Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «vagabondare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Vagabondare

Verbo

Vagabondare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è vagabondato. Il gerundio è vagabondando. Il participio presente è vagabondante. Vedi: coniugazione del verbo vagabondare.

Parole Collegate

»» Sinonimi e contrari di vagabondare (gironzolare, girovagare, peregrinare, vagare, ...)

Utili Link

Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani

Informazioni di base

La parola vagabondare è formata da undici lettere, cinque vocali e sei consonanti. Lettera maggiormente presente: a (tre). Divisione in sillabe: va-ga-bon-dà-re. È un pentasillabo piano (accento sulla penultima sillaba).

Frasi e testi di esempio

»» Vedi anche la pagina frasi con vagabondare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Mi piace uscire avendo già una meta ben definita e non vagabondare a vuoto.
  • Il mio modo preferito di visitare Venezia è quello di vagabondare per le calli fino a perdermi.
  • Molti ragazzi vengono a vagabondare nella mia città.
Citazioni da opere letterarie
Cenere di Grazia Deledda (1929): «Pensa che anche lei, forse, sarà più contenta di vivere lontana da te, la cui presenza le causerebbe un continuo rimorso. Tu dici che è invecchiata dal dolore, dalle privazioni, miserabile e malata; ma di chi la colpa se non sua? Per te, ed anche per lei, è meglio che ella si trovi in quello stato; così cesserà di vagabondare, e non ti disonorerà più; ma che ella, dopo averti oltraggiato quando era sana e giovane, non si faccia un'arma della miseria e della debolezza per richiedere il sacrifizio della tua felicità!... Ah, questo no, non devi permetterlo mai!

Il romanzo della fanciulla di Matilde Serao (1921): Mancava la Costa: — ma ella non usciva quasi mai di sera per paura di guastarsi la voce — e Gelsomina Santoro era alla rotonda, non amando di filare, preferendo l'ammirazione di tutti quelli che passavano, alla corte di uno solo. Fino alla loggetta, fino all'altra porta della Villa, su Mergellina, era un vagabondare d'amanti, il bell'amore semplice, ardente, bonario e poetico di Napoli, fatto tra i fiori, gli alberi, innanzi al mare, sotto le stelle, nelle indimenticabili serate create per quest'amore.

Il partigiano Johnny di Beppe Fenoglio (1968): Appena uscito, una dura pressione sul petto gli rammentò la pistola. Ruotò per rincasare a nasconderla, e così se la tenne addosso, pareva dovergli dare una grim thrill da rendergli tollerabile quel notturno deprimente vagabondare. He was not quite sure to meet Monti, to be willing to meet Monti. Nell'ombra incrociò un vigile urbano, così miserabile nella sua inutile divisa, e così cosciente di ciò, nel suo passo unofficial, quasi furtivo tutta la consapevolezza della sua miserabile inutilità.

Giochi di Parole

Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per vagabondare
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: vagabondate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: vagabonde, vagare, vagone, vago, vana, vane, vada, agone, agre, andare, andar, ganda, gande, gare, goda, gode, gore, bona, bone, bare, onde.
Parole contenute in "vagabondare"
agà, are, bond, dare, onda, vaga, vagabonda. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "vagabondare" si può ottenere dalle seguenti coppie: vagabondai/ire, vagabondata/tare.
Usando "vagabondare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = vagabondata; * areate = vagabondate; * areati = vagabondati; * areato = vagabondato; * reggi = vagabondaggi; * rendo = vagabondando; * resse = vagabondasse; * ressi = vagabondassi; * reste = vagabondaste; * resti = vagabondasti; * reggio = vagabondaggio; * reggine = vagabondaggine; * reggini = vagabondaggini; * ressero = vagabondassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "vagabondare" si può ottenere dalle seguenti coppie: vagabonderà/areare, vagabondata/atre, vagabondato/otre.
Usando "vagabondare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = vagabondata; * erte = vagabondate; * erti = vagabondati; * erto = vagabondato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "vagabondare" si può ottenere dalle seguenti coppie: vagabonda/area, vagabondata/areata, vagabondate/areate, vagabondati/areati, vagabondato/areato, vagabonde/aree, vagabondaggi/reggi, vagabondaggine/reggine, vagabondaggini/reggini, vagabondaggio/reggio, vagabondai/rei, vagabondando/rendo, vagabondasse/resse, vagabondassero/ressero, vagabondassi/ressi, vagabondaste/reste, vagabondasti/resti, vagabondate/rete, vagabondati/reti.
Sciarade incatenate
La parola "vagabondare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: vagabonda+are, vagabonda+dare.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Fa vita vagabonda, Vaduz ne è la capitale, Vado... tra i versi, Il vademecum di don Abbondio, Così ci si augura che vada tutto.

Definizioni da Dizionari Storici

Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Vagabondo, Errante, Vagante, Vago, Errabondo, Erratico; Vagabondare, Vagare, Divagare, Svagare; Svagamento, Svago, Distrazione; Vagamente, Genericamente - Vagante, chi va anco per piacere qua e là; chi ama più girare il mondo, o in più stretti limiti, il paese, che non istar fermo. Vagabondo, chi non ha proprio casa nè tetto, chi gira e non posa, non per piacere o diletto, ma per dura necessità: il vagabondo ordinariamente è un vizioso, un ozioso che ama così girare e muoversi indarno, piuttosto che stare fermo a un lavoro, curvare la schiena e sudare intorno ad opera produttiva. Errante, chi va, chi fa sua strada, ma in via deserta o pericolosa in cui l'errare, l'aberrare è facile. Vago è meno di vagante; vago chi muta o par mutare più apparenza che non veramente posto: vaga si dice eziandio cosa che piaccia agli occhi, che diletti per una certa indeterminatezza che agli spiriti superficiali e leggeri piace assai; vago colore, disegno vago, progetto vago e simili. Errabondo chi erra, quasi senza scopo o senza saper d'onde per preoccupazione, pensando ad altro. Erratico è termine della scienza, e si dice de' pianeti: in geologia si chiamano erratici certi massi di roccie che trovansi a qualche lontananza dalla montagna da cui per la loro natura si conosce essersi in origine staccati. Vagare è andare qua e là con progetto o senza; vagabondare è far il vagabondo per ozio, e poi in seguito de' mali consigli di questo, per sinistri progetti; il vagabondo si fa giocatore e poi ladro, perchè nel mondo all'ozioso le occasioni di far male si presentano troppo facili e frequenti. Divagare e divagarsi è dare un po' di sollievo allo spirito col procurarsi un divertimento che dalle cure, dagli studii troppo profondi svii alquanto, con vantaggio della salute. Svagare e svagarsi è distrarsi troppo o per troppo lungo tempo, o con mezzi che troppo allontanino dallo scopo nostro: il teatro divaga, per esempio; una passione svaga e rompe il filo delle occupazioni e delle idee in modo che ben difficile resta il rannodarlo. La distrazione poi è meno ancora dello svagamento; essa può essere accidentale affatto e momentanea, abbenchè qualche volta cagione di effetti gravissimi: se un banchiere, un astronomo, un medico, un chirurgo, nel bel mezzo delle loro operazioni avessero un momento di vera distrazione potrebbero nascerne conseguenze assai funeste: si cercano distrazioni però al dolore, alla noia, alla fatica soverchia; ma quando si cercano ordinariamente non si trovano: il distratto è un tal carattere semiserio e semibuffo, che ha dato soggetto a più d'una commedia; fra queste è molto riputata una francese di Regnard. Svago, meno usato di svagamento, però potrebbe significare l'effetto di quello. Vagamente si parla di una cosa quando non si fa che alludere ad essa così alla lontana, o quando se ne tocca alcun che di rimbalzo e per accidente; genericamente se ne parla quando non si scende a particolari suoi proprii, ma si accennano i caratteri del genere o della classe a cui appartiene: si parla vagamente di teatro, per esempio, e genericamente di commedie e d'opere. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Vagabondare - e † VAGABUNDARE. V. n. ass. Fare il vagabondo, Viver la vita del vagabondo. Vagari, aureo. [G.M.] Va tutto il giorno vagabondando di qua e di là senza far nulla.

2. Più in gen. Andare errando, Trascorrere da un luogo all'altro. Ott. Com. Inf. 26. 449. (C) Li quali, essendo lor duca Enea, per incerti e non istanziali luoghi vagabondarono. E Purg. 18. 329. Li figliuoli vostri andranno vagabondando per lo diserto. (Il Ms. nel primo es. legge vagabundarono, e nel secondo vagabundando.) Maestr. 2. 22. Se si bota (il religioso), nol dêe adempiere sanza licenzia del Prelato,… acciocchè non si dia cagione d'andare vagabondando. Salvin. Odiss. 360. (M.) Così a te le gentilezze tutte Dissiperà, che or porti, insolentendo, Vagabondando sempre per cittade.

3. Trasl. Cosc. S. Bern. 149. (C) Quando io vaco, e non fo nulla col corpo, discorro vagabondando col pensiero.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: vagabondaggio, vagabondai, vagabondammo, vagabondando, vagabondano, vagabondante, vagabondanti « vagabondare » vagabondarono, vagabondasse, vagabondassero, vagabondassi, vagabondassimo, vagabondaste, vagabondasti
Parole di undici lettere: vacillerete, vacuoscopio, vagabondano « vagabondare » vagabondata, vagabondate, vagabondati
Lista Verbi: vaccinare, vacillare « vagabondare » vagare, vagheggiare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): avvicendare, emendare, rammendare, ghindare, agghindare, blindare, brindare « vagabondare (eradnobagav) » abbondare, sovrabbondare, fecondare, rifecondare, secondare, assecondare, circondare
Indice parole che: iniziano con V, con VA, parole che iniziano con VAG, finiscono con E

Commenti sulla voce «vagabondare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2023 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze