Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ventiquattro», il significato, curiosità, le proprietà del numero 24, la scomposizione in fattori primi e i suoi divisori, traduzioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ventiquattro

Numero Cardinale
È un aggettivo numerale cardinale, invariabile (per cui si usa sia al maschile che al femminile). In cifre arabe si scrive 24, in numeri romani diventa XXIV. Segue il ventitré e precede il venticinque. È composto di due decine e quattro unità.
Il corrispondente numerale ordinale è ventiquattresimo. A volte l'ordinale viene indicato nella forma mista 24esimo.
Per indicare una persona che ha ventiquattro anni, anche in maniera approssimativa, si usa la parola composta ventiquattrenne. A volte si usa anche la grafia mista di cifre e lettere 24enne.

Come aggettivo di solito si pone prima del nome. Ad esempio: Rebecca nel suo computer ha memorizzato ventiquattro foto.
Quando non indica una quantità, ma una posizione o una denominazione, allora segue il nome. Ad esempio: Il terzo capitolo comincia a pagina ventiquattro.

Come sostantivo al maschile indica il numero e il segno che lo rappresenta. Ad esempio: Il dizionario di Bruno non riporta ventiquattro.
Può essere usato in espressioni relative al tempo. Ad esempio: Il ventiquattro marzo è l'anniversario del matrimonio di Antonello.
Viene usato, sostantivato al femminile plurale, per indicare l’ora (la mezzanotte). Ad esempio: Ti aspetto alle ventiquattro in punto.
Preceduto da un apostrofo, può indicare un anno in cui vengono omesse le prime due cifre, in particolare in relazione al ventesimo secolo. Quindi di solito '24 si riferisce al 1924.

Negli assegni il valore (intero) in euro va scritto in lettere.
Rappresentazione
Il numero 24 nella numerazione in base 16 (sistema esadecimale) viene rappresentato con 18. Invece nella numerazione binaria (in base 2) viene rappresentato con 00011000 (se si utilizzano otto cifre). Nella notazione scientifica si esprime in questo modo:
2,4 x 10 1 oppure 2,4E+1
Proprietà matematiche
È un numero composto, pari. È il fattoriale di quattro. La scomposizione in fattori primi è la seguente:
24 = 23 x 3
Quindi è un multiplo di due e tre. Ha otto divisori, la lista completa è: 1, 2, 3, 4, 6, 8, 12, 24. La somma dei suoi divisori (funzione sigma) è sessanta, l'aliquot (somma dei divisori propri) è trentasei.

Il doppio di ventiquattro è quarantotto, la metà è dodici e il triplo è settantadue. Il quadrato è 576, mentre il cubo è 13824.
La somma delle cifre di ventiquattro è 6 per cui è un numero di Harshad, in quanto è divisibile per tale somma.
Traduzioni
In inglese 24 si scrive: twenty-four. In francese si traduce con: vingt-quatre. In spagnolo si dice: veinticuatro. Infine in tedesco la traduzione è: vierundzwanzig.
Pagine Utili
Conversione numeri in lettere; Numeri in inglese
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole con tutte le vocali (non ripetute) [Vacuometri « * » Ventriloqua]
Giochi di Parole
La parola ventiquattro è formata da dodici lettere, cinque vocali e sette consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: tt. Lettera maggiormente presente: ti (tre).
Divisione in sillabe: ven-ti-quàt-tro. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
ventiquattro si può ottenere combinando le lettere di: quinto + travet; ventri + quatto; vetturino + qat.
Componendo le lettere di ventiquattro con quelle di un'altra parola si ottiene: +[mesi, mise, semi] = ventiquattresimo; +conte = quattrocentoventi; +[ansima, smania] = novantaquattresimi; +[concoide, doccione] = novecentoquattordici; +semionce = novecentoquattresimi; +mesonico = quattrocentonovesimi; +[centodue, duecento] = quattrocentoventidue; +[centosei, seicento] = quattrocentoventisei; +[centotre, torcente, trecento] = quattrocentoventitré; +centesima = centoventiquattresima; +centesime = centoventiquattresime; +centesimi = centoventiquattresimi; +centesimo = centoventiquattresimo; +centesimo = quattrocentoventesimi; +[centomila, macilento] = quattrocentoventimila; +[centonove, contenevo, novecento] = quattrocentoventinove; +millecento = millequattrocentoventi; +[centosette, settecento] = quattrocentoventisette; +anamnestico = centonovantaquattresimi; +[consentiamo, scotenniamo] = quattrocentonovantesimi; +[centocinque, cinquecento] = quattrocentoventicinque; +centunesimo = quattrocentoventunesimi; ...
Vedi anche: Anagrammi per ventiquattro
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: venturo, vento, venia, venir, venuto, venato, vena, veti, vetro, veto, vero, vitto, vitro, vito, viro, varo, entro, etto, equa, equo, euro, nutro, nato, tiro, tutto, turo, tatto, taro, iato, itto, quatto, atto, atro.
Parole con "ventiquattro"
Iniziano con "ventiquattro": ventiquattromila, ventiquattrore.
Finiscono con "ventiquattro": duemilaventiquattro, milleventiquattro, centoventiquattro, millecentoventiquattro, trecentoventiquattro, milletrecentoventiquattro, settecentoventiquattro, millesettecentoventiquattro, duecentoventiquattro, milleduecentoventiquattro, cinquecentoventiquattro, millecinquecentoventiquattro, novecentoventiquattro, millenovecentoventiquattro, seicentoventiquattro, milleseicentoventiquattro, quattrocentoventiquattro, millequattrocentoventiquattro, ottocentoventiquattro, milleottocentoventiquattro.
Contengono "ventiquattro": centoventiquattromila, duecentoventiquattromila, seicentoventiquattromila, trecentoventiquattromila, novecentoventiquattromila, ottocentoventiquattromila, settecentoventiquattromila, cinquecentoventiquattromila, quattrocentoventiquattromila.
»» Vedi parole che contengono ventiquattro per la lista completa
Parole contenute in "ventiquattro"
qua, enti, venti, quattro. Contenute all'inverso: tau.
Incastri
Inserito nella parola centomila dà CENTOventiquattroMILA; in duecentomila dà DUECENTOventiquattroMILA; in seicentomila dà SEICENTOventiquattroMILA; in trecentomila dà TRECENTOventiquattroMILA; in novecentomila dà NOVECENTOventiquattroMILA; in ottocentomila dà OTTOCENTOventiquattroMILA; in settecentomila dà SETTECENTOventiquattroMILA; in cinquecentomila dà CINQUECENTOventiquattroMILA; in quattrocentomila dà QUATTROCENTOventiquattroMILA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ventiquattro" si può ottenere dalle seguenti coppie: ventiduemila/duemilaquattro.
Usando "ventiquattro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * quattromila = ventimila; centoventi * = centoquattro; milleventi * = millequattro; duemilaventi * = duemilaquattro; duecentoventi * = duecentoquattro; seicentoventi * = seicentoquattro; trecentoventi * = trecentoquattro; novecentoventi * = novecentoquattro; ottocentoventi * = ottocentoquattro; millecentoventi * = millecentoquattro; settecentoventi * = settecentoquattro; cinquecentoventi * = cinquecentoquattro; quattrocentoventi * = quattrocentoquattro; milleduecentoventi * = milleduecentoquattro; milleseicentoventi * = milleseicentoquattro; milletrecentoventi * = milletrecentoquattro; millenovecentoventi * = millenovecentoquattro; milleottocentoventi * = milleottocentoquattro; millesettecentoventi * = millesettecentoquattro; millecinquecentoventi * = millecinquecentoquattro; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "ventiquattro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * orrore = ventiquattrore.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "ventiquattro" si può ottenere dalle seguenti coppie: centoventi/quattrocento.
Usando "ventiquattro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: quattrocento * = centoventi; * centoventi = quattrocento.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ventiquattro" si può ottenere dalle seguenti coppie: ventimila/quattromila.
Usando "ventiquattro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: centoquattro * = centoventi; millequattro * = milleventi; duemilaquattro * = duemilaventi; * duemilaquattro = ventiduemila; duecentoquattro * = duecentoventi; seicentoquattro * = seicentoventi; trecentoquattro * = trecentoventi; novecentoquattro * = novecentoventi; ottocentoquattro * = ottocentoventi; millecentoquattro * = millecentoventi; settecentoquattro * = settecentoventi; cinquecentoquattro * = cinquecentoventi; * esimio = ventiquattresimi; quattrocentoquattro * = quattrocentoventi; milleduecentoquattro * = milleduecentoventi; milleseicentoquattro * = milleseicentoventi; milletrecentoquattro * = milletrecentoventi; millenovecentoquattro * = millenovecentoventi; milleottocentoquattro * = milleottocentoventi; millesettecentoquattro * = millesettecentoventi; ...
Sciarade e composizione
"ventiquattro" è formata da: venti+quattro.
Frasi con "ventiquattro"
»» Vedi anche la pagina frasi con ventiquattro per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Lo sciopero dei trasporti programmato per venerdì durerà ventiquattro ore e per andare a lavorare dovrò utilizzare la mia autovettura.
  • L'altra sera eravamo in ventiquattro a tavola per festeggiare la fine delle vacanze.
  • Il ventiquattro dicembre, vigilia del santo Natale, non si dovrebbe andare a lavorare.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Ventiquattro - Agg. e poi Sost. numer. card. Che contiene quattro sopra venti. Bocc. Nov. 2. g. 2. (C) Mi vivo all'antica, e lascio correr due soldi per ventiquattro danari. [G.M.] D. 2. 29. Sotto così bel ciel, com'io diviso, Ventiquattro seniori a due a due Coronati venian di fiordaliso. Morg. 28. 74. Sì che quel tenne d'Italia lo imperio Ventiquattro anni sotto i suoi stendardi. [Val.] Fortig. Ricciard. 25. 35. Il tempo giusto di ventiquattr'ore.

2. Le ventiquattro; L'Avemaria della sera, che suona all'ultima o ventiquattresima ora del giorno. [G.M.] Son sonate le ventiquattro. – Nell'inverno le ventiquattro vanno alle cinque (suonano alle cinque), e nell'estate alle otto. [Val.] Fag. Pros. 42. Sonate le ventiquattro, spariscono.

[P.Occell.] Tasson. Secch. rap. c. 2. Il principe di Delo… (il Sole) Venía correndo e calpestando il cielo,… E ventiquattro vaghe donzellette (le ore) Correndo gli tenean dietro.

3. [P.Occell.] E perchè, sonando le ventiquattro, finisce la giornata; così, dicendosi: Son sonate le ventiquattro, si vuol dire: Ell'è finita. Lat. Actum est. Magal. Lett. p. I. 22. Un alchimista, trovato a caso il segreto dell'oro, se dopo fattone il primo saggio, gli va in pezzi la boccia, son sonate le ventiquattro, essendo per lui finita l'invenzione e la speranza di far mai più oro a suoi giorni. = Cicogn. Stanz. 87. (Man.) Ma s'il diascolo fa ch'io me n'avveggia, Le ventiquattro son per lui sonate.

4. [A. Con.] Avere, Tenere il cappello sulle ventitrè, e anche sulle ventiquattro; un po' più pendente da una parte che dall'altra: il che da taluno suol farsi o per una certa eleganza, o per segno di capo bizzarro, o di braveria, o di sdegno. Dicesi anche: Avere, Tenere, Portare il cappello alla squarciona.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ventinovesimo, ventiquattrenne, ventiquattrenni, ventiquattresima, ventiquattresime, ventiquattresimi, ventiquattresimo « ventiquattro » ventiquattromila, ventiquattrore, ventisei, ventiseienne, ventiseienni, ventiseiesima, ventiseiesime
Parole di dodici lettere: ventinovenni « ventiquattro » ventiseienne
Vocabolario inverso (per trovare le rime): seicentotrentaquattro, milleseicentotrentaquattro, quattrocentotrentaquattro, millequattrocentotrentaquattro, ottocentotrentaquattro, milleottocentotrentaquattro, millequattro « ventiquattro (orttauqitnev) » duemilaventiquattro, milleventiquattro, centoventiquattro, millecentoventiquattro, trecentoventiquattro, milletrecentoventiquattro, settecentoventiquattro
Indice parole che: iniziano con V, con VE, iniziano con VEN, finiscono con O

Commenti sulla voce «ventiquattro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze