Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «copiare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Copiare

Verbo
Copiare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è copiato. Il gerundio è copiando. Il participio presente è copiante. Vedi: coniugazione del verbo copiare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di copiare (ricopiare, ritrarre, trascrivere, riprodurre, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola copiare è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: co-pià-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: copierà (scambio di vocali), pecorai, perioca, piacerò, porcaie.
copiare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): pro + caie; [ori] + pace; [pio] + [acre]; [piro] + ace; per + [caio]; [ero] + [capi]; [epo] + [acri]; pero + caì; [eri] + [capo]; pie + [acro]; [iper] + oca; eroi + cap; cip + aero; ciò + [apre]; [ciro] + ape; [ceo] + [apri]; [cero] + api; [ceri] + poa; peci + [aro]; cioè + [par].
Componendo le lettere di copiare con quelle di un'altra parola si ottiene: +cap = accopperai; +cap = accoppiare; +cap = accoppierà; +cra = accorperai; +tac = accorpiate; +the = acheropite; +ano = aeroponica; +oso = aeroscopio; +[dai, dia] = aperiodica; +idi = aperiodici; +dio = aperiodico; +gal = arcipelago; +blu = bruciapelo; +alt = capitolare; +alt = capitolerà; +alt = capreolati; +rna = carpionare; +tan = carpionate; +gol = carpologie; +ram = comparerai; ...
Vedi anche: Anagrammi per copiare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: coniare, copiate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: copie, copre, core, care, pare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: copiarle.
Parole con "copiare"
Finiscono con "copiare": ricopiare, fotocopiare, xerocopiare.
Parole contenute in "copiare"
are, pia, copi, copia. Contenute all'inverso: era.
Incastri
Si può ottenere da core e pia (COpiaRE).
Inserendo al suo interno lette si ha COPIAletteRE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "copiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: coop/oppiare, copi/pipiare, corico/ricopiare, copiai/ire, copiamo/more, copiata/tare, copiatore/torere, copiatura/turare.
Usando "copiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areno = copino; malacopia * = malare; * remo = copiamo; * areata = copiata; * areate = copiate; * areati = copiati; * areato = copiato; esco * = espiare; * rendo = copiando; * resse = copiasse; * ressi = copiassi; * reste = copiaste; * resti = copiasti; * retore = copiatore; * retori = copiatori; necroscopi * = necrosare; storco * = storpiare; * ressero = copiassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "copiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: cose/espiare, copierà/areare, copiata/atre, copiato/otre.
Usando "copiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erano = copino; * ermo = copiamo; * erta = copiata; * erte = copiate; * erti = copiati; * erto = copiato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "copiare" si può ottenere dalle seguenti coppie: copia/area, copiata/areata, copiate/areate, copiati/areati, copiato/areato, copie/aree, copino/areno, copiai/rei, copiamo/remo, copiando/rendo, copiasse/resse, copiassero/ressero, copiassi/ressi, copiaste/reste, copiasti/resti, copiate/rete, copiati/reti, copiatore/retore, copiatori/retori.
Usando "copiare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * oppiare = coop; espiare * = esco; storpiare * = storco; * more = copiamo; copi * = pipiare; * torere = copiatore; necrosare * = necroscopi.
Sciarade e composizione
"copiare" è formata da: copi+are.
Sciarade incatenate
La parola "copiare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: copia+are.
Intarsi e sciarade alterne
"copiare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: coi/pare.
Intrecciando le lettere di "copiare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = copiatrice; rito * = ricopiatore.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "copiare"
»» Vedi anche la pagina frasi con copiare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ne avrò per diverse ore, per copiare tutti gli appunti che mi hanno dato.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Copiare, Trascrivere - Copiare, che gli antichi dissero Esemplare, è propriamente il riprodurre o uno scritto con la scrittura, o un disegno col lapis, o un quadro col pennello; ed è cosa, più che altro, materiale, e fatta col fine di moltiplicare gli esemplari di una data opera. - Trascrivere è solo della scrittura, ed è lo scrivere sopra un foglio ciò che è scritto nell'altro. Si trascrive spesso per mettere al pulito: il mercante trascrive ogni giorno le sue partite sul libro maestro. [immagine]
Imitare, Contraffare, Copiare, Imitatori, Contraffattori, Copisti - Il Copiare è un imitare servilmente. - Contraffare è un imitare goffo o per celia; chi contraffà cerca d'imitare così all'ingrosso, riproducendo i caratteri più visibili; chi copia, è più minuto. - Gl'innumerevoli Imitatori del Petrarca e di Raffaello non riescirono che meschini e sbiadati Copisti: oggi abbiamo a caterve gl'Imitatori di Dante; così vuol la moda, e a dirla schietta, non ne sono che Contraffattori e scimie. - Il Copista è pagato sovente; l'Imitatore si crede per poco originale, e la sua mania lo rende ridicolo. - Il Contraffattore scherza ordinariamente, ma se muove alle risa talvolta, il più delle volte muove a nausea.

(Zecchini). [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Imitare, Contraffare, Copiare; Imitatori, Contraffattori, Copisti - Il copiare è un imitare servilmente: contraffare è un imitare goffo o per celia; chi contraffà cerca d'imitare così all'ingrosso, riproducendo i caratteri più visibili; chi copia è più minuto. Gl'innumerevoli imitatori di Petrarca e di Raffaello non riescono che meschini e sbiadati copisti: oggi abbiamo a caterve gl'imitatori di Dante; così vuol la moda, e a dirla schietta non ne sono che contraffattori e scimie. Il copista è pagato sovente; l'imitatore si crede per poco originale, e la sua mania lo rende ridicolo: il contraffattore scherza ordinariamente, ma se muove alle risa talvolta, il più delle volte muove a nausea. [immagine]
Trascrivere, Copiare - Nel trascrivere si copia; ma non ogni copia si fa trascrivendo: v'hanno i pittori che copiano le tele de' più grandi maestri; v'ha chi copia lo stile, i modi altrui nello scrivere, nel trattare, nel vestire, nel condursi in società. Poi trascrivere accenna soltanto alla cosa scritta che si trascrive anche abbreviando le parole e scrivendo malamente per far presto; nel copiare si pon mente eziandio alla forma de' caratteri; così copiano gli allievi in calligrafia gli esemplari del professore. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Macchina da copiare - Gl'Inglesi hanno immaginato varj arnesi atti a riprodurre mediante la pressione sur un foglio di carta una pagina scritta nel modo ordinario con un inchiostro particolare. Nel 1814 Roedlich, colonnello prussiano, e nel 1817 Bramsh di Londra, inventarono macchine di questo genere ingegnosissime; ma quella di Schleiber del 1818 ha superato tutte le precedenti. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Copiare - [T.] V. a. Rendere fedelmente in carta o altra materia scritto o altri segni. T. Mann. Vit. Sten. 199. Alla mano di questo abate… piacque non solo trascrivere… i suddetti opuscoli, ma altri copiarne. Propriam. si trascrive per mettere al pulito lo scritto, si copia per averne più d'un esemplare. Si può trascrivere correggendo: copiasi d'ordinario tal quale. = Din. Comp. 2. 33. (C) La lettera venne, e io la… feci copiare. Red. Lett. 1. 325. La mando a V. S. Ill. inclusa, avendola fatta copiare di buona mano; e, se avanti che io scriva la lettera, sarà copiata una frottola per ischerzo,… la manderò qui inclusa. Car. Lett. 2. 205. Non essendo nè tutte finite di copiare, nè la parte copiata vista da lui, per questo non è stata riveduta da me. Bisc. Malm. Copiare in buona e pulita forma con cartelle, rabeschi e fiorami.

2. Fig. Ripetere i concetti d'altro autore, con le stesse o con altre parole. Cocch. Bagn. Pis. 435. (Gh.) Parla delle terme pisane, ma tutto ciò ch'ei ne dice è ripetizione, in compendio, del già detto dal Savonarola, il quale copiò, come si è accennato, da Ugolino.

3. Il fare una copia di quadro o statua o d'altra simile opera d'arte, ritraendola da altro esemplare. T. Copiare un Raffaello. [Cont.] G. G. Not. fen. lun. Tra il filosofare e lo studiar filosofia ci è quella differenza appunto che è tra il disegnar dal naturale e il copiare i disegni.

4. Fig. Cell. Oref. 230. Tutte le pitture che fanno questi virtuosissimi pittori, con grandissima sommessione, le copiano dalla loro gran madre Scultura. T. Copiare il vero. – Dalla natura.

5. Chi troppo imita ha sempre l'esemplare sugli occhi o in memoria, e lo segue punto per punto. S'imita con più libertà.

6. Di chiunque imiti soverchiamente altrui in detti o in fatti. (C) T. Copiare i gesti, le mosse, Copiare i difetti; che è più ambito a taluni, che i pregi. – Certi originali si copiano l'un coll'altro, e diventano originali davvero.

7. Scrittore o artista copia se stesso, non solamente ripetendo i proprii concetti, ma stando affettatamente attaccato alla propria maniera.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: copialettere, copiammo, copiamo, copiando, copiano, copiante, copianti « copiare » copiarla, copiarle, copiarlo, copiarono, copiasse, copiassero, copiassi
Parole di sette lettere: copiano « copiare » copiata
Lista Verbi: cooptare, coordinare « copiare » coprire, coprodurre
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ingoiare, ringoiare, noiare, annoiare, impastoiare, scuoiare, pipiare « copiare (eraipoc) » ricopiare, xerocopiare, fotocopiare, accappiare, accalappiare, riaccalappiare, seppiare
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con COP, finiscono con E

Commenti sulla voce «copiare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze