Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «profitto», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Profitto

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola profitto è formata da otto lettere, tre vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: tt.
Divisione in sillabe: pro-fìt-to. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
profitto si può ottenere combinando le lettere di: top + forti.
Componendo le lettere di profitto con quelle di un'altra parola si ottiene: +ana = antropofita; +[ansa, sana] = apostrofanti; +tapa = approfittato; +[apre, arpe, pare, ...] = approfitterò; +[pani, pian, pina] = approfittino; +caie = fototerapici; +somi = fototropismi; +[malo, mola] = oftalmotropi; +azze = profetizzato; +[alci, cali] = profilattico; +[leve, vele] = profittevole; +[levi, live, veli, ...] = profittevoli; +[aera, area] = trofoterapia; +aree = trofoterapie; +panda = approfittando; +ampia = approfittiamo; +achee = fototerapiche; +resse = professoretti; +farsa = sopraffattori; +[sette, teste] = sottoprefetti; +[aprano, parano, rapano] = approfittarono; +[aperta, parate, patera, ...] = approfittatore; +[parati, parità, patirà, ...] = approfittatori; ...
Vedi anche: Anagrammi per profitto
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: profitti.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: proto, poto, pitto, rotto, ritto, rito, otto.
Parole con "profitto"
Finiscono con "profitto": approfitto, approfittò, extraprofitto, superprofitto.
Parole contenute in "profitto"
pro, itto, fitto. Contenute all'inverso: tifo.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "profitto" si può ottenere dalle seguenti coppie: profilo/lotto, profime/metto.
Usando "profitto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * fittone = prone; * fittoni = proni.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "profitto" si può ottenere dalle seguenti coppie: proni/infitto.
Lucchetti Alterni
Usando "profitto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * lotto = profilo; * metto = profime.
Sciarade e composizione
"profitto" è formata da: pro+fitto.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "profitto" (*) con un'altra parola si può ottenere: * atre = profittatore; * atri = profittatori.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "profitto"
»» Vedi anche la pagina frasi con profitto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ho cercato di ridurre i costi del prodotto per poter massimizzare il profitto.
  • Prima di accettare il lavoro volle calcolare il profitto che avrebbe ottenuto.
  • A scuola avevo un ottimo profitto nelle materie umanistiche.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Profitto, Giovamento, Utile, Utilità - Il Profitto si ottiene per lo studio e per la cura che si mette nell'operare, ed è opera dipendente spesso dalla volontà. - Giovamento ha cagione esteriore, e si ottiene dal di fuori. - «Quel purgante mi ha prodotto molto giovamento.» - La voce Utilità, si riferisce a tutto ciò che apporta vantaggio così morale come materiale. - Utile si dice sostantivamente, come per il concreto della Utilità: «Molti preferiscono l'utile all'onesto;» e in plurale si chiamano Utili quei denari che rende annualmente un'impresa commerciale. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Guadagnare, Acquistare, Lucrare, Guadagno, Profitto, Emolumento - Guadagnare è più generale; si guadagna lavorando, si guadagna nel commercio, comprando e vendendo, si guadagna colle buone parole, colle belle maniere l'affezione e la stima delle persone; guadagno è ogni provento pecuniario per opera o impiego di capitale; giusto o ingiusto, onesto o disonesto talvolta: quest'ultimo genere di guadagno però (intendo il disonesto) poco in generale profitta. Il lucro è una specie di guadagno; è propriamente quello che proviene dalle commerciali transazioni; compro per dieci e vendo per dodici, il lucro consiste in quei due che mi rimane di profitto. Acquistare è affinissimo a comperare; ma l'acquisto per essere legale e legittimo va fatto secondo certe condizioni che ogni compra non ha; chi compra da un ladro, da un minore e simili, compra male, e non acquista in diritto: il vero proprietario assistito dalla legge può reclamare e riavere il fatto suo. Acquisto in genere dicesi di beni stabili; ma anche d'ogni altro oggetto può dirsi. Emolumento è 1° un diritto che piglia il Governo sulla stipulazione di certi atti; 2° è quel tanto che il notaio o altro pubblico ufficiale dice devoluto a sè per sua mercede e in virtù di certi diritti fissati da legge, regolamento, uso; 3° è affine a stipendio, ma parola più tonda e perciò preferita in molte circostanze. [immagine]
Rendita, Reddito, Entrata, Provento, Prodotto, Utile, Utili, Profitto, Profitti - Rendita e reddito si dicono le entrate nette che ha una casa, una persona; e così sono chiamati, la prima perchè significa ciò che la terra o il capitale rende; il secondo perchè ritorna, ricorre (reddit) ogni anno. L'entrata è tutto ciò che entra come danaro o roba; ma da questa s'hanno da dedurre le spese; all'entrata fa bilancio la uscita, e il profitto netto che resta in casa o in cassa. Profitti e perdite sono anch'essi due partite che figurano sui libri dei negozianti o de' grandi proprietarii che non puonno fare a menadito i conti del loro patrimonio, ma hanno bisogno di libri. L'utile o gli utili, cioè il guadagno assoluto che dà un'impresa o commercio qualunque, è ciò che viene diviso dai socii, dagl'interessati nella cosa: a parte degli utili, il negoziante e il banchiere mettono que' giovani di negozio che si mostrano più attivi e interessati degli affari del fondaco e del banco. Provento è tutto ciò che viene sotto forma di utile per qualunque mezzo o motivo; prodotto è il risultato di qualche fattore o di qualche causa; però non tutti i prodotti adeguano le speranze, non tutti sono di natura tale da essere considerati come utile. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Profitto - e † PROFETTO. S. m. Aff. al lat. aur. Profectus. Utile, Guadagno, Giovamento, Progresso, Avanzamento, e sim. (Fanf.) Bocc. Introd. (C) A cura delle quali infermità nè consiglio di medico, nè virtù di medicina alcuna pareva che valesse, o facesse profitto. E nov. 9. g. 8. S'avvisò… che da alcuna altra parte, non saputa dagli uomini, dovesser trarre profitti grandissimi. Salvin. Disc. 3. 9. Non sarà male il tramezzare i loro lavori con qualche studio, che serva loro insieme e di divertimento e di profitto. [Laz.] Coll. SS. PP. 15. 8. Per molti modi è più chiara virtù e più alto profitto a (il) curare la infermità della propria anima che dell'altrui corpo. Bart. Vit. Kost. 1. 3. Perdè Stanislao in questa dipartenza da' suoi cari compagni, quel ch'essi ne perderono di profitto per l'anima. [Cont.] Sass. F. Lett. 68. Reali bisogna portarvi, su'quali si entra con 30 0/0 di profitto, o così; e comprare pedrillas albas se si può, che si sono vendute con 80 0/0 di profitto del primo costo. = Cavalc. Med. cuor. 197. (M.) Come dice S. Gregorio, nullo può conoscere lo suo profetto, e 'l suo difetto, se non alle tentazioni. Fr. Giord. Pred. 2. 43. Permette Iddio uno difetto, per trarne uno profetto. E 45. Sostiene suo difetto per trarne un gran profetto. Tratt. gov. fam. 182. (Man.) Sieno esaminate le 'nclinazioni di fanciulli, e quella seguitando, si viene a qualche profetto.

2. [Tav.] Adoperare suo profitto, per Fare quanto può tornare in proprio vantaggio. Guid. Giud. XV. 71. Or vi pensate istudievolmente, sicchè voi adoperiate vostro gran profitto.

3. Far profitto d'alcuna cosa, vale Trarne utíle, vantaggio. Salvin. Disc. 3. 52. (M) Della peripatetica (filosofia), che in quei tempi fioriva, san Tommaso, sole della Teologia, ed altri, ne fecero alto profitto.

4. Far profitto una cosa ad uno, vale Giovargli. Petr. cap. 5. (C) Facendomi profitto l'altrui male In consolar i casi e dolor miei. [Laz.] Mor. S. Greg. 15. 39. A costoro non pare che faccia loro profitto la grande abbondanza delle cose, dipoichè mancano loro i figli, i quali sieno loro successori. E 16. 2. In ogni nostra buona operazione noi non facciamo alcun profitto a Dio, ma solamente a noi medesimi.

5. Non far profitto. Non conseguire l'intento. Machiav. Op. 1. 57. (Gh.) Partito costui di Lombardia,… se ne venne a Pisa, dove s'ingegnò di torre la Toscana al Re Ruberto; e non facendo alcun profitto, se ne andò a Roma.

6. [Camp.] Venire a profitto, per Tornar utile, vantaggioso. Non com. Avv. Cicil. II. 6. Li quali (mali) ne sono dati alcuna volta per nostra salute, e vegnonci a spirituale profitto.

[T.] L'orig. di Facio ne denota la generalità: nondimeno il più com. uso suol essere delle cose intell. T. Leggere con profitto. Studiare. – Profitto de' fanciulli. – Giudicare il profitto delle scuole.

II. Senso mor. T. Coll. SS. Pad. volg. Il profitto spirituale. – Far profitto nella via della perfezione.

III. Senso corp. T. Targ. Valdin. 1. 112. Rimedii usati con profitto. – Cibo, Rimedii, che a usarli, se ne sente profitto.

IV. T. Il valore che si ritrae profittando. Erogare il profitto d'una rendita in tale o tale opera di carità. – Capitali che rendono poco profitto; Terreno, Stabile.

V. T. Taluni dei modi not. distintamente sono com. a più sensi. E così questi altri. Lavorare a profitto di tale o tale pers. o società o istituzione. – Se fate il bene sarà a vostro profitto. [Pol.] Bemb. Lett. 5. Dove giudicherà poter essere a profitto suo e di cotesta Santa Sede.

O ass. T. Sara tutto vostro profitto.

T. Esercizio di molto profitto. – Con sufficiente profitto. – Tenue, Magro, Meschino; Piccolo, Grande, Inestimabile; Pronto, Tardo.

T. Aver maggiore profitto. – Ne viene profitto. – Mettere a profitto un sussidio. – Mettere a profitto ogni ora della giornata, ogni luogo. – Mettere a profitto gli sbagli dell'avversario, non facendovelo cadere apposta, e neanche godendone, ma vantaggiandosene a bene con fine degno. Trarre o piuttosto Ritrarre profitto, meglio che Cavare. – Trarre a profitto proprio, direbbe qualcosa di meno spontaneo e meno legittimo.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: profittatori, profittatrice, profittatrici, profittevole, profittevoli, profittevolmente, profitti « profitto » profluvi, profluvio, profonda, profondamente, profondano, profonde, profondemmo
Parole di otto lettere: profitti « profitto » profluvi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): riaffitto, soffitto, controsoffittò, controsoffitto, infitto, sconfitto, capofitto « profitto (ottiforp) » extraprofitto, approfitto, approfittò, superprofitto, sfitto, tragitto, egitto
Indice parole che: iniziano con P, con PR, iniziano con PRO, finiscono con O

Commenti sulla voce «profitto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze