Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «cronaca», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Cronaca

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
nera (54%), rosa (9%), giornale (6%), racconto (3%), giornaliera (2%), quotidiana (2%), attualità (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola cronaca è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: crò-na-ca. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
cronaca si può ottenere combinando le lettere di: con + [arca, cara]; ano + crac; [acro, arco, caro, ...] + can.
Componendo le lettere di cronaca con quelle di un'altra parola si ottiene: +[lao, ola] = accalorano; +[ilo, oli] = accalorino; +mie = accaniremo; +noi = accanirono; +osa = accasarono; +[ceo, eco] = accecarono; +dal = acclarando; +odo = accodarono; +emù = accomunare; +emù = accomunerà; +[ciò, coi] = accorciano; +pod = accorpando; +pet = accorpante; +[suo, uso] = accusarono; +ito = acrotonica; +rii = arricciano; +[ter, tre] = arroccante; +tir = arroccanti; +[ave, eva] = avaronacce; +[avi, iva, vai, ...] = avaronacci; ...
Vedi anche: Anagrammi per cronaca
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: cronica.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: crac, conca, coca, ronca, roca.
Parole con "cronaca"
Iniziano con "cronaca": cronacacce, cronacaccia.
Finiscono con "cronaca": capicronaca, capocronaca, fotocronaca, telecronaca, radiocronaca.
Parole contenute in "cronaca"
Contenute all'inverso: ano, can.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "cronaca" si può ottenere dalle seguenti coppie: cromo/monaca.
Usando "cronaca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * acaica = cronica; * acaici = cronici; * acaico = cronico; * cache = cronache; * acaiche = croniche.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "cronaca" si può ottenere dalle seguenti coppie: cronica/acaica, croniche/acaiche, cronici/acaici, cronico/acaico.
Usando "cronaca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cronache = cache.
Intarsi e sciarade alterne
"cronaca" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: coca/rna.
Intrecciando le lettere di "cronaca" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ori = coronarica; * cuci = cronacuccia.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "cronaca"
»» Vedi anche la pagina frasi con cronaca per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Seguire un telegiornale sembra un bollettino di cronaca nera per tutti i fatti incresciosi che succedono.
  • La cronaca del fatto è tristemente nota e ci riporta a fatti scabrosi.
Libri
  • La cronaca di Travnik (Scritto da: Ivo Andrić; Anno 1945)
  • Cronaca familiare (Scritto da: Vasco Pratolini; Anno 1947)
  • Cronaca di una morte annunciata (Scritto da: Gabriel García Márquez; Anno 1981)
Titoli di Film
  • Cronaca di un amore (Regia di Michelangelo Antonioni; Anno 1950)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Cronica, Cronaca, Cronistoria, Storia, Annali, Commentarii, Ricordi, Cronologia - La Cronica scrive i semplici fatti secondo l’ordine che via via avvengono. – Il P. Timoteo da Termine inventò, nel secolo XVII, la Cronistoria, intitolando così una sua opera di storia universale, dove in tante narrazioni si raccontano le cose avvenute per tutto il mondo in un certo periodo di anni; e a’ nostri giorni ha risuscitato questo titolo il Cantù. – La Storia, non pur narra i fatti, ma ne investiga le cagioni, li discute, giudica cose e persone, spesso venendo a pratiche considerazioni e applicazioni. - Annali è storia, ma che sta stretta all’ordine cronologico, e procede raccontando i fatti anno per anno. – Il Commentario è narrazione di fatti, o veduti o operati da sè stesso, descritti via via che avvengono, con quelle considerazioni che detta spesso l’occasione; ed è anche narrazione sommaria di un periodo storico. - Ricordo è narrazione di cose o vedute, o certamente sapute, scritte secondo che se ne conserva la ricordanza e senza attendere troppo minutamente alla cronologia. – La Cronologia è puramente l’ordine e la dottrina de’ tempi in relazione alla storia.

[Il Fanfani notò Cronica, ma oggi il comune è Cronaca. Forse Cronica può serbarsi alle antiche, sebbene senza necessità, alle moderne, Cronaca. Quelle de’ giornali, sempre cronache, scandalose o no: quella attribuita a Dino Compagni, Cronica. G. F.] [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Cronaca - e CRÒNICA. [T.] S. f. Narrazione di fatti e casi, per lo più d'anni non pochi ed esposti o accennati semplicemente, secondo la successione de' tempi. Dal gr. Χρόνος, Tempo, il neut. plur. Chronica, ch'è in Plin., si fece a noi fem. In Gell. la locuz. compita Chronici libri. Di tali scritti antichi, segnatam. nel ling. erud., potrebbesi Cronica; di quelle del medio evo, e nel trasl. dell'uso mod., il com. è Cronaca. T. La cronica di Paro, d'Eusebio. Gell. Il libro d'Apollodoro intitolato le croniche. – Nelle cronache è scritto. – Errore delle cronache. Ma potrebbesi, per uniformità, sempre Cronaca. = Dittam. 2. 22. (C) In quante croniche tu leggi, Truovi ch'esser potero da cent'anni, Che governâro me e le mie leggi. Pass. 293. Tutto 'l mondo parlò di lui e scrissesi nelle cronache.

2. La Cronaca è più sempl. della Storia; ma talvolta con particolarità più vive e più preziose, neglette dagli storici retori o partigiani, o lontani di luogo o di tempo. T. Il Botta, non senza perchè disprezzava le cronache. Ma senza l'ajuto di queste, non si fa storia vera, non si può nè giudicare con fedeltà nè dipingere. È lode: Schiettezza di cronaca. Suona il contr.: Arido come una cronaca. – Storia ch'è una cronaca. = G. V. 8. 36. 4. (C) Recare, in questo volume e nuova cronica, tutti i fatti e cominciamenti d'essa cittade. Varch. Stor. 9. 241. Lionardo di Boninsegna, nel principio della sua cronaca. Red. Lett. 1. 250. Nella cronaca de' Velluti, cominciata da Donato Velluti fin l'anno 1367. T. La cronaca in rima del notaro Caleffini racconta De li signori de ca' da Este et lor virtue Dal milledugentotto fino al millequatrocentosessantadue. (E s'intende che siano endecasillabi.) – C'è cronache di monasteri, di private famiglie, di piccoli municipii, di grandi repubbliche. Giovanni Villani, nella sua, più sapiente e più onesta di molte storie, comprende non piccola parte di storia universale. Gli Annali, sia d'una città, sia d'una nazione o di molte, distinguono la narrazione per anni; e posson farsi più simili a quel che propriam. dicesi Storia.

3. S'applica ad altre cose. T. Cronaca delle scuole, Quel che viene seguendo ne' luoghi di pubblico e di privato insegnamento.

Cronaca è titolo di certi giornali; e titolo a una rubrica d'essi giornali, dove notare certa specie di fatti. T. Cronaca delle provincie, urbana; teatrale.

4. T. De' fatti che seguono nella città, importanti o dappoco, fa la cronaca chi li raccatta e racconta. E non è lode il dir d'uomo tale, ch'è una cronaca ambulante. – Fare un po' di cronaca suona men biasimo. La cronaca scandalosa, cioè degli scandali cittadini, segnatam. per quel che concerne il costume; erudizione da lasciare alla Francia.

† In senso innocente, ma a questo modo non com. [Tor.] Red. Lett. 1. 236. Andrea Cavalcanti, Carlo Dati, quell'anima santa di Lorenzo Magalotti, e molti altri comuni amici, l'hanno letta (la lettera) con tanta loro satisfazione che ne fanno le cronache, e non se ne possono vôtar la bocca.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: cromosomiche, cromosomici, cromosomico, cromoterapia, cromoterapie, cromotipia, cromotipie « cronaca » cronacacce, cronacaccia, cronache, cronachetta, cronachette, cronachismi, cronachismo
Parole di sette lettere: cromico « cronaca » cronica
Vocabolario inverso (per trovare le rime): culaca, portulaca, amaca, stomaca, lumaca, pastinaca, monaca « cronaca (acanorc) » telecronaca, capicronaca, radiocronaca, capocronaca, fotocronaca, tonaca, cloaca
Indice parole che: iniziano con C, con CR, iniziano con CRO, finiscono con A

Commenti sulla voce «cronaca» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze