Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «universale», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Universale

Aggettivo
Universale è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: universale (femminile singolare); universali (maschile plurale); universali (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di universale (generale, globale, totale, assoluto, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola universale è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: u-ni-ver-sà-le. È un pentasillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
universale si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): suv + [arenile]; [sul] + [neviera]; url + [inevase]; virus + [elena]; [insù] + [averle]; lui + [arvense]; sure + [alvine]; une + [levarsi]; unse + [averli]; [rune] + [lesiva]; lev + anuresi; [leu] + [arvensi]; ulve + [arnesi]; [lune] + [sviare]; [ersi] + venula; nevi + usarle; uvine + laser; suine + larve; [neri] + avulse; [nervi] + [elusa]; [unire] + [salve]; sverni + aule; riunse + [lave]; [levi] + usarne; sveli + anure; [serve] + ulani; [neve] + [silura]; [nere] + avulsi; selve + [anuri]; lene + [usarvi]; ...
Componendo le lettere di universale con quelle di un'altra parola si ottiene: +[razzi, rizza] = universalizzare; +[razzi, rizza] = universalizzerà; +[rizzo, rozzi] = universalizzerò; +[stazzi, stizza] = universalizzaste; +rizzai = universalizzerai; +zonizzai = universalizzazione; +stizzire = universalizzeresti.
Vedi anche: Anagrammi per universale
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: universali.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: universe, univa, unirà, unirle, unire, unse, uveale, uvea, uvee, usale, nivale, nera, nere, verse, vera, vere, vele, vale, erse.
Parole contenute in "universale"
alé, uni, sale, versa, universa. Contenute all'inverso: evi.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "universale" si può ottenere dalle seguenti coppie: universa/assale.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "universale" si può ottenere dalle seguenti coppie: universa/alea, universe/alee.
Sciarade incatenate
La parola "universale" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: universa+alé, universa+sale.
Frasi con "universale"
»» Vedi anche la pagina frasi con universale per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La legge universale della natura riguarda tutto il regno animale e vegetale ed è legata da un filo leggerissimo al nostro destino.
  • Alcune macchine utensili sono dotate di un attacco universale, che consente l'utilizzo di svariatissime attrezzature di lavorazione.
  • E' diritto universale di tutti gli esseri umani poter avere una vita dignitosa su questa terra!
Libri
  • Considerazioni sulla storia universale (Scritto da: Jacob Burckhardt; Anno 1905)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Generale, Universale, Generico - Generale riguarda il più gran numero, e può avere delle eccezioni. Universale si applica a tutti senza divario e non patisce eccezione. [Generico si contrappone più direttamente a Specifico, mentre Generale a Particolare, Speciale. Generico poi suona spesso biasimo. Le parole generiche, le descrizioni che hanno del generico, non sono certamente lodevoli. G.F.] [immagine]
Universale, Generale - L'Universalità abbraccia ogni Generalità, come l'universo abbraccia tutto il creato; però tutti i generi, tutte le specie e tutti gli individui. Infatti, quando si dice In generale si crede, si dice, si pensa, e simili, si fa mentalmente una qualche eccezione o restrizione; ma se si dice: Questo è desiderio universale, certo nè si fanno, nè si pensa ad eccezioni. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Universale, Generale - L'universalità abbraccia ogni generalità, come l'universo abbraccia tutto il creato; però tutti i generi, tutte le specie, e tutti gli individui. Infatto quando si dice: in generale si crede, si dice, si pensa e simili, si fa mentalmente una qualche eccezione o restrizione; ma se si dice: questo è desiderio universale, certo nè si fanno, nè si pensa ad eccezioni. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Universale - Agg. Che comprende tutte le cose delle quali si parla, o si estende a tutto insieme un ordine di cose e di persone. Universalis, in Quintil. e Plin.

Bocc. Nov. 10. g. 5. (C) Universal vergogna e vitupero di tutte le donne di questa terra. E nov. 9. g. 9. Assai leggermente si conoscerà tutta l'universal moltitudine delle femmine, dalla natura e da' costumi e dalle leggi essere agli uomini sottomessa. G. V. 10. 103. 2. Lasceremo de' fatti universali degli strani. Varch. Stor. 5. 126. (M.) Disse, sè non altro desiderare che la pace universale. Pros. fior. Salvin. Lett. 4. 1. 304. La poesia imitatrice universale… arriva dove non arrivano con tutti i loro sforzi quell'altre due (la pittura e la scultura).

[Val.] T. Liv. 4. 27. Acciocchè li suoi prendessero cuore e ardimento, e avessero speranza di universale vittoria. [Camp.] Din. Din. Mascal. I. 3. Non ho voluto porre distesamente tutte (le pozioni), per non dare tanto di tempo alla presente materia; ma ho preso quella che mi pare universale ad ogni tempo. T. Giacomin. Oraz. 1. 1. 99. E chi non sa l'oro e l'argento essere strumenti di tutte le commutazioni, molto più necessarii al padre dell'universale famiglia, che è l'adunanza civile, che al padre di famiglia privata? Baldovin. Decenn. 1. 14. Ne seguirà primieramente potersi dare un saggio universale di tutta l'opera insieme, senza pericolo d'accavalcare i tempi, per quello che all'ordine cronologico appartiene. Segner. Crist. instr. 3. 474. La legge è universale, sicchè strigne tutti ugualmente quei che ha soggetti, senza accettazion di persone. [G.M.] E Incred. 1. 4. 2. Tutta la moltitudine universale delle creature. E Quares. 23. 3. Vedeva gli antichi Greci non ardir mai, mentre eran presenti a' sacrifizi offerti a' lor simulacri, o di tergersi il naso o di purgarsi la bocca, per non impedire la universale attenzione.

[Cont.] Garimb. Prob. nat. 106. Qualità delle cause loro (dei corpi celesti), che si distinguono ancor'esse in universali, e particolari; l'universali sono gli eclissi, le comete, le congionzioni de' tre superiori, ed altri simili: le particolari sono dipoi gli aspetti de' pianeti intra di loro, la disposizione del cielo, e l'imagine o segno che ascende nell'atto della generazione o nascimento d'un uomo, nel quale causano la vita lunga e breve, e 'l vario fine.

[G.M.] Storia universale; di tutti i popoli. – Esposizione universale.

[Cont.] Geografia universale. Rusc. Geog. Tol. 9. La Geografia non attende a disegnare o dipingere la propria forma d'alcuna parte o luogo del mondo, se non quanto importa a mostrar la figura de' suoi contorni, come per esempio, in una balla o tavola di Geografia universale o particolare mettendo l'Italia, il Geografo la farà nei contorni di forma quasi d'una calza, o d'una gamba, con la sua coscia.

[G.M.] Diluvio universale; Quello che inondò tutta la terra. Segner. Mann. Genn. 28. Quando siano trascorsi tanti secoli, quante furon le goccie d'acqua che costituirono il diluvio universale nel mondo. E Incred. 1. 5. 6. Che non avrebbono, dunque, operato di danno quest'iterati diluvii sì universali, ove non fossero favole?

2. T. Monarchia universale.

[F.T-s] Governo universale; popolare. Non usit. Nard. St. 2. Chi amava il governo universale, desiderava che fusse da quel frate introdotto e favorito.

3. Voto, Suffragio universale; [G.M.] Che compete e si estende a tutti i cittadini d'una nazione. Col suffragio universale non è il senno che prevale, ma il numero.

4. Consenso universale; [G.M.] di tutti gli uomini, segnatam. rispetto alle più somme verità Dio esiste per consenso universale. La immortalità dell'anima è per consenso universale riconosciuta. La morale bellezza risplende nell'universale consenso degli uomini.

[G.M.] E in senso più ristretto. Tass. Ger. 14. 25. Ceda il rigore, e sia ragione e legge Ciò che il consenso universale elegge. Torni Rinaldo… (Qui intendesi il consenso di tutti i diversi guerrieri adunati con Goffredo.)

5. Senso filos. T. Sotto l'idea universale dell'Essere cadono tutte le idee generali; sotto quelle dei generali le idee delle specie: quest'ultime posson dirsi comuni a più oggetti, così come le idee generali a più ancora; e la universale è la comunissima.

T. Rosm. Nelle proposizioni universali basta che un giudizio sia falso perchè le sian false. – Principio universale.

[Cont.] Picc. A. Instr. filos. 47. Contradittorie poi si domandan quell'altre (proposizioni), che del medesimo soggetto e predicato, l'una è universale e l'altra particolare, l'una affirmativa e l'altra negativa: come (per esempio) dicendo, ogni uomo è ricco, alcun uomo non è ricco, o veramente nissun uomo è ricco, alcun uomo è ricco.

T. Rucell. Or. Dial. 2. 12. 184. Anima universale (della filosofia platon.).

6. Di Dio. T. Giacomin. Esort. Vit. Crist. 44. Non potrà giammai l'anima acquietarsi, sino che non si conduce a un bene universale e infinito. [G.M.] Segner. Incred. 1. 3. 9. Vi è un Dio unico, universale, prima cagione di tutto l'essere creato. E 1. 9. 3. V'è al mondo una natura universale, la quale, a guisa di principe supremo, invigila tuttora al servigio pubblico, valendosi a tal fine delle parti subordinate con accorgimento mirabile in pro del tutto.

T. La Chiesa universale.

7. Della universale Resurrezione e del Giudizio universale. [G.M.] Segner. Mann. Apr. 5. Considera che Cristo, nostro Signore, qualvolta usò di favellar del Giudizio sì universale come particolare, s'intitolò quasi sempre Figliuolo dell'uomo. E appresso: Parla egli qui del Giudizio, sì universale come particolare, che a lui spetta, essendo egli egualmente costituito giudice de' vivi e de' morti: de' vivi, col giudizio particolare, quando morranno; de' morti col giudizio universale, quando risorgeranno. E Magg. 28. Nella universale risurrezione dei giusti. E Giugn. 18. Nel giudizio universale dêe intervenire la universale risurrezione dei corpi.

8. (T. leg.) Erede universale; di tutto il patrimonio. Bocc. Test. 2. (C) Oltre alle predette, in ogni mia cosa, così mobile come stabile, sieno miei eredi universali i figliuoli di Jacopo di Boccaccio mio fratello. – V. anco EREDE.

9. Uomo universale; detto per enf. Che sa di tutto, e, come ora diciamo, Enciclopedico. Varch. Invid. 32. (Man.) Ma gl'invidiosi, se l'invidiato è, verbigrazia,… universale, dicono che non sa bene cosa nessuna, ma è tinto leggermente, e, come noi diremmo, infarinato di tutte.

T. Vas. Vit. Pitt. 2. 449. Niuno ve n'ebbe (de' discepoli di Raffaello) che più lo imitasse nella maniera, invenzione, disegno e colorito, di Giulio Romano; nè chi fra loro fosse di lui più fondato, fiero, sicuro, capriccioso, vario, abbondante e universale. – Ingegno universale.

10. † Che sa stare con tutti, Che è di buona compagnia. Pecor. g. 1. n. 1. (M.) Universale con ogni maniera di gente. Segret. Fior. Lett. 28. 874. Chi è stimato uomo da bene, e che vaglia, ciò ch'ei fa, per allegrare l'animo e viver lieto, gli arreca onore e non carico,… si dice che è universale, alla mano, e buon compagno. Lasc. Parent. Prol. Ben si può giudicare ch'egli sia persona universale, conversativa, risoluta, e di lieta vita.

11. † Di animali, e segnatam. di cavalli; Atto a più e diversi servigii. [Camp.] Din. Din. Mascal. I. 9. Questi pugliesi sono tenuti i più universali cavalli che abbia il mondo ad ogni ufficio, o vogli la briglia, o vogli il freno, o vogli in guerra, o vogli in pace, o in giostre, o in torneamento, o a carrette.

12. (Med.) [Cont.] Paralisia universale. Dalla Croce. G. Cir. 120. 10. È differente (la paralisia) dall'apoplessia; perciocchè in questa da un nocumento contratto nel principio de' nervi, tutte le parti del corpo perdono il senso ed il moto; ed in quella, uno de' lati del corpo, o destro o sinistro, perde il moto solamente: questa è detta paralisia universale; e quando l'effetto offende alcuna particella, come una mano, un piede, o lingua, o simile, quella si chiama paralisia particolare.
† Universale - Avv. Universalmente, In generale. Ott. Com. Inf. 5. 83. (M.) Gli antichi poeti consacrarono le colombe alla Dea Venus, e chiamavanle universale veneree. E 14. 260. Rispondesi al contrario argomento, che parla universale, che quelli che veggono Iddio per essenza non lo possono odiare. [Camp.] Bon. Bin. XI. 1. L'uomo ha tre signoraggi, Universal parlando. E Canz. XVIII. 2. Due son le cose, universal parlando, Che fanno l'uom per ta, modo fallire.
Universale - S. m. Quello che hanno di comune tutti gl'individui sotto la medesima specie, o tutte le specie sotto il medesimo genere. Varch. Lez. 597. (C) Non essendo gli universali altro che i particolari universalmente considerati, chi sa gli universali viene a sapere in un certo modo ancora i particolari. [Cors.] E Lez. 2. 322. A noi sono sempre più noti gli universali (intendendo degli universali non in ragionando, ma in predicando) che i particolari. Tass. Dial. 1. 62. Quando l'intelletto è disceso nel corpo, oltre la sua propriissima azione, che è di contemplare gli universali eterni delle cose, n'ha un'altra. Pallav. Lett. 1. 95. I sensi conoscitori de' singolari sono cinque; la potenza formatrice dell'universale è una. [G.M.] Segner. Incred. 1. 5. 8. Poi scendendo anche più dall'universale al particolare, convien ch'io chieggavi che intendiate per mondo, quando mi state a dire che egli fu eterno.

T. Universale, secondo Aristotile, è Ciò che per sua natura si attribuisce a molti (cioè, a quanti individui comprendonsi in un tutto ideale).

T. Rosm. La cognizione diretta procede sempre da un universale. – Gli universali non dipendono, per esistere, dal linguaggio. – Confondono l'universale con una collezione d'individui.

T. Universali medii. – V. GENERICO, § 1.

2. L'universale; Tutto il popolo d'una città, d'una terra. Segret. Fior. Stor. 2. 46. (C) Erano i Cerchi ed i capi di parte Bianca venuti all'universale in odio. T. E 1. 83. La grazia dell'universale per ogni piccolo accidente si guadagna e perde. Pitt. I. Istor. fior. 132. A questo fine, adunque, addirizzato papa Clemente il pensiero, per gratificarsi l'universale de' cittadini,… manda un breve a Firenze. = Varch. Stor. 13. 484. (C) Era in tutto l'universale una tacita mestizia e scontentezza.

3. † Fu detto per Regola universale, Teorica. Sassett. Lett. 64. (Man.) Vedere quello che esse (le Odi d'Orazio) fanno per lo più, e questo pigliare per universale, chè così ne insegnano le regole d'Aristotile nel quarto della posteriora. E 134. Pur vi dirò che sono su la traccia d'uno universale di Commedia.

4. † E per Mappamondo. [Fanf.] Vespas. Bisticc. 480. Aveva uno bellissimo universale, dove erano tutti i siti della terra, aveva Italia e Spagna tutte di pittura.

5. Mod. avverb. In universale, Nell'universale; Universalmente, Generalmente. Tac. Dav. Vit. Agr. 390. (M.) Ma in universale è da credere che i Galli occupassero quel paese vicino. Sassett. Lett. 10. (Man.) In universale poi lo studio è come prima. [Cont.] E ivi: Risalutate li amici tutti in universale. e ciascuno in particolare. [Val.] Fortig. Ricciard, 9. 2. Sì guasti Gli uomini sono nell'universale Di giudizio, che ognor fanno contrasto.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: univalenti, univalve, univalvi, univamo, univano, univate, universa « universale » universali, universalista, universaliste, universalisti, universalità, universalizza, universalizzai
Parole di dieci lettere: univalenti « universale » universali
Lista Aggettivi: unitario, unito « universale » universitario, universo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): pensale, sensale, sponsale, narcosale, controsale, tarsale, metatarsale « universale (elasrevinu) » trasversale, dorsale, laterodorsale, succursale, assale, messale, abissale
Indice parole che: iniziano con U, con UN, iniziano con UNI, finiscono con E

Commenti sulla voce «universale» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze