Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «patata», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Patata

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Patacca « * » Patatrac]
Giochi di Parole
La parola patata è formata da sei lettere, tre vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti. Lettera maggiormente presente: a (tre).
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (tata).
Divisione in sillabe: pa-tà-ta. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di patata con quelle di un'altra parola si ottiene: +pil = appaltati; +rap = appartata; +per = appartate; +pro = appartato; +pro = apportata; +ops = appostata; +[est, set] = aspettata; +sim = impastata; +nei = panettaia; +sir = parastati; +cri = praticata; +[eros, orse, reso, ...] = apostatare; +[cosi, scio, soci] = apostatica; +[lisp, slip] = appaltasti; +[peli, pile] = appaltiate; +[iper, peri, ripe] = appiattare; +piri = appiattirà; +tipi = appiattita; +pivi = appiattiva; +reps = apprestata; +[ceci, eccì] = capacitate; +[acni, cani, cina, ...] = capitanata; ...
Vedi anche: Anagrammi per patata
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: batata, datata, fatata, pacata, pagata, palata, panata, parata, patate, patita, potata, tatatà.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: batate, datate, datati, datato, fatate, fatati, fatato.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: patta.
Altri scarti con resto non consecutivo: atta.
Parole contenute in "patata"
tata. Contenute all'inverso: tap.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "patata" si può ottenere dalle seguenti coppie: paci/citata, paesi/esitata, pare/retata, parino/rinotata, patri/tritata, paterni/erniata, patavina/vinata.
Usando "patata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: aspata * = asta; dopata * = dota; * tatara = para; * tatare = pare; * tatari = pari; * tataro = paro; pipata * = pita; rapata * = rata; crepata * = creta; salpata * = salta; crespata * = cresta; dopa * = dotata; scarpata * = scarta; tapa * = tatatà; accorpata * = accorta; cappa * = captata; incolpata * = incolta; * tacca = patacca; salpa * = saltata; vispa * = vistata; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "patata" si può ottenere dalle seguenti coppie: panella/allentata, patacca/accattata, patella/allettata, patella/alleata, patera/areata, patri/irata, patrono/onorata.
Usando "patata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: asap * = astata.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "patata" si può ottenere dalle seguenti coppie: rapa/tatara, ripa/tatari, tapa/tatatà, copata/taco, rapata/tara, scapata/tasca, stipata/tasti.
Usando "patata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tatara * = rapa; tatari * = ripa; * copata = taco; tatatà * = tapa; * rapata = tara; * scapata = tasca; * stipata = tasti; taco * = copata; tara * = rapata; * rapa = tatara; * ripa = tatari; * tapa = tatatà; tasca * = scapata; tasti * = stipata.
Lucchetti Alterni
Usando "patata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: dotata * = dopa; * citata = paci; * retata = pare; captata * = cappa; * esitata = paesi; * tritata = patri; saltata * = salpa; asta * = aspata; crestata * = crespa; dota * = dopata; * rinotata = parino; pita * = pipata; scartata * = scarpa; creta * = crepata; * erniata = paterni; salta * = salpata; patri * = tritata; cresta * = crespata; scarta * = scarpata; accorta * = accorpata; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "patata" (*) con un'altra parola si può ottenere: * in = piantata; sol * = spatolata; caci * = capacitata; * reggi = parteggiata; * seggi = pasteggiata.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "patata"
»» Vedi anche la pagina frasi con patata per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Uno degli alimenti più conosciuti e apprezzati in tutto il mondo è sicuramente la patata.
  • La pianta della patata è originaria del Sud-America e fu importata in Europa nel XVI secolo.
  • Di solito la patata si pianta a maggio e si raccoglie a settembre.
Espressioni e Modi di Dire
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Pomo di terra, Patata, Batata - Patata è il nome generico: pomo di terra, perifrasi imitata forse dai Francesi che le chiamano pommes de terre (solanum tuberosum). Batata, pianta a radici tubercelose somigliante alle patate, ma più grossa, di un sapore dolcigno, onde son dette anche patate dolci (convolvulus batatas). [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Patata - La patata è una pianta diversa dal pomo di terra, e dai tartuffi bianchi; è una sorta di villucchio che cresce a preferenza nelle terre sabbiose e leggiere, e la di cui radica ha un sapore che si accosta a quello del marrone. Questa radica è buonissima cotta e cucinata in più modi; se ne può fare eziandio un ottimo pane. [immagine]
Pomo di terra (Solanum Tuberosum) - Il pomo di terra, del quale è attualmente l'uso tanto esteso, fu recato in Inghilterra dai coloni mandati da sir Walter Raleigh, in virtù di patente della regina Elisabetta, a scuoprire e coltivare in America nuove contrade non possedute dai Cristiani. Alcune navi di sir Walter, che fecero vela nel 1584, portarono seco probabilmente il pomo di terra nel 1586. Si può concludere con bastante fondamento dalle diverse prove che raccolse il cavaliere Banks, che fosse recato in Europa pella prima volta dalle parti montuose dell'America meridionale nelle vicinanze di Quito. E siccome gli Spagnuoli erano i soli possessori di quel paese, così non v'è alcun dubbio che prima portarono il pomo di terra in Spagna. Sul principio, quella pianta fu coltivata soltanto in parecchi giardini come oggetto di curiosità; ma dopo due secoli di noncuranza, le nazioni del Nord illuminate dalla ragione e dall'esperienza cominciarono ad aprir gli occhi: l'Inghilterra, il Belgio, l'Olanda, coltivarono a gara quel prezioso vegetabile. La Francia sprezzò ancora per lungo tempo un tale raccolto sotterraneo, posto dalla natura al coperto dalle burrasche e dalla incostanza degli elementi, e l'unico che ormai dovesse rendere impossibile la fame. Sorgevano contro ad esso molti pregiudizj. Un cuoco avrebbe creduto di disonorare il suo padrone apprestandolo pella sua mensa. Nel più forte della rivoluzione, tal prevenzione non era ancora del tutto sparita. Se ne può giudicare dal fatto seguente:

In un'adunanza popolare, si faceva lo squittinio per un posto a cui pareva che la stima pubblica portasse il signor Parmentier. «Non glielo date, esclamò un oratore del sobborgo, ci farebbe mangiare dei pomi di terra; egli è quello che gli ha inventati

Realmente, Parmentier con molti suoi scritti, coi conati sostenuti dalla più attiva filantropia, arrivò a generalizzare in tutta la Francia quella interessante coltivazione. Provò con ripetuti esperimenti, che il pomo di terra non aveva alcuna delle proprietà nocive della famiglia delle piante a cui apparteneva; che poteva soddisfare i gusti più delicati; e finalmente, che si poteva coltivare ne' terreni più sterili ed in mezzo alle piante incolte dove non era mai penetrato l'aratro. Domandò la pianura des Sablons sino allora incolta, ove si proponeva di far produrre il pomo di terra. Quel terreno gli fu accordato, ma non gli riuscì di ottenere che il principe, ad esempio dell'imperatore della China, vi tracciasse il benchè minimo solco.

Bensì il re concesse tutta la sua protezione al nuovo progetto; comparve nel giorno di una festa solenne davanti a tutta la sua corte, portando all'occhiello dell'abito un mazzo di fiori di pomo di terra, e da quel momento fu assicurato il credito del nuovo vegetabile.

Dopo Parmentier, non solo si è pervenuti ad estrarre acquavite dal solanum tuberosum, ma se n'è tratta ancora dalle sue coccole.

Dubuc di Roano dimostrò che le ceneri della pianta intera somministravano una grande quantità di potassa. Fouques ha cavato dalla sua acqua di vegetazione una tinta grigia molto tenace. Un chimico da Copenaga ha ottenuto dal suo fiore una bellissima tinta gialla. In una esposizione di oggetti d'industria a Parigi fu venduta della carta di pomi di terra atta all'imballaggio. Finalmente, non passa anno senza che si scuopra qualche nuovo uso di quella pianta. Nel 1809 ne fu scoperta una novella specie in America da don Eligio Valenzuela curato di un sobborgo della Nuova Granata faciente parte dell'America meridionale nel Perù. Siccome cresce a più mille seicento tese di altezza al disopra del livello del mare, così la regione ov'essa abita, benché vicina all'Equatore non è molto calda: laonde sarebbe facil cosa di acclimatarla in Europa. Questa pianta fu nomata solanum papa (papa accenna comunemente in America il pomo di terra.)

Kirchoff da Pietroburgo è stato il primo a convertire la fecola o l'amido del pomo di terra in una materia zuccherosa, fermentabile trattandola con l'acido solforico debole mediante lunga ebullizione. L'industria ha profittato di questo resultato, e ne ha fatta la base di un processo vantaggioso per disporre la fecola alla fermentazione ed estrarne buona acquavite. «Questo processo (dice Chaptal nella sua Chimica applicata all'agricoltura) si è talmente perfezionato in Francia, che i prodotti degli stabilimenti di tal genere ponno oggidì sostenere la concorrenza delle acquaviti di vino, comunque queste siano a bassissimo prezzo in commercio.» [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Patata - S. m. (Bot.) [D. Pont.] Nome volgare di una specie di Solano, Solanum tuberosum, i cui tuberi sono di polpa morbida nutritiva e salubre. Appartiene alla famiglia delle solanacee e alla pentandria monoginia del sistema di Linneo. Magazz. Colt. 5. 33. (Man.) Si piantano in buon terreno fresco e umido le patate portate nuovamente qua di Spagna e Portogallo dai RR. Padri Carmelitani scalzi. [Tor.] Targ. Tozz. G. Not. Aggrandim. 1. 257. Esso Redi scrivendo di Pisa al Dottore Pietro Nati in proposito delle radlche di Patate, dice…

(Chim.) [Sel.] Olio di patate. È un alcole speciale, detto Alcoole amilico, che s'ingenera insieme coll'alcole comune, nella fermentazione dei cereali, e che ha odore e sapore spiacevoli, ed è nocivo alla salute. Lo spirito od alcole, fatto con cereali, ne contiene sempre una tenue quantità, ma sufficiente per renderlo sgradito. V. BATATA.

2. [L.B.] Fam. Ingrossare delle nocca de' piedi, per male delle ossa, dolorose.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pastume, pastura, patacca, pataccaro, patacche, patagonia, patapum « patata » patate, patatina, patatine, patatrac, patavina, patavine, patavini
Parole di sei lettere: pastai « patata » patate
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sfatata, sfegatata, affiatata, riaffiatata, dilatata, acclimatata, impomatata « patata (atatap) » idratata, deidratata, disidratata, piratata, nitratata, tatatà, constatata
Indice parole che: iniziano con P, con PA, iniziano con PAT, finiscono con A

Commenti sulla voce «patata» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze