Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «costretto», il significato, curiosità, forma del verbo «costringere», aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Costretto

Forma verbale
Costretto è una forma del verbo costringere (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di costringere.
Aggettivo
Costretto è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: costretta (femminile singolare); costretti (maschile plurale); costrette (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di costretto (obbligato, forzato, imposto, indotto, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
obbligato (40%), forzato (11%), obbligo (3%), letto (3%), fare (2%), libero (2%), ubbidire (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli
Informazioni di base
La parola costretto è formata da nove lettere, tre vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: tt. Lettera maggiormente presente: ti (tre).
Divisione in sillabe: co-strét-to. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con costretto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Fare qualcosa obtorto collo, vuol dire farla perché costretto.
  • Fu costretto dal giudice a risarcire il danno fatto.
  • Ma come, sei stato costretto a perderlo senza nemmeno protestare?
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per costretto
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: costretta, costrette, costretti, costrutto.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: coste, costo, cosetto, cose, coso, cote, cotto, coretto, core, corto, coro, creo, ceto, ostro, oste, otre, otto, orto, setto, tetto.
Parole con "costretto"
Iniziano con "costretto": costrettomi, costrettosi, costrettoti, costrettovi.
Parole contenute in "costretto"
tre, etto, retto, stretto. Contenute all'inverso: ter.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "costretto" si può ottenere dalle seguenti coppie: cori/ristretto, costava/avaretto, coste/eretto.
Usando "costretto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: dico * = distretto.
Lucchetti Alterni
Usando "costretto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * avaretto = costava.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Necessitato, Obbligato, Costretto, Forzato, Sforzato, Violentato; Forzare, Far forza, Obbligare, Necessitare, Costringere, Violentare, Sforzare - Necessitato, parrebbe doversi intendere ciò che lo è per forza del naturale andamento delle cose, a cui non si può preterire; obbligato dal dovere, dalla coscienza; costretto dalla ragione, dal diritto altrui, dalla durezza delle circostanze; forzato e sforzato dalla forza: il secondo è più, perchè sforzo dice eccesso di forza; violentato dalla violenza, che è forza brutale, e irragionevole. L'uomo necessitato a ricredersi sul conto altrui per l'evidenza palpabile della di lui innocenza, è obbligato in coscienza a ripristinarlo nell'opinione sua e nell'altrui in quel grado d'onore di cui l'avea creduto indegno, e dal quale l'aveva fatto decadere; e può esservi costretto per via di giustizia. Ciò che costringe non lascia modo o campo a eludere; ciò che obbliga, tiene moralmente; ciò che necessita vince per la forza della cosa stessa. Violentare e sforzare è abusare della forza e dell'autorità: anche il bene fatto fare per forza, violentemente, non è più bene, e direi che è quasi sempre una prepotenza ingiusta in chi la fa, una lesione del libero arbitrio altrui; la storia sia civile che religiosa dice chiaro abbastanza che da tai mezzi non derivò mai alcun vero bene. Far forza, in altrui, è sollecitarlo instantemente: in noi, è resistere a lunsinghe, a blandizie, a urto di passioni. Forzare è un po' più di far forza, nel primo senso (non ha il secondo), è meno di sforzare; chi fa forza s'attenta di vincere con preghiere o altri mezzi l'altrui resistenza; chi sforza la supera, irrompendo, rovesciando gli ostacoli. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Costretto - Part. pass. e Agg. Da COSTRIGNERE, e da COSTRINGERE. Bocc. Nov. 19. 31. (C) Da una parte e d'altra spaventato, e ancora alquanto costretto.

T. Segner. Pr. 17. Parla di Dio che è costretto. Modo non proprio.

Col Di. Senec. 98. (Mt.) Costretto dell'apprendere. Nov. ant. 7. Onde io, essendo costretto di ciò, non li potea servire di niente. Senza l'art. sarebbe più vivo.

(Tom.) Può l'uomo essere costretto dalle circostanze, dalla necessità delle cose.

2. [Camp.] Per Forzato dall'industria umana. Met. I. Gli uomini contenti de' cibi creati dalla non costretta terra (nullo cogente creatis).

3. Per Stretto, Angustiato. Petr. son. 149. (C) Amor, che 'ncende 'l cor d'ardente zelo, Di gelata paura il tien costretto.

(Tom.) Siccome il Tasso usò Anima costretta in servitù, così la poesia e la prosa, talvolta, potranno usare Costretto ne' ceppi, nell'umiliazione, ne' lacci del dolore, che son lacci a chi se li stringe da sè.

4. Per Astretto. Vit. SS. Pad. 1. 70. (M.) Costretta di tenerezza e pietà materna, dimenticandosi la pompa della sua nobiltà, prese compagnia d'alquanti servi e ancelle.

5. Per Sollecitato. Vit. SS. Pad. (Mt.) Ed essendo egli molto costretto e pregato di rispondere, rispose.

6. Per Rinchiuso, Serrato. Cr. 1. 4. 7. (C) L'acque de' pozzi e de' condotti sono malvage…, perchè sono acque costrette, e che lungo tempo ricevono terrestritadi.

7. Per Preso, Gravato, detto d'infermità. Vit. S. Gio. Gualb. 34. (M.) Costretto di grave infermità, sicchè egli era appresso alla morte.

8. Per Stretto intorno dalle pene, come da lacci. Vit. S. Girol. 103. (M.) Onde essendo costretto di pene, cominciò fortemente a stridere.

9. Per Condannato. Fr. Giord. 135. (M.) Imperocchè tutti eravamo costretti all'Inferno.
10. [Camp.] Costretto da tutti i pesi del mondo, per Confinato nel centro della Terra, creduta ai tempi di Dante il centro dell'universo. Dant. Par. 29. Principio del cader fu 'l maledetto Superbir di colui che tu vedesti Da tutti i pesi del mondo costretto. – Parla di Lucifero.

11. [Camp.] Aggiunto di Parlare, per Esatto, Preciso, Compassato. Bibb. Macc. II. 15. Imperocchè come sempre bere vino, ovvero acqua, è contrario; ma usare quando l'uno, quando l'altro èe dilettevole, così a coloro li quali leggono, se 'l parlare sarae sempre costretto, non sarae che gravoso (exactus).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: costosucce, costosucci, costosuccia, costosuccio, costretta, costrette, costretti « costretto » costrettomi, costrettosi, costrettoti, costrettovi, costringa, costringano, costringe
Parole di nove lettere: costretta, costrette, costretti « costretto » costringa, costringe, costringi
Lista Aggettivi: costituzionale, costoso « costretto » costruibile, costruito
Vocabolario inverso (per trovare le rime): scorretto, porretto, sorretto, stretto, pilastretto, distretto, ristretto « costretto (ottertsoc) » tamburetto, scuretto, oscuretto, duretto, furetto, muretto, puretto
Indice parole che: iniziano con C, con CO, parole che iniziano con COS, finiscono con O

Commenti sulla voce «costretto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze