Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «liuto», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Liuto

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Strumenti Musicali [Lira « * » Mandolino]
Giochi di Parole
La parola liuto è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: liù-to. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: lituo (spostamento di una lettera), tulio.
Componendo le lettere di liuto con quelle di un'altra parola si ottiene: +ara = aiutarlo; +ace = auletico; +[sai, sia] = autolisi; +ara = autorali; +[sai, sia] = autosili; +osa = autosilo; +ben = botuline; +[far, fra] = fiutarlo; +fan = flautino; +[far, fra] = fluorati; +caf = fucilato; +fin = influito; +[nas, san] = insoluta; +van = involuta; +gal = ligulato; +cad = lucidato; +can = lunatico; +[nas, san] = lusitano; +ram = molitura; ...
Vedi anche: Anagrammi per liuto
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: aiuto, fiuto, lauto, lieto, listo, liuti.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: aiuta, aiuti, biuta, biute, fiuta, fiuti.
Parole con "liuto"
Finiscono con "liuto": cigliuto.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "liuto" si può ottenere dalle seguenti coppie: lisp/sputo.
Usando "liuto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cali * = cauto; fili * = fiuto; ampli * = amputo; valli * = valuto; volli * = voluto; rial * = riaiuto; rifili * = rifiuto; sparli * = sparuto; compili * = compiuto; ricompili * = ricompiuto.
Lucchetti Alterni
Usando "liuto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cauto * = cali; * sputo = lisp; amputo * = ampli; valuto * = valli; voluto * = volli; sparuto * = sparli.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "liuto"
»» Vedi anche la pagina frasi con liuto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il liuto è uno strumento non più suonato e conosciuto.
  • Riccardo vorrebbe imparare a suonare il liuto ma non sa da che parte incominciare.
  • Susanna, la cugina di Pippo, suonava il liuto e il flauto.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Liuto - Istrumento musicale in gran credito presso gli antichi, e di epoca assai remota, poichè la favola lo dà per uno degli attributi di Apollo, Anfione, Euterpe ec: Il più famoso suonatore di liuto de' tempi storici fu Anaxenor, il quale ricevè dagli abitanti di Tyana straordinarj onori, ed a cui Marc'Antonio diede delle guardie, ed offerse, secondo Strabone, le rendite di quattro città. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Liuto - e LEUTO. S. m. (Mus.) [Ross.] Strumento di manico, che già durò in uso per sette od otto secoli, per lo più munito di dieci tasti e di undici corde di minugia di cui le due prime, cioè i cantini erano semplici, le altre nove doppie, cioè tre all'unisono e sei all'ottava in tutto venti. Il corpo n'era ritondato al di sotto, a guisa di testuggine; il manico assai largo avea la testa or ripiegata indietro ad angolo piuttosto forte, or formata come una chiocciola inversa. Armavasi anco di un numero maggiore od anche minore di corde, e i suoi bassi variano nell'accordatura secondo il Tuono in cui doveasi sonare. Germ. Laute, Suonare. Altri lo deriva dall'arabo. [Cont.] Cit. Tipocosm. 494. Ma quelli (istrumenti) di corde di nervo sono il liuto, o grande, o picciolo, e le parti sue, cioè il corpo, la rosa, il manico, lo scagnello, i pironi, i tasti, le corde, e lor maniere, cioè il basso, il bordone, il tenore, le mezzane, le sottane, e 'l canto. = Bocc. Intr. 54. (C) Dioneo preso un liuto, e la fiammetta una vivuola, cominciarono soavemente una danza a sonare. Dant. Inf. 30. l'vidi un fatto a guisa di liuto. Borgh. Rip. 20. Liuti d'avorio e d'rebano,… Fr. Giord. 93. (M.) Vedete altresì il leuto quando ci sono le corde che 'l toccano, si suona. Red. Oss. an. 37. I membri stavano distesi e tirati come tante corde tirate sul leuto. Canig. Rist. 90. (Man.) E 'l corpo fa gonfiar come leuto.

2. † Porla sul liuto. o sim., vale Penare un pezzo a dire, o a fare una cosa. Alleg. 226. (C) Ma voi me la mettete in sul liuto. Buon. Tanc. 4. 4. Vuomi tu? Dillo, ponla in sul liuto, Pena un bel pezzo. Malm. 3. 35. Ovver ch'io me la metta in sul liuto, O ti voglia tener l'oche in pastura. Salvin. Pros. Tosc. 1. 116. (Man.) La messe un pezzo sul liuto, la ninnò, e poi finalmente proruppe in quella abbominevole sentenza. [Val.] Fag. Rim. 3. 98. Ogni cosa si mette in sul leuto.

3. [Val.] † Il diavol può sonare il liuto, prov. Non ci è pericolo di tentazione. Fortig. Ricciard. 18. 96. Mi voglio questa fune anco levare, Chè il diavol qui può sonare il liuto, Che donne così brutte e si sgraziate Al par di queste non ne son più nate. T. Egli suoni, non farà ballare me. Vang. Matth. XI. 17. Cecinimus vobis et non saltastis.

4. † Per Similit. Buon. Tanc. 55. (M.) Credei del ventre sfondare 'l liuto. T. Accenna a quel di D. 1. 3. che è nel § 1.

5. Liuto, Si dice anche a Piccola barchetta. Forse dalla forma cava. V. LINTERCOLO. Altri dal gr. ̔Αλιευτικός, Pescatorio. Morg. 14. 71. (C) E brigantin, carovelle e marrani, Liuti, saettíe, gonde spalmate. Ciriff. Calf. 4. 122. Liuti e schifi sull'acqua leggieri. [Cont.] Mann. Pist. Arch. St. It. App. 7. 158. Uno mio amico… m'avea detto ch'io mi levassi; imperò che sapeva che una nave e due galee de' nimici m'andavano caendo: e fecemi vedere uno liuto armato, il quale (mi disse) m'appostava.

6. † È anche Uno de' vasi de' chimici antichi. Ricett. Fior. 3. 99. (M.) Messo in liuto a fuoco gagliardo di riverbero. Ner. Ar. Vetr. proem. (Man.) Di questo (del vetro) si fanno tante sorte di vasi e di strumenti, come bocce, cappelli, recipienti, pellicani, leuti, storte…

[T.] La Crusca alla voc. CHITARRA: Specie di liuto, ma più piccolo e con meno corde. Il Petr. nel suo Testam. A Tommaso Bombasi di Ferrara lascio il liuto mio buono, non perchè lo suoni al buon tempo del secolo, ma a laude di Dio. – Il liuto del trovatore (anche l'arte sua, o mestiere). – Cantare sul liuto. In quello del Pistoja Son., che dice di Pisa disfatta dalla rabbia de' vicini, Senza sonar leuto Canti pur Lucca questo motto verde: Trista la barba mia se Pisa perde (non ha di bisogno di chi accompagni e quasi provochi i suoi lamenti, Troppo sentirà bisogno di piangere), accenna a qualcosa di simile al § 3. – Verde, forse accenna alla locuz. Diventar verde, per dolore cruccioso.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: liutaio, liuteria, liuterie, liuti, liutista, liutiste, liutisti « liuto » live, livella, livellai, livellamenti, livellamento, livellammo, livellando
Parole di cinque lettere: liuti « liuto » livia
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rifiutò, rifiuto, pennacchiuto, orecchiuto, occhiuto, nocchiuto, capocchiuto « liuto (otuil) » cigliuto, adempiuto, inadempiuto, compiuto, ricompiuto, incompiuto, occhialuto
Indice parole che: iniziano con L, con LI, parole che iniziano con LIU, finiscono con O

Commenti sulla voce «liuto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze