Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ammaestrare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ammaestrare

Verbo
Ammaestrare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è ammaestrato. Il gerundio è ammaestrando. Il participio presente è ammaestrante. Vedi: coniugazione del verbo ammaestrare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola ammaestrare è formata da undici lettere, cinque vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: mm. Lettera maggiormente presente: a (tre).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: ammaestrerà (scambio di vocali).
ammaestrare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): set + ammarare; [erte] + marasma; [mese] + tamarra; meste + amarra; [erme] + sarmata; terme + samara; ras + ammetare; [era] + mamestra; serra + ammeta; sema + [tamarre]; [satem] + [armare]; [arem] + [armaste]; [marte] + samare; [master] + [amare]; marre + [amaste]; emma + [arresta]; stemma + [arare]; mesate + marra; [maree] + mastra; emersa + [marta]; [estrema] + [arma]; [tremare] + asma; [stremare] + ama; mamestre + ara.
Componendo le lettere di ammaestrare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = ammaestrassero; +non = ammaestreranno; +gin = anagrammeresti.
Vedi anche: Anagrammi per ammaestrare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: ammaestrate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: ammarare, ammetare, ammeta, amaste, amata, amate, amara, amarre, amare, amar, amerà, aerare, aera, astrae, asta, aste, atra, atre, arare, arre, maestre, maestà, mastra, mastre, mate, mara, marre, mare, mestare, mesta, meste, mese, meta, mete, mera, mere, estrae, erre, stare, star, trae, tare.
Parole contenute in "ammaestrare"
are, est, tra, rare, maestra, ammaestra. Contenute all'inverso: era.
Incastri
Si può ottenere da ammarare e est (AMMAestRARE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ammaestrare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ammaestrai/ire, ammaestramenti/mentire, ammaestramento/mentore, ammaestrata/tare, ammaestratore/torere.
Usando "ammaestrare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = ammaestrata; * areate = ammaestrate; * areati = ammaestrati; * areato = ammaestrato; * rendo = ammaestrando; * resse = ammaestrasse; * ressi = ammaestrassi; * reste = ammaestraste; * resti = ammaestrasti; * retore = ammaestratore; * retori = ammaestratori; * ressero = ammaestrassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "ammaestrare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ammaestrerà/areare, ammaestrata/atre, ammaestrato/otre.
Usando "ammaestrare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = ammaestrata; * erte = ammaestrate; * erti = ammaestrati; * erto = ammaestrato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "ammaestrare" si può ottenere dalle seguenti coppie: ammaestra/area, ammaestrata/areata, ammaestrate/areate, ammaestrati/areati, ammaestrato/areato, ammaestrai/rei, ammaestrando/rendo, ammaestrasse/resse, ammaestrassero/ressero, ammaestrassi/ressi, ammaestraste/reste, ammaestrasti/resti, ammaestrate/rete, ammaestrati/reti, ammaestratore/retore, ammaestratori/retori.
Usando "ammaestrare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * torere = ammaestratore; * mentire = ammaestramenti; * mentore = ammaestramento.
Sciarade incatenate
La parola "ammaestrare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: ammaestra+are, ammaestra+rare.
Intarsi e sciarade alterne
"ammaestrare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: amarre/mesta, amar/mestare, amerà/mastre.
Intrecciando le lettere di "ammaestrare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = ammaestratrice.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "ammaestrare"
»» Vedi anche la pagina frasi con ammaestrare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Certamente ammaestrare i leoni è un compito difficile per il domatore.
  • Ho visto che non è difficile ammaestrare un ragazzo al furto.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Ammaestrare, Istruire, Insegnare - Ammaestrare e Istruire sono generici, cioè non si ristringono in particolare sopra una sola disciplina, ma sopra molte. Si istruiscono i giovani nelle varie discipline, sino dalla tenera età; si ammaestrano poi, cioè si mostra loro il modo e l'arte di mettere in pratica le cose imparate. L'Insegnare è di ogni disciplina. - «Insegnare la grammatica, la fisica, la lingua; insegnare a giocare, a tirare a segno, ecc.» - Anche per Insegnare si usa alle volte Ammaestrare e Istruire, ma ciò è venir meno alla proprietà. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Insegnare, Ammaestrare, Istruire, Addottrinare, Illuminare - L'ammaestrare è quell'insegnare che si fa da maestro a discepolo; cioè con pazienza, con impegno, onde questi impari e si faccia maestro a sua volta. S'insegna e coi precetti e cogli esempi; s'ammaestra scendendo a più minute e particolari spiegazioni, e comunicando i segreti dell'arte, chè sempre o quasi sempre ogni maestro ne ha di suoi proprii. Illuminare è diradare le tenebre dell'intelletto, combattere e vincere l'ignoranza coll'insegnamento e coll'istruzione. Istruire (da struere, fabbricare, ordinare) è insegnare molte cose, cioè una o più serie di cose che facciano come un cumulo, dalla cui sommità la mente spazii su più vasto campo. Addottrinare è insegnare a qualcuno la dottrina speciale d'una scienza; addottrinato diremo chi la sa a menadito e può subirne un esame. Insegnare è generico, addottrinare, speciale; istruire, generale. Ammaestrare riguarda il metodo; illuminare esprime l'effetto d'ogni insegnamento, istruzione e ammaestramento. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Ammaestrare - e † AMMAJESTRARE. [T.] V. a. Insegnare con autorità o cura di maestro, o in modo degno di maestro. T. Ammaestrare la gioventù. Ammaestrare in una scienza, in un'arte.

Assol. T. Car. Long. volg. 18. Gli avevano sempre ben nutriti, bene accostumati, ammaestrati. Salvin. Disc. 1. 13. Il fine primario della poetica facoltà è l'apportare utile coll'ammaestrare, e ciò senza ch'egli si paja.

Guidot. fior. retor. 18. (Gh.) L'arte della rettorica ammaestra di sapere ben favellare.

Vegez. 37. (C) Ammaestrare i suoi ad arme. T. Dant. Conv. 201. Quando ammaestrò Ascanio suo figliuolo armeggiando.

2. Specialm. di cose relig. mor. Bocc. Nov. 2. 13. (C) A gran valentuomini il feci compiutamente ammaestrare nella nostra fede. Cavalc. Att. Apost. 170. (Gh.) Ammaestrarli della fede di Cristo. Vit. SS. PP. (Man.) Fu ammaestrato alli comandamenti di Dio. S. Bern. Tratt. cosc. 4. (Gh). La Grazia (divina) ajuta a bene operare, e difende contra il male, ed ammaestraci a discernere l'uno e l'altro. T. Arrigh. Sett. 1. A dirittamente vivere la natura stessa ci chiama e ammaestra (coll'A, e l'Inf. appresso). = S. Bern. Tratt. cosc. Pist. 22. (Man.) Ti ammaestrerà perfettamente d'ogni cosa di quello che arai (avrai) a fare. E 8. Vit. SS. PP. 1. 26. 2. (Gh.) Si conviene che ci ammaestriamo insieme secondo l'esperienza che ne abbiamo avuta. T. Vill. G. 6. 84. Non pure riprende li prosuntuosi per ammaestrarli, ma addolcisce gli afflitti.

3. Di speciale insegnamento a tale o tale atto. Tes. Br. 3. 4. (C) Ammaestroe ciascuno nel suo Vangelo, che si riguardasse d'errore. [Val.] Fr. Girol. Sien. Adjut. 1. 44. Per la quale tentazione Cristo ci amajestrò per esemplo di sè. = Esop. Cod. Mocen. fav. 58. p. 134. (Gh.) Ammaestrano d'esser ciascuno contento della propria ragione (diritto). T. Esop. Fav. Volg. M. 18. L'autore ci ammaestra in questa favola, che il piccolino e di poca potenzia non s'accompagni co' più potenti di sè. Com. Dant. 175. Perchè vuole (Dio) ed ammaestra che noi il domandiamo? (preghiamo). = Dittam. 2. 23. (C) T'ammaestro che non pigli briga Con uom che abbia più alti di te i merli.

4. D'opere meno importanti. Bocc. Nov. 15. 5. (C) La quale (serva) essa assai bene a così fatti servigi avea ammaestrata.

5. T. Le cose stesse, la natura, l'esperienza, ci ammaestrano. = Am. Ant. 54. (C) La naturale figura dell'uomo ci ammaestra di vertude. T. Salvin. Disc. 2. 147. Questo nome (d'Accademia) tacitamente ci addita ed ammaestra… le nostre Muse non solo poetiche dover essere ma filosofiche.

6. D'animali. Cr. 9. 6. 2. (C) Il cavallo s'ammaestri in cotal maniera. Fr. Giord. Pred. 133. 1. (Gh.) Ammaestrarli di volare. T. Ammaestrare scimmie, orsi, cani, elefanti.

7. Col Di riguarda sovente uno speciale insegnamento; coll'In tutta una disciplina. Ass., senza nome, intera educazione o buona parte di quella, e allora ha buon senso. Con l'Il, che corrisponde al quarto caso lat., non usa più. Fr. Giord. Pred. 153. 1. 1. (Gh.) Vit. S. Onof. in vit. SS. PP. 4. 146.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ammaestramenti, ammaestramento, ammaestrammo, ammaestrando, ammaestrano, ammaestrante, ammaestranti « ammaestrare » ammaestrarono, ammaestrasse, ammaestrassero, ammaestrassi, ammaestrassimo, ammaestraste, ammaestrasti
Parole di undici lettere: ammaestrano « ammaestrare » ammaestrata
Lista Verbi: americanizzare, ammaccare « ammaestrare » ammainare, ammalare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rincontrare, scontrare, riscontrare, castrare, incastrare, impiastrare, nastrare « ammaestrare (erartseamma) » addestrare, orchestrare, balestrare, sbalestrare, defenestrare, sequestrare, dissequestrare
Indice parole che: iniziano con A, con AM, iniziano con AMM, finiscono con E

Commenti sulla voce «ammaestrare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze