Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «stancare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Stancare

Verbo
Stancare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è stancato. Il gerundio è stancando. Il participio presente è stancante. Vedi: coniugazione del verbo stancare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di stancare (sfinire, fiaccare, estenuare, affaticare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola stancare è formata da otto lettere, tre vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: stan-cà-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
stancare si può ottenere combinando le lettere di: [ter, tre] + nasca; sten + [arca, cara]; cent + [arsa, rasa, sara]; cren + asta; [tar, tra] + [nasce, scena]; [nas, san] + [carte, certa, cetra, ...]; rna + [caste, cesta]; trans + ace; [aster, resta, sarte, ...] + can; [anse, sane] + trac; [sante, senta, tensa] + cra; [nera, rane, rena] + cast.
Componendo le lettere di stancare con quelle di un'altra parola si ottiene: +[csi, ics, sci, ...] = accentrassi; +tic = accentrasti; +cui = accentuarsi; +uni = annusatrice; +osé = antecessora; +bea = arabescante; +bai = arabescanti; +[ceo, eco] = arcosecante; +[ciò, coi] = arcosecanti; +[sui, usi] = assicurante; +osi = asteriscano; +[dio, odi] = astraendoci; +lob = brancolaste; +big = brigantesca; +ito = cantastorie; +[avi, iva, vai, ...] = caravaniste; +pii = caspiterina; +ozi = castrazione; +zia = catanzaresi; +voi = cavernosità; +uve = censuravate; ...
Vedi anche: Anagrammi per stancare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: sbancare, staccare, stancate, stangare.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: stanare.
Altri scarti con resto non consecutivo: stana, stare, star, sanare, sana, sane, sacre, tana, tane, tace, tare, ance, acre.
Parole contenute in "stancare"
are, sta, tan, anca, care, stanca. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "stancare" si può ottenere dalle seguenti coppie: stanavo/avocare, stancai/ire, stancata/tare.
Usando "stancare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * carene = stanne; * areata = stancata; * areate = stancate; * areati = stancati; * areato = stancato; trista * = trincare; parasta * = parancare; * rendo = stancando; * evi = stancarvi; * resse = stancasse; * ressi = stancassi; * reste = stancaste; * resti = stancasti; * ressero = stancassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "stancare" si può ottenere dalle seguenti coppie: strap/parancare, stancata/atre, stancato/otre.
Usando "stancare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = stancata; * erte = stancate; * erti = stancati; * erto = stancato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "stancare" si può ottenere dalle seguenti coppie: stanne/carene, stanca/area, stancata/areata, stancate/areate, stancati/areati, stancato/areato, stancai/rei, stancando/rendo, stancasse/resse, stancassero/ressero, stancassi/ressi, stancaste/reste, stancasti/resti, stancate/rete, stancati/reti.
Usando "stancare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: trincare * = trista; * avocare = stanavo; * mie = stancarmi; * tiè = stancarti; * vie = stancarvi.
Sciarade incatenate
La parola "stancare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: stanca+are, stanca+care.
Intarsi e sciarade alterne
"stancare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: star/ance.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "stancare"
»» Vedi anche la pagina frasi con stancare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nonno, i bambini finiranno per farti stancare: riposa un po'!
  • Smettila, per favore, perché mi potrei anche stancare di ascoltare i tuoi commenti così sarcastici sul mio modo di lavorare!
  • Il pugile cercava il modo di far stancare l'avversario per poi cercare il colpo del KO.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Affaticare, Stancare - Si affatica altrui facendogli durar troppa fatica; si stanca, riducendolo a non poter proseguire più oltre alacremente e anche a non poterne proprio più. - «Non la affaticar troppo cotesta povera bestia, perchè a stancarla c'è il caso che s'ammali.» - La pazienza altrui possiamo stancarla no affaticarla: affaticando troppo la servitù, se ne stanca la pazienza. - Chi si affatica può anche non stancarsi, mentre uno può essere stanco appena affaticatosi un poco. - G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Annoiare, Infastidire, Fastidire, Tediare, Stuccare, Ristuccare, Stufare, Seccare, Stancare - Annoiare, tediare, infastidire sono tre gradi progressivi della medesima significazione: di cosa che annoia si può anche ridere, se tedia ci disturba, se infastidisce, questo disturbo o disgusto non può a meno di manifestarsi. Fastidire è neutro, e vale avere in fastidio. Seccare è effetto di noia non continua ma ripetuta a brevi intervalli. Stancare è annoiare a segno da far perdere il contegno e la pazienza: talvolta per non essere più ad ogni momento seccati, per trovarcene stanchi, aderiamo alle domande degl'importuni; è forse atto di debolezza, ma certo chi lo provoca ne ha la colpa maggiore. Stuccare, ristuccare; il secondo più del primo, sono effetti di noia e fastidio perenne: stufare ancor più; è quel subitaneo disgusto che proviene dal mangiare cibi troppo succolenti: questi tre hanno traslati in sensi analoghi. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Stancare - V. a. e N. pass. e ass. Straccare, Rendere stanco. Bocc. Nov. 10. g. 5. (C) E nov. 7. g. 8. Il trottar forte rompe e stanca altrui. Petr. Son. 18. part. II. Torna ov'io son, temendo non fra via Mi stanchi. Dant. Inf. 19. Nè si stancò d'avermi a sè ristretto. Sannaz. Arcad. Pros. 6. (M.) Mi ricorda molte volte, fanciullo, da che il Sole usciva, insino che si coricava, cantare senza punto stancarmi mai. [Val.] Ant. Pucc. Rim. 6. 294. Nè muta di leggiero I piè, perocchè 'n pochi passi stanca. [G.M.] Segner. Quares. 9. 11. Chi veglia in comporre, chi stancasi in salmeggiare.

T. Prov. Tosc. 21. Chi semina sulla strada, stanca i buoi e perde la semenza. E 79. Chi buon guadagno aspetta, non si stanca. E 148. Nella vecchiaja, la vita stanca e la morte spaventa. E 242. Un buon pajo d'orecchi stancano cento male lingue. Al. Manz. Ci sarebbe da stancare i miei polmoni, non che i tuoi orecchi.

Per estens. T. Cose da stancare la pazienza di Giobbe, la pazienza d'un Santo.

Senso mor. T. Stancarsi di fare, di dire. – Non si stanchi di pregare per me. – Non vi stancate di raccomandarmi a Dio. – Uno si stanca di vivere.

Anco coll'A. [G.M.] Segner. Quares. 6. 5. Io, a dirvi la verità, ho voluto pensare un poco quale in voi potess'essere la cagione di cotal sicurezza: ma schiettissimamente ve lo confesso, quanto più mi stanco a pensarvi, tanto meno la so trovare. – Oh padre (mi risponde taluno degli empi) non vi stancate, chè ve la diremo noi subito.

E ass. [G.M.] Segner. Mann. Genn. 2. Non accade pertanto che or ti stanchi a fine di trovare qual sia la vera regola d'operare, come facevano quei filosofi antichi. Vedi solo come ha proceduto Cristo in quel particolare di cui tu dubiti.

2. Fig. Petr. Son. 189. part. I. (C) È cosa da stancare Atene, Arpino. Franc. Sacch. Rim. 378. Perchè ciascun del ben far tosto stanca. Vit. SS. Pad. 1. 23. (M.) Questo sia… lo primo comandamento; cioè di non intiepidire, nè istancare nel santo proponimento. [Pol.] Chiabr. Serm. 4. Questo era tempo da stancar la cetra Dell'oblio vincitrice. Salvin. Disc. Accad. De' quali (fatti d'Alessandro) tuttora non si stanca di ragionarne la fama.

3. Dicesi anche del Terreno che s'indebolisce e si sfrutta per continuate raccolte. Salvin. Pros. Tosc. 1. 168. (M.) Se non è fatto (il terreno) alcun tempo riposare, si frutta e stancasi. [Cont.] Roseo, Agr. Her. 3. v. Giudicherei che fosse meglio di seminarvi per qualche anno fava…, overamente altre cose che si allievino e facciano bene in terre grasse e riposate, e vedano di seminare cose che le possano produrre il tale aere o terreno, e così esso terreno si stancherà alquanto, e le ridurrà atte per grano.

4. Per Mancare, Venir meno. Dant. Par. 8. (C) Perchè impossibil veggio, Che la natura, in quel ch'è uopo, stanchi. But. ivi: Stanchi, cioè venga meno. [Cont.] Cr. B. Naut. med. III. 314. Ma la corrente durarà altre tre ore ancora per quel proprio corso, sino che l'acqua si stanchi; e prima cominciarà decrescere che stancare tre ore.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: stancamente, stancammo, stancando, stancano, stancante, stancanti, stancarci « stancare » stancarmi, stancarono, stancarsi, stancarti, stancarvi, stancasse, stancassero
Parole di otto lettere: stancano « stancare » stancata
Lista Verbi: stampigliare, stanare « stancare » standardizzare, stanziare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): spalancare, mancare, parancare, abbrancare, affrancare, rinfrancare, arrancare « stancare (eracnats) » elencare, trincare, zincare, troncare, ritroncare, stroncare, soffocare
Indice parole che: iniziano con S, con ST, parole che iniziano con STA, finiscono con E

Commenti sulla voce «stancare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze