Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «preservare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Preservare

Verbo
Preservare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è preservato. Il gerundio è preservando. Il participio presente è preservante. Vedi: coniugazione del verbo preservare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola preservare è formata da dieci lettere, quattro vocali e sei consonanti. Lettere più presenti: e (tre), erre (tre).
Divisione in sillabe: pre-ser-và-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: preserverà (scambio di vocali).
preservare si può ottenere combinando le lettere di: per + [versare, verserà]; serre + parve; pere + sverrà; [perse, serpe] + verrà.
Componendo le lettere di preservare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = preservassero; +non = preserveranno; +esso = perseverassero; +[neon, none] = persevereranno; +[opti, poti, tipo, ...] = riapprovereste; +mossi = imperversassero; +vitti = preavvertiresti; +[stivo, svito, visto] = preavvertissero; +cheti = prevarichereste.
Vedi anche: Anagrammi per preservare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: preservate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: presa, peserà, pesare, pesa, pera, pere, pare, resa, rare, erre, serve, sera, serre, sere.
Parole contenute in "preservare"
rese, prese, serva, preserva. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "preservare" si può ottenere dalle seguenti coppie: preservai/ire, preservata/tare, preservatore/torere.
Usando "preservare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = preservata; * areate = preservate; * areati = preservati; * areato = preservato; * rendo = preservando; * resse = preservasse; * ressi = preservassi; * reste = preservaste; * resti = preservasti; * retore = preservatore; * retori = preservatori; * ressero = preservassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "preservare" si può ottenere dalle seguenti coppie: preso/osservare, preserverà/areare, preservata/atre, preservato/otre.
Usando "preservare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = preservata; * erte = preservate; * erti = preservati; * erto = preservato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "preservare" si può ottenere dalle seguenti coppie: preserva/area, preservata/areata, preservate/areate, preservati/areati, preservato/areato, preservai/rei, preservando/rendo, preservasse/resse, preservassero/ressero, preservassi/ressi, preservaste/reste, preservasti/resti, preservate/rete, preservati/reti, preservatore/retore, preservatori/retori.
Usando "preservare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * mie = preservarmi; * torere = preservatore.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "preservare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = preservatrice.
Frasi con "preservare"
»» Vedi anche la pagina frasi con preservare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Occorre preservare la mente da ogni tentativo di manipolazione propagandistica.
  • Occorre preservare la propria memoria finché resiste.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Preservare, Guarentire - Si guarentisce riparando da un male che già minaccia, o è possibile; si preserva non esponendo la cosa a rischio alcuno. Chi può guarentire un galantuomo dalle cattive lingue? Chi sa preservarsi in gioventù, gode in vecchiaia d'una certa lieta floridezza da far invidia a molti giovani viziati e guasti fin nelle midolle. [immagine]
Salvare, Conservare, Mantenere, Preservare - Salvare da pericolo imminente, attuale: preservare da pericolo eventuale ma possibile, sono mezzi e modi di conservare persona o cosa e noi stessi; a preservare val la prudenza; a salvare il coraggio, la destrezza. Mantenere la cosa in istato è non lasciarla deperire per quanto è possibile; mantenere una persona è darle vitto e vestito, alloggio; ma più di tutto il vitto che è bisogno rinascente ogni giorno e a più riprese nel giorno; mantenere la parola è non violare la promessa; il fare altrimenti, si sa, non è da uomo d'onore. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Preservare - V. a. Difendere, Conservare. Pass. 182. (C) Fu convenevole e ragionevole ch'ella non solamente fosse santificata innanzi che nata, ma ch'ella fosse santa generata, e dal peccato originale guardata e preservata. Cavalc. Med. cuor. 128. La tribolazione ci dissecca i mali umori, e preservaci da cadere. Cr. 11. 7. 1. Ove facciamo cisterne, mettiamvi anguille e pesci di mare, i quali per suo notamento muovano l'acqua continuamente, e preservino da corruzione. Red. Esp. nat. 62. Soggiugne, che i denti maestri de' caimani col loro toccamento sanano il dolore de' denti, e preservano essi denti dal guastarsi. Fortig. Ricciard. 2. 36. (M.) Come se accade mai che in campo aperto Vegga da lungi il cacciator la cerva…; Ma quando poi s'accorge che un bel serto D'oro il collo le cinga, o lei preserva… T. Ricc. L. Teofr. Caratt. volg. 2. 14. Avevano gli antichi sommamente a cuore di preservarli (i bambini) non solo dall'occhio, ma dalla lingua de' riguardanti. – Preservare da illusioni.

[Cont.] Brig. St. sempl. Indie occ. Mon. 303. Il solimato preserva dalla peste, ed io ho conosciuto uno infermiero che serviva in un ospitale, dove si curavano molti appestati; il quale, con portare un pezzo di solimato sopra la region del cuore, mai s'appestò.

Ass. [Cont.] Brig. St. sempl. Indie occ. Mon. 302. Costoro scrissero molti antidoti e medicamenti, con li quali ciascuno si può preservare, e guardare di non essere attossicato.

2. T. Modo di prego e d'augurio. Dio la preservi da ogni sventura.

3. E n. pass. [Tav.] Car. Lett. V. 11. 215. Ora V. S. attenda a preservarsi quella sanità che gode di presente.

4. Mantenere. Segr. Fior. Stor. 1. 2. (M.) Non si può una provincia mantenere abitata tutta, nè preservare in quella gli abitatori bene distribuiti senza questo ordine.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: preservai, preservammo, preservando, preservano, preservante, preservanti, preservarci « preservare » preservarmi, preservarono, preservarsi, preservarti, preservasse, preservassero, preservassi
Parole di dieci lettere: preservano « preservare » preservata
Lista Verbi: presentare, presenziare « preservare » presidiare, presiedere
Vocabolario inverso (per trovare le rime): riapprovare, disapprovare, trovare, ritrovare, controvare, innervare, snervare « preservare (eravreserp) » riservare, conservare, crioconservare, osservare, riosservare, curvare, incurvare
Indice parole che: iniziano con P, con PR, iniziano con PRE, finiscono con E

Commenti sulla voce «preservare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze