Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «vascello», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Vascello

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Imbarcazioni [Vapore « * » Veliero]

Foto taggate vascello

♚ ♛ ♜ ♝ ♞ ♟
  
Giochi di Parole
La parola vascello è formata da otto lettere, tre vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
Divisione in sillabe: va-scèl-lo. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
vascello si può ottenere combinando le lettere di: sol + [calve, clave]; lev + [lasco, losca, scalo, ...]; col + [salve, selva, slave, ...].
Componendo le lettere di vascello con quelle di un'altra parola si ottiene: +ani = incasellavo; +tai = oscillavate; +[abc, cab] = sbaccellavo; +[ter, tre] = scervellato; +[tar, tra] = scrollavate; +far = sfracellavo; +tai = sollecitava; +ito = sollecitavo; +tai = solleticava; +ito = solleticavo; +[acre, care, cera, ...] = cavalleresco; +[arsi, rais, rasi, ...] = cavillassero; +asta = collassavate; +[opti, poti, tipo, ...] = colpevolista; +[mota, toma] = costellavamo; +[nato, nota, onta] = costellavano; +[atte, tate, teta] = costellavate; +diga = discollegava; +[dogi, godi] = discollegavo; +leda = lavascodelle; +tini = novellistica; ...
Vedi anche: Anagrammi per vascello
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: vascelli.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: mascella, mascelle.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: vasello.
Altri scarti con resto non consecutivo: vaso, vallo, vello, velo, asco, asello, allo, sello, celo.
Parole contenute in "vascello"
asce, cello. Contenute all'inverso: olle.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "vascello" si può ottenere dalle seguenti coppie: vaso/ocello.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "vascello"
»» Vedi anche la pagina frasi con vascello per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il vascello salpò per lidi lontani, però nessuno lo vide né arrivare né ritornare.
  • Nei libri di avventura, una particolarità del vascello dei pirati è la bandiera con il teschio e le ossa in diagonale bianche su uno sfondo nero.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Nave, Naviglio, Vascello, Bastimento, Fregata, Corvetta, Goletta, Galera, Fusta, Brigantino, Cocca, Tartana, Scialuppa, Caracca, Gazzarra, Gabarra, Feluca, Saettìa, Barca, Barbotta, Saìca, Burchio - Nave e bastimento sono generici, dicono ogni sorta di naviglio: ma nave assai grossa sempre; bastimento, e grosso, e mezzano, e piccolo. Nave però n'è anche una specie; è grosso bastimento a tre alberi, con vele quadre; dicendo nave soltanto, è la mercantile; dicendo nave da guerra può essere vascello, fregata o corvetta, grossissime navi, a tre alberi, il primo di tre ponti, la seconda di uno e mezzo o di due, la terza di un solo. Goletta, sottile e leggera nave da guerra, o per meglio dire, da corso, a cui riesce speditissima, per l'apposita sua costruzione; ha pochi cannoni, due, quattro o poco più; serve a portare avvisi: le navi a vapore le renderanno forse da qui innanzi inutili a tal uso. Galera era l'antica nave da guerra; spinta e dal vento nelle vele, e da grande quantità di remi; ora fuor d'uso. Barca è generico; dicesi più di quelle da fiumi; è larga, piatta, di forma poco svelta, che è la bellezza ne' bastimenti, si carica di grosse merci, e di legna o carbone e simili. Scialuppa è grosso battello o lancia per servizio delle grosse navi e vascelli. Brigantino è bastimento a due alberi, di mediocre grandezza, mercantile. Tartana è a un di presso ciò che il brigantino, ma forse più piccola e meno leggiadramente costrutta; la feluca è più piccola della tartana; ha uno o due alberi con vele triangolari; mercantile essa pure. Ma questi nomi, forme, grandezze, usi de' bastimenti, variano secondo i diversi porti di mare delle diverse nazioni. I nomi qui appresso sono più storici che altro; perchè queste specie di bastimenti ora non sono più usati; li registro soltanto per intelligenza di chi li riscontrasse nelle storie per l'appunto.

«Fusta, nave leggera, con poppa quadra a tre alberi. Si usava specialmente come barca scorridora ed esploratrice. Brigantino, bastimento non grande, leggero, piatto, aperto. Cocca non è più d'uso: valeva nave grossa da guerra. Caracca, voce pure fuor d'uso: pare che fosse nave grossa da merci. Gazzarra, pare che fosse barca da fiume a servizio di armamento: ma forse avrà senso più generale. Saettìa, par che abbia nome dalla velocità. Barbotta, nell'uso lombardo, è barchetta scoperta senza timone, da trasportare roba o gente dall'una all'altra riva d'un fiume. Saìca, nave turca, per mercanzie, con vele quadre all'albero di mezzo. Burchio, barca da remo, e tirata all'alzaia (1), coperta, per lo più da fiume: serve a trasportare merci e viaggiatori; e di dentro, per meglio servire a quest'uso, suole avere forma di camera». Romani.

Gabarra sentii dire a Genova un bastimento a tre alberi, grosso quasi quanto una nave mercantile; ma di men bella forma: da merci essa pure.

(1) Tirare all'alzaia, è tirar barche con una corda su pe' fiumi, contro acqua. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Vascello - S. m. Nave grossa da guerra, armata di molti cannoni. E anche Grossa nave da commercio. T. Ma l'origine è Vaso: onde in Dante una navicella, Vasello. Aggiuntavi la C, come Ramuscello da Ramo.

T. Vascello a tre ponti. Vascello a vela.

Red. Annot. Ditir. 14. (C) Per lo più dicesi de' vascelli di alto bordo, quando in alto mare sono in calma. E 204. Alcuni de' moderni pensano che sia una esalazione spiccatasi dalla moltitudine degli uomini del vascello. [Cont.] Cr. B. Naut. med. V. 494. Però se il loro corno destro sarà il più forte e ben armato loco dell'ordinanza nemica, metteremo nel nostro sinistro le galee di manco peso, anzi galeotte, ed altri vascelli leggieri armati di remieri scapoli. Dudleo, Arc. mare, IV. 5. Stivarlo con diligenza (il vascello), trattando però di vascelli da guerra o di corso, i quali devono camminare in perfezione. Pant. Arm. nav. 43. Alcuni vascelli latini vanno solamente a vela; ed alcuni, oltre le vele, si servono anco dei remi,… Sono i vascelli latini di forma lunghi, stretti e sottili a comparazione dei quadri. E 392. Però, se nell'armata saranno vascelli da gabbia, si doveranno da quella parte gettar adosso all'inimico pietre, pezzi di ferro, di piombo, acqua, cenere, calce, olio bollente.

Guicc. Stor. 17. 51. (M.) Nel qual tempo il Vicerè, partito di Corsica con venticinque vascelli,… riscontrò sopra Sestri di Levante l'armata della Lega. [Val.] Fortig. Ricciard. 11. 116. Son condotta alla spiaggia marina, E messa dentro d'un forte vascello. [Cam.] Magazz. Relaz. var. p. 55. Da questa banda (d'Etiopia) ancora v'è un canale d'assai buona profondità; ed io vi son passato due volte. Non lo loderei già ad altri, potendone far di meno, e particolarmente a vascelli un po' grossi. [G.M.] Segner. Mann. Marz. 27. Ti sei tu mai ritrovato in qualche grosso vascello in tempo di calma? Avrai veduto starsene i passeggieri tutti occupati in varii divertimenti a passare il tedio. E Ag. 8. Quelle istesse (fessure), per piccole che sieno, costituiscono il vascello in istato di perdizione,… mentre a poco a poco dànn'adito ad acqua tale che lo subissi. E Incred. 1. 6. 4. Veramente sono essi liberi; ma liberi come resta un vascello in mare, quando, scosse le gomene con cui l'áncora il tenea fermo, non altro può conseguire fra le tempeste che rompere al primo scoglio. (Parla dei corpuscoli di Democrito.) E Quares. 25. 5. Fu addimandato una volta a un certo filosofo, il cui nome era Stesicoro, qual genere di vascello sia il più sicuro; se, a cagion d'esempio una nave, o una galea, o una tartana, o una fusta, o altra tal maniera di legno che solchi il mare. Ed egli subito acutamente rispose, quello essere il più sicuro, il quale già si ritrovi ridotto a terra; significando che fin a tanto che il vascello è per mare, siasi qual vascello si vuole, sempre è a gran rischio.

2. [Fanf.] Vascello di linea; Vascello che per la forza delle sue batterie, in numero e in calibro, può stare nella linea di battaglia.

Vascello geloso. [Camp.] Diz. mar. mil. Vascello geloso è quello che facilmente si piega ora da un lato ed ora da un altro, mentre si naviga, e particolarmente a vela.

Vascello in giolito. [Camp.] Diz. mar. mil. Vascello in giolito dicesi quello che, mentre sta fermo, travaglia, coricandosi ora dall'uno ora dall'altro lato.

Vascello latino, per Nave armata di vele latine. [Camp.] Diz. mar. mil. I vascelli latini, alcuni vanno solamente a vela, ed alcuni a vele ed a remi… I maggiori non hanno più di tre vele… Sono di forma lunga, stretti e sottili.

Vascello quadro; Nave a vele quadre. [Camp.] Diz. mar. mil. Questa dichiarazione delle vele servirà per tutti li altri vascelli quadri che si anderà descrivendo.

Vascello reggente. [Camp.] Diz. mar. mil. Vascello reggente è quello che cammina dirittamente ed egualmente, e, nella maretta o nel mal tempo, si mantiene nell'equilibrio, senza coricarsi nè piegarsi alla parte destra o alla sinistra.

3. † Fu anche detto per Vasello, dim. di VASO. Fr. Jac. Tod. 5. 15. 9. (Man.) O smisuranza in breve redutta; Cielo, terra tutta, Veder in un vascello! O vaso bello, co' (come) se' mal trattato! Ovid. Pist. 21. Ancora con dolci parole l'hanno proferto grandi doni: ciò furono dieci vascelli di bronzo lavorato.

[Camp.] Mac. Vit. S. Cat. II. 11. Desideravano di vedere una vergine la quale non ebbe vino; ed uno vascello vuoto ha empiuto di vino miracoloso. (La voce è viva in Lombardia; e l'autore, quantunque senese, scrisse questa Vita nella Certosa di Pavia.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: vasariano, vasca, vascelletti, vascelletto, vascelli, vascellini, vascellino « vascello » vasche, vaschetta, vaschette, vaschettina, vaschettine, vascolare, vascolari
Parole di otto lettere: varresti, varsavia, vascelli « vascello » vaselina, vaseline, vasistas
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ghiottoncello, covoncello, garzoncello, tizzoncello, ocello, marcello, porcello « vascello (ollecsav) » friscello, arboscello, ramoscello, fuscello, ruscello, dello, puddello
Indice parole che: iniziano con V, con VA, parole che iniziano con VAS, finiscono con O

Commenti sulla voce «vascello» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze