Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «utile», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Utile

Aggettivo
Utile è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: utile (femminile singolare); utili (maschile plurale); utili (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di utile (valido, vantaggioso, efficace, valevole, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
inutile (19%), necessario (13%), dilettevole (10%), pratico (6%), attrezzo (4%), bilancio (3%), esercizio (2%), serve (2%), coltello (2%), utensile (2%), adatto (2%), dannoso (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola utile è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: ù-ti-le. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: lutei, ulite (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di utile con quelle di un'altra parola si ottiene: +ara = aiutarle; +caì = auletici; +oca = auletico; +bar = burliate; +[abc, cab] = cubitale; +din = diluenti; +[adì, dai, dia] = diluiate; +[ade, dea] = eludiate; +mas = emulasti; +sta = esultati; +[far, fra] = filature; +[far, fra] = fiutarle; +[far, fra] = fluitare; +caf = fucilate; +gas = gestuali; +[del, led] = illudete; +fin = influite; +ara = laureati; +cct = lettucci; +gal = ligulate; +ram = limature; +ari = liuteria; +rei = liuterie; ...
Vedi anche: Anagrammi per utile
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: etile, stile, umile, utili.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: etili, stila, stili, stilo, stilò.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: butile, futile.
Antipodi (con o senza cambio)
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: litui, lituo.
Parole con "utile"
Finiscono con "utile": butile, futile, inutile, disutile.
Contengono "utile": mutilerà, mutilerò, mutilerai, mutilerei, mutileremo, mutilerete, mutileranno, mutilerebbe, mutileremmo, mutilereste, mutileresti, mutilerebbero.
»» Vedi parole che contengono utile per la lista completa
Parole contenute in "utile"
ile.
Lucchetti
Usando "utile" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cauti * = cale; fiuti * = file; valuti * = valle; voluti * = volle.
Lucchetti Riflessi
Usando "utile" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: artù * = arile; virtù * = virile.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "utile" si può ottenere dalle seguenti coppie: out/ileo.
Lucchetti Alterni
Usando "utile" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cale * = cauti; valle * = valuti; volle * = voluti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "utile" (*) con un'altra parola si può ottenere: mat * = mutilate; torà * = tutoriale; furbi * = futuribile.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "utile"
»» Vedi anche la pagina frasi con utile per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Oggi al lavoro ho provato quanto sia utile applicare le giuste regole per ottenere buoni risultati!
  • È sempre utile parlare con gli altri perché scopri cose nuove.
  • Prima di trovare un'occupazione stabile è utile effettuare delle esperienze per la formazione professionale.
Espressioni e Modi di Dire
  • Unire l'utile al dilettevole
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Profitto, Giovamento, Utile, Utilità - Il Profitto si ottiene per lo studio e per la cura che si mette nell'operare, ed è opera dipendente spesso dalla volontà. - Giovamento ha cagione esteriore, e si ottiene dal di fuori. - «Quel purgante mi ha prodotto molto giovamento.» - La voce Utilità, si riferisce a tutto ciò che apporta vantaggio così morale come materiale. - Utile si dice sostantivamente, come per il concreto della Utilità: «Molti preferiscono l'utile all'onesto;» e in plurale si chiamano Utili quei denari che rende annualmente un'impresa commerciale. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Valevole, Utile, Profittevole, Proficiente, Proficuo, Giovevole, Vantaggioso, Valido, Autentico; Valersi, Giovarsi, Prevalersi; Vantaggetto, Vantaggino - Valevole ciò che ha una qualche forza o virtù da produrre un effetto; utile, ciò che giova direttamente o indirettamente; utile ciò che serve, ciò di che si può servire (uti): delle cose valevoli molti non si servono; delle utili veramente si sente il benefizio anche a propria insaputa: l'insegnamento nelle scuole è valevole a dissipare l'ignoranza; è utile poi direttamente a chi ne profitta; ma anco indirettamente a tutti, ingentilendo gli animi e i costumi del popolo. Profittevole ciò che produce un profitto; proficua la cosa che essa stessa è profitto; proficiente è aggettivo speciale di persona, e vale a significare colui che profitta: profittevoli le sane dottrine; proficuo il commercio; proficiente, chi avanza e fa profitto delle cose onestamente. Giovevole la cosa che proprio aiuta, coadiuva a caso speciale: il salasso è giovevole nelle flogosi; vantaggioso, ciò che è più conveniente di altro oggetto, messo a paragone con lui: fra due affari proficui si mira ognora a scegliere il più vantaggioso; questa è la scienza del negoziante. Valida poi la cosa fatta secondo le formalità, e che però è assistita in diritto dalla legge: autentica quella che ha le prove materiali, scritte e altrimenti di queste formalità: è valido un contratto stipulato davanti a notaio; è autentico se la firma di esso notaio è legalizzata dalla curia. Il valersi è servirsi di una cosa per quel tanto o per parte di quello che vale, il giovarsi è farne suo pro o volgerla a benefizio proprio; il prevalersi è un valersi quasi per sorpresa; e tante volte non senza mala fede o abuso di confidenza: mi valgo degli amici nelle circostanze; mi giovo delle circostanze stesse perchè la cosa riesca a mio maggiore vantaggio; e fin qui non sono che intraprendente, accorto, destro; ma se mi prevalgo di una parola carpita frudolentemente o sfuggita per inavvertenza di bocca altrui, abuso senza delicatezza di un errore o di un eccesso di confidenza. Vantaggetto è diminutivo di vantaggio, ma poco usato; così vantaggino che lo è anche meno, perchè più antiquato. Vantaggio domandano gli stampatori quell'asse che ha per un lato della lunghezza e per uno della larghezza una sponda alta un dito o presso a poco, sul quale vanno posando le righe di caratteri man mano che ne hanno composte cinque o sei. [immagine]
Rendita, Reddito, Entrata, Provento, Prodotto, Utile, Utili, Profitto, Profitti - Rendita e reddito si dicono le entrate nette che ha una casa, una persona; e così sono chiamati, la prima perchè significa ciò che la terra o il capitale rende; il secondo perchè ritorna, ricorre (reddit) ogni anno. L'entrata è tutto ciò che entra come danaro o roba; ma da questa s'hanno da dedurre le spese; all'entrata fa bilancio la uscita, e il profitto netto che resta in casa o in cassa. Profitti e perdite sono anch'essi due partite che figurano sui libri dei negozianti o de' grandi proprietarii che non puonno fare a menadito i conti del loro patrimonio, ma hanno bisogno di libri. L'utile o gli utili, cioè il guadagno assoluto che dà un'impresa o commercio qualunque, è ciò che viene diviso dai socii, dagl'interessati nella cosa: a parte degli utili, il negoziante e il banchiere mettono que' giovani di negozio che si mostrano più attivi e interessati degli affari del fondaco e del banco. Provento è tutto ciò che viene sotto forma di utile per qualunque mezzo o motivo; prodotto è il risultato di qualche fattore o di qualche causa; però non tutti i prodotti adeguano le speranze, non tutti sono di natura tale da essere considerati come utile. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Utile - Agg. Che apporta vantaggio. E dicesi in senso propr. e mor. Utilis, in Cic. – Bocc. Nov. 4. g. 6. (C) Quantunque il pronto ingegno… spesso parole presti e utili e belle, secondo gli accidenti, a' dicitori, la fortuna ancora… E nov. 7. g. 8. La cui vita ancora potrà più in un dì essere utile al mondo che centomilia tue pari non potranno mentre il mondo durar dêe. E nov. 4. g. 10. Come vile, e più non utile, nel mezzo della strada gittata, fu da me ricolta. T. Canig. Ristor. 31. Util cosa è gl'infermi visitare. Sen. Pist. 83. E non gli si convengono dire troppe parole, ma poche, e che siano utili ed effettuose. Dom. Gov. Fam. p. 110. Util ti sia avere avuti dispensatori e fattori e amministratori de' ben' temporali. Cic. Uff. volg. 109. Costui lasciò adrieto la pietà e l'umanità, acciò che egli potessi conseguire quello che pareva utile, e non era. [G.M.] Segner. Mann. Apr. 1. Ogni dottrina, affinchè ella sia perfetta, dev'essere utile: utile all'intelletto, e utile alla volontà.

T. Gente utile, disutile. – Vorrei potergli esser utile in qualche cosa. – In questo mondo bisogna esser utile; bisogna che la propria opera serva a qualche non ignobile uso: questa è la legge suprema della vita. [Cont.] Sardi, Capo Bomb. 104. Per la moltitudine grande delle bocche, tanto utili quanto disutili, che mangiano; e che hanno bisogno, non solo di pane, di vino, di carne ed altre comodità per non dire necessità, ed accostumate comodamente a vivere, in quindici giorni che le vettovaglie ordinarie non entrino nella città s'incomincia a sentire tal penuria di tutte le cose, e tante incomodità, che il popolo incomincia a pensare a casi suoi. Dis. mil. Arch. St. It. XV. 396. Circa ad quelli che tu troverai absenti, te ne potrai governare così: quelli che saranno in Maremma lascera' li nella nota delli utili, ma soli li contrassegnerai, perchè s'intendano dove e' sono. Doc. Cap. Er. Arch. St. It. XV. 258. Non condurrei se non contestabili con condotte grosse, perchè un contestabile di 50 provigionati non se ne caverà poi XX provigionati utili, e il resto insino in 50 sono famigli, cavalli ragazzi e paghe morte.

T. Utili sono certe scienze e certe arti; nessuna è inutile affatto, se scienza e arte vera. [Cont.] G. G. Fram. XIV. 222. Ma all'incontro la forza applicata in D alla leva leggiera è tutta utile, lavorando per tutto lo spazio che si spigne verso F. Stat. Pad. Orgia, 144. Con ciò sia cosa che 'l detto Padule bisogni d'essere sanificato, e facciansi nel detto Padule lavorii utili per esso Padule, e reparazioni da Io stagno dall'acque che in esso Padule derivano,… ordinare il modo per lo quale il detto Padule sanificare si possa, e difendere da la soprabbondanza dell'acque, le quali discorrono nel detto piano.

T. Utile legge, precetto, consiglio, avviso, nota.

T. Prov. Tosc. 90. Ciò ch'è utile non è vergogna (da intendersi con discrezione).

2. † Prospero, Propizio; detto del vento. Teseid. 1. 20. (M.) Tosto fu fatto suo comandamento, E quindi si partîr con util vento.

3. Di medicina; Che giova, Che fa bene alla salute. Bocc. Nov. 9. g. 3. (C) Fatta sua polvere di certe erbe utili a quella infermità,… a Parigi n'andò. Cresc. 5. 14. 8. (Man.) La mora, insalata e secca, strigne il ventre fortemente, ed è utile alla dissenteria.

4. Atto a servire, Servibile. Guicc. Stor. 19. 153. (M.) Presero cento cavalli, la più parte utili.

5. Stanze utili di una casa, o sim.; Abitabili o da valersene a certi usi. [Cont.] Vas. V. Pitt. Scul. Arch. II. 246. Tanto più merita lode Michelozzo, quanto questo fu il primo, che in quella città fusse stato fatto con ordine moderno, e che avesse in sè uno spartimento di stanze, utili e bellissime.

6. Giorno utile. V. GIORNO, § 40.

[G.M.] Tempo utile; Quello dentro il quale si può compiere un qualche atto prescritto dalla legge, e passato il quale, per certe norme stabilite innanzi, la cosa non è valida. La rinnovazione delle iscrizioni ipotecarie deve farsi in tempo utile. – È passato il tempo utile per presentare la vostra domanda.
Utile - e † UTOLE. S. m. Utilità, Vantaggio Utile, aureo, Salvin. Dial. Amic. 40. (C) Utile è quello, coll'ajuto del quale alcuna cosa buona o dilettevole si procaccia. G. V. 12. 37. 2. E questo e il fine de' tiranni di Lombardia, per trarre loro utole delle guerre e dissensioni di noi ciechi Toscani. M. V. 2. 20. Rompere pace al Comune di Firenze non tornava in loro utole. Fior. S. Franc. 147. (M.) E quivi non faceano utile a nulla (cioè, non servivano a nulla). T. Fir. Disc. Anim. 110. Se la leggerezza in ogni omiciatto è biasimevole, che dobbiamo dire di quella d'un Principe, del quale ogni atto ed ogni operazione tende o al danno o all'utile dell'universale? [G.M.] Segner. Mann. Magg. 7. Hanno per fine di arrivare al conseguimento de' lor privati interessi, e poi ciò studiano di ricoprire col mantello dell'util pubblico.

T. Molti cercano l'utile in cose certamente non giovevoli a' loro fratelli. – L'utile da certi moralisti è contrapposto malavvedutamente all'onesto. – Gli spiriti retti congiungono l'onesto all'utile, come l'utile al dolce. – Mescere l'utile al dolce. Oraz. Miscuit utile dulci. – Vi avviso per util vostro. – Lo dico a vostro utile.

T. Prov. Tosc. 91. L'utile fa pigliar parte. E 92. Tanto è l'amore quanto è l'utile. (Non sempre, però.)

2. Per Interesse, Frutto del danaro o altro. E in questo senso ammette il plur. Bocc. Nov. 1. g. 8. (C) Per piccolo utile ogni quantità di denari gli avrebber prestata. E ivi: Li quali io voglio che tu mi presti con quello utile che tu gli suogli prestare agli altri. [Cont.] Doc. Rep. Sen. Montalc. Arch. St. It. App. 26. 470. Intrate de la comunità… Utili de' sali ogn'anno come di sopra, importa scudi settanta d'oro. Sass. F. Lett. 345. I quali reali ancora che avessero già la lor valuta certa, e passassero per moneta con 25 per cento d'utile da quello che si spendono in Portogallo; per l'abbassamento della prima moneta di questo stato d'India, di moneta sono tornati in mercanzia. Tart. Ques. Inv. IX. 20. Uno m'impresta lire 60 di danari a ragion di 5 per cento di utile a l'anno. = Varch. Stor. 5. 113. (M.) S'avevano (le somme) a rendere alle chiese che prestate l'avessono,… ogni anno la decima parte, con utile di quattro per centinajo ogni anno.

T. La questione degli utili non si scioglie con le leggi, ma con la coscienza. – Utile vistoso. – Noncurante de' proprii utili.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: uterina, uterine, uterini, uterino, utero, uticense, uticensi « utile » utili, utilissima, utilissimo, utilista, utiliste, utilisti, utilità
Parole di cinque lettere: usuro, uteri, utero « utile » utili, uvina, uvine
Lista Aggettivi: utensile, uterino « utile » utilitaristico, utilizzabile
Vocabolario inverso (per trovare le rime): settile, fittile, ottile, sottile, ultrasottile, extrasottile, duttile « utile (elitu) » butile, futile, inutile, disutile, aquile, vile, civile
Indice parole che: iniziano con U, con UT, parole che iniziano con UTI, finiscono con E

Commenti sulla voce «utile» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze