Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «venerabile», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Venerabile

Aggettivo
Venerabile è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: venerabile (femminile singolare); venerabili (maschile plurale); venerabili (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di venerabile (onorabile, onorevole, onorando, venerando, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola venerabile è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti. Lettera maggiormente presente: e (tre).
Divisione in sillabe: ve-ne-rà-bi-le. È un pentasillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
venerabile si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): [rive] + [balene]; nei + verbale; nevi + [balere]; [nervi] + abele; lei + verbena; [levi] + barene; vere + [albine]; neve + [alberi]; [nere] + belavi; [leve] + [bernia]; lene + [baveri]; [venie] + berla; [ernie] + belva; [veneri] + [albe]; [elevi] + berna; [lenei] + [brave]; [veleni] + [bare]; lenire + [bave]; venirle + bea; venere + [albi]; lenee + [bravi]; ben + [laverei]; bel + [neviera]; bevi + renale; brie + venale; [brevi] + [elena]; beni + [averle]; [brine] + eleva; ...
Componendo le lettere di venerabile con quelle di un'altra parola si ottiene: +bot = intavolerebbe; +robot = intavolerebbero; +[bordi, brodi] = invaliderebbero; +breve = riavvelenerebbe.
Vedi anche: Anagrammi per venerabile
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: generabile, venerabili.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: generabili.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: venerai, veneri, venere, venale, vena, venie, vera, verbi, veri, vere, vele, vale, vile, erbe, nerbi, neri, nere, naie, raie.
Parole contenute in "venerabile"
era, ile, bile, nera, vene, abile, venera. Contenute all'inverso: are, bar, bare, rene, arene, barene.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "venerabile" si può ottenere dalle seguenti coppie: venerano/nobile.
Usando "venerabile" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: vulve * = vulnerabile.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "venerabile" si può ottenere dalle seguenti coppie: venti/iterabile, veneta/atrabile.
Lucchetti Alterni
Usando "venerabile" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: vulnerabile * = vulve; * nobile = venerano.
Sciarade e composizione
"venerabile" è formata da: venera+bile.
Sciarade incatenate
La parola "venerabile" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: venera+abile.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "venerabile"
»» Vedi anche la pagina frasi con venerabile per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nella parrocchia di San Lorenzo il parroco, alla venerabile età di 99 anni, è ancora una vera guida per i suoi fedeli.
  • E' venerabile colui che è degno di rispetto e onore.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Venerabile - Agg. Da esser venerato, Degno di venerazione. Venerabilis, in Virg. e Liv. – Bocc. Nov. 10. g. 6. (C) Venerabil padre Amm. Ant. 11. 4. 4. Lo parlare cose disusate fa parere l'uomo venerabile. Dant. Par. 11. Tanto che 'l venerabile Bernardo Si scalzò prima. Petr. Canz. 2. 2. part. III. Pon' mano in quella venerabil chioma Securamente. T. Ar. Fur. 3. 15. Discopría lo splendor più cose belle E di scultura e di color, ch'intorno Il venerabil luogo aveano adorno. [G.M.] Tass. Ger. 2. 82. Sappi che tanto abbiam finor sofferto, In mare, in terra, all'aria chiara e scura, Solo acciocchè ne tosse il calle aperto A quelle sacre e venerabil' mura (di Gerusalemme). Segner. Mann. Lugl. 20. Non può negarsi che i vecchi non sieno in sè venerabili per la semplice canutezza. Menz. Art. Poet. 2. 222. Così le illustri e venerabil' orme Seguirai de' gran savi, a cui la fama Non è mai stanca, e mai per lor s'addorme. T. Alf. Fil. 2. 2. Qual più tremendo, venerabil, sacro Nome, di padre o re, pajati. Ov. Illud amicitiae sanctum et venerabile nomen. – Venerabile la maternità, la sventura. – Le donne meno venerabili, da certuni son dette adorabili.

Iron. [P.Occell.] Parin. Mezzog. Ei nudo andonne (il servo) Dell'assisa spogliato, ond'era un giorno Venerabile al vulgo. (Alcune ediz. leggono, men bene, Insigne.)

2. Venerabile, dicesi, nel linguaggio ecclesiastico, di Colui, del quale, morto in concetto di santità, può promuoversi la causa per la canonizzazione. La venerabile Suor Maria.

3. Venerabile, è anche aggiunto che si dà a Persone o Corporazioni religiose, ed anche a Luoghi consacrati alla pietà e religione.

T. Venerabili Vescovi. Venerabile Capitolo e Clero. Venerabili Parrochi. Venerabile Compagnia, Congregazione.

Borgh. Test. 382. (Man.) Feci professione nel venerabile monasterio della Badia di Firenze. E 383. Questo dì et anno detto di sopra nel venerabile e magnifico spedale degl'Innocenti.

4. Si disse anco parlando di ufficiali civili. [G.M.] Machiav. Provvis. Per partito degli eccelsi signori e loro venerabili Collegi. – E le venerabile Logge massoniche? E i venerabili Fratelli?

5. Venerabile, per antonomasia e a modo di Sost., Il SS. Sacramento dell'altare. Bisc. Malm. (M.) L'esposizione del Venerabile, che volgarmente dicono le Quarantore. Casott Mem. Impr. 210. (Man.) Fece poi l'Ostensorio, indi la Residenza di lama d'argento per esporre il Venerabile.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: venefica, veneficamente, venefiche, venefici, venefico, venendo, venera « venerabile » venerabili, venerabilità, venerabilmente, venerai, venerammo, veneranda, venerande
Parole di dieci lettere: vendichino, venditrice, venditrici « venerabile » venerabili, venerarono, veneratore
Lista Aggettivi: venduto, venefico « venerabile » venerando, venerato
Vocabolario inverso (per trovare le rime): maltollerabile, intollerabile, incamerabile, numerabile, innumerabile, generabile, rigenerabile « venerabile (elibarenev) » vulnerabile, invulnerabile, irremunerabile, operabile, adoperabile, inoperabile, sperabile
Indice parole che: iniziano con V, con VE, parole che iniziano con VEN, finiscono con E

Commenti sulla voce «venerabile» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze