Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «vasca», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Vasca

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Varva « * » Vassalla]

Foto taggate vasca

Cane e mascherone

Liberty alle terme

Cane e mascherone
Tag correlati: acqua, fontana, lavatoio, pietra, vasche, erba, muro, alberi, colonne, legno, mattoni, finestre, case, rubinetto
Giochi di Parole
La parola vasca è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti.
Divisione in sillabe: và-sca. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: scava.
Componendo le lettere di vasca con quelle di un'altra parola si ottiene: +caì = accasavi; +oca = accasavo; +cui = accusavi; +dea = adescava; +dei = adescavi; +ode = adescavo; +tiè = avestica; +osé = avocasse; +osi = avocassi; +ito = avocasti; +bei = bisecava; +tar = castrava; +tir = castravi; +ohi = chiosava; +ton = constava; +[ere, ree] = esecrava; +ifa = fasciava; +[ali, ila] = lasciava; +ili = lasciavi; +[ilo, oli] = lasciavo; +ili = lisciava; +uro = oscurava; +[pio, poi] = posacavi; ...
Vedi anche: Anagrammi per vasca
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: basca, casca, lasca, nasca, pasca, tasca, vacca, varca, vasta.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: basco, casco, cascò, fasce, fasci, lasci, lasco, nasce, nasci, nasco, pasce, pasci, pasco, pascé.
Parole con "vasca"
Contengono "vasca": lavascale.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "vasca" si può ottenere dalle seguenti coppie: vali/lisca, vana/nasca, varie/riesca, vaso/oca, vaste/teca.
Usando "vasca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * scada = vada; * scado = vado; * scale = vale; * scali = vali; * scari = vari; * scaro = varo; bava * = basca; cava * = casca; cova * = cosca; lava * = lasca; * scagli = vagli; * scampa = vampa; * scampi = vampi; * scampo = vampo; * scanno = vanno; adiva * = adisca; agiva * = agisca; univa * = unisca; * scadano = vadano; * scaglia = vaglia; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "vasca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * acini = vasini; * acino = vasino.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "vasca" si può ottenere dalle seguenti coppie: brava/scabra, breva/scabre, dava/scada, diva/scadi, lava/scala, lavava/scalava, leva/scale, leniva/scaleni, mozzava/scamozza, pativa/scapati, piva/scapi, pigliava/scapiglia, riva/scari, ricava/scarica, ricavava/scaricava, viva/scavi.
Usando "vasca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: scada * = dava; scadi * = diva; scala * = lava; scale * = leva; scapi * = piva; scari * = riva; scavi * = viva; scabra * = brava; scabre * = breva; * dava = scada; * diva = scadi; * lava = scala; * leva = scale; * piva = scapi; * riva = scari; * viva = scavi; scalava * = lavava; scaleni * = leniva; scapati * = pativa; scarica * = ricava; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "vasca" si può ottenere dalle seguenti coppie: vasi/caì, vasino/caino.
Usando "vasca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * lisca = vali; adisca * = adiva; agisca * = agiva; unisca * = univa; * riesca = varie; * teca = vaste; volsca * = volva; acuisca * = acuiva; ambisca * = ambiva; capisca * = capiva; ferisca * = feriva; finisca * = finiva; fluisca * = fluiva; fruisca * = fruiva; gioisca * = gioiva; guaisca * = guaiva; lenisca * = leniva; munisca * = muniva; ordisca * = ordiva; patisca * = pativa; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "vasca" (*) con un'altra parola si può ottenere: * gino = vagiscano.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "vasca"
»» Vedi anche la pagina frasi con vasca per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La lunghezza della vasca nelle piscine olimpiche è di 50 metri.
  • Preferisco un bagno rilassante nella vasca che farmi la doccia.
  • Il bagno era troppo piccolo per contenere anche una vasca con idromassaggio.
Canzoni
  • Nella vasca da bagno del tempo (Cantata da: Erica Mou; Anno 2012)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Vasca - S. f. Ricetto murato, alquanto adorno, che suol farsi specialmente nei giardini, dove si raccoglie l'acqua della fontana. E più in gen. Serbatojo d'acqua. Alcuni ci veggono affinità col lat Vascus, Vano, Vuoto, che è in Vitruv. Altri derivano la voce dal germ. Waschen, Lavare. Pare che la origine primitiva sia Vas. [G.M.] Vasca del Nettuno in Boboli. Giardino con vasca. Nella vasca ci hanno messo dei pesci di più colori.

M. Bin. Rim. burl. 1. 221. (M.) Qui voi potreste dir: che non fai fare Tu la tinozza, o qualche po' di vasca? Magal. Lett. At. 378. Oggi era fradicio, avendo queste donne fatto il bucato, e sturato le vasche che hanno lo scolo alle vôlte della ragnaja.

[Cont.] Gugl. Nat. fiumi, I. 48. O il lago è effetto di una sorgente sola, ed in tal caso non è egli altro che la gran vasca d'una sorgente; oppure riceve l'acqua da più di esse, ed allora diventa una vasca sola comune a più fonti.

T. Targ. Viagg. 3. 114. Una vasca grande, addove va l'acqua che chiarisce, costa scudi venti.

[Sel.] Dicesi di qualsivoglia serbatojo per acqua od altri liquidi che abbian forma di vasca. Per es. Vasca del mercurio. T. Gazzer. Tratt. Chim. 1. 51. Sopra questa vasca è conveniente di far riuscire una chiavetta, per cui scaturisca l'acqua viva.

2. (Idr.) [Cont.] Quella che serve a vuotare o riempire le conche d'un sostegno idraulico. Lecchi, Can. nav. 30. L'artifizio delle conche del canale di Linguadoca è il medesimo che quello… sull'Adda, ove alla vasca del passaggio delle barche vi aggiunse l'altra laterale. E 258. Maniera di vuotare e di riempiere la vasca di una conca per mezzo degli uscioli dei due ordini delle porte.

3. [Cont.] † Quella in cui si pesta l'uva e si lascia il vino finchè ha bollito. Roseo, Agr. Her. 58. La vindemia si fa in tre sorti: l'una è che si fa nelle proprie vigne il vino, perchè quivi si tengono le botti: hanno le genti le tine, canale o vasche, ed in esse si pesta l'uva, e rimette, e poi nel tempo del mutarlo si porta a casa.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: vasaio, vasale, vasali, vasariana, vasariane, vasariani, vasariano « vasca » vascelletti, vascelletto, vascelli, vascellini, vascellino, vascello, vasche
Parole di cinque lettere: vasai « vasca » vasta
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rivierasca, frasca, burrasca, giamburrasca, tasca, paratasca, intasca « vasca (acsav) » esca, fiabesca, arabesca, birbesca, furbesca, boccaccesca, francesca
Indice parole che: iniziano con V, con VA, iniziano con VAS, finiscono con A

Commenti sulla voce «vasca» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze