Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «pensato», il significato, curiosità, forma del verbo «pensare», sillabazione, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Pensato

Forma verbale
Pensato è una forma del verbo pensare (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di pensare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli
Informazioni di base
La parola pensato è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. Divisione in sillabe: pen-sà-to. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con pensato e canzoni con pensato per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non ti ho mai mandato uno scritto, ma ti ho molto pensato.
  • Hai mai pensato di andare a fare una bella gita in quel posto suggestivo?
  • Ho pensato che forse sarebbe meglio rimandare la riunione.
Citazioni da opere letterarie
Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello (1926): Avete mai veduto costruire una casa? Io, tante, qua a Richieri. E ho pensato: "Ma guarda un po' l'uomo, che è capace di fare! Mutila la montagna; ne cava pietre; le squadra; le dispone le une sulle altre e, che è che non è, quello che era un pezzo di montagna è diventato una casa. " «Io» dice la montagna «sono montagna e non mi muovo.» Non ti muovi, cara?

La Storia di Elsa Morante (1974): Essa non aveva mai avuto confidenza col proprio corpo, al punto che non lo guardava nemmeno quando lo lavava. Il suo corpo era cresciuto con lei come un estraneo; e neppure nella sua prima giovinezza non era mai stato bello, grosso alle caviglie, con le spalle esili e il petto precocemente sfiorito. L'unica gravidanza sofferta era bastata, come una malattia, a deformarlo per sempre; e in séguito, con la vedovanza, lei non aveva pensato più che qualcuno potesse usarlo come un corpo di donna, per farci l'amore. Con quella sua eccessiva gravezza dei fianchi, e patito nel resto delle membra, esso le era diventato, oramai, solo un peso di fatica.

Il resto di niente di Enzo Striano (1986): Aveva pensato molto, cercato libri. Tante cose banali, sempre le stesse. Forse aveva ragione il signor di Voltaire, quando diceva: «Oh uomo! Dio ti ha dotato dell'intelletto perché tu possa ben governarti e non affinché tu possa penetrare nell'essenza delle cose ch'egli ha creato». Ma lo pensavano anche Gassendi, Locke: l'unica conclusione possibile.
Uso in vari contesti
  • Il 6 novembre 2013, il Corriere dello Sport, riportando le dichiarazioni di Massimo Moratti, scrive: "Nel 2011, dopo la Coppa Italia, ho pensato che fosse venuto il momento di fare un passo laterale, di trovare nuove soluzioni per il club - ha aggiunto il presidente dell'Inter - Ho cercato una soluzione che ci aprisse nuovi mercati".
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per pensato
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: pennato, pensalo, pensano, pensata, pensate, pensati, pensavo, sensato.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: sensata, sensate, sensati.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: pesato, penato. Togliendo tutte le lettere in posizione dispari si ha: est.
Altri scarti con resto non consecutivo: penso, pena, pento, peno, pesa, pesto, peso, peto, nato.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: pensatoi.
Parole con "pensato"
Iniziano con "pensato": pensatoi, pensatoio, pensatore, pensatori.
Finiscono con "pensato": impensato, ripensato, compensato, dispensato, malpensato, ricompensato.
Contengono "pensato": compensatore, compensatori, dispensatomi, dispensatore, dispensatori, compensatoria, compensatorie, compensatorio, ricompensatore, ricompensatori.
»» Vedi parole che contengono pensato per la lista completa
Parole contenute in "pensato"
pensa.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "pensato" si può ottenere dalle seguenti coppie: pesca/scansato, pese/sensato, penale/alesato, pendo/dosato, peno/osato, pente/tesato, pento/tosato, pensare/areato, pensi/iato, pensaci/cito, pensai/ito, pensala/lato, pensalo/loto, pensano/noto, pensavi/vito, pensavo/voto.
Usando "pensato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: dispensa * = disto; propensa * = proto; * tono = pensano; * tondo = pensando; * tonte = pensante; * tonti = pensanti; * torci = pensarci; * torsi = pensarsi; * torti = pensarti; * torvi = pensarvi; * tosse = pensasse; * tossi = pensassi; * toste = pensaste; * tosti = pensasti; * orice = pensatrice; * orici = pensatrici.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "pensato" si può ottenere dalle seguenti coppie: penna/ansato, pensi/issato, penserà/areato, pensala/alto, pensare/erto.
Usando "pensato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * otre = pensare.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "pensato" si può ottenere dalle seguenti coppie: ripensa/tori.
Usando "pensato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tori * = ripensa.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "pensato" si può ottenere dalle seguenti coppie: pensando/tondo, pensano/tono, pensante/tonte, pensanti/tonti, pensarci/torci, pensarsi/torsi, pensarti/torti, pensarvi/torvi, pensasse/tosse, pensassi/tossi, pensaste/toste, pensasti/tosti.
Usando "pensato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * dosato = pendo; * tesato = pente; * tosato = pento; * alesato = penale; * cito = pensaci; * loto = pensalo; * noto = pensano; * areato = pensare; * vito = pensavi; * voto = pensavo; rito * = ripensa; disto * = dispensa; proto * = propensa.
Intarsi e sciarade alterne
"pensato" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: pena/sto.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Pensati in via teorica, Lo sono le mosse pensate e studiate dai generali, Grande pensatore cinese, Liberi pensatori, nel linguaggio della politica, Pianeta da cui si pensava che venissero gli UFO.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Pensato - Part. pass. e Agg. Da PENSARE. Aff. a questo senso lo ha Sil.; aureo in altro. Amet. 52. (C) I pensati consigli dà maturi Agli occhi ben disposti, aperti, e chiari. E 86. Le non pensate sedie da voi si furono largite da Marte. Albert. cap. 40. Tutte le cose pensate sono forti. E cap. 60. Acciocchè possi meglio parlare le cose pensate. M. V. 1. 61. I pensieri de' tiranni s'apparecchiano per non pensato sentire. Tes. Br. 7. 74. La sola volontà del male pensato soffre tal pena, come se l'atto fosse compito. Tass. Ger. 4. 38. Ma quei rossor, ma quei timori suoi Rassicura il guerriero, e riconsola Sì, che i presenti inganni alfine spiega In suon che di dolcezza i sensi lega.

T. Prov. Tosc. 275. Cosa non pensata, non vuol fretta (non si avventare a far cosa che non sia maturata).

2. T. Scritto fortemente pensato, meditato prima con vigore di mente, e anco per quel ch'è dello stile, con vigorosa accuratezza condotto.

3. T. Modo avverb. A caso pensato, di proposito, riflettendo e volendo; contr. di A caso vergine. Per lo più in senso d'accusa o di biasimo, d'atto che, se potesse credersi non tanto pensato, sarebbe più degno di scusa.

4. Fig. Per Saggio, Savio. Rim. ant. inc. 128. (M.) Oimè caro diporto e bel contegno! Oimè dolce accoglienza, Ed accorto intelletto, e cor pensato!

5. [Fanf.] Assennato. Riform. Pupill. 8. 9. E tali attori non possino essere minori di anni 36… acciò sieno persone pensate, discrete, e di qualche esperienza. [Val.] Pucc. Centil. 57. 78. Quei della Terra, avveduti e pensati… Mandar…

A modo d'avv., come in Cic. Permultum interest, utrum perturbatione aliqua animis an consulto et cogitato fiat injuria. T. Lo fece pensato. Parla, Scrive pensato.
† Pensato - S. m. Pensiero, Pensamento. Cogitatum, aur. lat. In Sen. Cogitatus. Fr. Jac. Tod. 1. 18. 5. (C) Or se' giunto a quella scuola Ove, la verità sola Giudica ogni parola, E dimostra ogni pensato. E 5. 3. 9. Fu breve il tuo pensato, Lunga l'operazione. Rim. ant. P. N. Noff. Buonag. 2. 257. Oltre a uman pensato [Camp.] Bon. Bin. III. 1. Che sotto vel d'amore Tradisce altrui per fornir suo pensato. [Val.] Brun. Tesor. Etrur. 1. 594. Senno senza pensato d'uomo è simile ai vizii de' giovani.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pensassimo, pensaste, pensasti, pensata, pensate, pensateci, pensati « pensato » pensatoi, pensatoio, pensatore, pensatori, pensatrice, pensatrici, pensava
Parole di sette lettere: pensata, pensate, pensati « pensato » pensava, pensavi, pensavo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): scansato, monoansato, transato, incensato, addensato, condensato, ricondensato « pensato (otasnep) » ripensato, malpensato, impensato, compensato, ricompensato, dispensato, sensato
Indice parole che: iniziano con P, con PE, parole che iniziano con PEN, finiscono con O

Commenti sulla voce «pensato» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze