Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «animare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Animare

Verbo
Animare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è animato. Il gerundio è animando. Il participio presente è animante. Vedi: coniugazione del verbo animare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di animare (ravvivare, avvivare, vivacizzare, vivificare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani
Giochi di Parole
La parola animare è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ramina).
Divisione in sillabe: a-ni-mà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: amareni, amarine, animerà (scambio di vocali), armenia, maniera, mariane.
animare si può ottenere combinando le lettere di: rem + naia; nei + [amar, arma, mara]; [neri, reni] + ama; mie + rana; [meri, mire, remi, ...] + ana; [meni, mine] + ara; rna + maie; ram + [iena, naie]; [ari, ira, ria] + [amen, mena]; [ami, mai, mia] + [nera, rane, rena]; [iman, mani, mina] + [era, rea].
Componendo le lettere di animare con quelle di un'altra parola si ottiene: +cui = acuminerai; +tan = amarantine; +tac = amaricante; +sob = ambrosiane; +[ami, mia] = ammainerai; +mie = ammainerei; +sim = ammansirei; +mat = ammanterai; +don = andromanie; +sos = animassero; +non = animeranno; +tac = antemarcia; +tac = anticamera; +sii = arianesimi; +osi = arianesimo; +tum = aumentarmi; +tue = aumenterai; +col = calmierano; ...
Vedi anche: Anagrammi per animare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: animale, animate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: anime, amare, amar.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: ansimare.
Parole con "animare"
Finiscono con "animare": rianimare.
Parole contenute in "animare"
ani, are, mare, anima. Contenute all'inverso: ami, era, ram, mina, rami, ramina.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "animare" si può ottenere dalle seguenti coppie: anici/cimare, anili/limare, animassi/massimare, animi/mimare, anitra/tramare, anitre/tremare, animai/ire, animaletto/lettore, animali/lire, animalista/listare, animata/tare, animatore/torere.
Usando "animare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ciani * = cimare; * areale = animale; * areali = animali; * areata = animata; * areate = animate; * areati = animati; * areato = animato; * rendo = animando; * evi = animarvi; * resse = animasse; * ressi = animassi; * reste = animaste; * resti = animasti; * retore = animatore; * retori = animatori; * ressero = animassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "animare" si può ottenere dalle seguenti coppie: animella/alleare, animerà/areare, animata/atre, animato/otre.
Usando "animare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ammina * = amare; timina * = tiare; commina * = comare; cremina * = creare; formina * = forare; * erta = animata; * erte = animate; * erti = animati; * erto = animato; colina * = colmare; traina * = tramare; ricammina * = ricamare.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "animare" si può ottenere dalle seguenti coppie: anima/area, animale/areale, animali/areali, animata/areata, animate/areate, animati/areati, animato/areato, anime/aree, animai/rei, animale/relè, animando/rendo, animasse/resse, animassero/ressero, animassi/ressi, animaste/reste, animasti/resti, animate/rete, animati/reti, animatore/retore, animatori/retori.
Usando "animare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tramare = anitra; * tremare = anitre; * animale = areale; * animali = areali; animi * = mimare; * lire = animali; * mie = animarmi; * tiè = animarti; * vie = animarvi; * torere = animatore; animassi * = massimare; * lettore = animaletto.
Sciarade e composizione
"animare" è formata da: ani+mare.
Sciarade incatenate
La parola "animare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: anima+are, anima+mare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "animare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = animatrice; rito * = rianimatore.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "animare"
»» Vedi anche la pagina frasi con animare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Animare e donare gioia è una peculiarità di tutti i bimbi!
  • Animare una festa per 25 bambini in età scolare non è certo un'impresa semplice, ma io ci sono riuscita!
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Animare, Inanimare, Inanimire, Incuorare - Animare, prima di tutto, dare, infonder anima a cosa o persona come chi dicesse priva di vita, vivificare; poi vale indurre a fare: ha sensi traslati: animare una statua, una figura in un quadro, vale dargli quegli ultimi tocchi che fan sì che paja viva. Inanimare, meglio inanimire, è appunto infonder coraggio in chi l'ha perduto; non così animare. Incuorare, è far cuore, infondere speranza in chi è prossimo a darsi per vinto. [immagine]
Eccitare, Incitare, Stimolare, Aizzare, Istigare, Irritare, Innasprire, Provocare, Stuzzicare, Animare, Sospingere - «Eccitare da ex-citare; incitare da in; il secondo è più forte: stimolare, nel proprio, è pungere con lo stimolo i bovi; gli è un modo d'incitare o d'eccitare, a cui non sempre seguita l'effetto. Istigare è uno stimolare più forte, e più al male che al bene. Aizzare è un istigare a sensi di rabbia più che d'altro. Dicesi più particolarmente dei cani. Irritare è un eccitare ira o collera direttamente; ha dunque l'effetto. Si può talvolta aizzare senza irritare. Si può, da un'altra parte, irritare senz'aizzare, quando l'uomo è irritato o da chi non vorrebbe, o dall'umore suo caustico. Provocare è generico; ma dicesi specialmente di chi aizza, o stimola l'ira altrui, non contro un terzo, ma contro se stesso. Stuzzicare è un provocare leggermente». Romani.

Innasprire è rendere più amaro e cocente un dolore, più dolorosa una piaga; è ciò moralmente e fisicamente; innasprire chi è già avverso ad un altro, è proprio di chi si gode nelle discordie e nel metter male. Eccitare a qualche impresa può venire proprio dal citarla e parlarne una prima volta e poi ritornarne a parlare; animare a farla è un tentare di metter coraggio in chi si vorrebbe che la eseguisse; sospingervelo è quasi un mettervelo dentro a forza, egli non volente, o resistente. La vista o la descrizione delle altrui miserie eccita la compassione: l'esempio altrui o le esortazioni puonno animarci a fare il bene, come anche il male, al quale però siamo sospinti di preferenza, abbenchè in principio a malincuore, da quella certa propensione che la corrotta nostra natura ha verso il male. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Animare - [T.] V. a. Coll'anima dar vita al corpo, conservargliela, svolgergliela. Salvin. Dis. 2. 81. (Gh.) Essendo connaturale all'anime lo animare, elle a quei corpi, che d'animazione sono capaci, s'appigliano.

T. Prometeo anima del fuoco divino la creta mortale, secondo la favola.

T. Lo spirito anima le membra. – La vita anima l'una parte del corpo più, l'altra meno. – E chi sa quando il feto cominci a animarsi?

T. Dice Ovidio, le gocce del sangue gorgóneo animarsi in serpenti.

2. T. Dice Cic. La Mente divina animare le stelle, che rammenta quel di D. (3. 2.) Il ciel, cui tanti lumi fanno bello, Dalla mente profonda che lui volve, Prende l'image (impronta). E segue la similitudine dell'anima che spira nel corpo.

T. Lo spirito umano anima co' presentimenti suoi l'universo.

3. Non solo degli animali, ma e delle piante. T. Dice Palladio: Animare gli alberi coll'annaffiatura frequente. (Annaffiare da Afflo.)

4. Perchè Anima in origine è Alito, spiegansi le locuz. notate, e la seg.: Animare il respiro. – Animarsi del respiro. T. Plin. L'alito della terra anima il fiore.

T. Animare la fiamma, l'incendio.

T. Animare col soffio uno strumento da fiato. Arnob.: Le trombe. Ar. Fur. Diede spirto alle sonore canne.

T. E per estens.: Animare la cetra. – Animare il suono, il canto, la parola.

(Mus.) [Ross.] Parola che trovasi talvolta nel corso di un pezzo di musica, e vale Accelerare a grado a grado il movimento, e insieme dare maggior calore all'esecuzione.

5. Per estens. Salvin. Pros. tosc. 1. 264. (Gh.) Le fattezze, quantunque belle e leggiadre, se non hanno la favella che le animi, sono fattezze di statua.

T. L'affetto anima gli occhi, il viso. – Il viso s'anima del colore della pietà.

T. Animare coi colori la tela. Stazio: Animare i colori stessi del dipinto, Farli più vivi e che rendan la vita. Con lo scalpello animare i marmi.

T. Animare la parola coll'accento, l'accento col gesto, i versi col canto.

T. Animare e Animarsi della danza, del corso, dell'impeto, d'ogni moto. È da por mente che non sappia di fr., ma che sempre si rechi all'idea d'Anima o di Spirito, o almeno di Lena o data o accresciuta.

T. E quasi fig. di fig. Animare la narrazione con vivi colori.

6. Segnatam. nel senso mor. della volontà e dell'azione. T. Animare altri del proprio spirito. – Animarsi d'uno spirito nuovo.

7. Sovente vale Accrescere animo, disposizione, forza di volontà. M. V. 9. 47. (C) Si ristrinse co' Governatori del nostro Comune, segretamente animandoli all'impresa di Bibbiena. T. Animare coll'esempio, colla parola, col grido. – Con rimproveri, preghiere, promesse.

T. Animare in favore, Animare contro. Qui vedesi chiaro che si reca ad Animo, anzichè ad Anima.

8. Un affetto, lo zelo anima l'uomo; il cuore, la vita, le azioni, le parole di lui. Guid. G. (C) Se la real gentilezza l'animasse, dovea comandare che ci fosse fatto onore.

9. Più specialm. nel Rifless. e Assol., che attesta la potenza della libertà cooperante al Creatore. Segner. Mann. Apr. 13. 1. (Gh.) Si allegra, si attrista, si anima, si avvilisce. T. Animare se stesso. = Car. Lett. ined. 3. 267. (Gh.) V. M., leggendogli (gli avvisi), potrà considerare la potenza di questa gran Corte… e, come generosa, animarsi ancor ella e animare gli altri.

Coll'Inf. Segner. Mann. Dicemb. 31. 1. (Gh.) Ànimati ad impegnare tutto te in servigio d'essa. E 7. 3. (Man.) Considera qual sia quel motivo col quale hai tu da animarti a non volere anteporre niuno uomo a Dio.

Siccome Animare il commercio, l'industria, non sarebbe gallicismo; così nè anco Animarsi di quelli, o d'altra serie d'operazioni, in cui possa figurarsi una vita.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: animaluzzo, animammo, animando, animano, animante, animanti, animarci « animare » animarmi, animarono, animarsi, animarti, animarvi, animasse, animassero
Parole di sette lettere: animano « animare » animata
Lista Verbi: angosciare, angustiare « animare » annacquare, annaffiare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): concimare, vidimare, limare, sublimare, rilimare, collimare, mimare « animare (eramina) » rianimare, rimare, lacrimare, biasimare, spasimare, immedesimare, cresimare
Indice parole che: iniziano con A, con AN, iniziano con ANI, finiscono con E

Commenti sulla voce «animare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze