Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «speranza», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Speranza

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere speranza (debole, fiduciosa, verde, vana, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
fede (14%), ultima (11%), verde (9%), ottimismo (8%), vana (8%), futuro (6%), vita (6%), buona (3%), carità (3%), fiducia (2%), persa (2%), perdere (2%), attesa (2%), perduta (2%), desiderio (2%), disperazione (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola speranza è formata da otto lettere, tre vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: spe-ràn-za. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
speranza si può ottenere combinando le lettere di: reps + zana; zen + [aspra, parsa, raspa, ...]; zar + pensa; [par, rap] + senza.
Componendo le lettere di speranza con quelle di un'altra parola si ottiene: +zii = ispanizzare; +tiè = presenziata; +[evi, vie] = presenziava; +tai = senzapatria; +noi = spazieranno; +tot = strapotenza; +tar = trasparenza; +[ter, tre] = trasparenze; +[capi, paci, pica] = appariscenza; +[cita, taci] = pancraziaste; +vere = perseveranza; +[avrò, varo] = sopravanzare; +vota = sopravanzate; +[avrò, varo] = sopravanzerà; +rovo = sopravanzerò; +tapa = spaparanzate; +ioide = deaspirazione; +ioidi = deaspirazioni; +zitto = pastorizzante; +[esito, ostie] = pazientassero; ...
Vedi anche: Anagrammi per speranza
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: speranze.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: spana, sera, senza, sana, peana, pena, pranza, panza, rana.
Parole con "speranza"
Iniziano con "speranza": speranzacce, speranzaccia.
Parole contenute in "speranza"
era, per, pera, spera. Contenute all'inverso: are, reps.
Intarsi e sciarade alterne
"speranza" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: se/pranza.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "speranza"
»» Vedi anche le pagine frasi con speranza e canzoni con speranza per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La speranza non ti riempie la panza ma ti aiuta e ti invoglia ad impegnarti per cercare di migliorarti.
  • Nei momenti di difficoltà cerco di alimentare in me la speranza che riuscirò a risollevarmi e continuare a gioire nella vita.
Proverbi
  • La speranza è sempre verde.
  • La speranza è cattivo denaro.
  • La speranza spesso è preferibile alla realtà.
  • La speranza è la moneta spicciola della vita.
  • La speranza è la miglior consolazione nella miseria.
  • La speranza è un piatto magro.
  • La speranza è la miglior musica del dolore.
  • La speranza è il pane dei poveri.
  • La speranza troppo a lungo protratta strugge il cuore.
  • La speranza è la ricchezza dei poveri.
  • La speranza è il sogno dell'uomo desto.
  • La speranza è il patrimonio dei bisognosi.
  • La speranza è un balsamo per i cuor piagati.
  • È meglio avere in borsa che vivere di speranza.
  • La speranza è l'ultima a morire.
  • La speranza è un sogno nella veglia.
  • La speranza infonde coraggio anche al codardo.
  • Chi di speranza vive disperato muore.
  • La speranza ingrandisce, l'esperienza rimpicciolisce.
Libri
  • La speranza (Scritto da: André Malraux; Anno 1937)
  • L'attesa e la speranza (Scritto da: Eugenio Borgna; Anno 2005)
  • Troppa umana speranza (Scritto da: Alessandro Mari; Anno 2011)
Titoli di Film
  • Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza (Regia di George Lucas; Anno 1977)
  • Due soldi di speranza (Regia di Renato Castellani; Anno 1952)
  • Il cammino della speranza (Regia di Pietro Germi; Anno 1950)
Canzoni
  • Va speranza va (Cantata da: Rosanna Fratello; Anno 1975)
  • Un filo di speranza (Cantata da: Gino Baldi e Duo Fasano; Anno 1957)
  • Il cammino di ogni speranza (Cantata da: Caterina Caselli e Sonny e Cher; Anno 1967)
  • Musica e speranza (Cantata da: Gigi Finizio con Ragazzi di Scampia; Anno 2006)
  • Il valzer di Nonna Speranza (Cantata da: Nilla Pizzi e Duo Fasano; Anno 1952)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Fiducia, Speranza, Voto, Fidanza, Lusinga - La fiducia è quella speranza che va sorretta e fiancheggiata dalla fede. Ogni progetto che l'uomo fa è una speranza che si crea nell'avvenire; ma vi ha egli fiducia? no certo; e tanto meno quanto di queste speranze ha veduto dileguarsene molte. La speranza è un'illusione; ordinariamente la fiducia è un sentimento: mettiamo la fiducia nostra in Dio, giacchè per le speranze che ponemmo negli uomini fummo quasi sempre delusi. Se la fiducia non è una speranza certissima, è almeno una speranza più certa; ha un fondamento, se non altro, nell'affezione, nella bontà, nella giustizia rigorosa della persona in cui si mette. La lusinga è quasi sempre una folle speranza; le due parti avversarie si lusingano, ciascheduna dal canto suo, di vincere la lite; ma quella che sa di essere nel vero, di avere la ragione, la giustizia per sè, ha certo maggiore fiducia nella sua causa. La speranza, i cristiani lo sanno dal catechismo, è una delle tre virtù teologali, per mezzo della quale si spera in Dio e nelle solenni sue promesse. Voto è, 1° aspirazione, desiderio, nutriti di speranza; 2° atto per il quale, dando il proprio voto, si concorre a far sì che ciò che si desidera venga adottato, prescelto; 3° è promessa fatta a Dio affinchè ci accordi la grazia desiderata: la fiducia è un sentimento, dicemmo, ma vivo ed intero; la fidanza è sentimento più intimo, men certo di sè, più peritoso, più vago e però men dimostrato: posso nutrire una certa fidanza, ma essere ben lontano dall'avere piena fiducia: fidanza sarà perciò voce poetica di preferenza a fiducia; e perchè più sonora, e perchè esprimente un sentimento più vago e indeterminato. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Capo di buona speranza - - Questo capo, situato all'estremità meridionale dell'Africa, fu scoperto dai Portoghesi, guidati da Bartolommeo Diaz verso il 1486, e fu sulle prime chiamato Cabo tormentoso (capo delle tempeste), quindi Leone del mare, e Testa d'africa, ma il re Emanuele gli diede il nome che conserva oggidì, perchè appena uno lo ha passato spera di giungere in breve alle Indie. Gli Olandesi se ne impossessarono nel 1650, e vi stabilirono un forte. Fu preso dagli Inglesi il di 16 settembre 1795; ma alla pace di Amiens venne restituito all'Olanda. Al rinnuovarsi le ostilità nel 1806, l'Inghilterra se ne impadronì nuovamente, e lo conservò nel 1814. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Speranza - S. f. Sentimento piacevole che sorge nell'animo per l'idea d'un cambiamento futuro, più o meno lontano, in bene. Spes, aureo; Speres o Speris, in Varr. apud Non. [Cont.] Garimb. Cap. gen. 163. La speranza essendo un desiderio di accrescimento, circa di quelle cose che risguardano l'essere, e per contrario il timore una paura circa di quell'altre che mirano al non essere… = Petr. Son. 193. part. I. (C) Che suol far contenta Mia vita in pene ed in speranze bone. Bocc. Nov. 6. g. 5. Che ti par di questa rea femmina, in cui io già la mia speranza aveva posta? Ott. Com. Inf. 4. 46. (Man.) Poi tennero (li Greci) continova speranza di vincere. M. V. 3. 13. Acciocchè la speranza si troncasse a tutti della propria utilità. Bocc. Nov. 1. g. 5. Si vedeva della sua speranza privare, nella quale portava, che, se Ormisda non la prendesse (Cassandra), fermamente doverla aver egli. E nov. 8. g. 1. Prendendo speranza con le sue opere di doverla trarre ad amar lui. Cavalc. Specch. Cr. 127. La vana speranza molti ha dannati. Salv. Avvert. 1. 1. 14. Qual durezza, qual cosa ci sentiam noi che sia punto contraria ai nostri modi del favellare? Portava nella speranza di doverla aver egli. Dicesi tutto 'l dì: Io ho speranza… Questi due verbi Portare e Avere… spesse fiate indifferentemente si tolgon l'un per l'altro. Sen. ben. Varch. 2. 5. Molti hanno molto meno per male che si tagli loro la speranza a un tratto, che esser menati per le lunghe.

Prov. Chi vive di speranza o a speranza, o sperando, muore cacando, o a stento; e vale Essere una sciocchezza il fondarsi sulla speranza. Ciriff. Calv. 4. 128. (C) Ma chi vive a speranza, muore a stento. Malm. 12. 3. Ma chi vive a speranza, muor cacando.

2. Una delle tre virtù teologali, per la quale speriamo di posseder Dio, e di conseguire i mezzi necessarii a questo fine, pei meriti di Gesù Cristo. Ott. Com. Par. 25. 539. (C) Speranza… è certo aspettamento della futura beatitudine, vegnente dalla grazia di Dio e di precedenti meriti. But. Purg. 19. 2. Speranza è espettazione de' beni che venire denno. E 29. 2. Speranza è attenzione certa della gloria futura, prodotta dalla grazia divina e di precedente merito. Albert. cap. 5. La speranza è certo aspettamento della beatitudine, e del paradiso che s'avràe. Cavalc. Med. cuor. 133. La speranza si diffinisce che è virtù che procede da' meriti precedenti e dalla divina grazia. Dant. Par. 20. Regnum coelorum vïolenza pate Da caldo amore e da viva speranza, Che vince la divina volontade. Segner. Crist. instr. dichiar. op. (Man.) Questa, se non vuol essere fede morta, ma fede viva, cioè operante, non può mai stare nè senza la speranza, nè senza la carità.

3. Speranza, raramente pigliasi in mala parte, e allora vale Timore. Lab. 28. (C) Mi parea per tutto. dove che io mi volgessi, sentire mugghi, urli e strida di diversi e ferocissimi animali, de' quali la qualità del luogo mi dava assai certa speranza, e testimonianza, che per tutto ne dovesse essere. Guicc. Stor. 18. 66. (M.) Un accidente di apoplessia sopravvenuto al capitano Giorgio lo condusse quasi alla morte con maggiore speranza che non fu poi il successo…

4. Fig. Speranza, dicesi a Persona amata, per esprimere svisceratezza d'affetto. Bocc. Nov. 8. g. 3. (C) Fate adunque, dolce speranza mia, per me quello che io fo per voi. E nov. 7. g. 8. Così come tu se' il mio bene, ed il mio riposo, ed il mio diletto, e tutta la mia speranza, così sono io la tua. Ar. Fur. 8. 77. (M.) Dove, speranza mia, dove ora sei? Vai tu soletta forse ancora errando?

5. Speranza, si piglia anche per la Persona, o Cosa sopra la quale uno fonda la sua speranza. (Man.)

6. A speranza, posto avverb., vale Sperando. Cavalc. Specch. Cr. 127. (Man.) Questi cotali che peccano a speranza della bontà di Dio, sono maladetti e dannati. Albert. Tratt. 57. Mal si fae quella cosa che si fae a speranza della ventura.

7. Altri modi.

[Camp.] Avere speranza ad alcuno, per Confidare, Sperare in lui. Non com. – Guid. G. A. Lib. 3. Sopra di questa imagine del mio superno Dio Jupiter, allo quale aggio la mia ferma speranza, mi devi fare lo sacramento…

8. [Val.] Avere speranza in. Sperare in. Leggend. Tobia, 5. Ahi istolti e semplici, quanto siete vani, che avete speranza nelle cose terrene! Aviate speranza in Dio, di cui sono tutte le cose.

9. [Camp.] Cadere di speranza. per Perdere la speranza, e simili. Ces. Com. Da questa speranza caduto (hac spe lapsus) Induziomaro, non cessava però le genti accumulare.

10. [Camp.] Cibare lo spirito di speranza, per Rinfrancar l'animo col nudrirlo di speranza, disse D. 1. 8. Ma qui m'attendi, e lo spirito lasso Conforta e ciba di speranza buona.

11. Essere di perduta speranza, dicesi di Persona da cui non possa sperarsi cosa alcuna di buono. Bocc. Nov. 1. g. 5. (C) Quasi matto era, e di perduta speranza. Sen. ben. Varch. 5. 23. Non istarò già a travagliare uno che sia di perduta speranza. Bocc. Nov. 8. g. 10. (M.) Ecco venire un giovane chiamato Publio Ambusto, di perduta speranza, e a tutti i Romani notissimo ladrone.

12. [Camp.] Essere in buona speranza di alcuno, per Avere fiducia in lui, ecc. Aquil. III. 12. Catilina, tenendo il capo basso, parlò e pregò il Senato che non credessero…, poichè sempre fu in buona speranza di loro.

13. [Val.] Essere in isperanza. Sperare. Fortig. Ricciard. 29. 92. Certo domani in tal speranza io sono Di riempirvi di sì gran diletto, Che…

14. [Camp.] Fare speranza, per Dare speranza. Non com. – Vit. Imp. rom. Tolse lo imperio, facendo speranza in parlare di lasciarlo quando sarebbe tempo di riposarsi.

15. [Camp.] Far mancare la speranza di alcuno, per Mandarla fallita, e simili. Guid. G. A. Lib. 15. Con la gente loro resistendo forte contra li Trojani, feceroli mancare la speranza loro.

16. [Tor.] Levare di speranza. Togliere di speranza. Dat. Lep. 142. Alla fine cominciò a levarlo di speranza; onde il Dottore gli disse…

17. [Camp.] Mettere speranza in alcuno, per Confidare, Sperare in lui. Somm. 1. Non metterai tua speranza se non in me; chè quelli che mette sua speranza principalemente in creatura, pecca mortalemente.

18. Speranza di vetro, vale Speranza fragile, poco stabile, mal ferma. Petr. Son. 85. part. I. (Man.) Lasso non di diamante, ma d'un vetro Veggio di man cadermi ogni speranza. Guar. Past. Fid. 3. 1. Ma se le mie speranze oggi non sono, Com'è l'usanza lor, di fragil vetro,…

19. [Camp.] Stabilire in speranza, per Confermare nel bene sperare. Bib. Salm. 4. In lui medesimo dormirò in pace e riposerommi, perciocchè tu, Signore, singularmente m'hai stabilito in isperanza (in spe constituisti me).

20. Tenere a speranza o in isperanza, vale Far sperare. Ar. Fur. 1. 51. (Man.) Ma alcuna finzione, alcun inganno di tenerlo in speranza ordisce e trama. Red. Lett. 2. 22. Questi per ora non ha avuto nè l'inclusiva nè l'esclusiva, ancorchè sia tenuto in buone speranze.

21. [Camp.] Venire a speranza, per Acquistare fidanza, Sperare, ecc. Guid. G. A. Lib. 25. Non già per virtute della vostra potenza semo venuti a speranza della nostra rectoría.

22. [Camp.] Vivere a speranza, per Isperare che non manchi il tempo di emendarsi. Bon. Bin. III. 5. Gran gente pecca vivendo a speranza.

[T.] Speranza; Senso del bene, in quanto vedesi possibile. Cr. 2. 22. Il seminar di cotal seme sia più pericoloso, e alcuna volta sia troppo lunga speranza. (Hor. Vitae summa brevis spem nos vetat inchoare longam.) E 168. Se l'aperto occhio della vite vedrà il cavatore, accecherassi grande speranza della vendemmia (Locuz. fig.) Guicc. Stor. 2. 244. La città di Milano, abbandonata d'ogni speranza, mandò subito ambasciatori al Cardinale di Roano a supplicare venia. [G.M.] Segner. Mann. Giugn. 12. Ogni fiducia è speranza; ma non ogni speranza è fiducia. – La speranza dà luogo dentro il cuor suo a qualche timore del contrario a ciò che ella spera: la fiducia non gli dà luogo. E però la fiducia è speranza anch'essa bensì, ma speranza ferma, speranza forte. E Ag. 10. Nemmeno ai Santi grandissimi è mai disdetto, massimamente in tempo di afflizioni, di angoscie, di traversie, il rincorarsi con la speranza del loro sicuro premio. E Quares. 11. 7. Iddio vuol lasciar sempre a noi viatori un alito di speranza. T. Virg. Con che speranza consumi i tuoi ozii nella libica terra? – Non è speranza alcuna di fuga. – Muggendo ingannò la speranza di Caco. Ap. De' defunti non vi contristate, siccome gli altri che non hanno speranza.

T. Il fiore della speranza tra le spine del dolore. A. Manz. I floridi Sentier della speranza. [G.M.] Un filo, Un raggio, Un alito di speranza.

T. Al di là d'ogni speranza. – Al di sopra d'ogni speranza. – Fuori d'ogni speranza. [Giust.] Serdon. Stor. Ind. 1. 41. Alfonso, riconoscendo… da Dio la grandezza d'un così gran benefizio, venutogli fuor di speranza, si rivoltò molto più ardentemente… a mantenere e accrescere la fede cristiana. T. Contro ogni speranza. Ap. Contra spem in spem credidit (Abramo).

T. Verde il colore della speranza. Virg. Speranza incerta, vana. Metast. Speranza lusinghiera. – Buona speranza. – (Il Capo di buona speranza.) – Speranza ben collocata. – Speranza traditrice. – Pieno di speranza. – Cuore chiuso a ogni raggio di speranza. – Giuoca ogni volta al lotto con la speranza di vincere. – Ho aspettato con la speranza di aver sue lettere. – Con la speranza di andarmene. – Regalare con la speranza d'esser regalato. – (Nella speranza, invece di Colla, saprebbe di franc.)

T. Salom. Prov. Speranza differita affligge l'anima. – La speranza degli empi perirà. Sap. La speranza dell'iniquo è come gracile spuma dispersa dalla procella. – La speranza dell'ingrato si struggerà come il ghiaccio del verno. Prov. Tosc. 279. Meglio avere in borsa che stare a speranza. E 304. Chi vive a speranza fa la fresca danza. E: L'ultima che si perde è la speranza. E: Chi vive di speranza, muor cantando. E: Chi si pasce di speranza, muor di fame. E: Dove non è la speranza del bene non entra mai la paura del male (perciò bisogna guardarsi da' disperati). E: Chi uccella a speranza, prende nebbia. E: Chi esce di speranza, esce d'impiccio. E 305. Finchè c'è fiato, c'è speranza. E: Speranza lunga, infermità di cuore. E: La troppa speranza ammazza l'uomo. E: La speranza sola accompagna l'uomo fino alla morte. E: La speranza è un sogno della veglia. E: La speranza è sempre verde. E: La speranza è il pane de' miseri. E: Il non avere speranza di salvarsi è stata la salute di molti. (Una salus victis nullam sperare salutem).

Plur. T. Liete speranze. – Gagliarde speranze. – Vane speranze. – Speranze tutte sopite. – Visione messaggiera di speranze. – Ondeggiar di speranze. – Età ricca di speranze. Virg. Per le speranze del crescente Julo ti prego. – Giovani che sono speranze della patria. – Ogni giorno si aveva buone speranze. – Concepire speranze. – Davano buone speranze. – Destare speranze. – Su che fondate le vostre speranze? – Le cose umane deludono le folli speranze. – Il rinverdire delle speranze. – Rinvigoriscono le speranze. – Recidere le speranze. [Cors.] Pallav. Stor. Conc. 24. 12. 8. Insegnò quanto ingannino le speranze de' gran beni pronosticati. [G.M.] Segner. Mann. Ag. 16. E dove quelle (le colpe)… ti avrebbon fatto precipitare sino in perdizione, egli ti ergerà, per contrario, a speranze certe di quella gloria, che ti tiene apprestata in cielo.

II. Con accompagnamento di verbi diversi. T. Liv. 195. Avevano speranza che… Ar. Fur. Sebbene avesse d'esserne vincente Ferma speranza e certa sicurtade. – Almeno ho questa speranza. Job. XIV. Lignum habet spem; si praecisum fuerit, rursum virescit. [G.M.] Ho poca speranza; una speranza sola.

T. Aprire il cuore alla speranza. – Mi arride una speranza. – Ovunque arride una speranza di guadagno, là corrono.

T. Dare speranza. Serdon. Lett. Lettere le quali dànno peggiore speranza di prima. – Non dà speranza di emenda. – Dà poca speranza di riuscita. Virg. Diede speranza al dubbio animo.

T. Non c'è luogo a speranza. – Non c'è speranza di guarigione. – Che non ci sia speranza di venire in Toscana?

T. Enfiare di speranza. Non com. Cic. Speinflari.

T. Mi fallì la speranza. – Fiorisca la speranza. – Infondere la speranza.

[G.M.] D. 1. 3. Lasciate ogni speranza voi che 'ntrate. T. Ci lasciò poca speranza di rivederlo. [G.M.] Levare di speranza. – Con quella risposta ci ha levato di speranza. T. A. Manz. Quel che mantiene la speranza. – Nutrire speranza. – Precorrere alla speranza. – Pigliare speranza. – Prendere speranza. (Lat. Spem capere.) – Portare speranza. (Lat. Spem ferre.)

T. Si ravviva la speranza.

[G.M.] Riporre la sua speranza in qualcuno. Cic. Spem in aliquo reponere.

[Cors.] Stare a speranza di alcuna cosa; Sperarla, Averne speranza. Fir. Trin. 3. 3. La Marietta si crede che Ugoccione la voglia per donna, e sta a una speranza certa.

[G.M.] Guai chi deve stare sulla speranza degli altri! (sperare nell'altrui ajuto). – Si sta sulla speranza che torni: ma è più d'un mese.

[G.M.] Segner. Mann. Febbr. 24. Però, che hai da fare, se non raccomandarti ardentemente al Signore, come chi sta tra la speranza e il timore?

[Cors.] Pallav. Stor. Conc. 11. 11. 4. Con ciò toglievano ai protestanti ogni speranza di risaminare i decreti passati.

T. Trapelare un raggio di speranza. – Vien meno la speranza.

III. Sensi relig. T. La speranza in Dio è delle principali virtù cristiane; effetto n'è la fiducia che l'uomo ha in esso Dio, e che col suono fa sentire unita alla speranza la fede, e dalla fede procedere quella confidenza che è segno d'amore. [G.M.] D. 3. 25. La Chiesa militante alcun figliuolo Non ha con più speranza. (È Beatrice che così parla di Dante.) Segner. Quares. 28. 6. Spenta è la carità, semiviva la fede, languida la speranza. E Mann. Giugn. 10. La fede ci fa conoscere che nostro bene è Dio solo; la speranza fa sì che ci alziamo ad esso; la carità che gli aderiamo. T. Ap. Ora restano speranza, fede e carità: la carità è la maggiore di queste.

[G.M.] Segner. Quares. 2. 14. Veder chiaro di esser noi derelitti da ciascun altro, di non avere altra speranza che in Dio, altro conforto che Dio. E Mann. Apr. 1. L'eterna beatitudine, come tu vedi, è un bene grandissimo; e però spesso perdiamo la speranza di giungervi. T. Sap. La loro speranza è piena d'immortalità. Ap. Abbondiate nella speranza e nella potenza dello Spirito Santo. – Eredi secondo la speranza di vita eterna. – Chi ôra, deve orare in speranza. – Aspettando la beata speranza, e l'avvenimento di Dio grande. – Ci ha amati, e ci ha data consolazione eterna, e speranza buona nella grazia. S. Pietr. Che la fede vostra e la speranza fosse in Dio. S. Ambr. Per la coscienza del male fatto e voluto, la paura farà inaridire in molte anime il fonte della speranza santa. S. Agost. Contempl. Ogni speranza, e tutta la certezza della fidanza io ho nel suo prezioso sangue.

IV. T. L'oggetto, o la cagione della speranza. Ecclesiastico: Dio è la sua speranza. Fior. S. Franc. Conforto mio, speranza mia. Salm. Beatus vir, cujus est nomen Domini spes ejus. E: Tu, Domine, spes mea. Virg. Spes o fidissima Teucrûm (di Ettore). Ap. Il Dio della speranza. – Cristo è a voi speranza. – Gesù Cristo speranza nostra. – Tu, speranza della vita eterna, promessa del Dio che non mente.

[G.M.] Segner. Quares. 13. 10. Aveva egli (Tobia), nella sua canuta vecchiaja, un sol figlioletto, speranza della sua stirpe, sostegno della sua debolezza, e quasi luce della sua cecità
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: sperabili, sperai, sperammo, sperando, sperano, sperante, speranti « speranza » speranzacce, speranzaccia, speranze, speranzella, speranzelle, speranzina, speranzine
Parole di otto lettere: speranti « speranza » speranze
Vocabolario inverso (per trovare le rime): intolleranza, immunotolleranza, temperanza, intemperanza, contemperanza, ottemperanza, inottemperanza « speranza (aznareps) » perseveranza, flagranza, fragranza, lungimiranza, maggioranza, ignoranza, minoranza
Indice parole che: iniziano con S, con SP, iniziano con SPE, finiscono con A

Commenti sulla voce «speranza» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze