Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «positivo», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Positivo

Aggettivo
Positivo è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: positiva (femminile singolare); positivi (maschile plurale); positive (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di positivo (favorevole, buono, affermativo, vantaggioso, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
negativo (39%), polo (13%), pensiero (3%), pensare (3%), test (3%), siero (2%), risultato (2%), ottimista (2%), segno (2%), si (2%), esito (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Tipi di numeri [Perfetto « * » Primo]
Giochi di Parole
La parola positivo è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: po-si-tì-vo. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
positivo si può ottenere combinando le lettere di: sto + piovi; voto + spii; toso + pivi; [opto, poto, topo] + [svii, visi]; poso + viti; [posto, topos] + ivi; voi + [posti, ptosi, stipo]; ito + vispo; [vito, voti] + [pois, sopì, spio]; [svio, viso] + [opti, poti, tipo, ...]; [svito, visto] + pio.
Componendo le lettere di positivo con quelle di un'altra parola si ottiene: +cra = cospirativo; +tac = costipativo; +ama = impastoiavo; +mie = impietosivo; +oro = ovopositori; +sim = positivismo; +cap = posticipavo; +[par, rap] = propositiva; +per = propositive; +tac = psicoattivo; +sten = insospettivo; +[arem, arme, erma, ...] = operativismo; +[cero, core, creo, ...] = ovopositrice; +[ciro, cori, irco, ...] = ovopositrici; +crac = stropicciavo; +[darlo, ladro, lardo, ...] = dopolavoristi; +[ameni, anime, emani, ...] = impietosivano; +merla = impolveratosi; +[animi, imani, minai, ...] = ipovitaminosi; ...
Vedi anche: Anagrammi per positivo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: positiva, positive, positivi.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: posti, posto, post, poso, poti, poto, pivo, osti, sito, stivo.
Parole con "positivo"
Finiscono con "positivo": appositivo, espositivo, impositivo, oppositivo, compositivo, dispositivo, prepositivo, propositivo, sieropositivo, elettropositivo.
»» Vedi parole che contengono positivo per la lista completa
Parole contenute in "positivo"
osi, pos, posi, siti. Contenute all'inverso: viti.
Lucchetti
Usando "positivo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: depositi * = devo; propositi * = provo; esposi * = estivo; colposi * = coltivo.
Lucchetti Alterni
Usando "positivo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: estivo * = esposi; coltivo * = colposi; positivista * = vistavo; devo * = depositi; provo * = propositi; * vistavo = positivista.
Intarsi e sciarade alterne
"positivo" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: poi/stivo, pivo/osti.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "positivo"
»» Vedi anche la pagina frasi con positivo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Io penso positivo perché credo nell'amore universale.
  • Nella pila ci sono un polo positivo e uno negativo.
  • Ho studiato intensamente e sono stata premiata con un giudizio positivo.
Titoli di Film
  • Il lato positivo - Silver Linings Playbook (Regia di David O. Russell; Anno 2012)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Positivo - Agg. T. leg. Contrapp. alla Legge naturale, in quanto la Positiva è posta dal legislatore in forma determinata. In Gell. e Macr.

Comandamento. Precetto, o sim., positivo, dicesi Quello che comanda una qualche azione; ed è opposto a Negativo. Segner. Mann. Apr. 27. (M.) Sono due sorta di benefizii: uno negativo, uno positivo. Il negativo è non offendere chi ci offese. Il positivo è difenderlo, pregando Dio per lui, concedendogli perdono… E appresso: Solo avverti che il negativo è di precetto; il positivo è di consiglio. E Agost. 14. 4. La pace quando nelle scritture si esprime con un vocabolo sì generico, ha doppio significato negativo e positivo. Nel primo significa cessazion d'ogni male…; nel secondo significa ancor più, perchè significa cumulo d'ogni bene. Filoc. 5. 852. (C) Le naturali leggi seguire, che non si possono fuggire, non è gran cosa; ma le positive ubbidire, è virtù d'animo. Dav. Scism. l. 1. c. 1. Papa Giulio secondo, per lo ben pubblico di fermar tra cotali regni la pace, gli dispensò dalla legge positiva di santa chiesa. Segner. Crist. instr. dichiar. Op. (M.) I positivi (comandamenti) sono quei tanti stabiliti di poi dagli uomini saggi, e questi parimente s'inchiudono nel decalogo, ma in forma differente dai naturali.

2. È anche Termine filosofico delle scuole, e vale Reale, Effettivo. Sagg. nat. esp. 128. (C) Intorno poi alle ragioni dell'agghiacciare, sono andati in ogni tempo variamente speculando gli ingegni, se ciò veramente nascesse da una sostanza propria, e reale del freddo, che positiva dalle scuole si chiama. E 297. Esperienze per provare, che non v'è leggerezza positiva. [Cont.] G. G. N. sci. XIII. 81. Nell'aria risegga gravità positiva; e non altrimenti, come alcuni hanno creduto, leggerezza.

3. Positivo, è anche Aggiunto di nome che significa senza alcuno accidente, semplicemente, cioè senza alcuno accrescimento, o diminuzione. Varch. Ercol. 166. (M.) Invece de' comparativi usiamo i nomi positivi.

E a modo di sost. Salv. Avvert. 2. 1. 4. (M.) Usasi oltre a questo la sopraddetta voce più in sentimento di semplice positivo.

4. Dicesi anche di Colui, che nel vestire, e in sì fatte cose procede modestamente. Non com. Vit. Pitt. 98. (C) Nonostante che per lo gran prezzo, de' suoi lavori fosse verisimilmente ricchissimo, viveva assai positivo. Malm. 8. 19. (Man.) Che la gente alla buona e positiva Sempre gli piacque, e la commenda e loda.

Si dice anche di Vestito, o sim., e vale Ordinario, Modesto, Di poca spesa. Pallav. Stor. Conc. 2. 313. (M.) Per contrario la forma di chiamar positivo il vestir cittadinesco, e non signorile, è moderna, e introdottasi parimente con rispetto alla Lingua Latina; ma per analogia ad un'altra significazion latina di quel vocabolo: cioè all'uso degli antichi grammatici, i quali distinguono i nomi addiettivi in positivi, comparativi, e superlativi. E Stil. 154. La varietà degli abiti ad un cavaliere non tanto si ricerca ne' positivi, e neri, quanto ne' ricamati e di un color più vistoso.

E a modo d'averb. nel medesimo signif. Bart. Vit. Kost. l. 1. c. 3. (M.) Vestiva positivo e dimesso quanto il più gli era consentito di farlo.

[T.] Nel senso orig. di Porre l'usa il Bocc. Com. Dant. 1. 3. (M.) Il modo del trattare è… definitivo, probativo, improbativo, e positivo d'esempi (che li pone).

T. Ma, siccome Porre dicevano per Affermare (V. PORRE), così Positivo ha senso di Reale, che si afferma da sè, che deve affermarsi. (Rosm.) Positivo dicesi di ciò ch'è posto e ritenuto come certo. – Verità positive. T. Pallav. Ben. 4. 13. I beni intrinseci positivi son l'essere, il sapere, il diletto e la virtù.

T. Quindi contrapp. a Negativo. T. Ragioni negative e positive.

T. Volt. Op. 1. 2. 185. Accusando un'elettricità negativa, quando domina tuttavia la positiva, affievolita soltanto.

III. Senso gramm., Appunto dal Porre l'idea, senza aumento o diminuzione. [Cors.] Pallav. Stor. Conc. 12. 10. 20. I grammatici distinguono i nomi adiettivi in positivi, comparativi e superlativi. T. Buommat. Ling. tosc. 112. Quando (il nome agg.) significa semplicemente, si chiama positivo; quando accenna alcuno eccesso, si dice comparativo.

IV. E dell'idea e della parola in quanto vede e afferma nettamente la realtà dell'oggetto. T. Notizie positive, non indeterminate nè incerte. – Congetture che nulla o poco hanno di positivo.

T. Scienze positive, dicono adesso gli uomini della materia, quelle che concernono la materia o i numeri in quanto la materia è da' numeri computata. Così intende il Comte la Filosofia positiva; ma negativa invero è cotesta.

V. In questo e in altri sensi migliori a modo di sost. T. Stare al positivo. – Fondarsi nel positivo.

VI. T. Uomo positivo. È fatto proverb. iron. il tit. d'Uomini pratici e positivi, che non conoscono se non le utilità più palpabili, e il piacere stesso riducono a calcolo. Ma, in miglior senso, Uomo, Mente positiva, come Dottrina, Ragionamento positivo, Che pone quel ch'è da porre per vero, ovunque lo riconosca e nel mondo reale e nell'ideale; che non suppone a caso nè oppone a sproposito; che dubita ma per meglio affermare, non afferma il dubbio come domma.

VII. (Rosm.) Legge positiva, la volontà d'un ente manifestata ad altri enti inducendo in essi l'obbligazione di eseguire non per altra cagione; ma solo perchè è volontà di quell'ente che la comunica a loro. [Cors.] Aggiunto di Legge, vale Ch'è data agli uomini mercè di segni esteriori; e si dice così della legge divina come della umana. Pallav. Lett. 1. 14. Reputo che al peccare non si richiegga quella evidenza della legge esteriore, che molti presuppongono: perocchè o parliamo della legge naturale, o della positiva divina, o ver dell'umana… T. Lo ha anche nel Tratt. Ben. 52.

[Cors.] Pallav. Stor. Conc. 12. 10. 20. Chiamasi teologia positiva quella che si ristringe a considerare le cose scritte e poste nei libri sacri, senza specular le ragioni. T. Religione positiva, a distinguerla dalla Naturale.

VIII. T. Magal. Lett. Ordine positivo, espresso in termini precisi, significanti chiaro il volere di chi lo dà.

IX. T. Tra persone che parlano come un libro stampato, chi intende confermare il detto da altri come vero e evidente, soggiunge: È positivo; ma il pop. direbbe È certo, È così.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: positiviste, positivisti, positivistica, positivistiche, positivistici, positivistico, positività « positivo » positrone, positroni, posiziona, posizionai, posizionale, posizionali, posizionamenti
Parole di otto lettere: positiva, positive, positivi « positivo » posporre, posposta, posposte
Lista Aggettivi: posato, positivistico « positivo » posizionale, possente
Vocabolario inverso (per trovare le rime): riempitivo, aperitivo, nutritivo, inquisitivo, transitivo, intransitivo, sensitivo « positivo (ovitisop) » prepositivo, impositivo, compositivo, sieropositivo, propositivo, elettropositivo, appositivo
Indice parole che: iniziano con P, con PO, parole che iniziano con POS, finiscono con O

Commenti sulla voce «positivo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze