Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «lascivo», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Lascivo

Aggettivo
Lascivo è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: lasciva (femminile singolare); lascivi (maschile plurale); lascive (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di lascivo (impudico, licenzioso, lussurioso, immorale, ...)
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: lascivetto. Avverbio: lascivamente.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola lascivo è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: la-scì-vo. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: scivola, scolavi, solcavi, svicola.
lascivo si può ottenere combinando le lettere di: sol + cavi; col + [savi, svia, vasi]; [csi, ics, sic] + [alvo, lavo, vola]; [covi, vico, voci] + sla.
Componendo le lettere di lascivo con quelle di un'altra parola si ottiene: +tra = ascoltarvi; +sla = collassavi; +[est, set] = coltivasse; +pum = compulsiva; +nut = consultavi; +nut = consultiva; +ton = convolasti; +[ade, dea] = diavolesca; +ode = diavolesco; +pod = discolpavo; +dir = dislocarvi; +ama = lasciavamo; +ana = lasciavano; +[tar, tra] = lastricavo; +[ami, mai, mia] = lisciavamo; +ani = lisciavano; +sii = lisciviosa; +rem = mescolarvi; +tao = ostacolavi; +tap = plasticavo; +[fai, ifa] = salificavo; +fan = scalfivano; ...
Vedi anche: Anagrammi per lascivo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: lascino, lascito, lasciva, lascive, lascivi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: lascio.
Altri scarti con resto non consecutivo: lasco, lavo, asco, scio.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: lasciavo.
Parole contenute in "lascivo"
sci, lasci. Contenute all'inverso: ics.
Incastri
Si può ottenere da lavo e sci (LAsciVO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "lascivo" si può ottenere dalle seguenti coppie: lascia/avo, lasciata/atavo.
Usando "lascivo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * voti = lasciti; * voto = lascito.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "lascivo" si può ottenere dalle seguenti coppie: lassù/uscivo, lasciarono/onoravo, lasciassi/issavo.
Usando "lascivo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ovai = lasciai; * ovale = lasciale; * ovali = lasciali; * ovata = lasciata; * ovate = lasciate; * ovati = lasciati; * ovato = lasciato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "lascivo" si può ottenere dalle seguenti coppie: lasciti/voti, lascito/voto.
Usando "lascivo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * atavo = lasciata.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "lascivo" (*) con un'altra parola si può ottenere: ria * = rilasciavo.
Frasi con "lascivo"
»» Vedi anche la pagina frasi con lascivo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il monologo seguito a teatro era piuttosto lascivo.
  • Tra maschi spesso ci si racconta in modo lascivo le proprie esperienze amorose, si sa, ma quando ci si mettono le donne, mamma mia.
  • Il personaggio aveva un modo di comportarsi così lascivo da risultare molto sgradevole.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Osceno, Lascivo, Grasso, Licenzioso - Osceno sta, più che altro, nelle parole. - Lascivo negli atti. - Grasso suol dirsi di quei detti o scritti che si avvicinano alla oscenità. - Licenzioso è quel parlare o quello scrivere dove si offende apertamente ogni principio di onestà, di castità e di morale. Ciascuna di tali voci è pure appellativo della persona che fa o dice tali cose. [immagine]
Lubrico, Lascivo, Grasso, Grassoccio - Lubrico si dice quel suolo sopra cui è facile sdrucciolare; e per traslato ogni scrittura e parlatura che abbia in sè qualche cosa di immorale, da dar cagione altrui di prevaricare. - Lascivo si dice di atti, di scritti e parole, che tocchino direttamente i diletti carnali. - Grasso si dice del parlare e dello scrivere, dove sotto velo troppo leggiero si accenni a cose lascive. - Grassoccio è quello scrivere o parlare dove tali cose stanno sotto un velo un poco più fitto. [immagine]
Impudico, Lascivo - Impudico si dice colui che non osserva le leggi del pudore e dice o fa senza vergogna cose oscene. - Lascivo è colui che si trattiene con soverchio affetto ne' diletti carnali o che fa discorsi riferentisi ad essi. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Lascivo - e † LASCÌVIO. Agg. Aff. al lat. aureo Lascivus. Che ha lascivia. Bocc. Introd. 25. (C) Essi così nelli loro costumi, come i cittadini, divenuti lascivi, di niuna lor cosa o faccenda curavano. Cavalc. Pungil. 260. La quale per lo vitello, animale lascivio, è assomigliato. E 262. Sempre è pericolo di vedere le femmiue vane e lascivie. E appresso: Vanno a collo steso…, e con andamento e incesso lascivio. E 270. Il parlare di lingua lascivia è colpo di lancia. M. V. 1. 26. (Man.) Costui alcun tempo tenne vita femminile e lasciva,… Car. Long. Sof. 87. Gnatone,… per la pratica di molti conviti d'uomini lascivi, era… T. Gir. Beniv. Comm. Canz. Cose erano lascive e disoneste. [G.M.] Segner. Crist. Instr. 1. 24. 3. Chi potesse entrare nella mente delle persone vane e lascive!

In senso non reo. T. Bocc. Amet. 80. Siccome luogo abbondevole di giovinette cavriole e lascive. [G.M.] Ar. Fur. 6. 8. Per le spalle la chioma iva disciolta, E l'aura le facea lascivo assalto.

E a modo di sost. Segner. Mann. Giugn. 22. 1. (Man.) Credi tu che sarebbono tanti al mondo… i lascivi?

2. Per Che muove a lascivia. Vit. SS. Pad. 2. 339. (C)

3. Per Intemperante. Sen. Pist. 160. (Mt.) E delle altre cose sono lascivi, ma tuttavia ei si guardano della cosa che più spesso gli grava.

4. Per Sciolto, Inclinato, Proclive. Fr. Barb. 1. (Mt.) E la natura umana, Come savete, è più lasciva in male, E 'l ben è faticoso a chi nol cale.

5. [Camp.] Cupido sempre di cose nuove, Mutevole ad ogni ora. S. Gir. Pist. 32. Sia di lungi da lei la lasciva età de' fanciulli. – Parmi che alluda al mutatur in horas di Orazio.

6. Per Esultante, Allegro, Gajo, Vivace, e sim., ed è voc. lat. Dant. Par. 5. (C) Non fate come agnel che lascia il latte Della sua madre, e semplice e lascivo Seco medesmo a suo piacer combatte.

7. Per Piacente, Splendido. Cell. Vit. 3. 232. (M.) In essa (testa) è similitudine abbundantissima, e accordata coll'alta maniera degli antichi, e datogli l'ardito moto del vivo, piena di diversi e lascivi adornamenti, e diligentissimamente lavorata.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: lascivamente, lascive, lascivetta, lascivette, lascivetti, lascivetto, lascivi « lascivo » lasco, laser, laserterapia, laserterapie, lassativa, lassative, lassativi
Parole di sette lettere: lascivi « lascivo » lassità
Lista Aggettivi: lariano, larvale « lascivo » lassativo, lastricato
Vocabolario inverso (per trovare le rime): raddolcivo, sancivo, nocivo, farcivo, infarcivo, marcivo, risarcivo « lascivo (ovicsal) » uscivo, riuscivo, fuoriuscivo, cucivo, ricucivo, scucivo, divo
Indice parole che: iniziano con L, con LA, iniziano con LAS, finiscono con O

Commenti sulla voce «lascivo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze