Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «oste», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Oste

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia

Foto taggate oste

Osteria di lucca
  
Giochi di Parole
La parola oste è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: ò-ste. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: teso.
Componendo le lettere di oste con quelle di un'altra parola si ottiene: +oca = acetoso; +ala = alesato; +tap = aspetto; +san = assento; +sta = assetto; +ras = assorte; +[ami, mai, mia] = astemio; +[sai, sia] = astiose; +[ami, mai, mia] = ateismo; +ani = atesino; +tai = atetosi; +bar = basterò; +can = castone; +cra = certosa; +caì = cestaio; +[csi, ics, sci] = cestosi; +chi = chetosi; +doc = codesto; +can = contesa; ...
Vedi anche: Anagrammi per oste
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: aste, osta, osti.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: asta, asti.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: osé.
Scavalco
Spostando la prima lettera al posto dell'ultima si ha: sto.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: coste, foste, osate, ostie, poste, soste, toste.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si ottengono: sten, step.
Parole con "oste"
Iniziano con "oste": osteggi, osteite, osteiti, ostelli, ostello, ostenta, ostenti, ostento, ostentò, osteoma, osteomi, osteone, osteoni, osteria, osterie, ostessa, ostesse, osteggia, osteggio, osteggiò, ostentai, osteoide, osteoidi, ostealgia, ostealgie, osteggerà, osteggerò, osteggiai, osteggino, ostensori, ...
Finiscono con "oste": coste, foste, poste, soste, toste, croste, deposte, esposte, imposte, opposte, riposte, aragoste, composte, discoste, disposte, nascoste, posposte, preposte, proposte, risposte, supposte, aeroposte, anteposte, diagnoste, frapposte, scomposte, suesposte, decomposte, indisposte, interposte, ...
Contengono "oste": costei, poster, zoster, booster, costerà, costerò, hostess, posteri, sosterà, sosterò, tosterà, tosterò, zostera, zostere, apostema, aposteme, apostemi, costeggi, costella, costelli, costello, costellò, costerai, costerei, posteggi, prostesi, scosterà, scosterò, sostegni, sostegno, ...
»» Vedi parole che contengono oste per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola ci dà CosteI; in cra dà CosteRA (costerà); in tra dà TosteRA (tosterà); in crei dà CosteREI; in cremo dà CosteREMO; in crete dà CosteRETE; in tremo dà TosteREMO; in crebbe dà CosteREBBE; in creste dà CosteRESTE; in priore dà PosteRIORE; in priori dà PosteRIORI; in scremo dà SCosteREMO; in spremo dà SPosteREMO; in scranno dà SCosteRANNO; in accrebbe dà ACCosteREBBE; in appresti dà APPosteRESTI; in crebbero dà CosteREBBERO; in discrete dà DISCosteRETE; in impresti dà IMPosteRESTI; in priorità dà PosteRIORITA (posteriorità); ...
Inserendo al suo interno dia si ha OdiaSTE; con rna si ha OrnaSTE; con ava si ha OSavaTE; con ere si ha OSereTE; con eri si ha OSTeriE; con zia si ha OziaSTE; con culi si ha OculiSTE; con dora si ha OdoraSTE; con meli si ha OmeliSTE; con meri si ha OmeriSTE; con nani si ha OnaniSTE; con pera si ha OperaSTE; con peri si ha OperiSTE; con anna si ha OSannaTE; con cura si ha OScuraTE; con sere si ha OsereSTE; con pita si ha OSpitaTE; con tina si ha OStinaTE; con mette si ha OmetteSTE; con scura si ha OscuraSTE; ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "oste" si può ottenere dalle seguenti coppie: osanna/annate, osavi/avite, oscar/carte, oscena/cenate, oscura/curate, oscurava/curavate, ossatura/saturate, osservi/servite, ossi/site, ossia/siate.
Usando "oste" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: eros * = erte; * teca = osca; * telo = oslo; * tesa = ossa; * tesi = ossi; * teso = osso; ciò * = ciste; mio * = miste; * tetro = ostro; pio * = piste; può * = puste; reo * = reste; saros * = sarte; suo * = suste; agio * = agiste; creo * = creste; * tesina = ossina; * tesine = ossine; * tetica = ostica; * tetici = ostici; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "oste" si può ottenere dalle seguenti coppie: osanni/innate, osarono/onorate, osassi/issate, osavi/ivate, osavo/ovate, ossa/aste, osserva/avreste, ossida/adiste.
Usando "oste" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: anso * = ante; arso * = arte; asso * = aste; coso * = cote; doso * = dote; fuso * = fute; liso * = lite; maso * = mate; muso * = mute; naso * = nate; poso * = poté; raso * = rate; reso * = rete; roso * = rote; vaso * = vate; viso * = vite; busso * = buste; casso * = caste; causo * = caute; cesso * = ceste; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "oste" si può ottenere dalle seguenti coppie: caos/teca.
Usando "oste" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: teca * = caos; * caos = teca; * reoscopio = stereoscopi.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "oste" si può ottenere dalle seguenti coppie: osa/tea, osca/teca, oslo/telo, ossa/tesa, ossatura/tesatura, ossature/tesature, ossi/tesi, ossina/tesina, ossine/tesine, osso/teso.
Usando "oste" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: erte * = eros; nate * = naos; * site = ossi; * avite = osavi; * carte = oscar; * siate = ossia; * trote = ostro; sarte * = saros; osé * = seste; oso * = soste; * osa = stesa; * osé = stese; * osi = stesi; * oso = steso; * ostro = tetro; ostro * = trote; * annate = osanna; * cenate = oscena; * curate = oscura; * aree = ostare; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "oste" (*) con un'altra parola si può ottenere: da * = dosate; col * = costole; con * = costone; dna * = donaste; dan * = dosante; dia * = dosiate; fra * = foraste; mai * = maoiste; pia * = posiate; par * = postare; pin * = postine; pum * = postume; pur * = posture; spa * = sposate; tai * = taoiste; tan * = tosante; zii * = zoisite; appi * = apposite; cani * = canoiste; cast * = costaste; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "oste"
»» Vedi anche la pagina frasi con oste per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Se domandi all'oste com'è il vino lui ti risponde che è buono.
  • Ricordo con piacere i film western e la classica frase "oste della malora dammi un whisky".
  • Nei giorni della festa patronale del paese l'oste faceva affari d'oro!
Proverbi
  • Non domandare all'oste se ha buon vino.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Oste - S. m. Quegli che dà da bere e mangiare e alberga altrui per danari. Hospes aur. lat. Bocc. Nov. 7. g. 1. (C) Volendo il suo oste esser pagato, primieramente gli diede l'una. E nov. 4. g. 9. Volendo, per andarsene, l'oste pagare, non si trovò danajo. Lor Med. canz. 3. Io farei l'oste godere, Quando noi fussimo insieme.

E fem. Nov. ant. 23. (M.) Io ho mangiato; serberolla all'oste mia.

2. Modi proverbiali. T. Prov. Tosc. 178. Oste e nemico è tutt'uno. – L'oste è peggior dell'inimico assai: Che s'ami l'inimico disse Cristo, Che s'ami l'oste non lo disse mai. E 176. Invito d'oste non è senza costo.

Amore ha nome l'oste; modo proverb. che usavasi quando alcuno domandato di alcuna cosa, non rispondeva a proposito. V. AMORE, § 64.

† Prov. Chi ha accordato l'oste può andare a dormire; e vale che Chi con qualche premio o dono ha accordato quella persona che poteva dare impaccio a' suoi disegni, può star coll'animo quieto. (C)

Prov. Dimandare all'oste s'egli ha buon vino. Domandar cosa che tu sappi di che il domandato risponderà a favor suo, quantunque e' non sia per dir vero. Varch. Ercol. 168. (C) Avevano ragione, o torto? V. Questo è un domandar l'oste, s'egli ha buon vino. T. Prov. Tosc. 267.

Prov. È pagato l'oste. Ognuno ha avuto il suo dovere. Ora non com. Bern. Orl. 65. 3. (C) Come si dice; gentiluom, le poste Son salde tutte, ed è pagato l'oste.

Prov. Far il conto, † o la ragione senza l'oste. Determinare da per sè quello a che dee concorrere ancora la volontà d'altri. Cecch. Donz. 4. 5. (C) T. Lasc. Sibil. 5. 5. = Bern. Orl. 26. 55. (C) Tu fai dell'altrui vita buon mercato, E vuoi far senza l'oste la ragione. T. E 7. 63. Color che fanno il conto senza l'oste, Rispose Astolfo, tornano a rifare. = Malm. 2. 42. (C) Gli mostra, in arrivarlo per le poste, L'error di chi fa i conti senza l'oste.

Prov. Far il gonzo per non pagar l'oste. Fingersi ignorante per ischivar brighe. (Man.) Ora non com.

3. [G.M.] Negherebbe un pasto all'oste; Gli è capace di negare un pasto all'oste; si dice di chi nega cosa della quale si hanno evidenti in mano le prove contro di lui.

4. † Oste, non solo all'Albergatore, ma anche all'Albergato. Bocc. Nov. 6. g. 9. (C) Io me n'andava dirittamente nel letto degli osti miei, E nov. 2. g. 10. Messere Ghino, di cui voi siete oste, vi manda pregando, che… E nov. 9. g. 10. Cominciò… ad esser lieto d'avere avuto così fatto oste, a vergognarsi, che poveramente gliele pareva avere ricevuto. Mil. M. Pol. 245. (M.) Ancora v'ha un altro costume, che gli albergatori iscrivono in sulla porta della casa tutti gli uomeni degli osti suoi. Tass. Ger. 8. 40. Oste mio ne sarai, finchè al vïaggio Mattutin ti risvegli il nuovo raggio. Varch. Boez. Consol. l. 2. pros. 6. p. 56. verso la fine (Gh.) Busiride usato uccidere li osti, fu, avemo (abbiamo) inteso, da Ercole suo oste ammazzato.

5. Oste, dicevano i nostri contadini al padrone della possessione che e' lavoravano. T. Legg. Longob. in Paol. diac. Hostes. Cecch. Esalt. Cr. 4. 12. (C) Datemi mezzi que' danar; che sendo L'oste, è dover ch'i' abbia la mia parte. Car. Long. Sof. 92. (M.) La fama… corse… che Dafni capraro era stato riconosciuto per oste del podere, e per padrone delle capre.

† Onde il prov. Uccellar l'oste, e 'l lavoratore, che vale Ingannare l'una parte e l'altra, Farsi beffe di ognuno. Cecch. Esalt Cr. 1. 4. (C) Ell'e usanza di voi altri, quali Praticate la corte d'uccellare L'oste e 'l lavoratore. Varch. Ercol. 20. Sono, oltre ciò non pochi, i quali, pigliandosi giuoco delle contese e travagli altrui, parte si stanno da canto a ridere, e parte, uccellando, come si dice, l'oste e il lavoratore, danno, per mettergli al punto, ora un colpo al cerchio, e ora uno alla botte.
† Oste - S. m. Aff. al lat. aur. Hostis. Nemico. Fr. Jac. Tod. 2. 31. 17. (Man.) Chi ben combatte forte Di tutti li suoi osti Si trova vincitore. Bocc. Filoc. 1. 63. Scendendo incontrai molti amici, i quali contro i crudeli osti, per lo bene della città, s'apparecchiavano con le taglienti spade d'aspramente combattere.

2. Per Esercito (nel masch. e femm.) V. stor. [Cont.] Giamb. Arte guerra, Veg. III. 1. L'oste è detta sì delle legioni, come di coloro che vengono in aiuto, ed ancora de' cavalieri, perchè è moltitudine di gente a fare battaglia ricolta. T. G. V. 9. 304. 3. Aveano rotta l'oste de' nemici e conquiso Castruccio. E 7. 102. 2. Gianni di Aricorte conestabile e maniscalco dell'oste di Francia. Sen. Pist. 88. Il popol si parte per generazioni e l'osti per conostaboleríe. = Bocc. Nov. 7. g. 2. (C) Prestamente congregò una bella, e grande, e poderosa oste. E Concl. 9. Carlo Magno, che fu il primo facitore de' Paladini, non ne seppe tanti creare, che esso di lor soli potesse far oste. G. V. 11. 53. 4. Così avvenne nel nostro bene avventuroso oste. E cap. 62. 1. A dì 30 di maggio si diedono le insegne, e mosso l'oste,… E 12. 111. 11. E far giustizia di rubatori, e malandrini, che assai ne seguivano sua oste. M. V. 11. 18. E sanza dimoro con tutta l'oste seguì, e quella medesima sera con l'oste attorniò tutta la terra. Fr. Giord. Pred. R. Mentre ancora tutto quanto l'oste circondava le muraglie della città. Ricord. Malesp. 164. Quando l'oste andava, si levava (la campana) del carro, e ponevasi in su uno castello di legname fatto in sur un carro, e al suono di quella seguitava l'oste. Guid. G. Li suoi fratelli naturali veggendo l'oste di Troja quasi sconfitto,… Serd. Vit. Inn. 22. (Man.) Ma gli Orsini, messa insieme buona oste, l'assaltarono. E 30. Ed egli espugnò il forte per forza, e l'oste entrò poi sicuramente nella Città. [Pol.] Tass. Lett. 5. 304. Dall'altra parte, fare che l'oste Troiana metta in fuga la Greca, ed assalti il muro… Aless. Manzon…. Terribil come Oste schierata in campo

† E usato nel pl. G. V. 6. 77. 3. (M.) Di queste due pompe del carroccio e della campana si reggea la signorevole superbia del popolo vecchio, e de' nostri antichi negli osti. Cavalc. Espos. Simb. 1. 373. Come veggiamo negli osti, e nelle battaglie corporali. Mil. M. Pol. Viag. 5. (Gh.) Domandandoli della condizione de' Latini,… e de' modi delle guerre e degli osti e delle battaglie. Vill. G. l. 9. 93. v. 5. p. 98. E così dimorarono le dette osti in guerra stretta di badalucchi,… [Camp.] Avv. Cicil. III. 18. Il detto fiume per lo mezzo delle due osti si sdrucciolava. Bib. Apoc. 19. E li osti (exercitus) che sono in cielo seguitavano lui coi cavalli bianchi vestiti di bissinio bianco e mondo.

3. Il campo nel quale è radunato l'esercito. V. Stor. Vegez. 30. (M.) E non solamente patiscono questo quegli che si confidano, e l'oste non guerniscono, ma quando le schiere per alcuno avvenimento sono messe in caccia, guernimento d'ostenon hanno ove possano fuggire. E 32. Ove s'ha maggior paura de' nemici, allotta di legittima fossa si dee l'oste attorniare. Sallust. Jug. 105. (Man.) Li militi Giugurtini a certo segno dato assalirono l'oste de' nemici.

[Camp.] † Per Per estens. fig. Art. Am. II. Le notti e li tempi vernereci e le lunghe vie e li crudeli dolori e ogni fatica è in queste delicate osti (Mollibus castris).

† Andare, Venire, Stare a oste, e sim., vagliono Andare, Venire, Stare a campo, cioè a guerreggiare; Accamparsi. G. V. 1. 31. 1. (C) Ordinarono, che… venissono in Toscana ad oste contr'alla città di Fiesole. E 6. 77. 4. I Fiorentini… posonsi a oste a Siena presso all'antiporto. Vill. G. l. 6. c. 89., ediz. Crus. (Gh.) Molte genti fedeli si crociarono, e andarono ad oste contro di loro. E l. 10. c. 81., ediz. Crus. Co 'l favore di Castruccio l'aveano ribellato a dispetto de' Sanesi che v'andarono a oste. T. Malesp. 71. I Pratesi si rubellarono contro' Fiorentini, onde v'andarono a oste, per assedio gli vinsono, e disfecionli. = Cavalc. Espos. Simb. 1. 335. (Gh.) Il secondo martirio si è astinenza in abbondanza, la quale ebbe David in ciò, che versò l'acqua, la quale molto avea desiderata stando ad oste contra il suo figliuolo Assalonne. [Cont.] Ran. Sardo, Cron. Pis. Arch. St. It. VI. p. II. 98. Fece quine l'assedio con tre campi, l'uno nel monte sopra lo castello, l'altro in della valle, e l'altro di qua dal Serchio; e fece in sul fiume del Serchio un ponte di piatte; e quine stette dì ventiquattro ad oste. [Pol.] Tratt. En. rubr. 15. Nel tempo ch'egli era a oste nel regno di Cipri.

[Camp.] † Andare in oste, per Esercitare l'arte della guerra. Pol. M. Mil. Li uomini sono tutti cavalieri, secondo loro usanza; non fanno nulla, se non andare in oste.

[Cont.] † Dimorare ad oste. Tav. rit. 10. Lo re Dilianfer passò nel reame di Cornovaglia con grande moltitudine di cavalieri e pedoni, e pose l'assedio alla città di Tintale; e tanto vi dimorò a oste che la prese.

[Camp.] † Porre oste, per Assediare con gente armata. Avv. Cicil. II. 21. In pochi giorni grande moltitudine di popolo appiede armati furono appresso di cavalieri del Re; e puosono oste alle due terre.

† In città e in oste, maniera antica che vale In pace e in guerra. Sallust. Catell. 8. (M.) In che modo egli governarono il comune e in cittade e in oste. E 12. In questo modo in città e in oste erano da loro mantenuti gli buoni costumi.

4. [Tav.] † Per Guerra. G. V. L. VI. c. 88. Compiuta la detta oste si tornarono a Firenze.

[Tav.] † Onde Da oste, per Da guerra. G. Vill. l. VI. e 85. E trassene tra più volte assai bellissime balestre, ed altri guernimenti da oste.

[Camp.] † Bandire l'oste, per Pubblicare la guerra, Comp. ant. Test. E lo re fece bandir l'oste molto iratamente, e adunò cento milia pedoni, e venti mila cavalieri.

Fare oste, per Guerreggiare. Teseid. 1. 17. (M.) Commossi adunque i popoli d'intorno… senza far soggiorno, Sopra le navi già apparecchiate Cavalli ed arme ciascun caricava, Con ciò che a fare oste bisognava. V. FARE. [Val.] Pucc. Centil. 29. 82. Fer oste a Pisa con arditi musi.

[Camp.] Fare fatti d'oste, per Esercitare l'arte della guerra. Pol. M. Mil. Perocchè li uomini (della Tartaria) non sanno fare altro che cacciare, e uccellare e fatti d'oste.

[Camp.] † Fare oste sopra alcuno, per Muovergli guerra ecc. Avv. Cicil. III. 17. Deliberarono che generale oste si facesse sopra gli Ungheri. = G. V. 10. 33. (M.) Fece fare oste sopra la città di Parma e di Reggio.

[Val.] † Far l'oste, lo stesso che Fare oste. Pucc. Cent. Merc. vecch. C. 270. Quando fa l'oste il comun di Fiorenza.

5. † Oste, per Armata navale. G. V. 9. 82. 2. (M.) E le galee per mare alla marina facendo grandissimo danno di tutte le biade che erano alle piagge. Poi ritornò con la detta oste per la via di Ceriglione a Palermo. E appresso: Il re Federigo non ardì di comparire nè per terra, nè per mare, ma si dimorò a Castro-Janni con sua oste. Guid. G. (C) Incontanente tutto l'oste de' Greci, dicendolo il suono della trombetta, salirono in sulle navi.

6. (Mar.) [Camp.] Diz. marit. mil. Osti sono due funi che si attaccano ai bragotti della penna dell'arbore maestro quando si fa vela; e si tirano dall'una e dall'altra parte della galea verso la poppa.

[Cont.] Pant. Arm. nav. 216. Quando s'abbassa il carro d'avanti, si faccia ammollar l'oste; ed, allargandosi il vento, di mano in mano si venga ammollando in poppa, e facciasi entrar l'oste più e meno sinchè le vele si vedano gonfie e piglino bene il vento… Quando si andara dell'oste, vedasi diligentemente che 'l carro dell'antenna sia talmente stabilito e fermato al suo segno, che pigli bene il vento. V. OSTA.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: ostaggi, ostaggio, ostare, ostativa, ostative, ostativi, ostativo « oste » ostealgia, ostealgie, osteggerà, osteggerai, osteggeranno, osteggerebbe, osteggerebbero
Parole di quattro lettere: osta « oste » osti
Vocabolario inverso (per trovare le rime): piazziste, jazziste, impazziste, razziste, antirazziste, attrezziste, intirizziste « oste (etso) » coste, guardacoste, guardiacoste, pentecoste, nascoste, seminascoste, discoste
Indice parole che: iniziano con O, con OS, iniziano con OST, finiscono con E

Commenti sulla voce «oste» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze