Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «gretto», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Gretto

Aggettivo
Gretto è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: gretta (femminile singolare); gretti (maschile plurale); grette (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di gretto (avaro, taccagno, spilorcio, tirato, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola gretto è formata da sei lettere, due vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: tt.
Divisione in sillabe: grét-to. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: grotte (scambio di vocali).
Componendo le lettere di gretto con quelle di un'altra parola si ottiene: +aie = aerogetti; +aia = agitatore; +ana = arganetto; +ana = argentato; +ani = attingerò; +boh = borghetto; +bah = bottarghe; +ana = gattonare; +ana = gattonerà; +ano = gattonerò; +[sai, sia] = gestatori; +ano = gettarono; +[eta, tea] = gettatore; +tai = gettatori; +[neo, noè] = gettonerò; +[sai, sia] = giostrate; +ili = giroletti; +[ilo, oli] = giroletto; +[dan, dna] = grandetto; +sos = grossetto; +sos = grossotte; +[sua, usa] = gustatore; ...
Vedi anche: Anagrammi per gretto
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: eretto, ghetto, gratto, gretta, grette, gretti, pretto.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: eretta, erette, eretti, fretta, oretta, orette, pretta, prette, pretti.
Con il cambio di doppia si ha: grezzo.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: retto, getto, greto.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: agretto, giretto.
Parole con "gretto"
Finiscono con "gretto": agretto, magretto, pigretto, allegretto.
Parole contenute in "gretto"
etto, retto. Contenute all'inverso: ter.
Incastri
Inserendo al suo interno ambe si ha GambeRETTO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "gretto" si può ottenere dalle seguenti coppie: greco/cotto, greta/tatto, grevi/vitto, greti/ito.
Usando "gretto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: magre * = matto; negre * = netto; pigre * = pitto; allegre * = alletto.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "gretto" si può ottenere dalle seguenti coppie: green/netto.
Lucchetti Alterni
Usando "gretto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cotto = greco; * vitto = grevi; matto * = magre; pitto * = pigre; greta * = tatto; * grati = rettorati; * grato = rettorato; grumo * = rumoretto.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "gretto" (*) con un'altra parola si può ottenere: sia * = sigaretto; sola * = sgretolato.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "gretto"
»» Vedi anche la pagina frasi con gretto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Potevi almeno offrirle un caffè, sei proprio gretto!
  • Il comportamento dell'avaro è sempre gretto e meschino.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Avarizia, Spilorceria, Sordidezza, Grettezza, Tenacità, Avaro, Gretto, Spilorcio, Sordido, Tenace - L'avarizia è il troppo amore del denaro; spilorceria è quella meschinità nel provvedere che non agguaglia o il bisogno proprio, o non vuol dare il valore giusto della cosa; sordidezza esprime quel grado d'avarizia che spinge alla sudiceria del corpo e degli abiti. Grettezza vale pochezza, sottigliezza, meschinità nello spendere. Tenacità, che vien da tenere, quando trattasi di sostanza, è l'opposto di dare; quando trattasi d'opinione, è l'opposto d'accordare. La grettezza è disposizione ad avarizia: sordidezza ne è l'eccesso: anche chi vuol fare lo splendido talvolta s'addimostra spilorcio. Così avaro, gretto, spilorcio, sordido e tenace. Avaro però ha qualche traslato, come avaro di lodi, di parole e simili: tenace si è anche delle idee proprie, di progetti, delle risoluzioni, quando per caparbietà o presunzione soverchia ci teniamo in dovere di non cedere, perchè ci crediamo eziandio incapaci di errare. [immagine]
Rabbattino, Economo, Stillino, Tirchio, Gretto, Agro - «Rabbattino, rabbattina, persona che tien conto d'ogni minuzia, che rabbatte, detrae (1) il quattrino di dove lo può dibattere, che cerca guadagnare sopra ogni piccola cosa. Questo è abito delle donne di casa, degli uomini diligenti e non ricchi: non è vizio, ma può essere talvolta difetto. Stillino, colui che stilla, risparmia dovunque può, con più ingegno forse e con più delicatezza che non fa il rabbattino. Questo s'industria per guadagnare; quello per ispendere il meno che può. Il tirchio è più stretto, più sudicio ancora del gretto (vedi): fa fatica a metter fuori un quattrino, tiranneggia gli altri e sè; non è ancora un avaro spaccato, ma ci tira però. Agro dicesi per celia di chi è duro a spendere: e chi spende, è più o meno dolce, secondo che sa farlo per dar gusto altrui». Tommaseo.

Lo stillino può dimostrare ingegno, come dice Tommaseo, quando si stilla il cervello per guadagnare; ma non certo delicatezza, se preme altrui per farne sortire la stilla di cui si compiace la sua grettezza.

(1) Rabbattere, come il francese rabattre, valeva in antico, dibattere. Tommaseo. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Gretto - Agg. Contrario di Magnifico. Angusto, Piccolo. T. Non dal gr. Γλισχρὸς, quasi Glischretto. È suono imit. di meschinità, tra gracile e guitto. = Varch. Stor. 13. 487. (C) Era quest'uomo veramente meccanico, d'animo tanto piuttosto gretto e meschino, che avaro… Sen. Ben. Varch. 1. 1. Chi sospettando di dover esser richiesto di alcun piacere…, se mai si vede colto allo stretto…, lo promette con mille difficultà, colle ciglia inarcate, con certe parole grette e meschine, che appena gli possono uscire della bocca.

(Tom.) Animo gretto (non generoso). – Stile gretto (esile). – Gretta educazione (meschina, con pregiudizi). – Idee grette. – Gretti interessi.

Sen. Ben. Varch. 2. 27. (C) Gneo Lentulo… ebbe l'ingegno tanto sterile, quanto gretto l'animo.

2. A modo di Sost., per Grettezza. Pataff. 7. (C) La penitenza non sofferse gretto. Fir. Dial. bell. donn. 417. Quando (le spalle)… son larghe, perciocchè il gretto le offende, sono nella vera perfezione.
T. Mettersi al gretto, nelle spese segnatam. – Dare nel gretto, e in cose economiche e in tutta sorta imprese e pensieri.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: gretole, gretta, grettamente, grette, grettezza, grettezze, gretti « gretto » greve, grevi, greyhound, grezza, grezze, grezzi, grezzo
Parole di sei lettere: gretta, grette, gretti « gretto » grezza, grezze, grezzi
Lista Aggettivi: gregoriano, gremito « gretto » greve, grezzo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): casseretto, passeretto, poveretto, affrettò, affretto, riaffrettò, riaffretto « gretto (otterg) » agretto, magretto, allegretto, pigretto, diretto, indiretto, eterodiretto
Indice parole che: iniziano con G, con GR, parole che iniziano con GRE, finiscono con O

Commenti sulla voce «gretto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze