Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «fessura», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Fessura

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani

Foto taggate fessura

Pertugio

romantica cassetta

Foto 736756001
Giochi di Parole
La parola fessura è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (russe).
Divisione in sillabe: fes-sù-ra. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
fessura si può ottenere combinando le lettere di: fuse + ras.
Componendo le lettere di fessura con quelle di un'altra parola si ottiene: +[far, fra] = arruffasse; +caì = assuefarci; +[ami, mai, mia] = assuefarmi; +[sai, sia] = assuefarsi; +tai = assuefarti; +[avi, iva, vai, ...] = assuefarvi; +ito = fiutassero; +[csi, ics, sic] = frusciasse; +tic = frusciaste; +voi = fuorviasse; +[gol, log] = grufolasse; +[ops, pos] = pressofusa; +sto = stufassero; +tag = trafugasse; +[filo, lofi] = affluissero; +fato = affossature; +[addì, dadi] = defraudassi; +[giro, rigo] = figurassero; ...
Vedi anche: Anagrammi per fessura
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: fessure.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: fessa, fesa, essa.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: flessura.
Parole con "fessura"
Iniziano con "fessura": fessurarsi.
Parole contenute in "fessura"
Contenute all'inverso: russe.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "fessura" si può ottenere dalle seguenti coppie: fessa/aura.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "fessura"
»» Vedi anche la pagina frasi con fessura per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La fessura se non riparata per tempo rischia di allargarsi a dismisura.
  • Quella fessura nel muro è già diventata una crepa pericolosa.
  • I poliziotti verbalizzarono che i ladri erano entrati da una fessura nel muro.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Fessura, Fenditura, Fesso - Fessura e Fesso vuol dire Piccola e bislunga apertura, che è per natura propria delle cose, e avviene naturalmente, per lo scostarsi l'una dall'altra le parti di un corpo: Fessura dell'uscio, dell'assito, o simili. La differenza tra Fesso e Fessura sta nella grandezza: fesso è maggiore della fessura. - Fenditura non viene da sè, ma è l'atto del fendere con istrumento da ciò. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Rottura, Apertura, Fessura, Rompimento, Spaccatura, Spacco, Spaccamento, Rotta, Rottorio, Screpolatura, Screpolo, Pelo; Spaccamondo, Spaccamonti - Il rompimento è l'atto quanto dura; la rottura è l'effetto; se il rompimento è fatto con violenza, d'un colpo assennato con forza e con istrumento pesante e solido, è spaccamento, il quale succede con fragore, e molte volte collo scoppio istantaneo della cosa: i rompimenti di capo non sono così sonori, ma forse più seccanti; dallo spaccamento, che è l'atto, ne succede la spaccatura. Spacco è lo stesso che spaccamento; ma è piuttosto usato traslatamente per una specie di millanteria; fare spacco di talenti, della voce, della fortuna propria per ostentatamente mostrarli. Lo spacco, lo spaccare sono appunto de' spaccamondi o spaccamonti che fanno più strepito che fatti. La fessura è stretta, strettissima apertura; le screpolature si fanno ne' muri, ed allora dicesi che fanno pelo. Screpolo è leggera screpolatura, e non solo ne' muri, ma e nella terra e ne' legni per la soverchia siccità dell'aria.

«Rotta ha sensi suoi proprii. La rotta del fiume; correre a rotta di collo, mettere in rotta, fuggire in rotta; venire alle rotte, gravemente adirarsi, guastarsi. Rottorio dicesi tuttora in Toscana il cauterio». Tommaseo. [immagine]
Spaccare, Crepare, Screpolare, Scoppiare, Fendere, Fessura, Fenditura, Fesso, Fendente, Colpo; Fendè, Fesse; Spaccone, Spaccamontagne; Spaccata - Fendere è tagliare un oggetto in due, di netto; spaccare è fendere con forza, con rumore e slargando di molto il taglio fatto; crepare è neutro; crepa da sè l'oggetto il quale per interna forza che vuole espandersi si rompe; ha senso traslato in crepare di rabbia, crepare dalle risa e simili; scoppiare è un più forte crepare e rumoroso; poi nello scoppio la cosa va in più pezzi; le granate o bombe scoppiano; scoppia il cuore dal dolore represso. La fessura può essere effetto di azione interna, intransitiva, dirò così; la fenditura è invece effetto di forza esterna, transitiva; nel legno, ne' muri si fanno fessure per il maggiore asciugamento dei medesimi; le fenditure si fanno colla scure, collo scalpello e martello o altro istrumento. Fesso è fessura più grande; poi è participio del verbo fendere. Fendente è colpo di sciabola che taglia di netto. Colpo è più generico; ha molti usi e significati notissimi. Fesse, nota Tommaseo, meglio nel neutro passivo; fendè, nell'attivo; un coccio si fesse; quegli fendè un ramo d'un colpo di scure; ciò è vero e giusto; però quel fesse mi suona male all'orecchio. Da spaccare, spaccone, uomo che le conta grosse, che esagera; e così spaccata, cioè esagerazione, bomba; spaccamontagne, cioè gradasso, in parole; ammazzasette, poffarbacco e simili. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Fessura - S. f. Fesso. È in Colum. – Bocc. Nov. 65. 6. (C) Vide… il muro alquanto da una fessura essere aperto. Dant. Inf. 14. Ciascuna parte fuorchè l'oro, è rotta, D'una fessura che lagrime goccia. E 19. Per la fessura della pietra piatti. Mor. S. Greg. Nè ancora il vento può render voce, se per alcuna fessura il cannone è fioco. Bern. Orl. 2. 8. 41. Parve vedergli non molto lontana Una fessura in capo alla caverna.

[Cont.] Finestrella intagliata appositamente per quardare a traverso, o altro uso. G. G. Lett. Mont. lun. III. 169. Prendasi una piastra di ferro assai sottile, ed in essa s'intaglino due fessure.

2. Fessure si dicono anche Alcune piccole spaccature, che si producono nelle labbra, nelle mani, nel capo, ecc. Lib. cur. malatt. (C) La fessura de' labbri procede per umori caldi. E altrove: Chi hae letigine, patisce fessura de' labbri. E altrove: Capitolo quarto, di fessura, e coppoli de' capelli. Chir. M. Guigliem. Piac. (Man.) Le fessure sì sono superfluitadi generate nella cotenna del capo, e fannosi per la signoria della siccità.

3. Per Segno di cosa che sembra fessa, sebbene nol sia. Gell. Porz. Color. (M.) Che la lingua sia distinta da una certa fessura, è cosa manifestissima.

4. [Camp.] Fig., per Fossa, Bolgia Dantesca. D. Inf. 21. E tenevamo il colmo, quando Ristemmo, per veder l'altra fessura (la bolgia de' barattieri).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: fessacchiotti, fessacchiotto, fesse, fesseria, fesserie, fessi, fesso « fessura » fessurarsi, fessure, festa, festaiola, festaiole, festaioli, festaiolo
Parole di sette lettere: fervore « fessura » fessure
Vocabolario inverso (per trovare le rime): censura, ricensura, autocensura, celerimensura, agrimensura, tonsura, arsura « fessura (arussef) » flessura, commessura, brossura, usura, clausura, chiusura, antiusura
Indice parole che: iniziano con F, con FE, iniziano con FES, finiscono con A

Commenti sulla voce «fessura» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze