Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «poro», il significato, curiosità, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Poro

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Pornoshow « * » Poroforo]
Informazioni di base
La parola poro è formata da quattro lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (oro). Divisione in sillabe: pò-ro. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con poro per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Mi piace moltissimo il formaggio pecorino del monte Poro, tradizionale della Calabria.
  • Mario è molto arrabbiato e sprizza rabbia da ogni poro.
  • Con questo caldo micidiale grondo sudore da ogni poro!
Citazioni da opere letterarie
Una Burla Riuscita di Italo Svevo (1926): Poi c'era quella benedetta letteratura che lavorava anch'essa ad intorbidare l'anima del Gaia, che pur ne sembrava nettato. Non si passa impunemente, e sia pure per il più breve spazio di tempo, per un sogno di gloria, senza poi rimpiangerlo per sempre, e invidiare colui che lo conserva, anche se non raggiungerà giammai la gloria. A Mario quel sogno trapelava da ogni poro della sua pelle tanto facile al rossore.

Il segreto dell'uomo solitario di Grazia Deledda (1921): Ad accrescere questo senso di serena voluttà il sole e l'aria gli penetravano in ogni poro, dandogli come un'ubriachezza d'etere; ma ecco il cane balzargli intorno e rompere quel velo di sogno.

Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa (1958): La volgarità ignorante gli sprizzava da ogni poro; malgrado ciò i suoi due ascoltatori furono sbalorditi: Don Fabrizio ebbe necessità di tutto il suo potere di controllarsi per nascondere la sorpresa. Il colpo di Tancredi era più sbardellato di quanto potesse supporsi. Una sensazione di disgusto stava per assalirlo, ma la bellezza di Angelica, la cinicità dello sposo riuscivano ancora a velare di poesia la brutalità del contratto. Padre Pirrone, lui, fece schioccare la lingua sul palato; poi, infastidito per aver rivelato il proprio stupore, si provò a trovare una rima all'improvvido suono facendo scricchiolare la sedia e le scarpe, sfogliando con fragore il breviario; non riuscì a nulla e l'impressione rimase.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per poro
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: boro, coro, doro, foro, loro, moro, paro, pero, piro, poco, polo, pomo, pori, poso, poto, puro, toro.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bora, bort, cora, core, cori, dora, dori, fora, fori, gora, gore, lord, lori, mora, more, mori, morì, nord, nori, tori, tory, torà.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: oro, pro.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: porco, porgo, porlo, porno, porro, porrò, porto, potrò.
Parole con "poro"
Iniziano con "poro": porosa, porose, porosi, poroso, porofora, porofore, porofori, poroforo, porosità, poroadenite, poroadeniti.
Finiscono con "poro": evaporo, evaporò, assaporo, assaporò, nanoporo, poliporo, scorporo, scorporò, incorporo, incorporò, blastoporo, pittosporo, riassaporo, riassaporò.
Contengono "poro": saporosa, saporose, saporosi, saporoso, soporosa, soporose, soporosi, soporoso, sporozoi, sporozoo, vaporosa, vaporose, vaporosi, vaporoso, caporonda, sporofiti, sporofito, sporogena, sporogene, sporogeni, sporogeno, sporogoni, sporologa, sporologi, sporologo, saporosità, sporocarpi, sporocarpo, sporofilli, sporofillo, ...
»» Vedi parole che contengono poro per la lista completa
Parole contenute in "poro"
oro.
Incastri
Inserito nella parola vasi dà VAporoSI; in vaso dà VAporoSO; in sloga dà SporoLOGA; in slogo dà SporoLOGO.
Inserendo al suo interno caì si ha PORcaiO; con cin si ha PORcinO; con rem si ha PORremO; con tan si ha PORtanO; con tav si ha PORtavO; con ter si ha PORterO (porterò); con tic si ha PORticO; con lied si ha POliedRO; con lime si ha POlimeRO; con modo si ha POmodoRO; con cacci si ha PORcacciO; con tasse si ha POtasseRO; con tesse si ha POtesseRO; con tette si ha POtetteRO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "poro" si può ottenere dalle seguenti coppie: poa/aro, poca/caro, pochine/chinerò, poco/coro, podi/dirò, podiste/disterò, poe/ero, poemi/emiro, pointer/interro, polacche/laccherò, polesine/lesinerò, poliste/listerò, polo/loro, pomi/miro, pomo/moro, pone/nero, pop/pro, pope/pero, popi/piro, posa/sarò, posati/satiro...
Usando "poro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: capo * = caro; cupo * = curo; dopo * = doro; mapo * = marò; pepo * = pero; * roca = poca; * roco = poco; * rodi = podi; * rosa = posa; * rose = pose; * rosi = posi; * roso = poso; * rota = pota; * rote = poté; pupo * = puro; rapo * = raro; tipo * = tiro; topo * = toro; carpo * = carro; cippo * = cipro; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "poro" si può ottenere dalle seguenti coppie: poca/acro, poema/amerò, poetessa/asseterò, pool/loro, pota/atro, poter/retro.
Usando "poro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coop * = coro; loop * = loro; * orca = poca; * orco = poco; * ordì = podi; * orli = poli; * orlo = polo; * orni = poni; * orsa = posa; * orse = pose; * orsi = posi; * orso = poso; * orti = poti; * orto = poto; * orche = poche; * orchi = pochi; * ordii = podii; * oriana = poiana; * oriane = poiane; * orlare = polare; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "poro" si può ottenere dalle seguenti coppie: capo/roca, dopo/rodo, mapo/roma.
Usando "poro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: roca * = capo; rodo * = dopo; roma * = mapo; * capo = roca; * dopo = rodo; * mapo = roma.
Lucchetti Alterni
Usando "poro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: caro * = capo; curo * = cupo; marò * = mapo; pero * = pepo; * caro = poca; * dirò = podi; * miro = pomi; * nero = pone; * pero = pope; * piro = popi; * taro = pota; * tiro = poti; puro * = pupo; raro * = rapo; tiro * = tipo; carro * = carpo; cipro * = cippo; copro * = coppo; corro * = corpo; pod * = odoro; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "poro" (*) con un'altra parola si può ottenere: del * = deploro; del * = deporlo; est * = esporto; * sic = psorico; core * = corporeo; esse * = esposero; * erre = perorerò; * sano = posarono; * vena = poverona; * vene = poverone; * reti = pretorio; rati * = raptorio; rise * = riposero; rise * = riposerò; scat * = sporcato; aster * = asporterò; disse * = disposero; * ernie = peroniero; * laide = polaroide; * prati = porporati; ...
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: bada, lini.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Roccia molto porosa, Meno che pornografici, Un tipo di carbone poroso, Mollusco marino da cui si ricava la porpora, Si può porlo su una questione.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Orifizio, Bocca, Apertura, Meato, Poro - Orifizio è specialmente l'apertura circolare di certi canali del corpo umano, come orifizio dell'intestino, del condotto auditivo, ecc. - Bocca è l'apertura dei vasi da liquidi. - Apertura è generico, e dà sempre idea di qualche larghezza: Apertura di un muro e simili. Si stende anche a significato larghissimo, come quando si dice per es.: Apertura di una strada. - [Meato è apertura di canale più piccola delle precedenti, e s'usa anche per Canale, ma quasi soltanto parlando di animali. Ha qualche esempio nel senso di condotto naturale sotterraneo e di apertura da cui sghorghino acque vive, ma il più comune è il senso anatomico. Poro è meato piccolissimo, anzi microscopico, sulla cute degli animali e sulle foglie delle piante, ed è proprio anche degli spazii intermolecolari di ogni corpo. G.F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Meato, Poro - « Meato, sottil canaletto per cui passa o penetra il liquido o il fluido. Poro, meato minutissimo per cui gli animali o i vegetanti svaporano o trasudano della loro sostanza, od attraggono o assorbiscono l'altrui. Tutti i corpi hanno pori, meati non tutti ». Gatti. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Poro - S. m. [Cont.] Meato dei corpi solidi. In un senso lo ha Plin.; più in gen. Rufin. e Cel. Aurel. Lana, Prodr. inv. Pr. Accidenti che sono comuni, o a tutte, o almeno a molte sostanze materiali: come sono il raro, ed il denso… il poroso, e senza pori continuo. Bart. D. Tens. Press. LVI. Io non vo' dir per questo che il vetro sia così tutto vetro, ch'è non abbia per entro di quelle vacuità che chiamiam pori. Vas. Arch. I. E per l'acqua che riman dentro non si potendo finire di asciugare quando elle (pietre) son sotto l'acqua, vi rimangono i pori della pietra cavati, che pare spugnosa e buccheraticcia egualmente di dentro e di fuori. = Sagg. nat. esp. 178. (C) Che il freddo poi, ristringendo gli stessi pori, faccia divenir misero il vaso alla mole dell'acqua, che v'è dentro,…

2. Piccolo meato della pelle e della cotenna, donde il corpo dell'animale svapora le sue evaporazioni. Cr. 1. 2. 3. (C) L'aere umido al più delle complessioni è buono, perciocchè fa buon colore, e buona cotenna, e falla molle e morbida, o lascia i pori aperti. Fr. Giord. Pred. S. Imperocchè sciampia le vene, e i pori. Red. Oss. an. 28. Avendo imbevuta molta di quella acqua, la quale non penetrava in essi nè per la bocca, nè pel forame dell'ano, ma bensì per i pori della pelle. T. Matt. Diosc. I. 121. Medicamenti per costipare i pori della carne.

3. Pori, diconsi anche i Meati degli alberi, e delle piante. Cr. 2. 3. 2. (C) Usano le piante il nutrimento…, e però non hanno ventri, ne veni, ma solamente pori. [Cont.] Cr. P. Agr. I. 197. Quelle (piante), le quali hanno i pori ampi e rada composizion di legno, ovvero gran midolle, siccome il salcio e la vite e simiglianti. Ma in quelle piante, le quali hanno sodo e spesso legno, siccome il bosso…

[Cont.] Pori trasversali Quelli che ora diconsi Raggi medullari. Cr. P. Agr. I. 140. Le piante, le quali sono nutricate dalla midolla pe' pori trasversali, hanno midolle maggiori; e quelle, le quali son nutricate per pori i quali ascendono per diritto, hanno minor midolla.

[Cont.] Del legname. Lana, Prodr. inv. 43. L'acqua penetrando per i pori (del legname) farà rialzare i caratteri compressi.

4. Quella materia che geme dalle ossa rotte, e serve a rappiccarsele. Montig. Discor. volg. (Fanf.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pornografie, pornografo, pornorivista, pornoriviste, pornoshop, pornoshow, pornostar « poro » poroadenite, poroadeniti, porofora, porofore, porofori, poroforo, porosa
Parole di quattro lettere: pope, popi, pori « poro » posa, pose, posi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): onorò, onoro, sonoro, infrasonoro, ultrasonoro, disonorò, disonoro « poro (orop) » assaporo, assaporò, riassaporo, riassaporò, evaporo, evaporò, poliporo
Indice parole che: iniziano con P, con PO, parole che iniziano con POR, finiscono con O

Commenti sulla voce «poro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze