Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «portavo», il significato, curiosità, forma del verbo «portare», sillabazione, frasi di esempio, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Portavo

Forma verbale

Portavo è una forma del verbo portare (prima persona singolare dell'indicativo imperfetto). Vedi anche: Coniugazione di portare.

Informazioni di base

La parola portavo è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. Divisione in sillabe: por-tà-vo. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche la pagina frasi con portavo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
Non ancora verificati:
  • Durante un'escursione in alta montagna mi portavo a spalla tutta l'attrezzatura fotografica necessaria.
  • In ogni uscita con gli scouts, portavo sempre con me il coltellino svizzero.
  • Quando facevo le gare di pesca, mi portavo dietro un trolley con tutta l'attrezzatura!
Citazioni da opere letterarie
La luna e i falò di Cesare Pavese (1950): - Ero un ragazzo come te, - gli dissi, - e stavo qui con Padrino, avevamo una capra. Io la portavo in pastura. D'inverno quando non passavano più i cacciatori era brutto, perché non si poteva neanche andare nella riva, tant'acqua e galaverna che c'era, e una volta - adesso non ci sono più - da Gaminella scendevano i lupi che nei boschi non trovavano più da mangiare, e la mattina vedevamo i loro passi sulla neve. Sembrano di cane ma sono più profondi. Io dormivo nella stanza là dietro con le ragazze e sentivamo di notte il lupo lamentarsi che aveva freddo nella riva...

Quand’ero matto… di Luigi Pirandello (1902): E veramente! Se lo avessi lasciato fare secondo il suo affetto e la considerazione sua, mi sarei ridotto a vivere giorno e notte con lui. Non mi voleva lasciare un sol momento, e mi chiedeva per grazia ch'io fossi contento di accettare i suoi servizii doverosi. Povero Santi! Ma, con la povertà, i fumi della follia non m'erano per anche svaporati. Non volevo esser di peso a nessuno de' miei antichi beneficati, e con garbo compassionevole mi portavo a spasso i miei cenci e la mia miseria e intanto cercavo di procacciarmi un lavoro qual si fosse, anche manuale, che mi desse modo di soddisfare ai miei pochi bisogni.

La coscienza di Zeno di Italo Svevo (1923): Ben presto la mia giornata subì delle complicazioni. Alla mattina portavo da Carla oltre che amore anche un'amara gelosia, che diveniva molto meno amara nel corso della giornata. Mi pareva impossibile che quel giovinetto non approfittasse della buona, facile preda. Carla pareva stupita ch'io potessi pensare una cosa simile, ma io lo ero altrettanto al vederla stupita. Non ricordava più come le cose si erano svolte fra me e lei?

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per portavo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: portalo, portano, portato, portava, portavi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: potavo.
Altri scarti con resto non consecutivo: porto, poro, pota, poto, orto.
Parole con "portavo"
Iniziano con "portavo": portavoce.
Finiscono con "portavo": apportavo, asportavo, deportavo, esportavo, importavo, riportavo, comportavo, rapportavo, sopportavo, supportavo, riesportavo, trasportavo, elitrasportavo, aerotrasportavo, autotrasportavo, aviotrasportavo.
»» Vedi parole che contengono portavo per la lista completa
Parole contenute in "portavo"
avo, tav, porta. Contenute all'inverso: atro.
Incastri
Si può ottenere da poro e tav (PORtavO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "portavo" si può ottenere dalle seguenti coppie: porche/chetavo, porci/citavo, porno/notavo, porrino/rinotavo, portar/aravo, portacolori/colorivo, portafiori/fiorivo, portafrutta/fruttavo, portaimpronta/improntavo, portainsegna/insegnavo, portala/lavo, portale/levo, portamenti/mentivo, portamina/minavo, portamusica/musicavo, portaoggetti/oggettivo, portapunta/puntavo, portasti/stivo, portatessera/tesseravo.
Usando "portavo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: deporta * = devo; * tavola = porla; * tavole = porle; * tavoli = porli; * tavolo = porlo; apriporta * = aprivo; fermaporta * = fermavo; * vola = portala; * voli = portali; * volo = portalo; * vota = portata; * voti = portati; * voto = portato; scapo * = scartavo; scopo * = scortavo; * volente = portalente; * volenti = portalenti.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "portavo" si può ottenere dalle seguenti coppie: porrose/esortavo, portella/allettavo, porto/ottavo, portella/alleavo, portala/alvo.
Usando "portavo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ovattano = portano; * ovattare = portare; * ovattata = portata; * ovattate = portate; * ovattati = portati; * ovattato = portato; * ovatterà = porterà; * ovatterò = porterò; * ovattino = portino; * ovattammo = portammo; * ovattando = portando; * ovattante = portante; * ovattanti = portanti; * ovattasse = portasse; * ovattassi = portassi; * ovattaste = portaste; * ovattasti = portasti; * ovatterai = porterai; * ovatterei = porterei; * ovattiamo = portiamo; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "portavo" si può ottenere dalle seguenti coppie: porla/tavola, porle/tavole, porli/tavoli, porlo/tavolo, portai/voi, portala/vola, portalente/volente, portalenti/volenti, portali/voli, portalo/volo, portata/vota, portati/voti, portato/voto.
Usando "portavo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: portar * = aravo; * citavo = porci; * notavo = porno; scartavo * = scapo; * chetavo = porche; devo * = deporta; * rinotavo = porrino; * levo = portale; rivo * = riporta; * stivo = portasti; aprivo * = apriporta; * ateo = portavate; * fiorivo = portafiori; * mentivo = portamenti; * colorivo = portacolori; * oggettivo = portaoggetti.
Sciarade incatenate
La parola "portavo" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: porta+avo.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "portavo" (*) con un'altra parola si può ottenere: imam * = importavamo; iman * = importavano; * coni = portacovoni.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: I... portavoce medievali, Vi si affacciano le porte degli alberghi, Portavano su carri gli appestati al lazzaretto, Lo portava la Gandhi, Il portello della lavatrice.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: portava, portavalori, portavamo, portavano, portavate, portavi, portavivande « portavo » portavoce, porte, portella, portelle, portelli, portellini, portellino
Parole di sette lettere: portato, portava, portavi « portavo » porterà, porterò, portici
Vocabolario inverso (per trovare le rime): disertavo, dissertavo, flirtavo, scortavo, confortavo, riconfortavo, sconfortavo « portavo (ovatrop) » deportavo, riportavo, importavo, comportavo, apportavo, rapportavo, sopportavo
Indice parole che: iniziano con P, con PO, parole che iniziano con POR, finiscono con O

Commenti sulla voce «portavo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2024 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze