Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «venendo», il significato, curiosità, forma del verbo «venire», sillabazione, frasi di esempio, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Venendo

Forma verbale
Venendo è una forma del verbo venire (gerundio). Vedi anche: Coniugazione di venire.
Informazioni di base
La parola venendo è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. Divisione in sillabe: ve-nèn-do. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con venendo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
Non ancora verificati:
  • Stavo venendo a prenderti ma ho avuto un contrattempo!
  • Venendo incontro alla zia, si accorse di avere dimenticato il cellulare.
  • Venendo a casa tua, ho incontrato un mio vecchio amico che non vedevo da tempo.
Citazioni da opere letterarie
L'isola del giorno prima di Umberto Eco (1994): E dunque si era deciso di mettere la nave agli ormeggi non lontano dall'estuario della Senna, in una piccola baia quasi nascosta, che sfuggiva persino ai pellegrini di San Giacomo che passavano poco distante venendo dalle Fiandre. Su una lingua di terra che chiudeva la baia c'era un vecchio fortino, che una volta serviva da prigione, ma che era quasi in disuso. E li erano stati buttati i pirati, nelle segrete, custoditi da soli tre uomini.

La coscienza di Zeno di Italo Svevo (1923): In complesso andava peggio di quanto m'ero figurato. Dovetti spiegarmi e per far presto non mi presi il tempo necessario per inventare e raccontai l'esatta verità. Le dissi della mia impazienza di vederla e di baciarla. Io m'ero proposto di venir da lei di buon'ora; in questo proposito avevo persino passata la notte. Naturalmente non seppi dire che cosa mi prefiggessi di fare venendo da lei, ma ciò era poco d'importante.

Il ventre di Napoli di Matilde Serao (1884): La sezione Mercato? Ah già! quella storica, dove Masaniello ha fatto la rivoluzione, dove hanno tagliato il capo a Corradino di Svevia: sì, sì, ne hanno parlato drammaturghi e poeti. Se ne traversa un lembo, venendo in carrozza, dalla ferrovia, ma si esce subito alla Marina. Al diavolo la poesia e il dramma! In sezione Mercato, niuna strada è pulita; pare che da anni non ci passi mai lo scopino; ed è forse la sudiceria di un giorno.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per venendo
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: lenendo, tenendo, vedendo.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: vendo, vedo.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: svenendo, vendendo.
Parole con "venendo"
Finiscono con "venendo": svenendo, avvenendo, divenendo, pervenendo, prevenendo, provenendo, rinvenendo, sovvenendo, addivenendo, intervenendo, sopravvenendo, contravvenendo.
»» Vedi parole che contengono venendo per la lista completa
Parole contenute in "venendo"
vene.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "venendo" si può ottenere dalle seguenti coppie: vedete/detenendo, vele/lenendo, venere/rendo, venero/rondò, venete/tendo, veneto/tondo.
Usando "venendo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: leve * = lenendo; sveve * = svenendo; * endodermi = vendermi.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "venendo" si può ottenere dalle seguenti coppie: venda/adendo, venga/agendo.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "venendo" si può ottenere dalle seguenti coppie: vendermi/endodermi.
Usando "venendo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rondò = venero; * tondo = veneto.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: venduto, vene, venefica, veneficamente, venefiche, venefici, venefico « venendo » venera, venerabile, venerabili, venerabilità, venerabilmente, venerai, venerammo
Parole di sette lettere: vendute, venduti, venduto « venendo » venerai, venerdì, venerea
Vocabolario inverso (per trovare le rime): astenendo, sostenendo, attenendo, trattenendo, intrattenendo, ottenendo, riottenendo « venendo (odnenev) » prevenendo, divenendo, addivenendo, rinvenendo, provenendo, pervenendo, intervenendo
Indice parole che: iniziano con V, con VE, parole che iniziano con VEN, finiscono con O

Commenti sulla voce «venendo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze