Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «simbolo», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Simbolo

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
segno (10%), stemma (7%), fallico (6%), logo (6%), partito (5%), chimico (5%), pace (3%), religioso (3%), icona (3%), significato (2%), emblema (2%), chimica (2%), marchio (2%), magico (2%), potere (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate simbolo

Simbolo

con le ali, per volare...

Famiglia
Giochi di Parole
La parola simbolo è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: sìm-bo-lo. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
simbolo si può ottenere combinando le lettere di: [molo, olmo] + bis; somi + lob; [limo, moli, olmi] + sob.
Componendo le lettere di simbolo con quelle di un'altra parola si ottiene: +[sai, sia] = abolissimo; +una = albuminoso; +zen = benzolismo; +sla = bollassimo; +oca = cosmolabio; +gal = globalismo; +can = lambiscono; +[sai, sia] = obliassimo; +mal = sobillammo; +[ali, ila, lai] = sobilliamo; +sta = tombolassi; +[apri, pari, pira, ...] = bipolarismo; +sedi = debolissimo; +[fino, foni, info] = fonosimboli; +mimi = immobilismo; +[mate, team, tema] = metabolismo; +[alte, tale, tela] = mieloblasto; +lana = monosillaba; +[lane, lena] = monosillabe; +[alni, lina] = monosillabi; +[alno, nola] = monosillabo; +[ante, etna, nate, ...] = monostabile; ...
Vedi anche: Anagrammi per simbolo
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: simboli.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: silo, solo, molo.
Parole con "simbolo"
Iniziano con "simbolo": simbologia, simbologie.
Finiscono con "simbolo": fonosimbolo.
Parole contenute in "simbolo"
sim, bolo. Contenute all'inverso: lob.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "simbolo" si può ottenere dalle seguenti coppie: sito/tombolo.
Usando "simbolo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tosi * = tombolo; * bolometrica = simmetrica; * bolometrici = simmetrici; * bolometrico = simmetrico; * bolometriche = simmetriche.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "simbolo" si può ottenere dalle seguenti coppie: simmetrica/bolometrica, simmetriche/bolometriche, simmetrici/bolometrici, simmetrico/bolometrico.
Usando "simbolo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tombolo = sito; tombolo * = tosi.
Sciarade e composizione
"simbolo" è formata da: sim+bolo.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "simbolo"
»» Vedi anche la pagina frasi con simbolo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Spesso un simbolo dà un particolare significato a ciò che rappresenta.
  • La piazza di Seborga ha sul selciato il simbolo dei Templari.
  • L'edera è considerato il simbolo della fedeltà in quanto muore là dove si è attaccata.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Emblema, Simbolo - Il Simbolo è segno o figura di convenzione, rappresentante qualche cosa a cognizione de' più. Il leone è il simbolo della forza; la colomba, quello dell'innocenza: ciò si sa da tutti. Il Simbolo degli Apostoli rappresenta la sostanza, l'essenza della religione cristiana. - L'Emblema differisce dal simbolo in quanto, sia di parole o di segni, è conosciuto e inteso dai soli iniziati: le dodici pietre che il gran sacerdote degli Ebrei portava sul petto, erano emblemi. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Emblema, Simbolo, Geroglifico, Segno, Mito - Il simbolo è segno o figura di convenzione, rappresentante qualche cosa a cognizione de' più: il leone è il simbolo della forza; la colomba quello dell'innocenza: ciò si sa da tutti. Il simbolo degli apostoli rappresenta la sostanza, l'essenza della religione cristiana. L'emblema differisce dal simbolo in quanto, sia di parole o di segni, è conosciuto e inteso dai soli iniziati: le dodici pietre che il gran sacerdote degli Ebrei portava sul petto erano emblemi. Geroglifici diconsi le figure disegnate o scolpite nei monumenti egiziani: questi erano piuttosto emblemi che simboli. Ognuno dei tre suddetti è un segno di convenzione, che ha un senso più o meno occulto, ed è manifestato dalla figura quel tanto solamente che basta o bastava agli iniziati a riconoscerlo o capirlo: ogni altro segno, come parola più generica, ha significazione propria, chiara e chiarissima se vuolsi, o no: l'avvicinarsi della fine dei tempi si riconoscerà a questi segni, disse la sapienza eterna. Il mito raffigura per lo più qualche fatto dell'antichissima storia, eroica o favolosa, la quale non giunse fino a noi che sotto l'involucro di figure o di simboli; ma a chi ben li guarda la verità, o gran parte di essa vi si fa palese. Il mito di Ercole rappresenta la giustizia esercitata con forte braccio; quello di Castore e Polluce, l'amor fraterno; quello de' Mirmidoni, discesi dalle formiche, un popolo esperto e diligente agricoltore. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Simbolo - Segno, indizio, carattere, che serve a rappresentare una cosa. Presso gli antichi popoli era una specie di emblema, o rappresentazione di qualche cosa morale, per mezzo delle immagini. Così la palla era il simbolo dell'incostanza, ed il leone quello del valore. In Egitto i simboli erano molto stimati e diffusi, e servivano a cuoprire i misteri della religione.

Simbolo dicesi ancora del formulario che contiene i principali articoli della Fede, perchè è il segno da cui si conoscono i veri Cattolici, o perchè è il resultato della conferenza che gli Apostoli adunati ebbero fra loro in proposito della Fede; avvegnacchè la voce simbolo in greco significhi altresì conferenze. Vuolsi che San Cipriano fosse il primo ad adoprare tal parola per indicare il compendio della Fede cristiana. Si dà per eccellenza questo nome a tre famose professioni di fede: il simbolo degli Apostoli - il simbolo di Nicea - il simbolo di S. Atanasio. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Simbolo - S. m. Cosa, per mezzo della quale se ne significa un'altra. Gr. Σύμβολον. Symbolum e Symbolus, in Plaut. – Segner. Pred. Pal. Ap. 9. 9. (M.) Quanto egli ci può dare il più stimabile, che è lo Spirito del Signore espressoci sotto il simbolo d'acqua viva. E Lett. Princ. Illus. 3. 2. Il simbolo non distrugge la verità: e però chi vede una verità sotto alcuni di tali simboli, la può amare anche in sè. [G.M.] E Mann. Magg. 3. Il serpente, a salvare il capo, espone subito tutto ai dardi il suo corpo; e però appunto si dice ch'egli è simbolo di prudenza.

T. Simbolo; Immagine che raccoglie e rappresenta l'unità di più idee, consentita da molti. Però differisce dall'allegoria, e da ogni altra comparazione. B. Ildegarda. Tutto l'universo è un simbolo. Dat. Lez. II. 3. 170. Il collettore degli Adagi pone questo tra i proverbi, che va messo tra' simboli. – Simboli scolpiti. – Beatrice, simbolo. – Ne' nomi è un destino, un simbolo; storia e vaticinio. – Nell'algebra: lettere, simboli di numeri.

2. (Eccl.) Questo vocabolo, che, in genere, esprime un segno di cose morali mediante l'immagine e proprietà di cose naturali, in senso cattolico significa gli articoli che, prima di separarsi a promulgar nell'universo l'Evangelio, composero gli Apostoli, in cui si contengono le cose principali che si debbono credere. I Simboli di Nicea, d'Efeso, di Calcedonia, ecc., non altro sono che una dichiarazione di quello degli Apostoli, fatta ne' Concilii ecumenici tenuti in esse città. Onde Simbolo degli Apostoli, di fede; e Simbolo assolutamente vale quello che dicesi comunemente il Credo. [Camp.] Serm. 22. Poi lo Evangelio si canta lo Simbolo; ed incomincialo il prete per significare che Cristo con la bocca propria insegnòe la cristiana Fede. = Maestruzz. 2. 14. (C) Se alcuno colga erba medicinale col simbolo, ovvero con paternostro…, non è questo riserbato, purchè non si mescoli alcuna superstiziosa osservanzia. [Cors.] Pallav. Stor. Conc. 8. 9. 3. Questa dignità dell'opere fu provata da lui con s. Paolo… e col simbolo di s. Atanasio. [G.M.] Segner. Crist. instr. 1. 3. I misterii contenuti nel simbolo. – Simbolo apostolico. – Simbolo di S. Atanasio, da esso composto in Roma l'anno 340.
† Simbolo - Agg. Che ha corrispondenza, simboleità, nel signif. del § 2 di questa voce. V. anco SIMBOLITÀ. [Cors.] Magal. Lett. 1. 8. Vi darebbe il cuore… di dirmi qual corrispondenza vi sia tra sostanze apparentemente assai diverse…, onde in tutte abbia a farvisi conserva di abiti o corpi così simboli fra di loro? = E Lett. At. 227. (M.) Ei l'ha concepito in un modo così simbolo alla natura divina, che… E Lett. Strozz. 158. (Man.) Ma che direte che essendo il clima di Pisa così simbolo, e questo di Firenze così dissimbolo a codesto di Roma, pure costì e qui il Beidelzar conduca il frutto, e a Pisa no?

V. anco DISSIMBOLO.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: simbolisti, simbolistica, simbolistiche, simbolistici, simbolistico, simbolizzazione, simbolizzazioni « simbolo » simbologia, simbologie, simbranchiforme, simbranchiformi, similare, similari, similarità
Parole di sette lettere: simboli « simbolo » simonia
Vocabolario inverso (per trovare le rime): patibolo, vestibolo, preambolo, funambolo, carambolò, carambolo, embolo « simbolo (olobmis) » fonosimbolo, bombolo, tombolo, tombolò, capitombolo, capitombolò, obolo
Indice parole che: iniziano con S, con SI, iniziano con SIM, finiscono con O

Commenti sulla voce «simbolo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze