Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «furbo», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Furbo

Aggettivo
Furbo è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: furba (femminile singolare); furbi (maschile plurale); furbe (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di furbo (astuto, perspicace, scaltro, furbesco, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola furbo è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: fùr-bo. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di furbo con quelle di un'altra parola si ottiene: +aie = euforbia; +[cita, taci] = biforcuta; +ceti = biforcute; +citi = biforcuti; +[cito, coti] = biforcuto; +[lisi, sili] = bisolfuri; +[liso, silo, soli] = bisolfuro; +[nilo, noli] = brufolino; +[salo, sola] = brufolosa; +[leso, sole] = brufolose; +[liso, silo, soli] = brufolosi; +[oslo, solo] = brufoloso; +[beli, bile] = bulbifero; +cime = cubiforme; +mici = cubiformi; +[atta, tata] = farabutto; +[arti, atri, irta, ...] = forbitura; +[erti, irte, iter, ...] = forbiture; +[caci, ciac, cica] = furbaccio; ...
Vedi anche: Anagrammi per furbo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: furba, furbe, furbi, furto, turbo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: burba, burbe, turba, turbe, turbi.
Parole con "furbo"
Iniziano con "furbo": furbona, furbone, furboni.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "furbo" si può ottenere dalle seguenti coppie: fuga/garbo, fumo/morbo, fune/nerbo, fuse/serbo, fuso/sorbo.
Usando "furbo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * boia = furia; * bobina = furbina; * bobine = furbine; * bobini = furbini; * bobino = furbino; * boiata = furiata; * boiate = furiate.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "furbo" si può ottenere dalle seguenti coppie: furia/boia, furiata/boiata, furiate/boiate.
Usando "furbo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * garbo = fuga; * morbo = fumo; * nerbo = fune; * serbo = fuse; * sorbo = fuso; * furbina = bobina; * furbine = bobine; * furbini = bobini; * furbino = bobino; * ateo = furbate; * eschio = furbeschi.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "furbo" (*) con un'altra parola si può ottenere: * indi = furibondi.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "furbo"
»» Vedi anche la pagina frasi con furbo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il gatto è un animale molto furbo ed indipendente.
  • Hai voluto fare il furbo ingannandomi così! Trovo il tuo comportamento veramente disonesto.
Canzoni
  • L'uomo più furbo del mondo (Cantata da: Max Gazzè; Anno 2000)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Furbo, Furbaccio, Furbacchione, Furbacchiotto, Furbetto, Furbacchiuolo - Furbo è il positivo. - Furbaccio indica malizia maggiore, con dissimulazione. - Furbacchione dice non solo dissimulatore, ma ipocrita. - Furbacchiotto non accenna a gran malizia, ma a prontezza d'ingegno. - Furbetto è appellativo di fanciullo o bambina, che sa tirare altrui alla sua voglia con atti e parole attraenti. - Furbacchiuolo si dice di giovanetto, e indica tanto o quanto di malizia, ma senza un fine cattivo. [immagine]
Furbo, Accorto, Destro - Nel Furbo prevale la malizia. - Nell'Accorto, il senno. - Nel Destro, l'ingegno e la prontezza del conoscer l'utile e saper fuggire il danno, prevenendo le arti degli avversarii. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Furbo, Astuto, Malizioso, Tristo, Triste - Furbo, primieramente, è chi, mediante l'accortezza dell'ingegno, capisce non solo da poche parole, ma dai gesti, dall'espressione della fisonomia altrui le di lui intenzioni, e s'accomoda perciò a secondarle onde renderselo benevolo; onde diciamo sovente in senso di dolce rimprovero a un ragazzo, a una fanciulla, che per naturale svegliatezza stian sempre coll'orecchio teso: ehi furbo, ehi furbetta, ve ne siete accorti! Furbo ha poi assolutamente mal senso quando si dice d'uomo o di persona qualunque che mediante la propria furberia della dabbenaggine altrui malamente abusi con inganni e perfidie; onde dire di uno ch'egli è un furbo, è poco meno che dirgli ladro o barone. Lastuto ha buon naso, occhio fine: scuopre e conosce a colpo d'occhio gli affari; può fare il male se è tristo, può far bene per sé, senza danno altrui, se ha buon fondo. Il tristo è assolutamente cattivo: dall'uomo tristo non isperare mai bene; vive del male e nel male che fa, e se ne compiace; far male è per lui impulso di natura o di irrimediabile depravazione. Tristo fanciullo è quello che sempre secca, disturba, guasta, mal fa: di tristo fanciullo trist'uomo, se una severa educazione non lo corregge. Triste è affine a mesto; ma è più di mesto: nella mestizia può essere una certa dolcezza; la tristezza stringe il cuore più fortemente ed è dolorosa. Da triste, tristezza; da tristo, tristizia. Malizioso è affine a furbo; ma il furbo è accorto in tutto; il malizioso in ciò solo che al male tende o del male partecipa, e più specialmente a quel male che alla purezza de' costumi si oppone. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Furbo - Agg. e S. m. Chi tira a ingannare altrui con astuzie, per propria vile utilità. Che tristo senso abbia Furbo, lo dice la lingua furbesca. T. Non da Messo fuori della società degli onesti (four bourg), nè da Furo, Ladro; ma aff. a Furvus, di malizia cupa. Niger in senso sim. i Lat., e Μέλας i Gr. – D. 1. 12. Anima fuja. E 2. 33. La fuja. = Malm. 4. 11. (C) E benchè il furbo ne maneggi pochi (quattrini), Giucherebbe in su' pettini da lino. [Cam.] Giusti, Prov. p. 395. Non conoscendo le vie coperte e tortuose del furbo e del briccone, non sospettano che vi sia altra strada fuori della maestra. Si batta questa via, ma si conoscano le scorciatoje.

T. Prov. Tosc. 47. Tra furbo e furbo mai non si camuffa. E ivi. Per conoscere un furbo ci vuole un furbo e mezzo. E 65. Quando i furbi vanno in processione, il diavolo porta la croce. E 46. Furbo vuol dir minchione. [G.M.] Altro prov. Tutti i furbi ci rimangono (dicesi a chi si vanta furbo, e ci casca).

2. Furbo in chermisì vale Furbo in estremo grado. (C)

Furbo bollato. Solenne briccone, ovvero Uomo accortissimo. (Fanf.) T. Più com. Matricolato.

[Cam.] Giusti, Prov. p. 394. Riguardo al Machiavello pende la bilancia del dubbio, ma vi sono delle lettere che lo dánno a conoscere per un furbo di tre cotte, e i furbi non sono tutt'oro.

3. Si prende ora comunem. per Astuto, Accorto, Scaltro. (Fanf.) Malm. 2. 42. (C) Ma quei ch'è furbo, a un tempo fa civetta.

4. T. Occhi furbi, che esprimono furberia; o semplicem. allegra vivacità.

5. T. Furbo, anco d'animale che mostri accorgimento nel soddisfare a' suoi istinti.

6. Come Agg., per Furbesco. Bern. Rim. 1. 62. (Mt.) Chi è colui che…, Per dirlo in lingua furba, non canzoni?
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: furbina, furbine, furbini, furbino, furbissimo, furbizia, furbizie « furbo » furbona, furbone, furboni, furente, furentemente, furenti, fureria
Parole di cinque lettere: furbi « furbo » furia
Lista Aggettivi: fuorviante, furbesco « furbo » furente, furibondo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): orbo, morbo, ammorbò, ammorbo, sorbo, assorbo, riassorbo « furbo (obruf) » turbo, turbò, biturbo, conturbo, conturbò, perturbo, perturbò
Indice parole che: iniziano con F, con FU, iniziano con FUR, finiscono con O

Commenti sulla voce «furbo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze