sveltirà * = tirato; * avito = svelavi; * asseto = svelasse; * assito = svelassi; * levato = svelleva; * levito = svellevi; * tirato = sveltirà.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "svelto" (*) con un'altra parola si può ottenere: * già = svegliato; * orgia = sorvegliato.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Franco, Svelto, Disinvolto - Franco si chiama colui che parla e opera senza rispetti umani, senza sotterfugi, senza falsità. - Svelto si riferisce alla persona, ed è colui che nell'operare fa speditamente e senza esitanza. - Disinvolto, sta nel costume e nel modo di procedere, e così chiamasi chi si mostra pronto e spedito nell'operare e anche nel parlare, e lo fa senza lasciarsi impigliare o dalla pedanteria o dalle formalità o da inopportuna verecondia. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Svelto - Part. pass. e Agg. Da SVERRE. Dial. S. Greg. 1. 3. (C) Avvedendosi l'ortolano del danno predetto, e trovandosi l'erbe conculcate e svelte,… Pallad. Lugl. 1. Gli alberi, che erano svelti… si vogliono aguale… scalzare intorno. Car. En. 6. 363. (M.) E da ciascun di mezzo le due corna Di setole maggiori il ciuffo svelto, Diè per saggio primiero al santo foco.

2. Svelto, vale anche Alquanto più alto del giusto, ma non sì che sia sproporzionato; opposto a Tozzo; e aggiunto a persona, vale Di membra sciolte, e di grandezza proporzionata, e poco aggravata di carne. [Cont.] Lom. Pitt. Scul. Arch. 251. L'occhio si diletta di vedere che certe parti del corpo siano svelte, altre siano carnose e morbide, e alcune che serbino la proporzione naturale. Scam. V. Arch. univ. II. 38. 12. I più gracili quali sono gli abeti, i cipressi, ed i pini, apparono molto più svelti e lunghi. = Rim. ant. (C) Poi guarda la sua svelta e bianca gola, Commessa ben dalle spalle e dal petto. Fir. Dial. bell. donn. 399. Piace la persona che è complessa, quando ch'ella getti fuori i membri svelti e destri. E appresso: Porta così bene quella sua persona, così intera, così svelta, così agile, così destra: oh Dio, egli è pure un piacere a vederla camminare. Alam. Gir. 7. 144. Già de' miglior cavai fanno la scelta, Di possente persona, addritta e svelta. Borgh. Rip. 153. Quando occorrerà far qualche figura vestita, o con panni attorno sarà molto bene tenerla svelta. [Camp.] S Gir. Pist. 59. Non passi appresso a te… il giovane isvelto e pulito.

T. Vien forse dall'essere quella forma più facile a muoversi, e quasi spiccarsi dal luogo ov'ell'è. Divelli, in senso aff. al sempl. Partirsi, hanno gli aurei Lat. E però un edifizio, e qualsiasi opera d'architettura dicesi Svelta, quasi in atto di levarsi da terra e salire, come in Dant. Nel monte che si leva più dall'onda. Al poggio Che vêr lo ciel più alto si dislaga. E quindi il senso del com. Rilievo, Aggetto, e sim. [Cont.] Vas. V. Pitt. Scul. Arch. I. 13. Arnolfo… aveva pensato di voltare immediate la tribuna in su le spalle al finimento della prima cornice: là dove Filippo di Ser Brunellesco, per levarle carico e farla più svelta vi aggiunse, prima che cominciasse a voltarla tutta, quella altezza, dove oggi sono gli occhi. Rus. Arch. 69. Da questo si passò con vaghezza maggiore, e sottigliezza di giudicio, a ricercar moduli più ristretti per render esse colonne più svelte.

3. Vale anche Lesto, Che opera con prestezza. Buon. Fier. 4. 1. 10. (M.) Non sentite voi Lo sgrigiolar dell'armi e la favella Rodomontesca? cheti, lesti, svelti.

4. [G.M.] Fig. Uomo svelto d'ingegno; Giovane di mente svelta. (Il contr. di Grave, Tardo.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: sveltito, sveltiva, sveltivamo, sveltivano, sveltivate, sveltivi, sveltivo « svelto » svenamenti, svenamento, svenando, svenandoci, svenandomi, svenandosi, svenandoti
Parole di sei lettere: svelte, sveltì, svelti « svelto » svenda, svende, svendé
Lista Aggettivi: svedese, sveglio « svelto » sventato, sventrato
Vocabolario inverso (per trovare le rime): riassalto, soprassalto, contrassalto, scelto, prescelto, riscelto, divelto « svelto (otlevs) » colto, accolto, riaccolto, malaccolto, raccolto, ricolto, incolto
Indice parole che: iniziano con S, con SV, parole che iniziano con SVE, finiscono con O

Commenti sulla voce «svelto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze