Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «attacco», il significato, curiosità, forma del verbo «attaccare» associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Attacco

Forma verbale
Attacco è una forma del verbo attaccare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di attaccare.
Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere attacco (violento, militare, frontale, improvviso, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
difesa (15%), frontale (7%), panico (6%), guerra (5%), militare (4%), assalto (3%), diretto (3%), cuore (3%), innesto (2%), sorpresa (2%), fatale (2%), inizio (2%), asma (2%), improvviso (2%), aereo (2%), potere (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Calcio [Attaccante « * » Autogol]
Giochi di Parole
La parola attacco è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere due consonanti doppie: cc, tt.
Divisione in sillabe: at-tàc-co. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: attaccò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: accatto, accattò, toccata.
attacco si può ottenere combinando le lettere di: tot + acca.
Componendo le lettere di attacco con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ali, ila, lai] = acattolica; +ili = acattolici; +ilo = acattolico; +[dan, dna] = accattando; +[ami, mai, mia] = accattiamo; +une = accentuato; +mie = accettiamo; +sei = accostiate; +[dan, dna] = attaccando; +rna = attraccano; +tar = attraccato; +[api, pia] = capacitato; +bai = catabatico; +ili = catalitico; +ani = catatonica; +noi = catatonico; +tir = catottrica; +[sui, usi] = causticato; +rna = raccattano; +[tar, tra] = raccattato; +rna = raccontata; +sir = scorticata; +sei = setacciato; ...
Vedi anche: Anagrammi per attacco
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: attacca.
Con il cambio di doppia si ha: ammacco.
Scarti
Togliendo tutte le lettere in posizione dispari si ha: tac.
Altri scarti con resto non consecutivo: atto, taco.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: attracco.
Parole con "attacco"
Finiscono con "attacco": riattacco, riattaccò, soprattacco, centrattacco, contrattacco, contrattaccò.
Parole contenute in "attacco"
tac, atta, tacco. Contenute all'inverso: catta.
Lucchetti
Usando "attacco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coatta * = cocco; piatta * = picco; chiatta * = chicco; * ohi = attacchi.
Lucchetti Riflessi
Usando "attacco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bitta * = biacco; fitta * = fiacco; dista * = distacco; salvata * = salvatacco.
Lucchetti Alterni
Usando "attacco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cocco * = coatta; picco * = piatta; attaccanti * = cantico; attaccarsi * = carsico; chicco * = chiatta; * ateo = attaccate; * avio = attaccavi; * cantico = attaccanti; * carsico = attaccarsi; * astio = attaccasti.
Sciarade incatenate
La parola "attacco" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: atta+tacco.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "attacco" (*) con un'altra parola si può ottenere: gi * = gattaccio; mi * = mattaccio; bit * = battitacco; pii * = piattaccio; * arno = attaccarono; * rand = attraccando.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "attacco"
»» Vedi anche la pagina frasi con attacco per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Corri, corri.. vai all'attacco segna gol con punta e tacco.
  • Un buon generale quando comanda l'attacco deve anche mettere in conto una possibile ritirata.
  • Se vuoi vincere il nemico, secondo me, l'attacco non deve essere frontale.
Citazioni
  • Lo storico Cesare Cantù, in Biografie per corredo alla Storia universale del 1845, riferendosi a Carlo Magno, scrive: "Missione mia è di difender, aiutante la divina misericordia, e all'esterno colle armi la santa Chiesa di Cristo contro ogni attacco de' pagani ed ogni guasto degli infedeli".
  • I giornalisti Marco Pastonesi e Giorgio Terruzzi, in Palla lunga e pedalare, edito nel 1992, parlando dello scacchista statunitense Bobby Fischer, scrivono: "Gli scacchi somigliano alla pallacanestro: i giocatori si passano la palla finché non trovano un varco, proprio come negli scacchi, proprio come in un attacco che porta al matto".
  • Il 30 settembre 2013, l'agenzia di stampa Ansa, dando la notizia del vescovo copto sfuggito ad un attentato a Il Cairo, scrive: "Il vescovo copto di Minya, Makarios, è sfuggito ad un attacco armato mentre si trovava a bordo della sua auto".
Proverbi
  • La migliore difesa è l'attacco.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Attacco, Attaccamento - L'attacco è più forte, ha radici più profonde d'attaccamento: del primo si teme la rottura perchè ci farebbe troppo soffrire; il secondo può sussistere anche coll'allontanarsi degli oggetti che ha per iscopo; questo può essere affezione innocente, il primo non sempre. L'attacco può essere subitaneo e vivace, perciò può fare gran guasti come torrente ingrossato, ma presto è stanco e cessa: l'attaccamento ha sempre per origine e per iscusa un fondo di buon cuore e di affezione in genere, che è nei cuori ben fatti; è più calmo, più soave, più durevole per conseguenza. [immagine]
Attacco, Assalto, Aggressione - L'attacco può anche succedere da lontano; l'assalto è necessariamente da vicino, e più ove si tratti di salire: i nemici cominciaron l'attacco dalle loro trincee, poi si scagliarono all'assalto. Aggressione è quella del ladro, dell'assassino, o d'ognuno che attacchi a tradimento. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Attacco - S. m. Da ATTACCARE. Cosa a che altri si può attaccare, o con che s'attacca. Buon. Fier. 4. 2. 7. (C) Or fingendo cader, fattosi attacco O del mento, o del ciuffo, o de' calcagni.

2. Attaccatura. Per Connessione, Collegamento, parlandosi d'idee o sentimenti. Salvin. Pros. tosc. 2. 56. (Gh.) Ma per tornare a quello onde il discorso nostro, non però senza attacco od unione, si dipartì, questo nuovo sprezzator d'etimologie non fece egli mai alcun poco di riflessione su la nobilità di quelle? E 2. 146. Non pare al censore che il sonetto sia unito, e (gli pare) che non bene attacchi… Io, con pace del dotto oppositore, ci conosco ottimamente l'attacco, e come ciò possa stare.

[Cam.] Magal. Lett. Scientif. 2. 42. Ecco in quel che consiste l'attacco, e più veramente la rappiccatura di quel che ho da scrivere.

3. Dicesi anche dell'Opportunità che si presenta ad un autore d'inserire alcuna cosa in un'opera che non paja troppo lontana dal soggetto. Viv. Prop. 80. (Mt.) Mi porge assai conveniente attacco per inserirvele.

4. Per Occasione, Presa, Pretesto, Opportunità, o sim. Cas. Lett. 66. (C) Può farlo, caso che e' ci vegga attacco. [Val.] Car. Lett. Fam. 2. 240. Questa infezione si diradichi in tutto da voi, e non si lasci attacco niuno da poter germogliare. = Bern. Lett. 31. (M.) Ora che non ho un tale attacco, che a domandarlo a bocca non arei saputo eleggere il maggiore, mi pare esser a cavallo. Maff. G. P. Vit. Confess. in Vit. S. Stef. c. 7. p. 153. col. 2. (Gh.) Questi (Corrado), mentre per differenti rispetti va differendo la sua andata a Roma, i Duchi e le Comunità d'Italia, preso quindi attacco di rimettersi in libertà, ribellarono. E in Vit. S. Andr. c. 3. p. 306. col. 1. Pigliava (S. Andrea) ogni attacco di servire ed obbedire a ciascuno quantunque minimo.

5. T. In senso aff. ad Appiglio, ma più forte e meno eletto. = Galil. Lett. Ined. 1. 15. (Man.) Il negozio (della scoperta dei pianeti medicei) è qua in stato tale, che l'invidia oramai non ha più attacco di abbassarlo col convincerlo di falsità, nè pure anche col metterlo in dubbio.

6. Quindi Dare o Lasciare attacco, vale Dare o Lasciare motivo o occasione, appiglio di fare checchessia. Bern. Orl. 2. 19. 5. (C) Basta loro a scusarsi, s'ei non danno, Ogni poco d'attacco, ogni colore. Galil. Op. lett. 6. 201. (Man.) Venendo stampate in mano de' miei detrattori, se gli potrebbe dare un attacco di mordere terribilmente. Magal. Lett. Strozz. 183. Per non lasciare attacchi di lite tra i nostri eredi. [Cam.] E Lett. Scientif. 133. Non è dato lor retta, nè attacco di lusinghe, come bene spesso segue. E Lett. At. Part. 1. 94. Se io avessi avuto a scrivere la Genesi per ingannare gli Ebrei, così ignorante come io sono (che non lo era punto), mi sarebbe dato il cuore di lasciarvi meno attacchi alla contradizione. [Val.] Segner. Firm. Strad. 1. 174. Tutti que' beni… si restituissero… per non lasciare al Padre verun attacco di sconvolgere con la sua presenza la Fiandra.

7. Dare attacco a una cosa per Menomarla di pregio. [Cam.] Salv. Disc. 1. 330. A' suoi onorati costumi ed alla sua temperanza nè anco i medesimi nemici, e Aristofane comico, che il messe in ridicolo, poterono dare attacco veruno.

8. T. Farsi attacco d'una cosa: Servirsene per attaccarvisi, per attenersi. Segnatam. trasl.

9. E per Pretesto, in signif. di Ragione apparente a nascondere la ragion vera di alcun disegno. Segner. Crist. Instr. 3. 9. 1. (M.) Cristo c'invita, ci stringe, ci stimola: e l'uomo sotto fievolissimi attacchi se ne ritrae?

10. Fig. Per Avanzo a cui possa attaccarsi altro inconveniente appresso, o sim. Car. Lett. 2. 146. (M.) E perchè questa infezione si diradichi in tutto da voi, e non le si lasci attacco niuno da poter germogliare, ve ne voglio levare alcune reliquie, che mi pare ve ne siano restate.

11. E per Addentellato, in senso metaf. Dat. Lett. p. 144. (Gh.) Nel far il primo panegirico, lasciai un certo attacco, a motivo di farne un altro alle Muse, ai Letterati,… [Cam.] Magal. Lett. Fam. Part. 1. Lett. 2. p. 16. Per quanto voi (atei) vi spacciate ribelli irreconciliabili della religione, non siete altro che semplici malcontenti, e malcontenti, che, ritenendo con essa mille attacchi, non vi è principio di dubbio che oggi o domani, o alla più tardi, quando vedrete la morte in viso, vi parrà un zucchero il raggiustarvi seco.

12. (Pitt.) [Manf.] Lo stesso che Attaccatura. V. § 3. Baldin. Disc. (M.) Si metteva a dipignere or un piede, or una mano… spezzatamente, e senz'alcuno attacco col rimanente del corpo.

13. Per Relazione, Affinità, Corrispondenza. S. Gris. (Mt.) Per tor via ogni sorta di superstizione… porgli un nome che non avesse attacco niuno col gentilesimo. [Val.] Magal. Lett. Scient. 42. Molti raggi magnetici trapasseranno oltre, non trovandovi attacco.

14. T. Affezione intima e passionata, e non sempre innocente. = Segner. Miser. 18. (M.) Convien che questo pentimento legittimo giunga a segno di levare da te, come già si disse, qualunque minimo attacco ad un tal peccato. E Crist. Instr. Quell'attacco inveterato alle cose temporali. Salvin. Disc. 2. 95. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 136. Acciocchè con facilità maggiore sprezzi la vita, troncati gli attacchi che abbiamo alla medesima.

15. (Zool.) Attacchi. S. m. pl. Punti, nei quali i muscoli o legamenti adduttori dei molluschi conchiliferi attaccansi alla loro conchiglia, detti Punti d'attacco. Quelli delle conchiglie bivalvi sono più conosciuti sotto il nome di Impressioni muscolari. (Mt.)

16. (Mil.) Attacco. Si dice dell'Assaltare una terra, o città, o dell'Attaccare la battaglia, e in questo si gnif. non pare di buon uso. Segner. Crist. Instr. 2. 17. 1. (Man.) Ora questa gran giornata di guerra intendo nel dì d'oggi rappresentare…, distinguendo il ragionamento in tre parti; che saran prima l'attacco, nella venuta del Signore al giudizio, poi la battaglia… Magal. Lett. fam. 1. 76. (Mt.) E qualunque non abbia fatto l'orecchio a sentir discorrer di guerra come si discorre in oggi con termini francesi italianizzati, v. g. Attacco lo piglieranno per Assalto. T. Montecucc. Op. 2. 210. Esca fuora (l'esercito) delle trincee ad azzuffarsi coll'inimico già stracco, e, per gli attacchi fatti, affievolito. [Cam.] Salvin. Disc. 1. 354. Essendo all'attacco d'un ponte, costretto da una improvvisa sortita, scampò in uno schifo.

17. E trasl. [Cam.] Magal. Lett. At. Part. 1. 35. L'ateismo che è un forte incantato, si ride delle batterie, e degli attacchi regolari de' teologi. E appresso 1. 35. A combatter l'ateismo basta solo quello che i Francesi chiamano buon senso, e di questo non istimo presunzione il creder d'averne tanto, che basti a fare, che non sia temerità andare all'attacco di dettami spropositati. E Lett. Scientif. 141. Impegnava me a veder di metterlo in stato di difesa, contro un attacco.

18. [Val.] Entrare in attacco. Prender parte alla battaglia, Farsi innanzi per combattere, Incominciare a menar le mani. Non com. Real. Fran. 50. Fiovo… sonò il corno gridando: Il cavaliere entrò in attacco, uccidendo i nemici.

19. E per simil. Attacco; detto in generale dell'Assalire. Red. Lett. Opp. t. 6. p. 114. (Mt.) I cacciatori tutti a gara supplicarono che fosse loro permesso d'andare all'attacco di quelle fiere.

20. (Mus.) [Ross.] L'attaccare. Tes. 4. 11. Farà gli attacchi delle parti in terza, quinta, ed anche in ottava.

[Ross.] Soggetto breve. Mart. Es. 2. Reg. L'attacco è una specie di soggetto breve, il quale non è legato a tutte le leggi prescritte alla fuga.

[Ross.] Alcuni moderni chiamano con questo nome la coda del soggetto di una fuga, il quale, benchè non del tutto improprio, pur non crediamo doversi usare, per evitar gli omonimi.

[Ross.] Comporre per attacchi vale Comporre in istile fugato. Paol. 1. 6. Questo che io chiamo stile fugato, da alcuni si dice comporre per attacchi, cioè una parte attaccata dopo l'altra.

21. (Med.) Parlandosi di malattie, vale Subitanea comparsa o Subitaneo accesso. Salvin. Pros. tosc. 2. 206. (Gh.) Il detto criticatore del sonetto… ha avuto un bello esagerare, e 'l poco tempo avuto a prepararsi, e le forze del corpo per alcun attacco d'indisposizione indebolite.

T. Attacco di petto. Male che prende al petto, e assale gli organi della respirazione.
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Attacco - s.m. Attaque. L'attacco in generale è un combattimento che si dà per forzare un posto, o un corpo di truppe. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: attacchi, attacchiamo, attacchiate, attacchinaggi, attacchinaggio, attacchini, attacchino « attacco » attanagli, attanaglia, attanagliai, attanagliammo, attanagliamo, attanagliando, attanagliano
Parole di sette lettere: attacca « attacco » atteggi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): intacco, staccò, stacco, distaccò, distacco, ridistaccò, ridistacco « attacco (occatta) » riattacco, riattaccò, soprattacco, centrattacco, contrattacco, contrattaccò, bivacco
Indice parole che: iniziano con A, con AT, iniziano con ATT, finiscono con O

Commenti sulla voce «attacco» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze