Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «militare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Militare

Verbo
Militare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è militato. Il gerundio è militando. Il participio presente è militante. Vedi: coniugazione del verbo militare.
Aggettivo
Militare è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: militare (femminile singolare); militari (maschile plurale); militari (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di militare (soldato, combattente, ufficiale, guerriero, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
soldato (14%), esercito (11%), divisa (9%), civile (6%), marina (6%), servizio (5%), leva (5%), carriera (4%), guerra (3%), parata (3%), congedo (3%), caserma (2%), graduato (2%), corpo (2%), generale (2%), marcia (2%), aeronautica (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Almanacco: Il servizio militare diventa volontario
Liste a cui appartiene
Mestieri [Medico « * » Minatore]
Tipi di scuola [Media « * » Mista]

Foto taggate militare

GdF 1

Sul mare gaetano

Arancio
Informazioni di base
La parola militare è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. Divisione in sillabe: mi-li-tà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con militare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • In tempi antichi, alcuni giovani ben volentieri attendevano alla vita militare poichè era un'occasione per conoscere nuove località.
  • Il colore cachi, in una delle sue varie tonalità, potrebbe essere associato al verde militare.
  • Vorrei tanto che la parola "militare" non esistesse sul vocabolario perché l'associo alla guerra.
Citazioni da opere letterarie
  • Il romanzo della fanciulla di Matilde Serao (1921): Lassù la novità, la bizzarria dello spettacolo, la sua rarità se le prendeva, una grande curiosità le afferrava, si udivano di qua e di là dei piccoli gridi di sorpresa, di piacere. Una fanfara era piazzata nel centro della nave, attorno all'albero di maestro e attaccava i ballabili con una certa foga militare, con una furia di soldati che vanno all'assalto o di pirati all'arrembaggio.
  • Cenere di Grazia Deledda (1929): — Ebbene, — egli disse, appena Olì gli rinfacciò la sua menzogna, — sì, ella adesso è povera, ma quando la sposai era ricca. Dopo le nozze io andai al servizio militare, mi ammalai, spesi molto; anche mia moglie si ammalò. Oh, tu non sai cosa vuol dire una lunga malattia! Poi prestammo dei denari e non ce li restituirono. Poi credo un'altra cosa; che mia moglie tenga i denari nascosti. Ecco, ti giuro che è così.
  • La coscienza di Zeno di Italo Svevo (1923): Passammo dinanzi al faro e arrivammo al mare aperto. Qualche miglio più in là brillavano le luci d'innumerevoli velieri: là si stendevano ben altre insidie al pesce. Dal Bagno Militare, — una mole poderosa nereggiante sui suoi pali, — cominciammo a moverci su e giù lungo la riviera di Sant'Andrea. Era il posto prediletto dei pescatori. Accanto a noi, silenziosamente, molte altre barche facevano la stessa nostra manovra.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per militare
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: militari, militate.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: miliare.
Altri scarti con resto non consecutivo: milite, mitre, mite, mire, mare, ilare, lite, lire, lare.
Parole con "militare"
Iniziano con "militare": militaresca, militaresco, militaresche, militareschi.
Finiscono con "militare": paramilitare, postmilitare.
Parole contenute in "militare"
are, ili, tar, mili, tare, milita. Contenute all'inverso: era, rati.
Incastri
Inserendo al suo interno rizza si ha MILITArizzaRE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "militare" si può ottenere dalle seguenti coppie: mia/alitare, milita/tatare, militai/ire, militata/tare.
Usando "militare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = militata; * areate = militate; * areati = militati; * areato = militato; * rendo = militando; * resse = militasse; * ressi = militassi; * reste = militaste; * resti = militasti; * ressero = militassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "militare" si può ottenere dalle seguenti coppie: miliardi/idratare, militavo/ovattare, militerà/areare, militata/atre, militato/otre.
Usando "militare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = militata; * erte = militate; * erti = militati; * erto = militato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "militare" si può ottenere dalle seguenti coppie: milita/area, militata/areata, militate/areate, militati/areati, militato/areato, milite/aree, militai/rei, militando/rendo, militasse/resse, militassero/ressero, militassi/ressi, militaste/reste, militasti/resti, militate/rete, militati/reti.
Usando "militare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: milita * = tatare; militarista * = ristare; militarizza * = rizzare.
Sciarade e composizione
"militare" è formata da: mili+tare.
Sciarade incatenate
La parola "militare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: milita+are, milita+tare.
Intarsi e sciarade alterne
"militare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: mitre/ila.
Intrecciando le lettere di "militare" (*) con un'altra parola si può ottenere: sob * = smobilitare.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Guerriero, Bellicoso, Militare, Marziale, Guerreggiatore - Guerriero e militare sono e sostantivi e aggettivi; ma il primo significa meglio l'antico uomo d'arme, e più ancora gli antichi capitani e i cavalieri del medio evo; il secondo, meglio i soldati de' giorni nostri: a far dei militari basta il vestire gli uomini delle assise della milizia; il guerriero deve dare o aver dato prove di sè; molti militari non hanno mai vista la guerra, e mai forse la vedranno, dacchè pare che un'era di pace universale sia cominciata (noto che ciò io scriveva nel 1846). Come aggettivi, militare si dirà dell'arte, delle insegne, degli esercizii; guerriero, del coraggio, dello spirito, dell'impeto: marziale del portamento in ispecie, bellicoso dell'uomo che ama la guerra. Guerreggiatore, poco usato, chi ama fare la guerra, la cerca, la promuove; e se non può la pubblica, la privata almeno. [immagine]
Milite, Militare, Soldato; Milizia, Soldatesca - Milite, chi è ascritto alla milizia regolare o cittadina; ma forse, nelle odierne idee, più a questa che a quella: militare dice lo stato, e meglio la professione: di tre fratelli uno è militare, l'altro borghese, il terzo ecclesiastico: soldato dice lo stato e la qualità: soldato assolutamente il semplice fantaccino; ma del generale, se ha dato buone prove di sé in guerra, dicesi, è un buon soldato. Soldatesca, numero di soldati, ma disordinati e indisciplinati; questo vocabolo esprime in genere o disprezzo o dispetto. Milizia ha miglior senso, ora: le milizie cittadine in Francia, dette colà guardia nazionale, sono un saldo puntello dell'ordine e della pace. Correggendo le bozze di questo foglio, oggi 12 novembre 1848, cioè un anno e più dopo che fu scritto, mi gode l'animo nel poter dire, che anche nella Romagna e in Toscana si stanno organizzando queste milizie cittadine, speranza della patria italiana. In senso storico, milizia non ha migliore o diverso senso di soldatesca (1).

(1) Credo inutile modificare questo e altri esempi che riferisconsi a cose storiche, taluna delle quali ora è cambiata; perché quali sono indicano la data e il tempo in cui il libro venne scritto.. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Ordine militare - Per ordini militari s'intendono corpi di cavalieri, istituiti da regi o principi, onde premiare i servigi resi da coloro a cui si conferiscono. Ne' primi secoli della Chiesa non erano conosciuti; devono la loro istituzione alle crociate, e non sono di data anteriore al secolo XII. (Vedansi i varj ordini militari ai respettivi articoli.) [immagine]
Disciplina militare - Il regno di Sesostri è l'epoca della gloria militare degli Egizj. Questo principe, il quale non si propose di meno che la conquista del mondo intiero, mantenne sempre in piedi una numerosa milizia divisa in due corpi. I soldati non avevano paga, ed era loro proibito di esercitare qualunque arte meccanica; ma lo stato avea provveduto copiosamente al loro mantenimento. Il soldato che abbandonava le file o disobbediva a' suoi generali era segnato d'infamia; poteva però risorgerne riparando al proprio fallo con qualche azione luminosa. Mnesteo, che comandava gli Ateniesi dinnanzi a Troja, era considerato presso i Greci come il primo che avesse immaginato l'arte di formare le truppe in battaglioni e a squadroni. Inquanto alla leva delle truppe, è noto che a Lacedemone tutti i cittadini avevano obbligo di portare le armi da trenta sino a sessanta anni. Così pure accadeva in Atene, dove i giovani si facevano inscrivere in un pubblico registro all'età di diciotto anni e si obbligavano a servire la repubblica fino ai sessanta. Gli altri stati della Grecia osservarono su tal proposito la medesima disciplina che Sparta e Atene. Presso tutti i popoli i disertori erano puniti con morte, e si segnavano d'infamia coloro che nella mischia avevano abbandonato lo scudo. I Romani usavano nelle armate una grande severità pel mantenimento del buon ordine e della polizia. E Carlomagno perfezionando l'arte militare col prendere per modello la milizia romana, fece osservare esattamente la disciplina. [immagine]
Scuola reale militare - Un editto del gennaio 1751, registrato a dì 22 di detto mese, porta che Luigi XV. stabilì la scuola reale militare in favore di cinquecento gentiluomini, per essere ivi mantenuti ed ammaestrati in tutte le scienze convenevoli e necessarie ad un ufficiale. Oltre a quei cinquecento gentiluomini, alloggiati, nutriti ed istruiti gratuitamente, si ammise un dato numero di pensionarj, esteri o nazionali, che pagavano due mila lire, a condizione che fossero cattolici e provassero quattro gradi di nobiltà.

A Brusselles si è fondata una scuola militare dopo la formazione del regno del Belgio. [immagine]
Scuola speciale militare - Istituita in Francia nell'anno XI., prima a Fontainebleau, e poscia trasferita a san Siro vicino a Versailles nel 1809. [immagine]
Arte militare - Non v'ha dubbio che l'arte militare sia stata conosciuta e coltivata antichissimamente in Egitto. Da tempo immemorabile le rendite dello stato si dividevano in tre porzioni: la prima apparteneva ai preti, la seconda al re, la terza alla milizia. Sembra adunque, che ben presto gli Egizj avessero pensato ai mezzi onde formare delle truppe, e che anche il numero di esse dovesse essere considerevole. Difatti noi vediamo, che sino dai tempi del patriarca Giuseppe eravi presso quei popoli un comandante della milizia, cui la Scrittura ne rappresenta come un importante personaggio, avente una giurisprudenza particolare ed annessa al suo rango. Veggiamo finalmente Faraone inseguire gl'Israeliti, tosto intesa la loro uscita dall'Egitto, con forze ragguardevoli tanto a piedi che a cavallo. Quei fatti bastano a far giudicare l'Egitto per una delle prime contrade ove l'arte militare abbia fatto qualche progresso; ma nulla ci è noto sui regolamenti relativi a codesta arte in detti paesi innanzi al regno di Sesostri. L'assedio e la presa di Troja, egregiamente dipinti da Omero, ne indicano quali si fossero in quell'epoca presso i Greci l'arte militare, l'arte di formare i campi, la specie d'armi offensive e difensive che in allora si fabbricavano, l'uso dei carri, l'abilità nel guidarli e nell'addestrare i cavalli. Inquanto ai popoli moderni, pare ch'essi abbiano preso per modelli gli antichi, e segnatamente i Romani; gli imitarono assai nel modo di dividere le loro armate ed in quello di attaccare e difendere le piazze, sino al secolo XV, in cui la scoperta della polvere da cannone operò un gran cambiamento nel sistema di schierare le truppe in battaglia, diede luogo alla moderna fortificazione, e fece inventare le batterie, le trincee, gli scavamenti, le mine e contromine, e finalmente l'artiglieria, nella quale si comprendono i cannoni, i mortaj, le bombe, le granate ec: (Vedi Cavalleria, Infanteria, Assedio ec.) [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Militare - Agg. com. Aff. al lat. aureo Militaris. Di milizia, Da soldato, Appartenente alla milizia, e dicesi di persona, e di cosa. Filoc. 1. 41. (C) Era questi… per la sua virtù prescritto all'ordine militare. Gal. Comp. geom. 1. Venendo alla dichiarazione particolare delle operazioni di questo nuovo compasso geometrico, e militare, parimente faremo principio… [G.M.] Ar. Fur. 11. 25. Come trovasti, o scellerata e brutta Invenzïon, mai loco in uman core? Per te la militar gloria è distrutta, Per te il mestier dell'arme è senza onore. (Parla dell'archibuso.)

[Cont.] Disciplina militare. Ors. G. Rel. Arch. St. It. App. 21. 202. Vorrei che se l'insegnasse tutta la disciplina militare, la quale per lo più consiste nell'eseguir diligentemente e con fortezza tutti li ordini, e ascoltarli con silenzio e pazienza, senza fare nessuna sorte di strepito o rumore. T. Salvin. Salv. Fast. Cons. 615. In tutto ciò che alla militar disciplina appartiene, assai addestrato.

T. Strada militare, costrutta segnatam. a uso della milizia. [Cont.] Pall. A. Arch. III. 1. Altre (strade) siano, che si chiamano militari, le quali passano per mezzo le città, e conducono da una città ad un'altra, e servono ad universale uso de' viandanti; e sono quelle, per le quali vanno gli eserciti, e si conducono i carriaggi; ed altre non militari.

T. G. Gozz. Architettura civile e militare.

T. Intendenza militare. Ispezione.

[Cont.] Leggi militari. Tard. Macch. Ord. Quart. 186. Non deve dubitarsi ch'avessero (i romani) una esquisita raccolta di leggi militari; a quelle avendo autorità il console d'aggiungere e variare, era necessario ogni anno, prima che i soldati li giurassero obbedienza; leggerle pubblicamente. Garimb. Cap. gen. 90. Doverà esser molto considerato nel metter gl'ordini importanti, e dopochè gl'averà messi voler ad ogni modo che siano servati, con non perdonar ad alcuna sorte di severità per l'osservanza de gli ordini buoni e delle leggi militari.

T. Forniture militari.

2. [Cont.] Arte militare. Sim. Castr. Bagni ant. Choul, 5. Trovare gli uomini, armarli, ordinarli, esercitarli, alloggiarli, condurli, e finalmente presentarli al nimico: che è quello, in che consiste tutta l'arte militare. Conv. Cond. Er. I. XV. 157. Li prenominati… conducono e constituiscono loro Capitano generale e Luogotenente di tutte le gente d'arme sue, così da cavallo come da piè, lo Illustrissimo signore messer Ercule duca di Ferrara… presente: rendendosi certi che per la sua singulare virtù, fidelità, e longa esperienzia della arte militare abbi con onore e dignità della Ill.ma Lega amministrarle e governarle.

3. Per Istrutto nelle cose della milizia. Machiav. Op. 6. 181. (Gh.) Filippo di Macedonia, padre di Perse, uomo militare, e di gran condizione ne' tempi suoi.

4. Militare si usa talora in opposizione a Civile. Red. Lett. 190. (M.) S. A. S. gli darà con ogni sicurezza una carica, o civile, o militare, nella quale egli potrà vivere onoratamente. Salvin. Disc. 2. 117. E tra le risplendentissime imprese militari e civili del gran Luigi Re di Francia… questa non certamente tra l'ultime è da annoverarsi.

[Cont.] Lana, Prodr. inv. Pr. L'architettura civile e militare, la macchinaria, ed altre, sono tutte miste e fondate parte ne' principi o dimostrazioni matematiche. Tens. Fort. I. 1. L'architettura militare è arte ripiena di precetti ordinati a fine salutare e glorioso di riportar vittoria, o nell'espugnare città, o nel difenderle. Pig. Mec. Guidub. del Monte, Pr. L'arte del fortificare le piazze e i siti, e del difendergli, la quale acconciamente si puote chiamare architettura militare, è professione meccanica: perocchè per via di cortine, e di baloardi, e d'altri ripari, quasi con macchine e istrumenti, s'ingegna l'uomo con pochi soldati di ributtarne indietro molti, e mantenersi con vantaggio. Lom. Pitt. Scul. Arch. 690. Jacobo Soldati Milanese architetto militare. Busca, Arch. mil. 79. Hanno posto in considerazione gli architetti militari di questi tempi se utile cosa fosse fare alle fortezze molte o alcune ritirate.

5. Età militare, diconsi Quegli anni della vita dell'uomo, ne' quali egli è più atto a portar l'armi. Sallust. Giug. 180. (C) Per la qual cosa voi, ch'avete età militare, sforzatevi meco insieme, e prendete a difendere e onorare la repubblica. Segr. Fior. Art. guerr. 1. 21. Quando io avessi a ordinare una milizia dove ella non fosse, sarebbe necessario eleggere tutti quelli uomini, che fossero più atti, purchè fossero d'età militare, per poterli instruire.

6. Alla militare. Conforme all'usanza militare, Secondo le regole e gli usi militari. Segner. (cit. Dal Grassi). (Gh.) Quella notte poi, siccome da' Regii fu celebrata nel campo alla militare con feste di cannoni e di fuochi,…

7. Soldato, Uomo dato alla milizia; è ora di uso comune; e fu anco per antico, leggendosi nel Tolosani, Sfera 54. 6. (Fanf.) Amilcar tra gli eccelsi militari Presso a Cartagin mai non ebbe pari. [Cast.] Pastore trad. suppl. Brotier a Tacito. Ann. lib. X. 9. Allontanar dalla voluttà e dagli agi i militari. Alf. Sat. XV. Giudice e prete e militare e Damo.

[T.] Che è della milizia, che la concerne. T. Leva militare, segnatam. per l'esercito regolare. Idoneo al servizio militare.

T. Crusca alla V. CINCIGLIO. Vesti militari. Segneri. Stimò la sentinella che quegli fosse la ronda, e ad usanza militare gridò: chi va là? – Saluto militare, Con un cenno della mano senza levarsi il cappello. Dicesi anco de' non militi. – Onori militari, che con saluti o accompagnamenti rendonsi al grado militare od ai militi, o alla dignità o al merito anche di chi alla milizia non appartiene. Rendonsi ai vivi e ai morti, e a quelli che non sono nè morti nè vivi. – L'onor militare è altra cosa; e il vero e l'immaginato. L'immaginato nuoce al vero. – [L.B.] Medaglia al valor militare. – T. Esattezza militare, qual si richiede da militari, qual usa tra loro.

T. Un aspetto, un far militare, e del milite e d'altri. In nazione non molle possono averlo e i campagnuoli e i fanciulli.

T. Mosse militari. [C.C.] Bemb. St. 1. 2. La scienza militare… dalla negligenza de' superiori capitani guasta e giacente, avea ritornato in stato (Bart. Collione). T. Inferiorità militare, d'un popolo, d'uno stato, può essere con la prevalenza civ. e econom. o intell. – Esercizii militari a fuoco.

II. T. A uso segnatam. di milizia. Porto militare, ove riparare i legni da guerra, ove potersi difendere.

T. Spedali militari. Carceri. – Messa militare, alla quale i militi assistono in ordine alla chiesa e all'ora segnata.

T. Necessità militari, richieste alla difesa o all'offesa, o a esercitare le milizie e fornirle dell'occorrente.

T. Educazione militare, da formare uomini atti alla guerra, soldati che divengano o no.

III. T. Della giurisdizione e de' luoghi. Feudalità militare; Feudi militari. Giurisdizione, Distretti militari, Comando civile e militare. Tribunal civile e militare. Codice militare. Ordinamenti militari.

T. Ragioni politiche e militari. Confini militari. Confini militari della Croazia, con ordinamenti che tarpano molti dei diritti civili. Quindi distinquesi la Croazia civile e la militare. – Colonie militari, governate con norme più rigide di quelle che la civiltà comune richiede.

T. Marina militare, tutto quel che concerne le cose marinesche in quanto si collegano al ministero di guerra; uomini, legni, porti, fornimenti, difese. – Marineria militare sarebbe più propriam. da dire gli uomini addetti alla milizia marittima.

IV. T. Delle pers. più specialm., e delle attribuzioni loro in quanto distinguonsi dall'ordine civile o da altri. Autorità militari e civili. Governatore militare. Guardie militari e di polizia. Potere politico militare (il politico di rado sa stare senza la polizia, e la polizia si punta sul militare).

T. Consultore legale del governo militare. [L.B.] Auditor militare. T. Medico militare. Cappellano. – Banda militare; Musica militare, avrebbe a essere la appropriata ai sentimenti e alle usanze de' militi, non brani di cavatine e ballabili.

V. T. Se d'una sola persona, invece che Un militare, ben può dirsi Un milite; se nonchè Militi comprende anco i civici; Militare piuttosto intendesi dell'esercito assoldato: ma uno dei graduati non si direbbe soldato, come dicesi Un militare. È un apparecchio all'uso del sost. anco il modo d'Hor. Cur neque militaris Inter aequales equitat?

T. Dicendo Il militare, talvolta intendono tutti que' che appartengono all'esercito; e anco la potestà militare. I civili e i militari, intendonsi le autorità.
Militare - V. n. ass. Aff. al lat. aureo Militare. Esercitare l'arte della milizia. Segr. Fior. Stor. 4. 103. (C) Avea militato assai tempo per la città di Firenze nelle guerre del Duca. Varch. Stor. 11. 359. E di vero pareva vergogna a chiunque faceva professione d'arme il non trovarsi in una tanta e tal guerra, o di dentro, o di fuori, dove militavano tutti gli uomini più segnalati d'Italia. Car. En. 3. 939. (M.) Era costui, Come prima ne parve, e poscia udimmo, Greco, e di quei, che militaro a Troja.

T. Militare sotto la bandiera di…

[Cont.] Militare a piè, a cavallo. Disci. mil. Arch. St. It. XV. 439. Per virtù della presente Provvisione al magistrato degli spettabili Nove dell'Ordinanza s'intenda essere e sia data e concessa autorità di descrivere uomini per militare a cavallo in tutte le terre e luoghi del dominio Fiorentino, come a loro parrà e piacerà… e potestà di poter in una volta o più descrivere, per militare a piè per conto della eccelsa Repubblica fiorentina, quelli uomini, e sotto quelle bandiere… come a loro parrà.

2. E col terzo caso. Segner. Mann. Magg. 20. 5. (M.) Il mercenario non tanto milita al suo Re, quanto a se medesimo… Il venturiere milita al solo suo Re.

3. E fig. Segner. Mann. Magg. 20. 5. (M.) Se tu pensi a te stesso…, militi a te, non militi a Gesù Cristo. Segner. Mann. Novemb. 8. 4. Disordine, che è nell'ira, qualor ella non milita alla ragione. Omel. S. Greg. 1. 21. (M.) Militano non al celestiale, ma al terreno regno.

[Camp.] Militare nel Signore, fig. per Vivere cristianamente combattendo le tentazioni. S. Gir. Pist. 72. Voglio che tu saluti la santa conversa tua, la quale teco milita nel Signore.

4. [Camp.] In senso mistico di Soffrire e faticare per la propagazione della fede. D. 3. 12. Sicchè, com'elli ad una militâro, Così la gloria loro insieme luca.

5. A modo di sost. e fig. [Camp.] Per Vita terrena, che può dirsi con Giobbe un'assidua milizia. D. 3. 25. Però gli è conceduto che d'Egitto Vegna in Gerusalemme per vedere Anzi che 'l militar gli sia prescritto (sia finito il vivere suo mortale).

6. Per simil. F. Vill. Vit. 4. (M.) O tu molto diletto a Dio…, in cui favore milita l'aria, e gli venti vengono alla battaglia congiurati. [F.T-s.] Giambull. Lez. All'uomo servono le bestie e gli uccelli; all'uomo milita il cielo, e all'uomo procacciano salute le menti angeliche.

Trasl. Bocc. g. 4. Intr. p. 2. (C) Mentre io ne' vostri servigii milito (cioè: vivo, e m'affanno). But. Par. 8. 2. Ogni esercizio si può chiamare milizia, perchè militare è esercitarsi.

7. Militare, dicesi anche delle ragioni, o sim., che sono, o si possono addurre in favore di una persona, o di una cosa. Varch. Stor. 6. 1. (C) Questo non ha luogo, nè milita nel caso nostro. Sagg. nat. esp. 192. È manifesto, che l'opposito avverrà pel freddo, militando contrariamente le stesse ragioni. Guicc. Stor. 17. 30. (M.) Perchè essendo nell'esercito più di cinquemila Svizzeri, non militava più la causa principale, che aveva allegata, di essere pericoloso l'accostarsi senz'altri fanti che Italiani a Milano. Varch. Ercol. 325. Quando le ragioni di sopra non militassero, le quali militano gagliardissimamente, a cotestoro risponde il Bembo nel primo libro delle sue prose.

T. Magal. Lett. fam. 2. 97. Quel che milita pei parenti, credo che militi per tutte l'altre adiacenze dell'esser nostro, padroni, amici, servitori.

T. La presunzione milita per lui. [Tor.] Targ. Ar. Vald. 2. 579. Milita adunque la medesima argumentazione della quale mi servii poco sopra. E 580. Le medesime ragioni militano contro del Terzo.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: militammo, militando, militano, militante, militanti, militanza, militanze « militare » militaresca, militaresche, militareschi, militaresco, militari, militaria, militarismi
Parole di otto lettere: miliardi, miliardo, militano « militare » militari, militata, militate
Lista Aggettivi: milionario, militante « militare » militaresco, millenario
Lista Verbi: migliorare, migrare « militare » militarizzare, millantare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): debilitare, impossibilitare, mobilitare, smobilitare, nobilitare, rinobilitare, facilitare « militare (eratilim) » paramilitare, postmilitare, satellitare, calamitare, palamitare, imitare, limitare
Indice parole che: iniziano con M, con MI, parole che iniziano con MIL, finiscono con E

Commenti sulla voce «militare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze