Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «unire», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Unire

Verbo
Unire è un verbo della 3ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è unito. Il gerundio è unendo. Il participio presente è unente. Vedi: coniugazione del verbo unire.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di unire (congiungere, attaccare, fondere, amalgamare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola unire è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: u-nì-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: urine (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di unire con quelle di un'altra parola si ottiene: +ada = adunerai; +[ade, dea] = adunerei; +[lao, ola] = aleuroni; +ana = aneurina; +ani = annuirei; +[dan, dna] = arundine; +bel = blenurie; +tac = centauri; +tac = centuria; +pod = depurino; +tot = eruttino; +ozi = eruzioni; +[far, fra] = funerari; +gag = giungerà; +tag = giuntare; +tag = giunterà; +tag = giurante; +tag = guarnite; +[abc, cab] = incubare; +cip = incupire; +tac = incuterà; ...
Vedi anche: Anagrammi per unire
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: udire, unirà, unirò, unite.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: munire, punire, unirei, unirle.
Parole con "unire"
Iniziano con "unire": unirei, uniremo, unirete, unirebbe, uniremmo, unireste, uniresti, unirebbero.
Finiscono con "unire": munire, punire, brunire, riunire, disunire, abbrunire, imbrunire, premunire, rimbrunire.
Contengono "unire": munirei, punirei, brunirei, muniremo, munirete, puniremo, punirete, riunirei, bruniremo, brunirete, munirebbe, muniremmo, munireste, muniresti, punirebbe, puniremmo, punireste, puniresti, riuniremo, riunirete, brunirebbe, bruniremmo, brunireste, bruniresti, imbrunirei, premunirei, riunirebbe, riuniremmo, riunireste, riuniresti, ...
»» Vedi parole che contengono unire per la lista completa
Parole contenute in "unire"
ire, uni. Contenute all'inverso: eri.
Incastri
Inserito nella parola mi dà MunireI; in pi dà PunireI; in rii dà RIunireI; in rimo dà RIunireMO; in premi dà PREMunireI.
Inserendo al suo interno est si ha UNIRestE; con fila si ha UNIfilaRE; con forma si ha UNIformaRE; con linea si ha UNIlineaRE; con cellula si ha UNIcellulaRE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "unire" si può ottenere dalle seguenti coppie: uniamo/amore, unica/care, unicità/citare, unico/core, uniferi/ferire, uniforma/formare, uniformato/formatore, unigenito/genitore, unii/ire, unione/onere, unipara/parare, unipare/parere, unisono/sonore, unita/tare, universa/versare, universo/versore.
Usando "unire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: fauni * = fare; * irene = unne; * reca = unica; * reco = unico; * rete = unite; * reti = uniti; leu * = lenire; * evi = unirvi; * resse = unisse; * ressi = unissi; * reste = uniste; * resti = unisti; * recita = unicità; * revoca = univoca; * revoco = univoco; * ressero = unissero; * revoche = univoche.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "unire" si può ottenere dalle seguenti coppie: unga/agire, unica/acre, unita/atre, unito/otre.
Usando "unire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * eriga = unga; * erige = unge; * erigi = ungi; * erigo = ungo; * erta = unita; * erte = unite; * erti = uniti; * erto = unito; * erigano = ungano; * erigere = ungere; * erigerà = ungerà; * erigerò = ungerò; * erigete = ungete; * erigeva = ungeva; * erigevi = ungevi; * erigevo = ungevo; * erigono = ungono; * errai = unirai; * erigemmo = ungemmo; * erigendo = ungendo; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "unire" si può ottenere dalle seguenti coppie: digiuni/redigi, munì/rem.
Usando "unire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * digiuni = redigi; redigi * = digiuni.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "unire" si può ottenere dalle seguenti coppie: unne/irene, unica/reca, unicità/recita, unico/reco, unii/rei, unisse/resse, unissero/ressero, unissi/ressi, uniste/reste, unisti/resti, unite/rete, uniti/reti, univoca/revoca, univoche/revoche, univoco/revoco.
Usando "unire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: fare * = fauni; * care = unica; * core = unico; * tare = unita; * amore = uniamo; * onere = unione; * aie = unirai; * mie = unirmi; * tiè = unirti; * vie = unirvi; * citare = unicità; * parare = unipara; * parere = unipare; * remore = uniremo; * sonore = unisono; * formare = uniforma; * versare = universa; * versore = universo; * genitore = unigenito; * formatore = uniformato; ...
Sciarade incatenate
La parola "unire" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: uni+ire.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "unire" (*) con un'altra parola si può ottenere: * con = unicorne; * tai = unitarie; * mazza = umanizzare.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "unire"
»» Vedi anche la pagina frasi con unire per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per portare una macchina a traino è necessario unire il paraurti di una con un'altra.
  • Non è possibile unire questi server in un cluster perché hanno architetture differenti.
Espressioni e Modi di Dire
  • Unire l'utile al dilettevole
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Congiungere, Unire, Appajare, Accoppiare - Congiungere è Avvicinare cosa a cosa, o persona a persona, in modo che stieno tra loro accoste e tenute ferme per un vincolo o materiale o morale. - « Congiungere in matrimonio. » - Quando si dice Unire, che suona quasi il Far di più cose una sola, si intende non pure del ravvicinare strettamente cose o persone, ma del farne quasi un corpo medesimo, e anche una medesima volontà. - « Si unirono tutti e vennero a capo dell'impresa. » - Si suole usare il verbo Appajare quando si vuol significare il mettere insieme tra loro due cose o due persone, tendenti a un fine medesimo e che abbiano qualità esteriori e interiori tra loro somiglianti. - « Que' due sono male appajati: chè l'uno è buono, l'altro è tristo. » - La voce Accoppiare, che viene da Copula, dà idea di cose messe l'una accanto all'altra per un dato fine, ma come dà l'occasione o la comodità. S'accoppiano due persone per via, i frati o altri nelle processioni; si accoppiano oggetti materiali di ogni specie. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Congiungere, Unire, Attaccare, Legare - Congiungere è attaccare cosa con cosa: nell'attaccare, una cosa s'attacca ad un'altra: unire è quasi fare di due o più cose una: il legare sembra una precauzione contro la probabilità d'uno scioglimento. Nel congiungere è aderenza parziale; nell'attaccare è più intera; nell'unire è talvolta compenetrazione e mescolanza; nel legare, il vincolo può essere stretto, e può eziandio lasciar luogo ad una certa libertà di movimenti: gli ascetici sentenziano che chi si attacca ai beni di quaggiù vi resta collo spirito talmente legato, che non può più congiungersi ed unirsi in Dio. [immagine]
Unire, Riunire; Unione, Riunione, Unità, Unitezza; Combinare, Concertare - Unire è mettere assieme cose che stanno separate; riunire è rimettere assieme cose che già erano unite, e che poi per qualche incompatibilità o altra circostanza si separarono: poi riunire par significare mettere assieme più cose: l'unione matrimoniale, dolce unione; l'unione dell'anima col corpo, sono tutte idee duali; ma riunione vale quasi adunanza, raccolta, dunque accenna a pluralità, a moltitudine. L'unità è di principii, d'azione, di tempo, e significa la convergenza in uno di tutti i fili o raggi che da diversi punti si partono. L'unità è teorica; l'unitezza è più materiale: all'unità si oppone la pluralità: all'unitezza la scabrosità, l'ineguaglianza. Combinare è mettere assieme con intenzione e attenzione, con ingegno e disegno: non si combinano le cose, come alcuni credono, sempre a casaccio: abbenchè di curiose e sorprendenti combinazioni si vedano tutto dì; ma a combinare in modo le cose che tutto vada bene, che ogni parte combaci, vada senza urto o sforzo al posto suo, si richiede accortezza e destrezza e vero sapere. Concertare gli è un andar d'accordo, e un intendersi perciò anticipatamente: i concerti sono combinati espressamente o anco talvolta fortuite combinazioni: le combinazioni invece sono assai sovente cose che fanno a pugni, stravaganti e gravi sconcerti, ossivero occasioni di gravi sconcerti. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Unire - V. a. Congiungere, Mettere due o più cose insieme. È in Tert. è Sulpiz. Sever.

[G.M.] Unire due pezzi di legno o di metallo. Unire più assi insieme per formare un piano. Unendo molte pietre insieme allo stesso livello, fanno i selciati delle vie. Uniscono più tinte, e, stemperandole nell'acqua, fanno colori diversi. Unire una quantità ad un'altra.

[Cont.] Neri, Arte vetr. I. 2. Piglisi adunque, per esempio, libre dugento di tarso stacciato fine, come sopra, e di sale di polverino pesto e stacciato come sopra, libre cento trenta in circa: si mescoli ed unisca bene ogni cosa insieme; e così unito e ben mescolato, si metta in la calcara che per prima sia scaldata bene. Lorini, Fort. IV. 4. Sarà fattura non solo facile, ma ancor sicura, nel fare unire la muraglia vecchia con la nuova, e con una stessa potenzia sostentare ogni gran peso del terrapieno. Manzini, Diop. prat. 154. Quando dico unire una lente con un'altra, non intendo insieme accostarle, ma farle compagne nello stesso tubo ne' loro siti proporzionati aggiustate, acciocchè servino di aiuto alla nostra vista per quanto vagliono. Imp. St. nat. V. 7. Tutte l'altre terre cotte… divengono pietre dalla virtù del fuoco che l'unisce. = Cr. 8. 7. 5. (M.) Allora il congiunto e adunato germoglio partorirà due colori, i quali in unità dividerà, e in divisione unirà. T. Pap. Nat. Cald. 90. Unire i raggi del sole, reflettendogli e refrangendogli nella stessa materia.

[Cont.] A mastiettatura. G. G. Comp. XI. 231. La nocella che unisce e collega le aste dello strumento.

[Cont.] N. ass., nello stesso signif. Cell. Scul. 6. Con lo scarpello a una tacca si viene a unire, e con quella si intraversa, come se proprio uno avessi a disegnare.

2. Senso filos. T. Rosm. Proposizioni disgiuntive sono quelle che uniscono più proposizioni semplici con una particella disgiuntiva, o, ovvero.

3. [G.M.] Di pers. Segner. Mann. Genn. 22. Quell'amore che a Dio ti unisce.

T. Prov. Tosc. 54. Il male unisce gli uomini (nella sventura gli uomini si uniscono).

[G.M.] Unire gli animi, i voleri, le forze, in una impresa comune.

4. [Cont.] Unire dei beni stabili al patrimonio d'un Ordine, o sim. Stat. Cav. S. Stef. 175. I ricevitori della religione siano sempre obbligati con ogni opportun rimedio farsi dare gli originali di tutti gl'instrumenti e bolle da chi avesse fondato, e retto, o dotato commende, o unito beni di qualunque sorte alla religione.

5. Unire, in signif. neutro, detto delle Cose che stanno bene unite insieme, che si accordano, che ben si convengono. Salvin. Pros. tosc. 1. 71. (C) Un frastaglio di finimento bizzarro… non unisce e non accorda col resto.

6. [Cont.] Dei colori nella pittura. Vas. V. Pitt. Scul. Arch. II. 200. Diede (Parri) più lunga vita alle pitture in fresco, perchè, messi i colori a i luoghi loro, con un pennello grossetto e molliccio le univa insieme, e faceva l'opere con tanta pulitezza, che non si può desiderar meglio: ed i coloriti suoi non hanno paragone. Lana, Pitt. 160. Il primo (modo) più usitato e comune, è unendo; il che si fa con mettere ciascun colore a suo luogo, e poi con un altro pennello, che sia netto e senza tinta, congiungendo le parti estreme delli due colori vicini, acciò, unendosi insieme, non cagionino una certa asprezza che offenderebbe l'occhio se vedesse un colore posto immediatamente vicino all'altro senza contemperarsi assieme: sì che l'unire consiste in contemperare l'estreme parti de' colori, facendoli dolcemente sfumare.

[Cont.] In forza di Sost. Vas. Pr. Pitt. Scul. Arch. II. Stefano e Tomaso arrecarono grande utile e perfezione al disegno, ed invenzione alla prospettiva, e lo sfumare ed unire de' colori; riservando sempre la maniera di Giotto.

7. E pur neutr., per Commescolarsi, Incorporarsi. Red. Lett. fam. 2. 32. (Man.) Il caccao, nel lavorarsi non unisce con l'acque.

8. (Vet.) [Cont.] Dell'atteggiarsi de' cavalli, nel signif. del § 7 di Unione. Santap. N. Cav. I. 9. L'utile poi che si ha dall'unire i cavalli è grandissimo, non potendo, disuniti, nè camminar commodi, nè passeggiar o saltar con leggiadria, nè galoppare o correre senza pericolo.

9. N. pass. Cr. 2. 7. 1. (C) Un modo è d'unione, che per innestar si fa, nel quale l'una pianta all'altra s'unisce, secondamente che 'l pedale s'unisce alla radice. [Cont.] G. G. Infor. Long. Li quali (Pianeti Medicei) o col congiugnersi due di loro insieme, o coll'unirsi coll'istesso Giove, o col separarsi da esso, o coll'eclissarsi cadendo nella sua ombra, o coll'uscire di detta ombra, ci dànno… punti mirabili. Sod. Arb. 145. Allora (di primavera) il tempo spigne, che partorisce i germi, incitandosi da se stesse le gemme; ed è scambievol voglia d'attaccarsi e di rammarginarsi le corteccie, perchè insieme col muover dell'altre cose si muove la corteccia, s'unisce, rammargina, e ricuopre. Lupic. Arch. mil. 20. Terreno sabbionoso, o d'altra sorte di terreno, che mai si unisce insieme; il qual terreno quando è atterrata la muraglia,… fa scala al nimico. Biring. Pirot. VI. 11. E acciò che meglio insieme tal terra s'assodi e unisca, esser vorrebbe alquanto umida. = Guicc. Stor. 10. 485. (M.) Ma a fatica era ritornato ad unirsi col Vicerè, chè il Duca di Ferrara, andatovi con nove pezzi grossi d'artiglieria, l'assaltò (la terra). [G.M.] Segner. Incred. 1. 3. 3. Ad un risico di naufragio imminente, veggiam che tutti nella nave si uniscono ad alzare d'accordo le mani al cielo, chiedendo scampo.

T. Molti si congiungono nella stessa intrapresa; pochi si uniscono.

10. Senso rel. Dant. Conv. 84. (C) Puotesi considerare il Padre secondo che ha relazione al Figliuolo, cioè come da lui si parte, e come con lui s'unisce. E Par. 2. Accender ne dovría più il desio Di veder quell'Essenzia, in che si vede Come nostra natura e Dio s'unìo.

T. Segner. Div. M. V. 62. È indubitato che qualche parte del corpo virginal di Maria fu unita ipostaticamente alla persona divina.

11. Senso carnale. Salvin. Senof. 5. 99. (M.) Per un tempo ci unimmo clandestinamente, e giurammo entrambi spesse volte di trovarci insieme anche fino alla morte.

12. (T. mus.) Unire la voce di petto con quella di testa, o falsetto, in modo che non si senta lo stacco; Uno dei più grandi accorgimenti dell'arte. [Ross.] Manc 8. 137. Si deve ritenere la voce di petto, o, secondo il caso, di testa, fino a tanto che si uniscano ambedue, o si eguaglino.

13. † Unire, per Onire, Vituperare. Fr. Honnir. Nov. ant. 62. 4. (C) Giammai non fu in cavalier tanta dislealtade, quanta tu hai, che per tue parole m'hai unita. E appresso: Innanzi darei me medesima al fuoco, che io unissi così nobil re, come monsignor lo re Marco. Dep. Decam. 109. Ed è l'origine e come la madre onire, che unire ancora si truova; chè queste due vocali o ed u sovente si scambiavano fra loro.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: unipolarità, unipotente, unipotenti, unirà, unirai, uniranno, unirci « unire » unirebbe, unirebbero, unirei, uniremmo, uniremo, unireste, uniresti
Parole di cinque lettere: unirà « unire » unirò
Lista Verbi: unificare, uniformare « unire » universalizzare, urbanizzare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): guarnire, riguarnire, sguarnire, schernire, fornire, rifornire, tornire « unire (erinu) » riunire, munire, premunire, punire, brunire, abbrunire, imbrunire
Indice parole che: iniziano con U, con UN, iniziano con UNI, finiscono con E

Commenti sulla voce «unire» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze