Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «poggia», il significato, curiosità, forma del verbo «poggiare», sillabazione, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Poggia

Forma verbale
Poggia è una forma del verbo poggiare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di poggiare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani
Informazioni di base
La parola poggia è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: gg. Divisione in sillabe: pòg-gia. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con poggia per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Poggia la mano per sentire la temperatura della pietra!
  • Questo vaso poggia male sul davanzale e rischia di cadere.
  • Quella casa poggia su un terreno roccioso e stabile!
Citazioni da opere letterarie
Povera Menica! di Cesare Cantù (1878): Ma un dì, sulla bass'ora, qualcheduno poggia, — Chi sarà?» Il mio cuore lo conobbe mezzo miglio lontano. Era lui. Misi un grido; gli corsi incontro come fuori di me, e quando rinvenni, era fra le sue braccia, ed esso mi guardava e piangeva. Pensi! un uomo di quella fatta piangeva. Capii ben io che c'era del male andare, e non fallai. Tra il crepacuore di vedersi tolto suo figliuolo, e tra le angherie di quel prepotente nemico, suo padre, mentre Mommolo era quassù, morì.

Il resto di niente di Enzo Striano (1986): «Aspettate» Cuoco poggia a Marra una mano sulla spalla. «Non esageriamo per amor di polemica. Nonostante l'aumento dei prezzi dovuto alla scriteriata operazione dei Banchi, a Napoli non si muore di fame. Con nove grana comprate un rotolo di maccheroni. Anche il pane. Con pochi carlini frutta e pesce a volontà, con mezza pezza siete un signore.»

La vita in tempo di pace di Francesco Pecoraro (2013): E così quando lei improvvisamente si alza e dice: «Vado a fare il bagno» e varca il cerchio degli astanti e gli si avvicina e lo prende per mano, lui resta per un attimo seduto, pietrificato e allora lei gli tira il braccio per farlo alzare e gli dice «Vieni?» ( Vieni? VIENI? V-I-E-N-I?), quando effettivamente accade tutto questo, lui non si sottrae, non mette una scusa, non fugge, ma si alza, poggia gli occhiali sulla sedia e silenziosamente la segue… Non sappiamo come mai non cada a terra dall'emozione, visto che il cuore gli bussa alla gola così violentemente da impedirgli di dire una sola parola, se sapesse quale dire…
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per poggia
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: foggia, loggia, poggio, roggia.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: foggio, foggiò, moggio.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: poggi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: pioggia, poggiai.
Parole con "poggia"
Iniziano con "poggia": poggiai, poggiamo, poggiano, poggiare, poggiata, poggiate, poggiati, poggiato, poggiava, poggiavi, poggiavo, poggiammo, poggiando, poggiante, poggianti, poggiasse, poggiassi, poggiaste, poggiasti, poggiacapo, poggiamano, poggiarono, poggiavamo, poggiavano, poggiavate, poggiapiedi, poggiassero, poggiassimo, poggiatesta.
Finiscono con "poggia": appoggia, riappoggia.
Contengono "poggia": appoggiai, appoggiamo, appoggiano, appoggiare, appoggiata, appoggiate, appoggiati, appoggiato, appoggiava, appoggiavi, appoggiavo, appoggiammo, appoggiando, appoggiante, appoggianti, appoggiarci, appoggiarla, appoggiarle, appoggiarli, appoggiarlo, appoggiarmi, appoggiarsi, appoggiarti, appoggiarvi, appoggiasse, appoggiassi, appoggiaste, appoggiasti, riappoggiai, appoggiamano, ...
»» Vedi parole che contengono poggia per la lista completa
Parole contenute in "poggia"
già, oggi, poggi.
Incastri
Inserito nella parola api dà APpoggiaI; in apre dà APpoggiaRE; in aprono dà APpoggiaRONO; in riapre dà RIAPpoggiaRE; in riaprono dà RIAPpoggiaRONO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "poggia" si può ottenere dalle seguenti coppie: polo/loggia, poro/roggia, posa/saggia.
Usando "poggia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ano = poggino; chip * = chioggia; tramp * = tramoggia.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "poggia" si può ottenere dalle seguenti coppie: pool/loggia.
Usando "poggia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: loop * = loggia; sloop * = sloggia.
Lucchetti Alterni
Usando "poggia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * saggia = posa; * anoa = poggiano; * area = poggiare; * atea = poggiate.
Sciarade incatenate
La parola "poggia" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: poggi+già.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "poggia" (*) con un'altra parola si può ottenere: parai * = parapioggia; * stemmo = posteggiammo; * stendo = posteggiando; * stenti = posteggianti; * stesse = posteggiasse; * stessi = posteggiassi; * steste = posteggiaste; * stesti = posteggiasti; * stessero = posteggiassero; * stessimo = posteggiassimo.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Poggia - S. f. (Mar.) Quella corda che si lega all'un de' capi dell'antenna da man destra. T. A quel di Virg. Fecere pedem; Serv. Podiam, hoc est funem quo tenditur velum. Gr. Ποῦς, Ποδὸς. Femm., come Rudens. = But. Purg. 32. (C) Poggia è una fune, che tiene l'un capo dell'antenna, che tiene la vela pendente; e per questa poggia dà ad intendere lo lato destro della nave. Petr. Son. 128. part. I. Lo qual senza alternar poggia con orza, L'acqua, e 'l vento, e la vela, e i remi sforza.

2. (Mar.) [Camp.] Poggia con orza, Comando alla ciurma ne' legni a remi. Diz. maritt. mil. Poggia con orza significa Da destra e da sinistra.

3. A poggia e ad orza, o Da poggia e da orza, valgono Dalla parte destra e dalla parte sinistra. [Cont.] Spet. nat. V. 195. Ha parimente (questo navilio) tanto da poggia quanto da orza, cioè a destra e a sinistra, una massa di tavole. Pant. Arm. nav. 123. Obediscano (i timonieri) al comito ed al piloto per voltare il timone a poggia, o ad orza, o alla via cominciata, secondo il bisogno. = Dant. Purg. 32. (M.) Ond'ei piegò, come nave in fortuna, Vinta dall'onde or da poggia, or da orza. Ar. Fur. 26. 76. Passò il ferro crudel l'omero bianco; Piegò Aldighier ferito a poggia e ad orza. E 123. E lui tre volte e quattro a poggia ed orza Piegar per gire a terra il capo chino.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: poggerete, poggerò, poggetti, poggettini, poggettino, poggetto, poggi « poggia » poggiacapo, poggiai, poggiamano, poggiammo, poggiamo, poggiando, poggiano
Parole di sei lettere: podici, poesia, poesie « poggia » poggio, poggiò, pogrom
Vocabolario inverso (per trovare le rime): parapioggia, antipioggia, loggia, alloggia, rialloggia, sloggia, tramoggia « poggia (aiggop) » appoggia, riappoggia, roggia, uggia, bigia, cupidigia, ingordigia
Indice parole che: iniziano con P, con PO, parole che iniziano con POG, finiscono con A

Commenti sulla voce «poggia» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze