Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «distillare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Distillare

Verbo
Distillare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare sia avere che essere. Il participio passato è distillato. Il gerundio è distillando. Il participio presente è distillante. Vedi: coniugazione del verbo distillare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola distillare è formata da dieci lettere, quattro vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: distillerà (scambio di vocali).
distillare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): [stiri] + [dalle]; [listi] + [darle]; litri + salde; tilli + sarde; stilli + [arde]; trilli + seda; strilli + [ade]; [resti] + dilla; [lesti] + [darli]; tille + [darsi]; selli + [darti]; [liriste] + dal; lsd + elitari; dir + [allestì]; ridi + [stalle]; dirti + sella; stridi + [alle]; lidi + [lastre]; tildi + laser; [del] + [lirista]; dei + [stralli]; sedi + trilla; desti + ralli; [dire] + stalli; [ledi] + [strali]; slide + [altri]; dirle + [lista]; dille + [astri]; deliri + slat.
Componendo le lettere di distillare con quelle di un'altra parola si ottiene: +[nas, san] = disinstallare; +[nas, san] = disinstallerà; +sos = distillassero; +non = distilleranno; +[aro, ora] = radiostellari; +rii = ridistillerai; +ben = sbrindelliate; +cap = spadellatrici; +ace = teleriscaldai; +[ansi, nasi, sani] = disinstallerai; +seni = disinstallerei; +empi = impallidireste; +vita = ridistillavate; +[tace, teca] = teleriscaldati; +cave = teleriscaldavi; +[ceno, noce, once] = teleriscaldino; +[sente, tense] = disinstallerete; +ingiù = illanguidiresti; +[rossi, sorsi] = ridistillassero; +[casse, cessa, scesa] = teleriscaldassi; +[caste, cesta] = teleriscaldasti; +cerea = teleriscalderai; +ceree = teleriscalderei; +cameo = teleriscaldiamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per distillare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: distillate.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: istillare.
Altri scarti con resto non consecutivo: distare, dista, diti, dita, dite, dilla, dille, dire, dare, ilare, stilare, stila, stile, stia, stie, stare, star, sire, tille, tiare, tare.
Parole con "distillare"
Finiscono con "distillare": ridistillare.
Parole contenute in "distillare"
are, lare, disti, tilla, stilla, distilla, stillare, istillare. Contenute all'inverso: era, ralli.
Incastri
Si può ottenere da dire e stilla (DIstillaRE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "distillare" si può ottenere dalle seguenti coppie: disti/titillare, distico/collare, distillai/ire, distillata/tare, distillatore/torere.
Usando "distillare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: spedisti * = spellare; ribadisti * = riballare; * areata = distillata; * areate = distillate; * areati = distillati; * areato = distillato; indi * = instillare; podi * = postillare; * rendo = distillando; * resse = distillasse; * ressi = distillassi; * reste = distillaste; * resti = distillasti; * retore = distillatore; * retori = distillatori; * ressero = distillassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "distillare" si può ottenere dalle seguenti coppie: dissi/istillare, dista/attillare, distillerà/areare, distillata/atre, distillato/otre.
Usando "distillare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = distillata; * erte = distillate; * erti = distillati; * erto = distillato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "distillare" si può ottenere dalle seguenti coppie: distilla/area, distillata/areata, distillate/areate, distillati/areati, distillato/areato, distillai/rei, distillando/rendo, distillasse/resse, distillassero/ressero, distillassi/ressi, distillaste/reste, distillasti/resti, distillate/rete, distillati/reti, distillatore/retore, distillatori/retori.
Usando "distillare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: postillare * = podi; * collare = distico; spellare * = spedisti; riballare * = ribadisti; disti * = titillare; * torere = distillatore.
Sciarade incatenate
La parola "distillare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: disti+stillare, disti+istillare, distilla+are, distilla+lare, distilla+stillare, distilla+istillare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "distillare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = distillatrice.
Frasi con "distillare"
»» Vedi anche la pagina frasi con distillare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Dobbiamo verificare e distillare l'acqua del rubinetto.
  • Occorre distillare la vinaccia per ottenere una grappa ottima.
  • Non sai che distillare gli alcolici a casa nel nostro Paese è un reato?
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Distillare - V. a. e N. ass. (Chim.) [Sel.] Porre in lambicco, od in altro apparecchio adatto, materie liquide, d'onde si vuole separare una data parte, facendo che questo si renda in vapore, il quale poi si concentri e torni nello stato di prima, quando arriva nella parte fredda del recipiente. = Aureo lat. Lab. 194. (C) A distillare, a fare unzioni…, e simili cose, s'intendeva. Zibald. Andr. 47. (M.) Tutte queste cose mescola insieme, e distilla per lambicco.

[Cont.] Biring. Pirot. IV. 4. Sopra v'adatterete il lambicco, e al gocciolatoro il recipiente, e tutto l'ordine che si costuma a distillare, e dapoi con fuoco temperato cominciarete per distillazione a far uscire una parte dell'acqua che hanno.

[Sel.] E dicesi anche delle materie solide, di cui una parte sia vaporizzabile ed atta ad essere raccolta nel refrigerante. [Cont.] Bocc. Oss. nat. 147. Altri prima compongono un amalgama di mercurio corrente, e di stagno, e poi vi mettono il mercurio sublimato corrosivo, distillandoli per storta.

[Sel.] E Distillare valse presso gli antichi nel signif. gener. di Purgare per sublimazione. = Cr. 1. 4. 15. (C) Il miglior di tutto quello che detto è, si è distillarla per sublimazione.

[Cont.] Ant. dicevasi anche del Passare un liquido per un feltro, dal quale stillava a goccie. Tratt. Arte mus. III. 51. Togli quanto sale vuoi e dissolvilo in acqua calda; e quando è dissoluto, e tu distilla per feltro.

2. Per Uscire a stille; e si dice d'umore, o sim., così nell'Att. come nel Neutr. e nel Neutr. pass. Cr. 5. 1. 23. (C) Si forino gli arbori allato alla terra…, acciocchè per quel pertugio si distilli l'umor superfluo. Tass. Ger. 18. 24. (Mt.) E distillava dalle scorze il mele.

[Cont.] Cr. P. Agr. I. 138. Quando (l'umore delle piante) per lo caldo aprente poco distilla, e per la freddezza dell'aere si secca, è detto gomma. E talvolta distilla per la fedita fatta nella pianta con ferro, ed è detto anche gomma, e non è di tanta virtù quanto la predetta. St. sempl. Indie occ. Mon. 7. Si tiene anco per rimedio molto esperimentato (questa ragia); che giovi assai alle reume, o distillazioni, discendano dove si voglia, e che similmente le proibisca, ponendo una pezza di tela con questa ragia tra tutte due le orecchie, o tra la orecchia da la parte dove elle distillano; perchè proibisce le loro discese, e posta alle tempie a modo d'epitima raffrena le distillazioni e flusso, che corre a gli occhi ed altra parte della faccia.

E per Mandar fuori a stille. Red. nel Diz. di A. Pasta. (Mt.) Il vitriolo, cavato che se n'è lo spirito, rimane com'un tartaro o gruma di color di fuoco vivamente acceso, il quale con lunghissimo fuoco e continuo distilla un olio nero, poco meno che l'inchiostro, di virtù fortemente corrosiva.

3. E fig. Dant. Purg. 15. (C) Indi m'apparve un'altra con quell'acque Giù per le gote, che 'l dolor distilla. E Inf. 23. Ma voi chi siete, a cui tanto distilla, Quant'io veggio, dolor giù per le guance? Petr. canz. 13. 2. Per lagrime, ch'io spargo a mille a mille, Convien che 'l duol per gli occhi si distille. E son. 204. L'una piaga arde, e versa fuoco e fiamma; Lagrime l'altra, che 'l dolor distilla (cioè, fa distillare).

4. [Val.] Emettere, Mandar fuori. Buonarr. Ajon. 2. 63. E' s'han, per distillare i nostri umori, Bocca, naso, occhi, orecchi e altri fori.

5. Fig., per Cavar fuori, Estrarre. Buon. Fier. 1. 2. 2. (Man.) Che fisso a distillar sempre de' libri Le più profonde e nobili sustanze.

6. [Camp.] Fig. per Instillare, Insinuare, in senso morale. Boez. I. Perciocchè tu distillavi alli orecchi miei e a' miei pensieri continuamente quello pittagorico detto: Servi a uno Iddio, e non abbi iddii (instillabas).

7. Per Derivare, Procedere. Dant. Par. 7. (C) Ciò che da lei senza mezzo distilla, Non ha poi fine. But. Distilla, cioè deriva ed è produtto in essere.

8. Per Infondere. Dant. Par. 25. (C) Da molte stelle mi vien questa luce; Ma quei la distillò nel mio cuor pria… Med. Arb. Cr. Non si rimase di distillare inverso i nemici dolcezza di compassione e pietade. Cas. Son. 21. (M.) Perchè dolcezza altronde in me distille.

9. Fig. Per Rendersi chiaro all'intelletto quasi scintillando. [Camp.] Boez. III. Ma vuoi tu che noi percuotiamo insieme per congiunzione queste ragioni? Forse per questo cotal ripercuotere alcuna favilla di verità distillerà (dissiliet).

10. Trasl. e ass. Per Metter come a lambicco una cosa udita o letta, a fine di cavarne il senso oscuro; e quindi per Giudicare, Intendere, Considerare. (Modo strano.) Franc. Sacch. Rim. (C) Se ben distillo, oscuran chi me' serive.

11. Distillar l'ingegno, che diciamo anche Lambiccar il cervello, vale Metterlo alla tortura. Far forza d'ingegno, Adoperar con esso quanto si sa e può, Affaticarlo. Maur. Rim. 1. 143. (M.) La qual (fortuna) tutti li vostri e miei disegni, Che dovria colorir, cancella e guasta Sì, che val poco a distillar gl'ingegni.

12. Distillarsi, nel trasl., per Mandar giù sudore, come se si fosse distillato per lambicco. Car. Lett. 1. 195. (Ediz. d'Aldo 1574.) (M.) M. Febo a uso de' Parti ne saetta ancor fuggendo; e per mia fè che ne distilliamo dentro a questi padiglioni.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: distillabili, distillai, distillammo, distillando, distillano, distillante, distillanti « distillare » distillarono, distillasse, distillassero, distillassi, distillassimo, distillaste, distillasti
Parole di dieci lettere: distillano « distillare » distillata
Lista Verbi: distare, distendere « distillare » distinguere, distogliere
Vocabolario inverso (per trovare le rime): tonsillare, assillare, titillare, scintillare, riscintillare, stillare, istillare « distillare (erallitsid) » ridistillare, instillare, postillare, attillare, anguillare, squillare, risquillare
Indice parole che: iniziano con D, con DI, iniziano con DIS, finiscono con E

Commenti sulla voce «distillare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze