Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «solco», il significato, curiosità, forma del verbo «solcare» anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Solco

Forma verbale
Solco è una forma del verbo solcare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di solcare.
Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: solchetto, solchettino, solcherello.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Sol « * » Solcò]

Foto taggate solco

Un faticoso sentiero

Nel deserto bianco

Piante di finocchi.
Giochi di Parole
La parola solco è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti.
Parole con la stessa grafia, ma accentate: solcò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: losco (scambio di consonanti), scolo (spostamento di una lettera), scolò (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di solco con quelle di un'altra parola si ottiene: +ara = calorosa; +[era, rea] = calorose; +[ari, ira, ria] = calorosi; +[aro, ora] = caloroso; +ama = calosoma; +[ami, mai, mia] = calosomi; +[era, rea] = colerosa; +[ere, ree] = colerose; +[eri, ire, rei] = colerosi; +[ore, reo] = coleroso; +osé = colosseo; +cip = colpisco; +ani = consolai; +nut = consulto; +giù = glucosio; +una = lacunoso; +mie = mescolio; +bei = obelisco; +più = opuscoli; +può = opuscolo; ...
Vedi anche: Anagrammi per solco
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: solca, soldo, solvo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: dolce, dolci, polca.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: solo.
Parole con "solco"
Iniziano con "solco": solcometri, solcometro.
Finiscono con "solco": microsolco.
Parole contenute in "solco"
sol.
Incastri
Inserendo al suo interno foni si ha SOLfoniCO; con fori si ha SOLforiCO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "solco" si può ottenere dalle seguenti coppie: sofà/falco, soldi/dico, sole/eco, solevo/evoco, solfati/fatico, solvi/vico.
Usando "solco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: caso * = calco; * covi = solvi; * covo = solvo; * ohi = solchi; * coeva = soleva; * coevi = solevi; * coevo = solevo; * coiti = soliti; * coito = solito; accaso * = accalco; * codini = soldini; * codino = soldino; * codone = soldone; * codoni = soldoni; * cotanto = soltanto; * coazione = solazione; * coazioni = solazioni.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "solco" si può ottenere dalle seguenti coppie: solite/etico, solito/otico.
Usando "solco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: caos * = calco; * occhi = solchi; * occhino = solchino; * occhiate = solchiate.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "solco" si può ottenere dalle seguenti coppie: solazione/coazione, solazioni/coazioni, soldini/codini, soldino/codino, soldone/codone, soldoni/codoni, soleva/coeva, solevi/coevi, solevo/coevo, soli/coi, soliti/coiti, solito/coito, soltanto/cotanto, solvi/covi, solvo/covo.
Usando "solco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: calco * = caso; * falco = sofà; * dico = soldi; * vico = solvi; accalco * = accaso; * evoco = solevo; * ateo = solcate; * avio = solcavi; * fatico = solfati; * cantico = solcanti; * astio = solcasti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "solco" (*) con un'altra parola si può ottenere: siti * = sistolico; * arno = solcarono; * atre = solcatore; * atri = solcatori; * daci = soldaccio; * casti = scolastico; perfori * = persolforico; pirofori * = pirosolforico.
Frasi con "solco"
»» Vedi anche la pagina frasi con solco per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Mi hanno insegnato in campagna a gettare il seme nel solco.
  • Il solco serve per annaffiare le piante e far scivolare l'acqua.
  • Le rughe gli hanno scavato un solco lungo il viso come una specie di sorriso.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Solco - † SOGGO, e † SOLGO. S. m. Nel plur. Solchi, e f. † Solca. Aff. al lat. aur. Sulcus. Propriamente Quella fossetta che si lascia dietro l'aratro, fendendo, o lavorando la terra. [Cont.] Cr. P. Agr. I. 179. Cotai luoghi comandano i cultivatori che si solchino per traverso, acciocchè ne' solchi stia ritenuta la grassezza, la quale discorrerà con ruina se il solco discenderà diritto. Perlaqualcosa si fanno ancora ritenitoi, ovvero cisali, per traverso dinanzi al campo, acciocchè la terra non iscorra giù poichè sarà arata. = Declam. Quintil. P. (C) Le cose seminate perirono sotto li solchi fuor del sarchiare. Guid. G. Certo se li lavoratori pensassero sempre quanti semi debbono loro tôrre i rubatori uccelli, forse mai non cederebbero li semi a' solchi. Franc. Sacch. Nov. 202. Quando s'arava la sua (terra), pigliava, quando con un solco e un altro per anno, un braccio o più di quella del vicino. Vit. SS. Pad. 1. 137. Fece un segno per la rena col dito, come un solco. Magazz. Colt. 5. 37. (Man.) E si seminano i mori gelsi in terreno fresco e renoso, a soggo divelto due puntate. Dav. Colt. 152. (C) Bisogna dunque fare per la piovana acquai spessi attraverso a' campi, che dalle solga la piglino, e mandino alle latora in fosse scoperte. T. S. Gir. Non anche aperti i solchi, discorre di messi.

Cecch. Prov. 40. (M.) Da questo nasce l'altro proverbio: E' par che tu pianti porri, quando uno bada e pena molto a fare una cosa; perchè chi pianta porri, va per le solca ponendoli adagio adagio. Salvin. Iliad. 527. E quei fendevan per le solca, al termine Giugner bramando del maggese fondo.

T. Prov. Tosc. 25. Chi ara da sera a mane, d'ogni solco perde un pane. E 26. Chi lavora di settembre, fa bel solco e poco rende. E 64. Con un sol bue non si può far buon solco. E 113. Non è sì esperto aratore, che talora non faccia il solco torto. E 115. Bue vecchio, solco diritto. E 358. Solco torto, sacco diritto (di cosa malfatta che riesca bene).

[Cont.] In altra materia che non sia terra. Bart. C. Arch. Alb. 127. 21. Quanto e' sarà più sottile, tanto sarà più espedito (il disotto del peso); vero è che e' farà solchi; nel piano, e affonderavvi. T. Vallisn. Op. 1. 240. Tutte queste scanalature, o solchi, si accostavano bellamente in fine, e, piegandosi, dolcemente terminavano.

[Cont.] Di certe frutta, come Meloni, o Poponi. Brig. St. sempl. Indie Dall'Orto, 211. Il frutto era grosso di lunghezza mezzo piede,… ha per il lungo certe vene, o più tosto certi solchi, in guisa di meloni.

2. Solco acquajo è Quello a traverso al campo, per ricever l'acqua degli altri solchi, e condurla fuori. (M.) V. ACQUAJO [Cont.] Pall. Cors. Agr. X. 3. Miglior rimedio di tutti (contro l'umor salso de campi) si è metter un solco acquaio per lo mezzo del campo, là onde scorra l'acqua e gli omor salsi.

T. E Solco, senz'altro. Cr. 6. 2. L'orto si possa per convenienti solchi innaffiare.

3 Per simil. Dant. Par. 2. (C) Metter potete ben per l'alto sale Vostro navigio, servando mio solco Dinanzi all'acqua che ritorna eguale. But. ivi: Solco, è lo vestigio che fa la nave quando va per mare, sicchè è come segno a chi vuole seguitare la nave, ma dura poco, imperocchè l'acqua subito scorre e pareggiasi.

4. Per Istrada. Non usit. Amet. 84. (C) E loro il solco mostrato, da quello innanzi co' cavalli vietò l'andata.

5. Fig., per Grinza, Ruga. Lab. 258. (C) Alle gote dalle bianche bende tirate risponde la ventraja, la quale di larghi e spessi solchi vergata, come sono le toricce, pare un sacco vôto. [Val.] Fag. Rim. 5. 101. Pareggiare e opprimere I solchi profondissimi, Che il Tempo, villan zotico, Nel terren fral del misero Ceffo lor cadaverico Fe' dell'età col bombero.

6. Fig., per Messe, Biada. Chiabr. Rim. (M.) Il villanello intanto Furar vedrassi i seminati solchi.

7. Trasl. Quella striscia di luce che i corpi luminosi lasciano dietro a sè, scorrendo per l'aria, come sono le stelle cadenti, i razzi, i folgori, e sim. Car. En. 2. 1136. (M.) Noi la vedemmo (la stella) chiaramente sopra De' nostri tetti ire a calarsi in Ida, Sì che lasciò quanto il suo corso tenne, Di chiara luce un solco. E 5. 742. Che la saetta insu le nubi accesa Quanto volò, tanto di fiamma un solco Si trasse dietro. T. Solco luminoso. – Un mod. Al vento Mite di sera, che rompea la bruna Corrente in solchi tremuli d'argento.

8. † Per la Parte genitale delle femmine degli animali. Alam. Colt. 2. 51. (M.) Venga il solco Al seme genital più largo e pronto. March. Lucr. 4. 277. Il vomere allor dal cammin diritto Del solco genital, caccia, e rimove Dai luoghi a lui proporzionati il seme.

9. Altri modi.

Andare pel solco, fig., Comportarsi con buona dirittura; che più com. si dice: Arare, Rigar diritto. Morg. 19. 151. (C) Tant'è ch'i' voglio andar pel solco ritto.

10. Andare diritto il solco, si dice del Riuscir bene checchessia. Non usit. – Segr. Fior. Cliz. 2. 1. (C) Quello che è peggio, mogliama se n'è accorta, ed indovinasi perchè io voglia dar questa fanciulla a Pirro. In fine e' non mi va solco diritto. Pure io ho a cercare di vincer la mia. Morg. 3. 59. Con un sol bue io non son buon bifolco; ma s'io n'ho due, andrà diritto il solco.

11. Rimettere il solco Lastr. Agric. 1. 19. (Gh.) Fatto il detto solco (nella porca ov'era prima il grano) nel tempo stesso a ripassar coll'aratro per la stessa traccia; e questo si dice Rimettere il solco.

12. Stare al solco. Stare a obbedienza, e dentro i termini del convenevole, e sim. Non usit. – Nelli J. A. Comed. 3. 291. (Gh.) Il minor gastigo avrebbe da essere il diseredarlo e cacciarlo di casa. Con me si ha da stare al solco.

13. [Val.] † Tenere il solco. Sostenersi, Far difesa. Pucc. Centil. 86. 98. Trattaron… Salva la Rôcca co' suo' confidati, Che 'nfino a venti di tennero il solco.

14. Uscir del solco, fig., Traviar dal bene, dal diritto sentiero. (C) [Cors.] Varch. Lez. 2. 82. Questa parola deliro è voce latina, e viene dal verbo delirare, il quale significa propriamente quello che noi diciamo Uscire del solco…; e si piglia metaforicamente… per Uscire del cervello. (Adesso non ha senso così grave.)

15. Uscir fuori del solco, per Uscir del proposito, Dipartirsi dall'impreso ragionamento, dal soggetto. Bern. Orl. Inn. 46. 8. (Gh.) La qual (mia commedia) forse del solco uscita è fuore, E non s'accorge del fuggir dell'ore.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: solchettini, solchettino, solchetto, solchi, solchiamo, solchiate, solchino « solco » solcometri, solcometro, soldacci, soldaccio, soldarelli, soldarello, soldatacce
Parole di cinque lettere: solca « solco » soldi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): accavalcò, accavalco, ricavalcò, ricavalco, scavalcò, scavalco, bifolco « solco (oclos) » microsolco, inculco, inculcò, conculco, conculcò, acapulco, banco
Indice parole che: iniziano con S, con SO, iniziano con SOL, finiscono con O

Commenti sulla voce «solco» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze