Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «patria», il significato, curiosità, forma dell'aggettivo «patrio», associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Patria

Forma di un Aggettivo
"patria" è il femminile singolare dell'aggettivo qualificativo patrio.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
nazione (17%), italia (16%), potestà (7%), bandiera (6%), onore (4%), natia (3%), altare (3%), madre (3%), amore (3%), casa (2%), terra (2%), patriota (2%), tricolore (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate patria

Bersaglieri

Vittoriano in blu

L'Altare della Patria
Giochi di Parole
La parola patria è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (irta).
Divisione in sillabe: pà-tria. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: parati, parità (spostamento di una lettera), patirà (spostamento di una lettera), pirata, rapati, rapita, tarpai.
patria si può ottenere combinando le lettere di: [tar, tra] + [api, pia]; tap + [ari, ira]; [par, rap] + tai.
Componendo le lettere di patria con quelle di un'altra parola si ottiene: +ode = adoperati; +emo = ametropia; +emù = amputerai; +ton = antiporta; +con = antropica; +gap = appagarti; +ape = appariate; +psi = apparisti; +tap = appartati; +top = apportati; +pod = approdati; +pus = appurasti; +psi = apripista; +pro = apriporta; +ano = arpionata; +[neo, noè] = arpionate; +noi = arpionati; +mas = aspartami; +[csi, ics, sci, ...] = aspartici; +[csi, ics, sci, ...] = aspatrici; +sei = aspiriate; ...
Vedi anche: Anagrammi per patria
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: latria, patrie, patrio.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: latrie.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: paria, patri. Togliendo tutte le lettere in posizione dispari si ha: ara.
Altri scarti con resto non consecutivo: patì, pari, para, paia, atra, aria.
Parole con "patria"
Iniziano con "patria": patriarca, patriarchi, patriarcale, patriarcali, patriarcati, patriarcato, patriarchii, patriarchio, patriarcalmente.
Finiscono con "patria": espatria, rimpatria, simpatria, madrepatria, senzapatria.
Contengono "patria": espatriai, espatriamo, espatriano, espatriare, espatriata, espatriate, espatriati, espatriato, espatriava, espatriavi, espatriavo, rimpatriai, espatriammo, espatriando, espatriante, espatrianti, espatriasse, espatriassi, espatriaste, espatriasti, rimpatriamo, rimpatriano, rimpatriare, rimpatriata, rimpatriate, rimpatriati, rimpatriato, rimpatriava, rimpatriavi, rimpatriavo, ...
»» Vedi parole che contengono patria per la lista completa
Parole contenute in "patria"
ria, atri, patri. Contenute all'inverso: tap, irta.
Incastri
Inserito nella parola rimi dà RIMpatriaI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "patria" si può ottenere dalle seguenti coppie: pala/latria, patiste/isteria.
Usando "patria" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * triari = pari; * triario = pario; * triangolini = pangolini; * triangolino = pangolino; * alinea = patrilinea; * astici = patristici.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "patria" si può ottenere dalle seguenti coppie: patatrac/cartaria, patron/noia.
Usando "patria" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aione = patrone; * aioni = patroni.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "patria" si può ottenere dalle seguenti coppie: ripa/triari.
Usando "patria" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: triari * = ripa; * ripa = triari.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "patria" si può ottenere dalle seguenti coppie: patì/riai.
Usando "patria" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * isteria = patiste; rima * = rimpatri.
Sciarade incatenate
La parola "patria" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: patri+ria.
Intarsi e sciarade alterne
"patria" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: para/ti, pi/atra.
Intrecciando le lettere di "patria" (*) con un'altra parola si può ottenere: * re = prateria; * ago = pagatoria; * ire = pirateria; * osé = posateria; * rote = partoriate; * ziti = patriziati; * zito = patriziato; * lana = platanaria; sarò * = sparatoria; * nelle = pantelleria; * sozzi = pastorizzai; usuro * = usurpatoria; * renato = partenariato; * monile = patrimoniale; * monili = patrimoniali.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "patria"
»» Vedi anche la pagina frasi con patria per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il concetto di patria, tanto caro ai nostri nonni e ai nostri padri, ormai sta perdendo molto significato.
  • Ci sono sparsi per l'Italia molti cimiteri di guerra a testimonianza dei tanti uomini morti per la patria.
  • Ci piaccia o non ci piaccia, l'Italia è la nostra patria.
Proverbi
  • Nessuno è profeta in patria.
Espressioni e Modi di Dire
  • Patria potestà
Libri
  • Ritorno alla patria (Scritto da: Lorenzo Viani; Anno 1930)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Paese, Patria, Luogo natale, Il mio luogo, I miei luoghi - La voce paese ha diversi significati; molti paesi e molte e magnifiche città sono nell'Italia, patria nostra comune, la quale fu però detta, e chi ormai non lo sa?... « Il bel paese che Apennin parte e 'l mar circonda e l'Alpe ». La voce patria ha avuto ed ha molte interpretazioni secondo la passione di chi parla: per i più è il suolo geografico, topografico; per molti sono le istituzioni, la religione, i magistrati, il popolo, per un monarchico, la patria è dove sta il re; per un repubblicano dove è l'assemblea nazionale; per il militare, là dove sventola il vessillo della nazione; per il borghese, la città dov'è nato; per il terrazzano, l'ombra del suo campanile, e per ognuno in particolare è amato con maggior predilezione il luogo natale, là dove s'è veduto il giorno, s'è bamboleggiato, cresciuto: molti, costretti da circostanze a viverne lontani, non puonno trattenere le lagrime al parlare del loro luogo, che è proprio il loro paese natale, e de' loro luoghi, che sono assieme a questo i circonvicini, i circostanti ad esso ove si fecero le prime scorse, le prime scappate della gioventù. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Patria - S. f. Aff. al lat. aur. Patria. Paese, Stato, Regione donde si trae l'origine. Varch. Stor. 14. 522. (Man.) Per poter ritornare… più presto nella lor patria. [Laz.] Dant. Parad. 21. Fra i due liti d'Italia surgon sassi (E non molto distanti alla tua patria) Tanto che i tuoni assai suonan più bassi.

2. Si dice anche in un senso più ristretto della Provincia, della Città, del Luogo dove uno è nato. Dant. Inf. 1. (C) E li parenti miei furon Lombardi, E Mantovani per patria amendui. E 10. La tua loquela ti fa manifesto Di quella nobil patrïa natio, Alla qual forse fui troppo molesto. [Camp.] Serm. 46. Una notte in sogno vide tutta la città d'Assisi cinta da uno paguroso… dragone, el quale parea che per la sua grandezza avesse a sterminare e guastare tutta quella patria. = Poliz. stanz. 1. 51. (M.) Mia natal patria è nell'aspra Liguria Sopr'una costa alla riva marittima.

3. Detto della Società di cui uno è membro, della Nazione di cui uno fa parte. Segr. Fior. Stor. 4. 116. (Man.) Da ciascuno fu salutato benefattore del popolo, e padre della patria. Fir. As. 1. Cosimo il quale fu meritamente padre della patria appellato. Tac. Dav. ann. 1. 14. Stucchevoli ancora erano i padri nel piaggiare Augusta: chi genitrice, chi madre della patria la voleva appellare. Varch. Stor. 15. 592. Si mosse a così gran rischio… per liberare la patria del tiranno…, e renderle la sua libertà. Segn. Stor. 3. 89. Fu veramente cittadino preclarissimo, e ardisco dire quasi unico, che veramente amasse la patria sua.

4. Patria, suol dirsi anche Il luogo dove altri è ricevuto e ferma la sua dimora. Car. En. 1. 612. (Man.) Italia vo cercando, che per patria Giove m'assegna, autor del sangue mio. E 11. Itene adunque, e quell'anime chiare, Che m'han col proprio sangue e con la vita Questa patria acquistata e questo impero, D'ultimi doni ornate.

5. Fig., per Dimora, Soggiorno. Petr. cap. 4. (Man.) Folchetto… all'estremo Cangiò per maggior patria abito e stato.

6. [Giust.] Pigliare per patria un luogo. Fissarvi dimora, Stabilirvisi. Cecchi. Diam. I. 1. Feci disegno, Dirò così, di pigliarmi per patria La città vostra.

7. Patria celeste, dicesi il Cielo considerato come soggiorno de' beati. (Man.)

[Laz.] Anche Patria celestiale, eterna, spirituale, santa, di sopra, e per antonom. Patria. Mor. S. Greg. 1. 14. Essendo misericordiosi delle ricchezze del mondo, le quali essi posseggono (i virtuosi), per quelle si fanno la via alla patria celestiale. E 1. 25. Molti sono che… non lievano gli occhi della mente a quella luce della verità, alla quale eglino erano creati, e col loro desiderio niente intendono alla contemplazione di quella eterna patria. E 10. 8. Quando la nostra mente è infiammata dell'amore di quella patria spirituale, allora tale amore si può dire che mostri la via a chi viene di drieto. E 10. 10. Già la luce di quella santa patria avea mandato il suo splendore sopra di lui (S. Paolo), e nientedimeno l'oscurità della tentazione confondea l'animo suo. E ivi. Quella mente, la quale considera quella luce della patria di sopra. Cavalc. Specch. cr. c. 14. Niuna cosa è migliore che la morte, perocchè ci libera dallo esiglio, e dal pericolo, e dalla prigione, e da molti mali, e introduceci alla patria sicuri e liberi.

8. [Fanf.] Per estens., di piante. Alam. Coltiv. 1. 37. Fatto questo, ciascun cercando vada Qual han le piante sue patria più cara. Virg.Divisae arboribus patriae.

[T.] Luogo d'origine de' genitori e de' padri antenati, o luogo di nascita, o di domicilio legale, o di soggiorno amato o di diritti civili, o di politici, o di doveri adempiuti, o di più insieme di queste cose, o di tutte, ch'è meglio. Può intendersi dunque Dell'origine, De' natali, Del soggiorno, De' diritti, Dell'amore. E il diritto può acquistarsi per legge, per affetti, per fatti. T. Patria d'affetto.

D'intero popolo. T. Ps. Patriae gentium. – La gran patria Alemanna, s'è visto or ora che ai Tedeschi non è nome vano; e quante vittime di Germani infrancesati, è di Franchi, cioè di Germani e di Galli, e di Latini, sacrificaronsi a questo nome.

T. Quante cose udimmo fatte in Cafarnao, fa' anche qui nella tua patria. E: Nessun profeta è accetto nella sua patria. Prov. Nessuno profeta in patria. D. Conv. 386. Oh misera, misera patria mia!

T. Dio e la patria; La patria e la religione, I sentimenti relig. e civ.

T. Lasciare la patria per il nome di Cristo. – Venendo nella sua patria; Ritornare alla patria, anche per poco; Ritorno in patria, suole intendersi Per rimanerci. Ar. Fur. 39. 63. Che dolce cosa era la patria. G. Gozzi. Animo infervorato pel bene della sua patria.

II. Porta anco il plur. T. Le patrie de' vostri popoli. – Un uomo può essere degnamente cittadino di più patrie Vesp. Bistic. V. Leon. Arez. Aver consigliata la mia patria sanza odio o passione, come debbono essere li consigli de' buoni cittadini che amano le loro patrie. Pallav. Ben. 4. 43. Di quelle patrie. – In D. 1. 10. trisill.

III. Personif. T. Fatiche durate in pro della patria. – Servire alla patria. – La patria è in pericolo. – La patria lo numera con vanto tra' suoi. Petr. Canz. 4. 6. part. III. Non è questo il terren ch'i' toccai pria? Non è questo il mio nido Ove nudrito fui sì dolcemente? Non è questa la patria in ch'io mi fido, Madre benigna e pia, Che copre l'uno e l'altro mio parente?

T. Madre patria, rispetto a Colonia, o sim. Patria, dicevano i Ven. il Friuli.

IV. Per estens. Luogo ove l'uomo volentieri soggiorna, o ch'egli ama come la patria, o quasi, gli è Seconda patria. Prov. Tosc. 205. Ogni paese al galantuomo è patria. [G.M.] Patria adottiva o di adozione; che l'uomo si è scelta per sua, non nato ivi. [Pol.] † Fatt. En. rubr. 46. Brighiamoci di sotterrare i nostri compagni, i quali col nobil sangue loro questa patria ci hanno già partorito (peperere). T. Chi nella cittadinanza non vede che diritti scemi di doveri, costui non ha patria se non la sua pancia; è un Gastropolita.

V. Il cielo. Esilio la vita. [Cors.] Dial. S. Greg. prol. Molti all'amore della patria celestiale più si muovono per esempi che per parole. T.Ascendere alla patria immortale. [G.M.] Borghin. R. Ripos. Consumato dall'età e dalle fatiche, mentre dimorava in Pisa, se n'andò alla celeste patria (il pittore Bonozzo Gozzoli). [Cors.] Belc. Vit. Colomb. cap. 47. Tu glorioso vivi nella celeste patria. S. Antonin. Oper. ben viv. Recogitando sempre quella beata patria per la quale possedere, Dio l'ha creata. [G.M.] S. Antonin. Ammaestr. Patria superna.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: patologicamente, patologiche, patologici, patologico, patologie, patologo, patri « patria » patriarca, patriarcale, patriarcali, patriarcalmente, patriarcati, patriarcato, patriarchi
Parole di sei lettere: patois « patria » patrie
Vocabolario inverso (per trovare le rime): demonolatria, zoolatria, astrolatria, statolatria, litolatria, cristolatria, autolatria « patria (airtap) » senzapatria, madrepatria, rimpatria, simpatria, espatria, acquametria, telemetria
Indice parole che: iniziano con P, con PA, parole che iniziano con PAT, finiscono con A

Commenti sulla voce «patria» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze