Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «terremoto», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Terremoto

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Almanacco: Terremoto in Umbria e Marche; Il terremoto di Haiti
Liste a cui appartiene
Calamità naturali [Pandemia « * » Tornado]

Foto taggate terremoto

Senza titolo
  
Giochi di Parole
La parola terremoto è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: rr.
Divisione in sillabe: ter-re-mò-to. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: otterremo.
terremoto si può ottenere combinando le lettere di: tot + [remerò, remore]; oro + metter; [orto, toro] + terme; [rotto, torto] + [erme, mere]; rom + [eretto, ettore, orette]; moro + [rette, tetre]; morto + [erte, rete]; tre + motore; [otre, rote] + [metro, morte, torme]; [retto, rotte, tetro, ...] + [ermo, mero, more, ...]; erro + [metto, totem]; [retro, terrò, torre] + temo.
Componendo le lettere di terremoto con quelle di un'altra parola si ottiene: +gag = aggrotteremo; +ani = attornieremo; +bob = borbotteremo; +can = cronometrate; +set = estrometterò; +gin = integrometro; +nei = monitorerete; +ano = monoreattore; +tao = motoreattore; +pie = piroetteremo; +pie = proietteremo; +[api, pia] = protomaterie; +app = rattopperemo; +[adì, dai, dia] = riadotteremo; +vip = ripromettevo; +tic = termocettori; +cap = termocoperta; +tan = tormentatore; ...
Vedi anche: Anagrammi per terremoto
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: terremoti.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: terreo, terrò, temo, tremo, erro, eremo, ermo, erto.
Parole contenute in "terremoto"
emo, rem, ter, erre, moto, remo, terre, remoto, terremo.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "terremoto" si può ottenere dalle seguenti coppie: riterremo/tori.
Usando "terremoto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tori * = riterremo.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "terremoto" si può ottenere dalle seguenti coppie: riterremo/rito, manterremo/manto, conterremo/conto, sosterremo/sosto, atterremo/atto, tratterremo/tratto, otterremo/otto.
Usando "terremoto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: atto * = atterremo; otto * = otterremo; rito * = riterremo; conto * = conterremo; manto * = manterremo; sosto * = sosterremo; * ateo = terremotate; tratto * = tratterremo.
Sciarade e composizione
"terremoto" è formata da: ter+remoto, terre+moto.
Sciarade incatenate
La parola "terremoto" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: terre+remoto, terremo+moto, terremo+remoto.
Intarsi e sciarade alterne
"terremoto" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: tremo/erto.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "terremoto"
»» Vedi anche la pagina frasi con terremoto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nel pordenonese stanotte c'è stata una lieve scossa di terremoto.
  • L'arrivo del nuovo amministratore delegato ha provocato un vero e proprio terremoto nell'organizzazione aziendale.
  • L'Italia è un paese dove purtroppo spesso il terremoto provoca morti e distruzione.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Terremoto, o Tremuoto - Fenomeno molto frequente in Europa. Alcune volte si manifesta d'improvviso, e cagiona grandi catastrofi: per esempio, nel 1755 la città di Lisbona ne fu ad un tratto sorpresa e sconvolta; ma per lo più è preceduto da rumori confusi, e da un mugghiare sotterraneo più o meno forte senza direzione determinata: così nel 1746 gli abitanti di Lima furono avvertiti abbastanza per tempo del tremuoto che atterrerebbe la loro città, per sottrarsi al disastro.

Gli antichi filosofi, i quali interpetravano la natura anzi che studiarla, e quindi si applicavano a sistemi falsi, erano di varie opinioni sulla cagione dei terremoti. Democrito fra gli altri gli attribuiva agli sforzi che facevano per fuggire le acque piovane in troppo gran copia ne' serbatoj, ch'egli supponeva esistessero nell'interno della terra. Aristotele, all'incontro, pretendeva che quelle stesse acque, convertite in un volume d'aria mediante l'effetto del calore interno del globo e del sole, non trovando sfogo, scuotessero e sollevassero gli strati superiori della terra. Gli odierni geologi, seguendo un metodo d'indagine più conforme alla sana fisica, pensano, come Buffon, che quelle grandi crisi della natura siano dovute a fluidi elastici, i quali, dopo essere stati trattenuti e compressi nell'interno del globo, pervengono a fuggire dalle aperture che si sono fatte. Le eruzioni vulcaniche sono per solito accompagnate da tremuoti; e si sono veduti vulcani nuovi a nascere in fra le scosse delle contrade circostanti; è dunque verosimile, che alcuni fuochi sotterranei siano la causa di quei due terribili effetti. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Tremoto, Terremoto - e † TREMUOTO. S. m. Scotimento di terra più o meno violento, che avviene per cagioni fisiche. Terraemotus, aureo. G. V. 6. 30. 1. (C) Avvenne in Borgogna…, che per diversi tremuoti certe montagne si dipartirono. E 9. 298. 1. Venne in Firenze un grandissimo tremuoto, e durò poco. Dant. Inf. 12. O per tremuoto, o per sostegno manco. [Pol.] E Vit. Nov. § 23. Parvemi che gli uccelli volando cadessero morti, e che fossero grandissimi terremoti. Medit. Arb. Cr. Allora fu fatto grande tremuoto, e l'Angelo di Dio a modo di folgore discese dal cielo. = M. V. 10. 65. tit. (C) Di grandi terremoti che furono in Puglia. Fir. Disc. an. 91. Conciossiacosachè tutta notte io sia stata in tanto travaglio, tra tanti baleni, tra tanti terremoti,… che non pareva se non ch'e' fosse veramente finimondo. [Cont.] Fausto da Long. Meteor. 31. v. La causa materiale del terremoto è l'esalazione inclusa ne le profonde parti della terra, perchè la terra, ne la sua mezza regione, è cavernosa e concava.

T. Petr. Vit. volg. In Sicilia fu grande tremuoto. [G.M.] Machiav. Art. guerr. l. 6. Se cadeva una saetta in un esercito, se egli scurava il sole o la luna, se veniva un terremoto, e il capitano, o nel montare o nello scendere da cavallo, cadeva, era da' soldati interpretato sinistramente. Segner. Mann. Febbr. 9. Le pestilenze, le tempeste, i tremuoti. E Ag. 20. Eppure scorgi che spaventi cagioni, qualora egli (Iddio) a sorte sollevi o nell'aria un turbine, o nelle abitazioni un terremoto. T. Mont. Poes. Quale occulta formidabil esca Pasce i cupi tremuoti e li commuove.

[G.M.] Terremoto ondulatorio, sussultorio. – Scossa di tremoto. – Alla terza scossa del tremoto cadde la casa. – Scosse forti e fitte di tremoto. – Una leggiera scossa.

T. Vang. Terremoti grandi saranno in quei luoghi. – Visto il terremoto e le cose che seguirono, temettero fortemente.

[G.M.] Dare, Battere il tremoto; Essere un luogo scosso dal tremoto. Dicono che jeri notte diede il tremoto a Livorno. – È una città nella quale ci battono spesso i tremoti, al contrario di Firenze che è pochissimo sottoposta.

2. Trasl. [Cors.] D. Rim. Son. 9. Nel cor mi si comincia uno tremoto, Che fa da' polsi l'anima partire.
3. Dar le mosse a' tremoti, fu detto nel senso spiegato dagli es. Varch. Ercol. 88. (C) Dar le mosse a' tremuoti si dice di coloro, senza la parola e ordine de' quali non si comincia a metter mano, non che spedire cosa alcuna; il che si dice anche dar l'orma a' topi, ed esser colui che debbe dar fuoco alla girandola. Buon. Fier. Intr. 2. 1. Che, come dir si suole, Date alto e basso le mosse a' tremuoti. Malm. 11. 41. Quando le mosse dar fece a' tremoti.

4. T. Fam. Di ragazzo vivo, irrequieto, e in gen. di pers. fiera, strana, violenta. Ha un ragazzo ch'è un tremoto, un vero tremoto. – Quell'uomo è un tremoto; non si sa come prenderlo.

[G.M.] Anco in senso non cattivo. È un tremoto; ha una forza che nessuno ce ne può. – È un tremoto, che quando si mette a fare una cosa, non si stanca mai. – È capace quel tremoto di studiare quattordici ore il giorno.
T. E di animali. Un cavallo ch'è un tremoto, e si dura fatica a reggerlo. [G.M.] Ha un tremoto di cane, che, a accostarsi di notte alla villa, c'è da farsi sbranare.

[G.M.] Detto di autori difficili molto a intendersi, e sim. Aristofane in certi punti è un tremoto. – Questa musica tedesca è un tremoto, e poi manca d'effetto.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: terremo, terremotare, terremotata, terremotate, terremotati, terremotato, terremoti « terremoto » terrena, terrene, terreni, terreno, terreo, terreste, terresti
Parole di nove lettere: terremoti « terremoto » terrestre
Vocabolario inverso (per trovare le rime): pardaloto, meliloto, pilotò, piloto, moto, remoto, maremoto « terremoto (otomerret) » acquemoto, minimoto, maximoto, immoto, aeromoto, noto, notò
Indice parole che: iniziano con T, con TE, iniziano con TER, finiscono con O

Commenti sulla voce «terremoto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze