Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «serbo», il significato, curiosità, forma del verbo «serbare» aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Serbo

Forma verbale
Serbo è una forma del verbo serbare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di serbare.
Aggettivo
Serbo è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: serba (femminile singolare); serbi (maschile plurale); serbe (femminile plurale).
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola serbo è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: sèr-bo. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: serbò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: bersò (scambio di consonanti), borse, sorbe (scambio di vocali).
Componendo le lettere di serbo con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ami, mai, mia] = ambrosie; +alt = balestro; +[fai, ifa] = biosfera; +ife = biosfere; +chi = bischero; +tot = borsetto; +[ami, mai, mia] = bramosie; +ala = bresaola; +alé = bresaole; +[ami, mai, mia] = ebraismo; +tai = esorbita; +bel = lebbrose; +lob = lebbroso; +[sai, sia] = oberassi; +[eta, tea] = oberaste; +tai = oberasti; +bai = rabbiose; +mas = rombasse; +mat = rombaste; +tao = saboterò; +[api, pia] = saprobie; ...
Vedi anche: Anagrammi per serbo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: nerbo, serba, serbe, serbi, serio, serro, serto, servo, sorbo, verbo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: derby, nerbi, verbi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: sebo.
Parole con "serbo"
Iniziano con "serbo": serbocroata, serbocroate, serbocroati, serbocroato.
Finiscono con "serbo": diserbo, diserbò, riserbo.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "serbo" si può ottenere dalle seguenti coppie: sega/garbo.
Usando "serbo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: base * = barbo; fuse * = furbo; * boia = seria; * bora = serra; * boro = serro; * bove = serve; * bovi = servi; * bovo = servo; * boeme = sereme; * boemi = seremi; * bobino = serbino; * boiata = seriata; * boiate = seriate; * borati = serrati; * borato = serrato; contuse * = conturbo; * borassi = serrassi.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "serbo" si può ottenere dalle seguenti coppie: serio/oibò, serro/orbo.
Usando "serbo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * obici = serici.
Cerniere
Usando "serbo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * sos = erboso.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "serbo" si può ottenere dalle seguenti coppie: sera/boa, sere/boe, sereme/boeme, seremi/boemi, seria/boia, seriata/boiata, seriate/boiate, serra/bora, serrassi/borassi, serrati/borati, serrato/borato, serro/boro, serve/bove, servi/bovi, servo/bovo.
Usando "serbo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: furbo * = fuse; * garbo = sega; * serbino = bobino; conturbo * = contuse; * ateo = serbate; * avio = serbavi; * astio = serbasti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "serbo" (*) con un'altra parola si può ottenere: * arno = serbarono; * razze = serrabozze.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "serbo"
»» Vedi anche la pagina frasi con serbo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Serbo in me un raccapricciante ricordo dei giorni vissuti durante l'ultima guerra!
  • Mi telefonarono per dirmi che avevano tenuto in serbo per me un libro appena pubblicato.
  • L'inquilino serbo dell'appartamento al primo piano lavora nella pizzeria all'angolo.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Serbo - S. m. Da serbare. Usasi avverbialm. Diciamo: Dar checchessia a serbo, e più comunemente in serbo, per Dare in custodia, o in cura per qualche tempo, con patto di riaverlo. Servatio, Plin. – Fir. Disc. an. 104. (C) Un mercatante…, accadendogli per sue faccende andare in lontano paese, diede a serbo questo ferro a un suo compagno quivi della terra [Cors.] Sen. Ben. Varch. 3. 26. Mostrato l'anello, disse che prima se l'era cavato, e datolo, e datolo in serbo a lui.

2. Tenere, Avere in serbo, Custodire alcuna cosa con patto di restituirla. (C)

Consegnare o Dare in serbo, vale Dare a custodire alcuna cosa per poi farne uso. Dep. Decam. Proem. 17. (M.) Le ripone (certe parole), e consegna in serbo, come a suo' guardarobe, agli scrittori antichi.

3. T. Si può Mettere in serbo, e tenere roba presso di sè in luogo sicuro, per usarla e spenderla a suo tempo, non subito e presto.

4. Fig. T. Mettere e tenere in serbo notizie, memorie, fogli, appunti, citazioni, documenti, da mettere poi in opera all'opportunità, o raccoltone un numero sufficienti all'intento. Si tiene in serbo anche un'opera bell'e compiuta, per rivederla a bell'agio, e darla in luce a tempo migliore. Il Prematur d'Orazio. Membranis intus positis, delere licebit Quod non edieris.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: serberete, serberò, serbi, serbia, serbiamo, serbiate, serbino « serbo » serbocroata, serbocroate, serbocroati, serbocroato, sere, sereme, seremi
Parole di cinque lettere: serbi « serbo » seria
Lista Aggettivi: serafico, serale « serbo » sereno, seriale
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sgarbo, acerbo, semiacerbo, esacerbò, esacerbo, nerbo, superbo « serbo (obres) » diserbo, diserbò, riserbo, viterbo, verbo, monoverbo, zirbo
Indice parole che: iniziano con S, con SE, iniziano con SER, finiscono con O

Commenti sulla voce «serbo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze