Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «arricciare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Arricciare

Verbo
Arricciare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è arricciato. Il gerundio è arricciando. Il participio presente è arricciante. Vedi: coniugazione del verbo arricciare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di arricciare (ondulare, inanellare, arricciolare, cotonare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola arricciare è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere due consonanti doppie: cc, rr. Lettera maggiormente presente: erre (tre).
Divisione in sillabe: ar-ric-cià-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: arriccerai, ricaricare.
arricciare si può ottenere combinando le lettere di: rii + carcera; erri + carica; cri + [arciera, arrecai, cariare, ...]; cirri + areca; [ceri, crei] + carrai; cerri + [acari, caria]; ricrei + [arca, cara]; cric + arerai; [cerici, ciceri] + [arra, rara]; [ari, ira, ria] + [carceri, crearci, recarci, ...]; rari + [cercai, cerica]; riai + cercar; [erari, errai] + [circa, ricca]; cra + [arcieri, ricreai]; [acri, cari] + ricrea; carri + [aceri, carie, cerai, ...].
Componendo le lettere di arricciare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = arricciassero; +[ilo, oli] = arricciolerai; +neh = reincaricherà; +sos = ricaricassero; +peci = capicarcerieri; +nono = reincaricarono; +[apra, arpa, para, ...] = riaccaparrerai; +[apre, arpe, pare, ...] = riaccaparrerei; +tapa = riaccaparriate; +tedi = riaccrediterai; +[pento, ponte] = incartapecorire; +[nesso, senso] = reincaricassero; +cosso = riaccorciassero; +tondo = riaccreditarono; +spinto = incartapecorirsi; +presta = riaccaparreresti; +soletto = arteriosclerotica; +[mentiste, smentite] = carrieristicamente.
Vedi anche: Anagrammi per arricciare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: arricciate.
Con il cambio di doppia si ha: allicciare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: arra, arre, aria, arie, arca, arare, acca, acre, ricca, ricce, rare, care.
Parole contenute in "arricciare"
are, ricci, riccia, arricci, arriccia. Contenute all'inverso: era.
Incastri
Si può ottenere da arare e ricci (ARricciARE); da arre e riccia (ARricciaRE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "arricciare" si può ottenere dalle seguenti coppie: arrischia/schiacciare, arriccio/ciociare, arriccioli/oliare, arricciai/ire, arricciamenti/mentire, arricciamento/mentore, arricciamo/more, arricciata/tare, arricciatura/turare.
Usando "arricciare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areno = arriccino; * remo = arricciamo; * areata = arricciata; * areate = arricciate; * areati = arricciati; * areato = arricciato; * areola = arricciola; * rendo = arricciando; * resse = arricciasse; * ressi = arricciassi; * reste = arricciaste; * resti = arricciasti; * areolare = arricciolare; * areolate = arricciolate; * areolato = arricciolato; * ressero = arricciassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "arricciare" si può ottenere dalle seguenti coppie: arricciata/atre, arricciato/otre.
Usando "arricciare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erano = arriccino; * ermo = arricciamo; * erta = arricciata; * erte = arricciate; * erti = arricciati; * erto = arricciato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "arricciare" si può ottenere dalle seguenti coppie: arriccia/area, arricciata/areata, arricciate/areate, arricciati/areati, arricciato/areato, arriccino/areno, arricciola/areola, arricciolare/areolare, arricciolate/areolate, arricciolato/areolato, arricciai/rei, arricciamo/remo, arricciando/rendo, arricciasse/resse, arricciassero/ressero, arricciassi/ressi, arricciaste/reste, arricciasti/resti, arricciate/rete, arricciati/reti.
Usando "arricciare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arriccio * = ciociare; * schiacciare = arrischia; * more = arricciamo; * mentire = arricciamenti; * mentore = arricciamento.
Sciarade e composizione
"arricciare" è formata da: arricci+are.
Sciarade incatenate
La parola "arricciare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: arriccia+are.
Frasi con "arricciare"
»» Vedi anche la pagina frasi con arricciare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • E' molto piacevole arricciare il folto pelo di un gatto persiano!
  • La puzza che arrivava da fuori casa mi fece arricciare il naso.
  • Si diverte a fare i pacchetti e specialmente ad arricciare il nastro.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Arricciare, Arricciolare, Inanellare - Son proprii tutt'e tre de' capelli; de' baffi solamente il primo. - Là dove nel primo capitolo il Manzoni diceva che i baffi de' bravi erano inanellati, corresse opportunamente arricciati. Ma anche, parlandosi di capelli, hanno qualche differenza di significato. Arricciare è Dare a' capelli quella piegatura particolare per la quale la parte estrema di essi si disegna come una lieve curva, il cui punto estremo si rivolge a destra o a sinistra o in alto, che dicesi appunto Riccio. Arricciolare è Dare a' capelli quella forma, dirò così, anelliforme che non è limitata alla sola parte inferiore ma a quasi tutta la loro lunghezza o almeno a una buona metà. Inanellare suona lo stesso, ma è voce più della poesia che della prosa, e par che dica riccioli più grandi e più artistici.

Le stesse differenze si possono notare fra Arricciare e Arricciolare, parlandosi d'altro che di capelli. - Una striscia di carta si arricciola - un pezzo di carta, di cuojo, di cartapecora, una sottile assicella, il taglio d'un rasojo, s'arricciano nelle estremità, negli orli. - G. F.] [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Arricciare - V. a. Propriam. de' capelli, e vale Inanellarli con arte per abbellirsi; il che dicesi anche Fare i ricci; e dicesi medesimamente de' baffi, o basette. E Riccio e Arricciare da Arrigere. [G.M.] E da ̔Ριγόω, Intirizzire per freddo, Irrigidire, in quanto la cosa arricciata resta come intirizzita nelle sue pieghe; e il pelo, nello spavento, si solleva e intirizzisce (§ 10 di questa voce). = Menz. Sat. 11. (M.) Che fa 'l signor ch'omai non si dispiccia?… Int. Dentro è Tonton, ch'i baffi or or gli arriccia. [Val.] Fortig. Ricciard. 6. 59. Ridotte adesso a far delle polpette, A menar striglie, ad arricciar basette.

2. Fig. [Val.] Arricciare le chiome ad uno. Indurgli sommo dolore o sommo spavento. Pulc. Morg. 25. E cascò in capo a Ganellone un pome, Che tutte quante gli arriccia le chiome.

3. Arricciare la fronte. Fig. per Corrugarla a cagione di dolorosa, spiacevole impressione. [Camp.] Pist. S. Gir. 104. Io so che quando leggerai queste cose, tu arriccierai la fronte, e con una cotale libertà temerai un'altra volta il seme delle risse.

4. Detto de' cignali. Rizzar le setole, Farle irte. [Val.] Poliz. Stanz. 11. Già le setole arriccia, e arruota i denti Il porco entro il burron. [Cam.] Bern. Orl. 1. 19. 47. Com'un cinghial in caccia fra' mastini Si volta intorno adirato, e rabbioso, E nella brutta fronte arriccia i crini, E pien di schiuma ha il dente e sanguinoso.

5. Arricciare dicesi anche in significato di [M.F.] Spianare il muro dandogli un primo strato di calcina. Termine de' muratori. L'operazione si chiama Arricciatura, perchè Arrectus è il contr. di Laevis.= Cant. Carn. 167. (C) E' si può ntonacare La casa vecchia, arricciare e pulire.

[Cont.] Bart. Arch. Alb III. 8. Se nel murare, e mentre che la muraglia è fresca, tu l'arriccierai, ti avverrà dipoi che qualsivoglia intonico o imbiancatura, che tu vi aggiungerai, sarà un lavoro da non si consumare mai.

6. Dicesi ancora Arricciare il naso, o le labbra, quando con un certo gesto, raggrinzando e spingendo il naso e la bocca all'insù, si mostra d'aver quella cosa a sdegno e stomaco, e se ne stizzisce.

Fir. As. 241. (C) Arricciando 'l naso, cominciano a beffeggiare il loro maestro. Buon. Fier. 3. 4. 10. Tra sè parlando, Arricciando le labbra, Sputando tondo. [Camp.] Pist. S. Gir. 245. O se tu ancora arriccierai il naso, quella parola dell'Apostolo, nella quale disputa della verginità e delle nozze, sarai costretto a dichiarare… [Val.] Fag. Rim. 3. 45. Che sempre gridi, e sempre arricci il naso.

T. Arricciare il muso, in segno di corruccio. Modo fam., tolta l'imagine dalle rughe e da altre inuguaglianze che fa il contrarsi della fronte e delle ciglia, della bocca e del naso, delle gote e del mento, per espressione di cura più o meno sdegnosa. = [Sav.] Corsin. Torr. 5. 66. Arricciò il muso.

T. Arricciare il grifo, più fam. e più forte che il muso.

T. Arricciarsi tutto: di risentimento o d'altro.

7. N. ass. [M.F.] Imbronciare, nel senso di Arricciare il naso. Segn. Stor. Avvegnachè i signori spagnuoli arricciassero per tanta mostra d'amore in fra l'uno e l'altro, ebbero pure pazienza.

8. N. pass. Detto de' capelli nel signif. del § 1. [Val.] Bart. Simb. 417. Non arricciarsi e inanellare i capelli, nè al contrario lasciarli a ciocche svolazzanti.

9. Detto degli uccelli. Salvin. Opp. Cacc. 3. (Mt.) E quinci e quindi con tutte le sue Piume s'arriccia (la gallina).

10. N. ass. e N. pass. Dicesi del pelo che si solleva e intirizzisce per subitaneo spavento di checchè sia, o per istizza. Bocc. Introd. 34. (C) E quasi tutti i capelli addosso mi sento arricciare. E Nov. 48. 11. Non avendo pelo addosso, che arricciato non fosse. Dant. Inf. 23. Già mi sentia tutti arricciar li peli. Ar. Fur. 1. 29. (M.) All'apparir che fece all'improvviso Dell'acqua l'ombra, ogni pelo arricciosse, E scolorosse al Saracino il viso. Buon. Tanc. 5. 5. Io mi ricordo che tutti i capelli Mi s'arriccionno, come que' d'un verro. [Cam.] Mach. Op. 8. 8. Ma giunto un dì nella via dei Martelli, Onde puossi la via larga vedere, Cominciaro arricciarsegli i capelli. E 8. 175. Ella subito in terra in guisa tale si distese, che tutti mi si arricciarono i peli addosso, temendo che morta non fosse. [Val.] Anguill. Eneid 13. E tanto è il tempo rio maggior dell'arte, ch'arricciar fece a' nocchier frigi il pelo.

11. Ass. [Camp.] Arricciare per paura. Modo ellitt. per Rizzarsi i peli, i capegli per paura. Volg. Metam. VII. Li compagni di Jasone arricciarono per la subita paura (diriguere, il testo).

12. [Val.] Accartocciarsi, Ripiegarsi rotolandosi in se stesso, Prender forma di riccio. Magal. Lett. Scient. 29. Scoppiano questi un bottone di cinque piccolissime foglie verdi, tre larghe e due più strette, le quali aprendosi, quantunque sieno liscie ed incartate, s'arricciano arrovesciando la punta.

13. Trasl. Stizzirsi, Incollerirsi, Commuoversi, Sollevarsi. Liv. Dec. 3. (C) Perocch'egli avieno speranza che l'oste de' Romani si dovesse arricciare contro ad Appio, come altra volta fece contra Fabio. Burch. 2. 61. Se alcun di loro in verso ti s'arriccia, Fatti pagare,…

14. Inorridire. [Val.] Caporal. Rim. 39. Or mentre di stupor tutto m'arriccio, Non temer, sento dirmi.

15. [M.F.] Entrar in frega, Risentirsi. Salv. Op. 1. 33. E i pesci andando a nozze, nella calma Arricciando si vanno e soffregando.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: arricciamenti, arricciamento, arricciammo, arricciamo, arricciando, arricciano, arricciante « arricciare » arricciarono, arricciasse, arricciassero, arricciassi, arricciassimo, arricciaste, arricciasti
Parole di dieci lettere: arricciano « arricciare » arricciata
Lista Verbi: arretrare, arricchire « arricciare » arricciolare, arridere
Vocabolario inverso (per trovare le rime): scortecciare, allicciare, impellicciare, impicciare, stropicciare, spicciare, raccapricciare « arricciare (eraiccirra) » impiastricciare, massicciare, ammassicciare, pasticciare, impasticciare, rimpasticciare, bisticciare
Indice parole che: iniziano con A, con AR, parole che iniziano con ARR, finiscono con E

Commenti sulla voce «arricciare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze